Furgiuele (Lega): Arrivano finanziamenti alle opere irrigue in Calabria

10 ottobre – C’è anche la Calabria nel provvedimento approvato giorni fa dal Ministero delle politiche agricole alimentari relativo ai finanziamenti di alcuni progetti infrastrutturali, e questo reputo sia un primo passo importante. Lo riferisce l’on. Domenico Furgiuele (Lega) in una nota.
«Durante un incontro che ho avuto al Mipaaft con il sottosegretario Manzato, – dice l’on. Furgiuele – mi sono stati illustrati i termini del decreto dello scorso 8 ottobre 2018 con il quale è stata approvata la graduatoria relativa alle risorse da destinare alle fondamentali opere irrigue. Il tutto a carico del Programma di sviluppo rurale nazionale 2014-2020.
«A fronte di 84 domande presentate, ne sono state dichiarate ammissibili 65 e finanziate 19 per una spesa di circa 284 milioni di euro. Anche la Calabria ha potuto beneficiare di una prima parte di finanziamenti che riguardano il versante Ionico catanzarese. Adesso però attendo fiducioso che l’iter avviato dal Ministro Centinaio, con il supporto dell’On. Manzato, vada avanti perché la nostra terra ha un bisogno urgente di opere irrigue per la qualità della sua agricoltura e per chi vi lavora con passione. Infatti, le risorse messe a disposizione dal Programma nazionale non consentono di sostenere concretamente tutti i progetti presentati, pur essendo alcuni di essi idonei dal punto di vista tecnico e immediatamente realizzabili. Tuttavia lo stesso sottosegretario Manzato mi ha assicurato che ulteriori provvidenze potranno essere nel prossimo futuro impiegate per la concreta attuazione delle migliori iniziative.
«Per parte mia cercherò da subito di avviare un confronto operativo con gli addetti ai lavori, a partire dal Presidente del Consorzio di Bonifica catanzarese Grazioso Manno per ascoltarne le istanze. Bisogna considerare infatti che, complessivamente, tra Programma nazionale, fondo per lo sviluppo infrastrutturale per il Paese, Fondo sviluppo e coesione e Piano straordinario invasi in corso di approvazione, le risorse destinate agli investimenti nel settore della irrigazione ammontano a oltre 900 milioni di euro. Si tratta infatti di opere pubbliche di fondamentale importanza per lo sviluppo di un’agricoltura di qualità competitiva su tutti i mercati e necessarie per contrastare i cambiamenti climatici. Senza contare l’impatto positivo che potranno avere sul territorio in termini di messa in sicurezza ed economia. (rp)