ISOLA CAPO RIZZUTO (KR) – Approvato progetto per il Centro culturale “Ceramidà”

Con delibera di Giunta, è stato approvato il progetto definitivo  per i lavori di ristrutturazione del Centro Culturale “Ceramidà”, per un importo complessivo di 94 mila euro.

L’intervento rientra nell’elenco delle numerose azioni messe in atto dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Maria Grazia Vittimberga, per ridare lustro all’intero territorio con una serie di lavori di ammodernamento e ristrutturazione di edifici pubblici, tra cui le scuole, strade e quant’altro.

Gli interventi al Ceramidà erano già stati stanziati lo scorso 2 ottobre 2020 con un contributo di € 48.374,50 che l’ente ha ricevuto dal Ministero, nell’ambito di un fondo nazionale mirato allo sviluppo delle Regioni del Sud, per l’annualità 2020. Successivamente, l’amministrazione comunale, ha deciso di utilizzare anche la somma dell’annualità 2021 per il centro Ceramidà, al fine di garantire una maggiore messa in sicurezza dell’immobile.

Un lavoro che nel breve tempo farà tornare il teatro cittadino, che ospita anche la biblioteca comunale, fruibile alla comunità, considerando che da ormai qualche è chiuso per inagibilità. (rkr)

MELISSA (KR) – Il convegno “Territori culturali della Terra degli Enotri”

Domani pomeriggio, a Melissa, alle 17.30, nella Torre Aragonese, il convegno-dibattito Territori culturali della Terra degli Enotri. Geografia e valorizzazione turistica, organizzata dal Kiwanis – Distretto San Marino in collaborazione con Kiwanis Club Cirò Marina “Apollo Aleo” e il Comune di Melissa.

Dopo i saluti di Carlo Rizzo, presidente Kiwanis Citò Marina e di Raffaele Falbo, sindaco di Melissa, interviene il dott. Fabrizio Sudano, soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Provincia di Cosenza, Catanzaro e Crotone. Introduce Antonio Francesco Amodeo, già presidente Ordine Architetti Ppc Crotone.

Relazionano Pino Nicoletti, funzionario archeologo Soprintendenza Abap Cz e Crotone, Maria Grazia Aisa, archeologa e curatrice Museo Civico Archeologico di Cirò Marina, Pasquale Lopetrone, funzionario Soprintendenza Cosenza. Conclude Basilio Valente, luogotenente del Governatore. (rkr)

CROTONE – Con due giornate dedicate a Bellerofonte Castaldi si chiude il Leonardo Vinci Festival

È con due giornate dedicate a Bellerofonte Castaldi si chiude, a Crotone, il Leonardo Vinci Festival, la rassegna di musica antica della città di Crotone ispirata al musicista di origine strongolese Vinci organizzata da E20 Music Management e Associazione festival dell’Aurora.

Per salutare il numeroso pubblico che ha seguito gli eventi proposti in questi mesi, il festival ha deciso di dedicare due giornate a Bellerofonte Castaldi, liutista, incisore, poeta, assassino ed esule. Un vissuto intenso e variegato quello di Castaldi – così come Leonardo Vinci artista fino ad oggi spesso e ingiustamente dimenticato – instancabile viaggiatore, in contatto con i maggiori artisti dell’epoca, grande amico ed estimatore di Claudio Monteverdi.

La sua poesia, spesso spregiudicata e senza filtri, è stata espressione di un animo turbolento ma allo stesso tempo capace di raccontare e dipingere con sfumature differenti, i dettagli di una vita avventurosa e, dunque, di un’intera epoca storica.

Il primo appuntamento si svolgerà sabato 18 settembre alle ore 18.00 presso la sala Borsellino della Provincia di Crotone, con la presentazione del volume dal titolo Ludebat Bellerofontes scritto da Paola Ventrella, affermata liutista e ricercatrice. Il libro, frutto di molti anni di ricerca svolti all’interno delle biblioteche e archivi modenesi, è un racconto che intreccia vicende personali e artistiche del liutista modenese; un viaggio che attraversa tutta l’Italia e porta con sé l’emozione di manoscritti, lettere e stampe antiche riportate alla luce dall’autrice, che ne parlerà insieme alla giornalista Antonella Marazziti.

