REGGIO – L’iniziativa “Un viaggio alla scoperta della bellezza del cielo”

È in programma questa sera, alle 19, sulla pagina FB del Planetarium Pythagoras di Reggio Calabria, l’iniziativa Un viaggio alla scoperta della bellezza del cielo.

L’evento è stato organizzato dagli esperti del Planetario in collaborazione con l’Osservatorio “Giuseppe Postorino”, e ricade all’interno del progetto denominato Cultura, natura e tradizioni: l’Astronomia scienza del vivere quotidiano, presentato dalla Città Metropolitana nell’ambito degli interventi finanziati dalla Regione Calabria -annualità 2020- volti a rafforzare il legame tra cultura ed identità.

Si tratta, infatti, del primo di tanti appuntamenti che ci accompagneranno per tutto il mese di dicembre e che rappresenta la volontà di superare la distanza fisica e l’isolamento sociale che le restrizioni causate dalla pandemia in atto ci obbliga a mantenere, continuando a trasmettere al pubblico fiducia e speranza.

Inoltre, il Planetario ha ricordato che il tradizionale appuntamento de La Notte dei Ricercatori, previsto per l’ultimo venerdì del mese di settembre, a causa delle norme sempre più stringenti legate all’emergenza da Covid-19, nel corso di questi ultimi mesi è stato più volte rimodulato ed alla fine si è deciso di diluirlo nell’arco temporale compreso tra il 23 e il 27 novembre.

Obiettivo dell’iniziativa, è quello di creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto non formale. 

Nell’accezione comune, fare ricerca sottintende l’utilizzo di laboratori, ma è pur vero che non si può non riconoscere che la scuola è un soggetto permanente di ricerca didattica. 

Il Planetarium Pythagoras è da sempre impegnato per promuovere la cultura scientifica, incrementare la qualità dell’insegnamento ed aumentare la sensibilità e l’interesse verso queste tematiche. Per tali ragioni, il tema di norma trattato al Planetario è: “Il Planetario tra ricerca scientifica e ricerca in didattica”. (rrc)

REGGIO – Insediata la task force dedicata ai temi economici

Si è insediata, a Reggio, la task force cittadina dedicata ai temi economici ed agli effetti delle misure di contenimento del covid19.

Voluta fortemente dal sindaco Giuseppe Falcomatà, la nuova task force si affianca al gruppo di lavoro sugli aspetti sociosanitari, già attivo da due settimane.

Alla riunione di insediamento, insieme al sindaco Giuseppe Falcomatà, erano presenti anche l’assessore alle Finanze e alle Attività Produttive del Comune di Reggio Calabria, Irene Calabrò, il presidente della Commissione Bilancio, Armando Neri e i consiglieri Carmelo Versace e Mario Cardia.

Tra gli organismi territoriali, presenti al tavolo la Camera di Commercio, Cna, Confesercenti, Confcommercio, Unimpresa, Confartigianato, Confindustria, Confagricoltura, Coldiretti, Casartigiani e Ascoa.

Secondo quanto ha dichiarato Pino Falduto il sindaco Falcomatà ha ritenuto di non invitare a farne parte il Consorzio degli operatori del Centro Commerciale Porto Bolaro. «Evidentemente – afferma l’arch. Falduto – l’esperienza di un consorzio senza fine di lucro di cui fanno parte 2 Grandi Strutture di Vendita ( Ipercoop e Media World), 3 Medie Superfici di Vendita ( Globo, Piazza Italia e Tata) e 50 Esercizi di vicinato delle più importanti Aziende Internazionali, Nazionali e Locali, nonostante Porto Bolaro rappresenti il raggruppamento di negozi più importante della Città di Reggio Calabria, non è stato ritenuto idoneo a confrontarsi con gli Amministratori Locali, nel prenderne atto, formuliamo i nostri migliori auguri di buon lavoro, augurandoci che non sia uguale a quello degli ultimi 6 anni».

