REGGIO – Il 30esimo Premio Anassilaos

10 novembre 2018 – Si svolge oggi, a Reggio, alle 17.30, presso l’Auditorium “Nicola Calipari” del Consiglio Regionale, la cerimonia di consegna del Premio Anassilaos, giunto alla 30esima edizione. Organizzato dall’Associazione Anassilaos, l’evento è patrocinato dalla Regione Calabria, Consiglio Regionale della Calabria, Regione Siciliana, Città Metropolitana di Reggio CalabriaCittà di Messina, Università degli Studi di Reggio Calabria “Mediterranea”, Università degli Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria, Deputazione di Storia Patria per la Calabria, Liceo Classico “Tommaso Campanella” di Reggio Calabria.

Per la sezione Polis per la legalità, che si propone di esaltare il senso e lo spirito della comunità, sarà consegnato a Giuseppe Creazzo, Procuratore della Repubblica di Firenze, Nicola Gratteri, Procuratore della Repubblica di Catanzaro.

Il Premio Civitas Europae, sarà consegnato a Isabella Camera D’Afflitto, ordinario di Letteratura Araba Moderna e Contemporanea presso l’Università La Sapienza di Roma, a Suàrez De La Torre, ordinario di Filologia Greca presso l’Università “Pompeu Fabrà” di Barcellona, al flautista e maestro d’Orchestra Jean Ferrandis, professore all’ Ecole Normale Supèrieure de Paris, a Mauro Ronco, ordinario di Diritto Penale presso l’Università di Padova, Antonino Spadaro, ordinario di Diritto Costituzionale presso l’Università Mediterranea di Reggio.

Il Premio Μεγάλη Ἑλλάς, sarà consegnato al prof. Pietro Dalena, ordinario di Storia Medievale presso l’Università della Calabria, a Gianluca Maria Farìnola, ordinario di Chimica Organica presso il Dipartimento di Chimica dell’Università di Bari, a Giuseppe Giordano, ordinario di Storia della Filosofia presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università di Messina.

Il Premio Πυθαγόρας ο Σάμιος sarà consegnato a Luiz Roberto Evangelista, professore ordinario si Fisica Teorica presso il Dipartimento di Fisica dell’Università di Maringà, e a Massimo Squillante, ordinario di Metodi Matematici dell’Economia e delle Scienze Attuariali e Finanziarie presso l’Università degli Studi del Sannio, di cui è vicedirettore.

Il Premio Area dello Stretto Diletta Minutoli, associato di Papirologia Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Messina.

Il Premio alla CarrieraEnrico Costa, ordinario di Urbanistica presso l’Università Mediterranea di Reggio.

Il Premio per la Cultura sarà consegnato a personale del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria.

Il Premio Μνήμη – Per la conservazione del Patrimonio Artistico sarà consegnato a Giuseppe Mantella, insigne restauratore impegnato a preservare, per le future generazioni, un patrimonio artistico di incomparabile bellezza.

Il Premio per la Saggistica, al giornalista e scrittore Arcangelo Badolati, per il libro Santisti & ‘ndrine. Narcos, massoni deviati e killer a contratto, e alla prof.ssa Elena Santagalli, per il saggio Timoleonte – Tra storia e propaganda.

Il Premio Musica al Maestro Maristella Patuzzi; il Premio Città di Reggio Calabria a al dott. Francesco Stilo, ricercatore a tempo determinato in Chirurgia Vascolare presso l’Università Campus Biomedico di Roma, alla dott.ssa Maria Cristina Alati, cultore di Economia Industriale, Economia dei Beni Culturali ed Economia della Moda e del Marchio, e componente del gruppo di ricerca – CAT LAB presso l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio, a Enrico Tromba, docente di Archeologia Cristiana ed Antichità Ebraiche presso la Pontificia Facoltà Teologica, e a Laura Maria Venniro,  docente di Letteratura Russa Antica e del ‘900 presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università di Messina.

Il Premio Giovani ad Alessia Sconti, Isabella Trombetta, Nerea Lopèz Carrasco, Andrea Campione, Claudio Panaia, Massimiliano Barberio, Valeria Morabito, Orchestra Giovanile Falcone e Borsellino, Andrea Milasi, ed Emanuele Muzzupappa.

Saranno ritirati in altra data i Premi “Premio per la pace Giovanni Paolo II, assegnato a Mons Pierbattista Pizzaballa, già custode di Terra Santa e Guardiano del Monte Sion e, dal giugno 2016, Amministratore Apostolico di Gerusalemme Latini;

Il Premio La littèrature au service de la paix, de la coopèration et de la solidaritè entre les peuple, assegnato alla scrittrice libanese Rasha Al Ameer, la cui opere è un esempio di come la letteratura aiuti a riflettere sull’importanza dell’amore e della poesia per lottare contro il fanatismo e rendere l’umanità più umana;

Il Premio Civitas Europae, assegnato a Zeffiro Ciufoletti, ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università di Firenze;

Il Premio Musica, assegnato al soprano Liliana Marzano;

Il Premio Πυθαγόρας ο Σάμιος, assegnato a Gafurjan Ibragimov, Dipartimento di Matematica, Facoltà di Scienza, presso l’Università Putra Malaysia. (rrc)