ISOLA CAPO RIZZUTO (KR) – Riattivati i mercati serali

Nell’ultimo consiglio comunale di Isola Capo Rizzuto, sono stati riattivati i mercati serali e lo spostamento da Via del Porto alla storica area mercatale, situata nei pressi del porto peschereccio.

L’assise, convocata dal presidente Luigi Rizzo in seduta Straordinaria, ha iniziato i lavori intorno alle ore 16.00 partendo, come consuetudine, dall’approvazione dei verbali della seduta precedente. Successivamente, si è aperta la discussione sulle “modifiche al piano per il commercio delle aree pubbliche approvato con delibera della commissione straordinaria” per i mercatini estivi serali nella frazione di Capo Rizzuto e Le Castella”.

Lo stesso Liò ha anche dichiarato che l’obiettivo dei mercati serali è quello di allungare la passeggiata dei turisti e valorizzare l’area portuale. Infine, lo stesso consigliere di maggioranza, ha voluto sottolineare che quest’anno, causa pandemia e per favorire l’incremento degli ambulanti, le postazioni saranno gratuite ma verranno privilegiate le attività di prodotti tipici.

Sul punto sono intervenuti anche i consiglieri Gareri, Vallone, Maida e Cavaliere, con quest’ultimo che ha sottolineato che è intenzione dell’amministrazione valorizzare anche Le Cannella ma che, purtroppo, ci sono difficoltà a convincere i commercianti.

Ha concluso il sindaco Maria Grazia Vittimberga, che ha sottolineato la collaborazione con gli ambulanti, riprendendo poi il discorso Le Cannella sottolineando la grande attenzione dell’amministrazione verso questa località troppo spesso dimenticata e annunciando, allo stesso tempo, alcuni grandi progetti per la piccola frazione. 

Successivamente, si è discusso di una richiesta di scambio di area, poi un riconoscimento fuori bilancio, un’alienazione di terreno e riorganizzazione dell’assetto istituzionale. Infine, nell’ultimo punto all’ordine del giorno è stato approvato il all’unanimità il regolamento della consulta per le politiche a favore delle persone con disabilità del comune di Isola Capo Rizzuto.

Un punto che ha confermato la maturità del consiglio che, partendo da una proposta della consigliera Luigina Vallone che chiedeva a gran voce un garante per la disabilità, si è raggiunto un accordo comune grazie all’ottimo lavoro della consigliera di maggioranza Alessandra Stillitano che ha proposto. Da sottolineare anche la condivisione del gruppo “Isola che Vorrei”. Si segnala, infine, che tutti i punti all’ordine del giorno sono stati approvati senza alcun voto contrario. (rkr)

CROTONE – La fiaccolata dell’Ass. Libere Donne per tutte le vittime di reato

Domani sera, alle 20.30, dal Duomo di Crotone partirà la fiaccolata Giustizia  alle vittime di reato e diritti per i Sopravvissuti dimenticati dallo Stato organizzata dall’Associazione Libere Donne in Memoria di tutte le Vittime di reato, e che si fermerà davanti il Palazzo di Giustizia.

«L’invito – si legge in una nota – è rivolto a tutti gli organi d’informazione, in quanto è importante continuare a fare memoria delle vittime, e così facendo solidarietà ai familiari che vivono nelle aule di tribunali ancora dei processi aperti. Non sarà una semplice fiaccolata, perché manifesteremo con il canto e il ballo e con il lancio delle lanterne per raggiungere i nomi della lista delle vittime che nomineremo. Con noi ci sarà anche la vedova D’Arca che giorno 24 aspetterà la sentenza della Corte D’Assise di Catanzaro». (rkr)

 

CROTONE – Le Associazioni presentano un documento condiviso sull’autismo

“Anmic” Crotone, “Abacadabra”, Sper, Sabir e Insieme per te hanno presentato, nella sede della Cooperativa Sociale Abracadabra, un documento condiviso sull’autismo.