L’incontro è servito a fare il punto sulle diverse questioni relative all’economia cittadina. Nello specifico, ad avviare una fase di confronto e di concertazione per l’indirizzo alle misure di ristoro previste dal Governo e dagli Enti territoriali, che possano offrire una opportunità alle diverse realtà economiche operanti sul territorio cittadino, al fine di condividere obiettivi e modalità di erogazione.

Nell’occasione, il sindaco ha illustrato le linee guida del bando comunale per il sostegno alle imprese e alle famiglie, finanziato con i fondi del Pon Metro, che prevede una somma complessiva di 2,5 milioni di euro da destinare appunto alle attività produttive operanti sul territorio cittadino. Investimento che si aggiunge alla programmazione già in campo, anch’essa finanziata prevalentemente con fondi extracomunali, che potrà essere rimodulata ed adattata alle nuove esigenze delineate in seguito all’emergenza Covid.

Al termine della riunione il sindaco Giuseppe Falcomatà si è detto soddisfatto del confronto avviato con le categorie rappresentanti il mondo dell’impresa cittadina: «Credo sia questa la modalità più appropriata – ha spiegato Falcomatà – sono convinto che il metodo della condivisione delle scelte sia quello più giusto per affrontare una fase delicata come quella che stiamo attraversando, soprattutto perché gli effetti delle misure di contenimento producono pesanti ricadute sul mondo produttivo ed è proprio con loro che vogliamo condividere le scelte che sono il presupposto essenziale per il rilancio dell’economia una volta che il virus sarà definitivamente sconfitto».

«Ringrazio quindi tutti i partecipanti alla task force – ha concluso il sindaco – gli assessori, i consiglieri comunali che stanno condividendo questo percorso e naturalmente i rappresentanti delle categorie, che hanno offerto una serie di spunti interessanti che saranno una traccia da seguire per il lavoro da promuovere nelle prossime settimane». (rrc)

REGGIO – Si parla della ‘Tari’ con Nino Liotta

Nuovo appuntamento con il Circolo Culturale L’Agorà di Reggio Calabria che, dal 2 dicembre, rende disponibile sui vari social la conversazione sul tema Tari: Tassa sul servizio raccolta rifiuti o estorsione al cittadino? del prof. Nino Liotta, innovatore dell’Area dello Stretto ed animatore del progetto politico “Elemento Meridione”.

Nel corso della conversazione lo stesso Liotta, con dati alla mano, avrà modo di evidenziare quale dovrebbe essere la giusta tassa, funzionale alla copertura dei costi per offrire al cittadini il servizio della raccolta dei rifiuti, l’igiene e la pulizia,elementi questi ordinari in una società civile.

Come andrà a spiegare lo stesso Liotta, tale status quo si rivela essere ormai, da tempo, in diverse città del Mezzogiorno, ma in particolare a Reggio Calabria, una vera e propria richiesta esosa ai danni dei contribuenti anche alla luce del mancato servizio. (rrc)

