Nessun dorma, Stefano Gagliardi omaggia Roma

20 settembre – È una versione electro-pop di “Nessun dorma” quella proposta sulla Terrazza Caffarelli della Capitale dal tenore catanzarese Stefano Gagliardi per un omaggio a Roma.
Il tenore calabrese, già ultimo e più giovane allievo del grande Luciano Pavarotti fino alla sua scomparsa, sta portando avanti diversi progetti musicali che fanno della rivisitazione originale la cifra delle sue capacità artistiche. In queste sperimentazioni Gagliardi è affiancato dal direttore artistico Francesco Sardella, un professionista del suono, che ha lavorato con i più grandi musicisti pop italiani.
Non solo melodramma, bel canto ed evergreen internazionali, ma anche video originali con interpretazioni e rivisitazioni, azzardate quanto riuscite di grandi melodie.La sua grande estensione vocale, la voce calda e avvolgente, una grande sicurezza nell’interpretazione, con passionalità e partecipazione intensa, lasciano intravvedere un grande futuro per questo nuovo testimonial musicale della Calabria che conta. Un giovane e brillante tenore, che non nasconde mai di avere la Calabria nel cuore. (rrm)