L’incontro è stato introdotto da Paolo Guerriera, del Csv Calabria Centro, che ha spiegato come il documento sia il frutto di un percorso messo in campo dal Csv – sede territoriale di Crotone – nell’ambito delle attività istituzionali che riguardano l’animazione territoriale, che ha consentito agli enti coinvolti di attivare un processo di confronto, scambio, condivisione rispetto ad un tema particolarmente sentito nel nostro territorio quale quello dell’autismo. Guerriera ha sottolineato, inoltre, come i dati contenuti nel piano sociale regionale e relativi all’ambito territoriale di Crotone evidenzino una carenza di servizi e di risorse cui bisogna porre rimedio.

Anche Antonella Diano, presidente di “Abacadabra”, ha sottolineato l’importanza di creare reti e sinergie con tutti gli enti che operano nel campo dell’autismo, perché solo attraverso una visione d’insieme ed un impegno condiviso diventa possibile ottenere risultati importanti, sia per le persone con disturbo dello spettro autistico che per le loro famiglie. È necessario, ha proseguito, raggiungere una effettiva inclusione implementando i servizi e supportando con metodologie adeguate le famiglie.

Teresa Chiarello, dell’Anmic Crotone, ha, invece, insistito sull’opportunità di promuovere spazi e luoghi dove sia possibile usufruire di percorsi di carattere ricreativo, sportivo, ludico ed aggregativo proprio per ricomporre una dimensione relazionale e sociale sempre più compromessa dalle difficoltà che incontra chi vive questa condizione di disagio.

La rete che prende avvio con l’iniziativa di Anmic Crotone, Abacadabra, Sper, Sabir e Insieme per te, si ispira, dunque, ad una visione d’insieme che va oltre le specificità per dare una risposta collettiva ad un bisogno che coinvolge appieno la nostra comunità. (rkr)

ISOLA CAPO RIZZUTO (KR) – Nei prossimi giorni sarà ripristinata illuminazione pubblica

Sono in via di assegnazione i lavori per il ripristino dell’illuminazione pubblica delle strade per Capo Rizzuto e Le Castella. Ciò è stato possibile grazie a una serie di incontri durante l’ultimo anno con l’ente provinciale di Crotone, prima con il presidente f.f. Giuseppe Dall’Aquila, in seguito con il suo successore Simone Saporito e ora con il nuovo eletto Vincenzo Lagani.

I lavori interesseranno, in modo particolare, il bivio nord di Le Castella nel tratto che va dal sottopasso all’ingresso della S.S. 106 e parte della stessa S.P. 44; la Strada per Capo Rizzuto (S.P. 46), all’altezza della rotonda del bivio Anastasi. Tanto è stato l’impegno in quest’ultimo periodo da parte del sindaco Maria Grazia Vittimberga per risolvere quest’annoso problema, fonte anche di grave pericolo per i conducenti, I lavori partiranno nei prossimi giorni e in poco tempo, finalmente, i tratti interessanti diventeranno più sicuri e percorribili, consentendo anche una migliore accoglienza alle migliaia di turisti che da qui a breve inizieranno a percorrerla.

L’amministrazione comunale, nella figura del primo cittadino, ringrazia l’ufficio tecnico provinciale per il lavoro svolto e si augura l’avvio imminente dei lavori.  Allo stesso tempo, nei giorni scorsi, dagli stessi uffici sono anche stati avviati i lavori ordinari di sfalciamento di tutte le strade provinciali del territorio. (rkr)

MESORACA (KR) – Venerdì l’incontro “La strada del Petilino tra sogno e realtà”

Venerdì 11 giugno, a Mesoraca, alle 16, nella Sala Consiliare del Comune, è in programma l’incontro La strada del Petilino tra sogno e realtà, organizzata dalla Cgil Area Vasta.