REGGIO: Domani il video-evento finale del Premio mondiale di Poesia Nosside

Si terrà domani, online da Reggio Calabria, l’evento – finale del XXXV Premio Mondiale di Poesia Nosside. A causa dell’emergenza Covid si è dovuto rinunciare alla tradizionale e suggestiva cerimonia nel Museo dei Bronzi, ma il prof. Pasquale Amato, fondatore e presidente del Premio, ha organizzato ugualmente un evento di grande respiro, con numerosi interventi – via streaming. Ci saranno messaggi  – del vicesindaco di Reggio Calabria Tonino Perna, che porterà il saluto dell’Amministrazione comunale, del direttore del Museo Archeologico Nazionale Carmelo Malacrino, del maestro orafo Gerardo Sacco, di Mimmo Nisticò, dirigente nazionale Avis, di Teresa Timpano, direttore artistico del Festival Miti Contemporanei, di Angelo Musolino, presidente dei pasticceri italiani Conpait, di Davide De Stefano, responsabile nazionale gelatieri Conpait, dello chef internazionale Filippo Cogliandro, e del nostro direttore Santo Strati.
Le liriche vincenti e le principali saranno interpretate dagli attori Teresa Timpano e Lorenzo Praticò, con la partecipazione straordinaria del direttore del Teatro di Cochabamba (Bolivia) Bernardo Frank-Andrea Villarroel, e l’accompagnamento musicale di Pasquale Faucitano (violino) e Alessandro Calcaramo (chitarra). I due vincitori di questa edizione sono l’italiano Stefano Baldinu con una poesia nella lingua sarda nuorese, e il messicano Francisco Azuela con una composizione dedicata a un popolo originario dell’America pre-colombiana.
Il prof. Pasquale Amato, fondatore e presidente del Premio, ha evidenziato il bilancio lusinghiero di questa difficile edizione: «Nell’anno del tremendo Coronavirus che sta ancora sconvolgendo le vite dei popoli dell’intero pianeta, il Premio Nosside – dopo la consueta suggestiva apertura a febbraio nella Fiera Internazionale del Libro dell’Avana a Cuba – si è adattato senza piegarsi all’emergenza della pandemia. Ed ha superato se stesso. Ha rinnovato i suoi canali di comunicazione via internet. Ha incrementato le adesioni, ampliando la sua apertura senza confini alle diverse lingue e culture del mondo e toccando la quota di 100 Paesi partecipanti. Ha infine confermato la sua strategia culturale grazie ai riconoscimenti assegnati dalla Giuria Internazionale presieduta dall’emerito prof. Giuseppe Amoroso».
«Insomma – ha concluso Amato – il Nosside ha consolidato il suo ruolo di eccellenza sul versante della cultura, allargando i suoi orizzonti da Reggio Città Metropolitana all’intero pianeta Terra. Partendo comunque dalle salde radici del suo trittico magno-greco: la poetessa Nosside di Locri al cui nome è intitolato il Premio; il genio futurista Umberto Boccioni di Reggio Calabria, di cui abbiamo adottato l’opera “Figure” come logo; l’arte orafa del Maestro crotonese Gerardo Sacco, che offre una sua creazione ai Vincitori”.
L’Antologia di tutte le poesie premiate a cura di Pasquale Amato e Mariela Johnson Salfran è pubblicata, per il terzo anno consecutivo, da Media&Books di Roma. (rrc)

REGGIO – La Camera di Commercio: nel III trimestre 2020 frena l’imprenditoria giovanile

Nel terzo trimestre del 2020 frena l’imprenditoria giovanile: -4,9% rispetto al terzo trimestre del 2019. È questo è emerso dai dati di Infocamere su iscrizioni e cessazioni nel Registro delle imprese relativi al terzo trimestre 2020 che, tuttavia, ha evidenziato come nello stesso trimestre sia oltre 53mila le imprese iscritte al Registro delle Imprese della Camera di commercio di Reggio Calabria.

Un valore frutto del +0,5% rispetto al terzo trimestre 2019, che origina dal saldo tra 552 iscrizioni e 342 cessazioni.

Si tratta di un dato che non traccia ancora i “danni” procurati dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 sulla situazione economica locale. Infatti, nonostante il primo lockdown abbia posto molte attività in condizione di crisi, gli aiuti alla liquidità e al credito previsti dal Governo e il blocco dei licenziamenti hanno favorito un congelamento di gran parte delle procedure di fallimento.

Chiusure che, tuttavia, sono destinate a crescere con la fine dell’anno e l’inizio del prossimo, soprattutto a seguito del secondo lockdown previsto dai Decreti del Presidente del Consiglio dei ministri del 25 ottobre e del 3 novembre. 

