Street Art: apre ai writers il Parco della Biodiversità di Catanzaro

8 dicembre 2018 – Spazio alla Street Art a Catanzaro: il Parco della Biodiversità Mediterranea apre ai writers. Il presidente della Provincia Sergio Abramo, su proposta del presidente del Parco Michele Traversa, autorizzerà giovani writers a esercitare il proprio talento all’interno del grande polmone verde della città.

«Tale iniziativa – ha commentato Traversa – darà a giovani artisti l’occasione di uscire dalla semiclandestinità in cui solitamente si esercita la street art e regalerà loro il modo per farsi notare attraverso i lavori che realizzeranno sulle pareti che costeggiano i campetti di calcio. I murales sono un ottimo modo per promuovere un dialogo fra la città e i suoi abitanti, è per questo che siamo particolarmente soddisfatti che il Parco della Biodiversità, essendo un luogo di ritrovo molto amato e frequentato, ospiti un progetto simile.

«Già nel 2005 – ha ricordato Traversa – la Provincia di Catanzaro aveva indetto un fortunato concorso internazionale di writers dal titolo “Rappresent-Weekend Hip Hop al Parco dell’Agraria” che, attraverso la partecipazione di grandi artisti italiani e stranieri, aveva reso possibile valorizzare un’area grigia e degradata del parco. Con il presidente Abramo, che ha accolto con immediato entusiasmo la mia proposta, condividiamo l’idea che sia importantissimo dare spazio alle nuove generazioni. Sono i giovani a dettare, oggi, regole e tendenze che possono dare vita a nuovi modi sani di comunicare o di reinterpretare la comunicazione. E’ per questo che si è anche pensato di dare luogo a una nuova edizione del concorso internazionale di writers, che appronteremo prossimamente». (RCZ)

nella foto di copertina il Parco della Biodiversità e un murale di Smoe del Festival dell’Altrove