I lavori saranno introdotti da Francesco Lavigna, della Cgil Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo; relazionano Antonio Scigliano, della segreteria Fillea Area Vasta. Previsti gli interventi di Annibale Parise, sindaco di Mesoraca; Masino Medaglia, dell’Associazione “Diritto al mare”; Massimo Villirillo, Kroton Scavi; Emanuele Scalzo, segretario generale Fillea Area Vasta; Raffaele Mammoliti del direttivo nazionale della Cgil; Nicola Bilotta, sindaco di Roccabernarda e Vincenzo Lagani, presidente della Provincia di Crotone. Le conclusioni saranno affidate al segretario generale della Cgil Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo, Enzo Scalese(rkr)

COTRONEI (KR) – Aperto lo Sportello di ascolto e supporto per le famiglie

È stato aperto, a Palazzo Russo di Cotronei, Spazio per la famiglia, lo sportello di ascolto e supporto per le famiglie, che ha come missione quella di combattere e contrastare fenomeni di disagio e povertà.

Il servizio, inaugurato il 7 giugno, fa parte di un più ampio progetto redatto da parte del Distretto socio-sanitario di Mesoraca, approvato della Regione Calabria con il supporto del Co.Pro.S.S., ed è attivo da lunedì a venerdì, nella fascia oraria 15.30-19.00, con lo scopo di seguire i nuclei familiari nei percorsi di vita quotidiana, aiutandoli ad affrontare e superare determinati momenti di difficoltà.

«In particolare, lo sportello – ha spiegato Nicola Belcastro, presidente del Distretto socio-sanitario di Mesoraca e sindaco di Cotronei – offre supporto e ascolto individuali, legati alla sfera della genitorialità; ascolto, supporto e sostegno psicologico, rivolto a genitori e minori; percorsi di sostegno alla genitorialità, dedicati a famiglie che si confrontano su temi di interesse comune, in gruppo e guidati da operatori esperti; spazio di ascolto, accoglienza e orientamento a chi subisce violenza o maltrattamento in famiglia; attività laboratoriali o eventi dedicati a sostenere la relazione adulto-bambino o adulto-adolescente, tramite un approccio ludico finalizzato a sostenere il “piacere di fare insieme”; incontri tematici sulla genitorialità e sulle relazioni familiari».

«Tutte le attività – ha concluso Belcastro – saranno svolte seguendo le normative anti-Covid previste dal Dpcm sul Coronavirus. Si tratta di una straordinaria opportunità di crescita per l’intera comunità».

Per avere maggiori informazioni sul servizio attivato si può contattare il numero 0962952681, oppure inviare una mail all’indirizzo info@spazioperlafamiglia.it. (rkr)

CROTONE – La mostra “Vincenzo Scaramuzza, genio internazionale della musica”

S’inaugura questo pomeriggio, a Crotone, alle 18, nella Sala Margherita del Comune, la mostra fotografica-documentale Vincenzo Scaramuzza, genio internazionale della musica.

L’evento rientra nel progetto realizzato e promosso dalla Fondazione D’Ettoris con il contributo della Regione Calabria.

La mostra proseguirà fino a venerdì 18 Giugno e sarà aperta al pubblico: da lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00; martedì e giovedì, anche nelle ore pomeridiane dalle 16:00 alle 19:00. (rkr)

ROCCABERNARDA (KR) – Il 27 giugno la finale del Concorso solisti banda under 35

È domenica 27 giugno, all’Istituto Musicale L.Vinci di Roccabernarda, che si terrà la finale del 3° Concorso solisti per banda Under 35 calabresi.

Il concorso, organizzato dall’Istituto Musicale L.Vinci con il patrocinio del Comune di Roccabernarda, è cofinanziato dalla Regione Calabria. Roccabernarda città della Musica con la collaborazione dell’Associazione Giuseppe Verdi e l’istituto Musicale Vinci da sempre promuovono iniziative culturali per diffondere l’arte della Musica e per far emergere talenti del territorio.

La direzione artistica è affidata al Maestro Francesco Castagnino

Il concorso, rivolto a tutti i musicisti calabresi under 35 che suonano il clarinetto, flauto, tromba/flicorno soprano, trombone/euphonio e saxofono. 