«Le misure provenienti dai vari Dpcm – ha dichiarato Antonino Tramontana, presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria – che si sono succeduti in questi mesi sembrano aver congelato gli effetti sulla nati-mortalità delle imprese. La gran parte delle aziende reggine, infatti, non ha ancora assunto decisioni risolutive ma sicuramente i prossimi mesi saranno ancora difficili per la nostra economia».

«Ciò nonostante – ha concluso – abbiamo il dovere di iniziare a pensare a come rilanciare il nostro tessuto produttivo, in primis partendo dai nostri giovani. Speriamo che questo obiettivo possa essere supportato da specifici provvedimenti provenienti dal Piano Next Generation, che guarda con attenzione alla sostenibilità, alla digitalizzazione, all’equità, nell’interesse delle future generazioni».

Se, tuttavia, si è registrata una contrazione per le imprese giovanili, nello stesso orizzonte temporale, crescono le imprese straniere (+0,4%), mentre quelle femminili si riducono leggermente (-0,3%), in un quadro che continua a preferire le forme aziendali più complesse, in primis quelle di capitali, cresciute del +4,1% rispetto lo stesso trimestre del 2019. (rrc)

REGGIO – L’iniziativa di Fierce Woman per la giornata contro la violenza sulle donne

Anche Fierce Woman di Reggio Calabria ha voluto dare il suo contributo per sensibilizzare la comunità in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, illuminando, con l’aiuto dei ragazzi di Visual ShowAlfredo Muscatello, l’Arena dello Stretto di arancione.

Le Fierce Woman, il format artistico–culturale ideato e organizzato da Laura Pizzimenti che nel corso del tempo ha voluto proprio sottolineare le professionalità e le competenze di molte donne reggine che hanno dato e continuano a dare lustro alla città, infatti, dicono con forza il proprio ‘no’  ad uno dei fenomeni che più passa il tempo e più registrata dati allarmanti soprattutto nell’ultimo periodo dove si è registrato l’aumento dei casi di violenza domestica, e non solo, a causa del lockdown imposto per arginare la pandemia.

«Abbiamo scelto l’Arena dello Stretto come location per proiettare lo slogan di questa giornata – ha spiegato Laura Pizzimenti – poiché è una delle piazze più grande della città con la presenza della dea Atena, icona di forza, femminilità e saggezza. Il nostro messaggio è chiaro e non ci stancheremo mai di ripeterlo: ‘l’amore non ha lividi’. Con questa consapevolezza le donne possono condurre una vita libera e serena. Le donne vittime di violenza non sono sole».

«La ‘rete’ fra donne e donne e uomini civili – ha aggiunto – le salverà dal loro dramma quotidiano. La denuncia è il primo passo che una donna deve compiere per andare  verso la propria libertà. Una maggiore tutela da parte delle autorità competenti, dello Stato, è il passo successivo e decisivo per la loro salvezza».

«Non si smetterà mai di lottare – ha concluso – ma la forza per farlo non cesserà mai di esistere nei cuori delle donne, che hanno diritto di vivere al massimo delle possibilità in una società civile».

 

REGGIO – Comitato Maria Antonietta Rositani: Aiutiamo Maria Antonietta a ricominciare

Il Comitato Maria Antonietta Rositani ha deciso, insieme a Banca Etica, di prolungare, per un altro mese, la campagna di raccolta fondi a favore di Maria Antonietta Rositani, lanciando un appello a tutte le persone e le organizzazioni che «hanno dimostrato la loro sensibilità verso la storia di Maria Antonietta di dare il loro contributo».

Una decisione che arriva a seguito dalle dimissioni della donna dall’Ospedale di Reggio Calabria: «una notizia bellissima arrivata proprio nella giornata mondiale sulla violenza alle donne».

«Grazie alla grande professionalità degli operatori sanitari del Gom – si legge in una nota del Comitato – guidati dal dott. Costarella, ha ricevuto le cure che le hanno permesso di
iniziare il percorso di recupero ma, nei prossimi anni, dovrà però ancora affrontare altri trattamenti e interventi di chirurgia plastica recandosi in istituti specializzati del centro nord che richiederanno importanti spese. Con la sua forza d’animo, con la sua grande fede, Maria Antonietta ha dato alla città ed al Paese una grande testimonianza di voglia di riscatto e di ricerca di una vita nuova da donna libera assieme al suo grande papà Carlo e ai suoi due figli».

«In questo periodo – continua la nota – ha sentito l’abbraccio
della comunità reggina, e non solo, che le è stata vicina, questo abbraccio serve che continui ancora. Con l’auspicio che lo Stato, che non ha saputo proteggerla, possa dare al più presto risposte garantendo gli indennizzi ed i sostegni previsti per le vittime di violenza».

Il Comitato, inoltre, ha annunciato che si farà promotore di una legge regionale che garantisca una tutela anche economica alle donne vittime di violenza. (rrc)

REGGIO – La Camera di Commercio partecipa al progetto “Eccellenze in digitale”

Per il quinto anno consecutivo, la Camera di Commercio di Reggio Calabria partecipa al progetto nazionale Eccellenze in digitale, promosso da Unioncamere e Google per diffondere la cultura digitale attraverso il web e che, per il secondo anno, è parte integrante delle attività del Pid – Punto Impresa Digitale.

L’obiettivo dell’edizione 2020-2021 del progetto nazionale è di formare gratuitamente almeno 30mila persone, tra imprenditori, dipendenti, collaboratori e tirocinanti, sulle competenze digitali di base e sull’uso di strumenti sempre più essenziali per superare la seconda ondata di una pandemia che ha colpito con forza le aziende italiane e che ha evidenziato l’importanza delle competenze digitali come una risorsa indispensabile per restare in contatto con i propri utenti e colleghi e per portare avanti la propria attività e il proprio lavoro.

Da anni Unioncamere e le Camere di commercio investono nello sviluppo di competenze che consentano alle micro, piccole e medie imprese di rimanere aggiornate e per questo già dal 2013 hanno avviato la partnership con Google per la sensibilizzazione, l’istruzione e il potenziamento della presenza online delle imprese. 

È proprio partendo dal successo di queste esperienze che Google, come parte del suo nuovo programma di investimento Italia in Digitale, ha deciso di rinnovare lo storico programma portando l’attenzione sulla formazione dei lavoratori, sulle aree e sui settori più colpiti dalla crisi. 

Eccellenze in digitale 2020-21 servirà, infatti, a raggiungere in particolare le aziende legate al turismo, alla ristorazione e alle filiere del made in Italy.

Grazie al finanziamento di 1 milione di euro da parte di Google.org, la nuova edizione del progetto ha preso il via ieri con oltre 30 webinar gratuiti organizzati dai Punti Impresa Digitale delle Camere di commercio italiane.

Per le imprese della Città Metropolitana di Reggio Calabria il primo webinar in programma dal titolo Un Dna digitale per fronteggiare le emergenze si terrà il 25 novembre 2020 dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e sarà dedicato alle principali strategie da attuare per fronteggiare l’attuale emergenza da Covid-19.


Per partecipare al webinar è richiesta l’iscrizione individuale tramite form disponibile al link: https://forms.gle/zk9uZ7vZfe636rC57.

«La Camera di commercio di Reggio Calabria – ha dichiarato Antonino Tramontana, presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria – rinnova anche quest’anno il proprio impegno per la crescita e la creazione di occupazione a favore dei giovani e per la competitività delle micro, piccole e medie imprese».
Gli incontri formativi, che si succederanno per tutto il 2021, mirano infatti non solo a potenziare dall’interno le competenze digitali delle imprese, ma soprattutto a fornire ai lavoratori strumenti in grado di accrescere o trasformare le proprie abilità mantenendo o migliorando la propria situazione occupazionale.