Autorevole la commissione che valuterà i 10 finalisti, prof. Fabio Pepe, prof. Maurizio Managò, prof. Simone Pasculli.

I finalisti si esibiranno presso la sala Teatro dell’Istituto Musicale “L.Vinci” di Roccabernarda, insieme all’Orchestra di Fiati dell’Istituto Musicale L.Vinci, diretta dal Maestro Alessandro Facente.

«Un’occasione di crescita culturale e artistica unica nel suo genere – ha dichiarato il direttore artistico, M. Francesco Castagnino – per i giovani musicisti calabresi, per la funzione culturale della banda, ma anche un modo per ripartire con le attività artistiche ferme da diversi mesi a causa del Covid-19».

«Ripartiamo in sicurezza e sicuramente più emozionati del solito – ha concluso – il direttore artistico, ciò che urge in questo momento è ricominciare con le attività e ritornare pian piano alla ripresa a pieno regime». (rkr)

ISOLA CAPO RIZZUTO (KR) – Il Comune presente a Borgia alla riunione della Rete Recovery Sud

Nelle scorse settimane, a Borgia, si è svolto il primo incontro dei sindaci del Recovery Sud, il progetto lanciato dal sindaco di Acquaviva delle Fonti (BA), Davide Carlucci, a cui hanno già aderito 526 Amministrazioni comunali. Tra queste, c’era anche Isola di Capo Rizzuto, che fa parte della rete già dal mese di febbraio, quando ancora il progetto del sindaco del comune barese era nella sua fase embrionale.

A prendere parte all’incontro di Borgia, in rappresentanza del comune di Isola, è stato il consigliere comunale Raffaele Gareri, presidente della Commissione Recovery Fund, incaricato dal sindaco Maria Grazia Vittimberga. Il primo cittadino avrebbe voluto partecipare personalmente all’incontro, ma in quello stesso fine settimana si trovava fuori regione per altre impegni. Durante l’incontro, presenziato dal primo cittadino di Borgia, Elisabeth Sacco, ad introdurre i lavori è stato il massimo rappresentate del coordinamento, il Sindaco di Acquaviva Davide Carlucci: quest’ultimo ha evidenziato le tante battaglie fatte nell’ultimo periodo fino all’incontro con il Ministro per il Sud, Mara Carfagna, avvenuto durante la manifestazione del coordinamento a Napoli. Lo stesso sindaco ha poi evidenziato il mancato sostegno dell’Anci e dell’Uncem, nonché l’assenza dei rappresentanti delle Regioni meridionali.

Si è, poi, evidenziata la difficoltà delle amministrazioni a portare avanti la cosa pubblica con risorse sempre più esigue e con poco personale a disposizione, ecco perché, più di altre regioni, il Sud ha bisogno di fondi cospicui che in questo momento solo il Recovery Fund può garantire. Si è poi discusso del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), che rischia di penalizzare ulteriormente il Sud. Nel corso della manifestazione, ha preso parola anche il comune di Isola Capo Rizzuto, con l’intervento del consigliere Raffaele Gareri che, dopo aver portato i saluti del sindaco Vittimberga, ha evidenziato i progetti portati avanti e già approvati dal consiglio comunale, per un importo di 42 milioni di euro che mirano a cambiare volto al territorio.

Lo stesso Gareri ha poi proposto di strutturare il Coordinamento, dando allo stesso un’adeguata organizzazione, facendo presente anche il libro bianco potrebbe rappresentare una prima ipotesi di raccordo progettuale con i territori. Infine, il consigliere comunale del gruppo “Isola che Vorrei”, ha elencato alcuni progetti su cui si sta già lavorando con la rete dei sindaci: il percorso di transumanza che vede il coinvolgimenti dei comuni montani; il collegamento dei porti turistici; la rete dei Castelli del Sud e il percorso dei siti Magno- Greci.  (rkr)