Tutte le informazioni sul progetto sono disponibili sul sito www.rc.camcom.gov.it nella sezione “PuntoImpresaDigitale/Eccellenzeindigitale 2020-2021”. (rrc)

REGGIO – L’installazione a Largo La Face della prima panchina rossa

Domani mattina a Reggio, alle 9.30, a Largo La Face, il Comune di Reggio, nelle persone di Giuggi Palmenta, assessore alle Pari Opportunità e Politiche di Genere e l’assessore al Welfare, Demetrio Delfino, installerà la prima panchina rossa, simbolo e monito contro la violenza di genere.

L’iniziativa è stata organizzata in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne: «un atto dovuto – si legge in una nota – per tenere alta l’attenzione su quanto accade ogni giorno sotto i nostri occhi. Quella che ci apprestiamo a vivere, in piena pandemia, sarà una giornata diversa dalle altre ma non per questo meno importante».

Sarà l’inizio di un percorso condiviso con la Rete di associazioni e Istituzioni “25 Novembre e oltre”, costituita a Reggio Calabria su impulso della Consigliera di Parità della Città Metropolitana, Paola Carbone, già nel mese di Ottobre dello scorso anno, ai cui scopi e programmi anche questa rinnovata amministrazione intende aderire, nella logica condivisa che le tematiche inerenti alla lotta contro la violenza, non possano e non debbano essere affrontate solo in questa giornata.

Per questo l’attenzione su queste tematiche proseguirà “oltre il 25 Novembre” con il progetto panchine rosse e fucsia parlanti da installare in altre le zone della Città di Reggio Calabria, specie quelle periferiche, che “parlino”, attraverso un corredo d’informazioni con diverse forme di supporto, alle cittadine ed i cittadini dei fenomeni di violenza di genere e discriminazione, coinvolgendo concretamente le realtà associative e di quartiere.

«Questa amministrazione – prosegue la nota – con incondizionata applicazione delle Convenzione di Istanbul e Cedaw, promuoverà ogni azione necessaria affinché si possa concretizzare una programmazione accurata in ordine alla prevenzione e al contrasto alla violenza di genere e contro ogni forma di discriminazione creando appositi spazi di crescita e realizzazione di un percorso culturale necessario ad elidere il divario di genere».

Sabato 28 novembre alle 15, accanto alla panchina rossa, le associazioni aderenti alla Rete presenteranno il programma dettagliato con un evento in diretta Facebook. (rrc)

REGGIO – In corso le riprese del cortometraggio “Io non mi arrendo”

A Reggio sono in corso, in questi giorni, le riprese per la realizzazione del cortometraggio Io non mi arrendo, diretto e prodotto da Graziano Tomarchio

Ambientato proprio nella città dello stretto vede protagonisti attori reggini tra cui Cettina Crupi, Nino Sgrò, Vanessa Millez, Dominga Pizzi, Domenico Giunta, con la partecipazione di Donatella Pristin.

Il corto racconta la città con i suoi scorci più belli e l’impatto che l’emergenza sanitaria, causata dal coronavirus, sta avendo sulla popolazione trattando diverse tematiche: lockdown, educazione sociale, usura, tradizioni e affetti familiari. Uno spaccato di vita quotidiana di questi giorni difficili. Un racconto, che vuole evidenziare anche il momento molto pesante che imprenditori e piccoli commercianti stanno vivendo sulla loro pelle.

Un quieto vivere stravolto dal lockdown, dalle restrizioni e sulle sue conseguenze socio-economiche che rischiano di fare molte più vittime di quella sanitaria. Allo stesso tempo, si vuole lanciare un messaggio di speranza, un input dal quale ripartire per cercare di sopravvivere a questo momento storico facendo emergere la resilienza, la determinazione, la forza lottare in qualche modo, di andare avanti.

La produzione ringrazia per la disponibilità Le forze dell’ordine, Gelateria Cesare e il B&B La Giocosa. (rrc)