Domenica 19 settembre invece, alle ore 20.00 presso la chiesa di Santa Chiara, Paola Ventrella presenterà al pubblico il progetto musicale dal titolo Ode alla Vita libera, realizzato con l’intento di ricreare uno spazio sonoro all’interno del quale raccontare la vita di Castaldi attraverso uno spettacolo che coniuga musica e poesia; un viaggio che parte da Modena, fa tappa a Roma, giunge a Napoli dopo un burrascoso viaggio in mare, si ferma nella laguna Veneziana, visita Milano, Genova, Palermo per poi tornare, infine, a Modenalì dove ancora oggi, in un luogo a noi sconosciuto, riposa Bellerofonte. Il concerto vedrà protagonista l’ensemble In habito tiorbesco con Cristina Fanelli (Soprano) e Paola Ventrella (Liuto e direzione).

 

CROTONE – La mostra “Documenti storici 1921-1942”

Giovedì 16 settembre, a Crotone, nella Sala Margherita, alle 17, s’inaugura la mostra Documenti storici 1921-1942 a cura della prof.ssa Valentina Galdieri e organizzata dal Lions Club Crotone Hera Lacinia per mostrare, alla città, documenti importanti per la storia e l’identità di Crotone.

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Biblioteca Casa di Quartiere Bibliotec@…un libro ovunque, (Piano Cultura Futuro Urbano del Mibact), promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Crotone.

La mostra, visitabile fino al 22 settembre, propone una serie di documenti storici, patrimonio dell’Archivio del Comune di Crotone, che illustrano la vita in città durante il periodo delle due guerre. Divisa per sezioni in ordine cronologico, l’esposizione parte dal dal tema delle emigrazioni nel 1921 ai bombardamenti del 1942 durante la Seconda guerra mondiale. Interessanti documenti in mostra sono quelli relativi all’acquisto delle maschere antigas, alla battaglia del grano oppure ai conferimenti della lana.

I visitatori, inoltre, potranno assistere alle proiezioni di filmati inerenti le altre attività progettuali tra cui: laboratorio di ascolto “Spaccati di vita vissuta” (Testimonianze: la guerra con gli occhi di un bambino (Nicolino Aiello) un ragazzo degli anni Cinquanta (Elio Cortese) – il fumo delle ciminiere (Bruno Tassone) e laboratorio di produzione “il calendario delle tradizioni” – (con la collaborazione dell’ I.T.C. “Lucifero” settore economico Prof.ssa Alessandra Arcuri classi: II C – II D – IV C – V C); laboratorio di ricerca “Al tempo dei nonni” – I proverbi – (a cura di Ilde Facino, Bruno Tassone e Nicolino Aiello; laboratorio di scrittura – “Penna d’argento” – raccolta di racconti e poesie a cura di: Ilde Facino, Bruno Tassone, Rosa Maria Romano, Gaia Gimigliano. (rkr)

CROTONE – Successo per la conferenza su “Le politiche del lavoro come opportunità d’impiego delle donne contro la violenza”

Successo, a Crotone, per la conferenza stampa sul tema Le politiche del lavoro come opportunità d’impiego delle donne contro la violenza domestica, organizzata dalle Associazioni Libere Donne, presieduta da Caterina Villirillo,Miss Chef, di cui è presidente la giornalista Mariangela Petruzzelli.

Le associazioni Libere Donne e Miss Chef hanno programmato nel 2021-22, progetti sociali di valenza nazionale ed internazionale inerenti la formazione ed il lavoro in campo eno-gastronomico, agro-alimentare, sartoriale ed artistico a favore delle Donne detenute nelle carceri e delle Donne vittime di violenza, soprattutto domestica, che vivono anche nelle case protette e progetti socio-culturali nelle scuole per divulgare i valori della legalità, della solidarietà e della famiglia. 

Durante la conferenza stampa, è stata sancita ufficialmente l’intesa tra le due associazioni Libere Donne e Miss Chef, ed è stato presentato un progetto specifico di formazione e lavoro, di valenza nazionale ed internazionale, che nasce come capofila nella Città di Crotone e nella Regione Calabria. Il progetto, che si intitola Rinascita, prevede l’attivazione di corsi di formazione in campo culinario e sartoriale ed a seguire l’inserimento nel mondo del lavoro per le Donne abusate e vittime di violenze domestiche che sono aiutate e seguite concretamente dall’ associazione Libere Donne per ridare loro dignità e una possibilità, appunto, di “Rinascita”.

Sono intervenuti, alla conferenza stampa, la senatrice di Italia VivaSilvia Vono, Francesco Turrà, in rappresentanza del Consorzio Jobel di Crotone, di cui è presidente Santo Vazzano. 

«Sono onorata di essere presente, oggi – ha dichiarato la senatrice Vono – per dare il sostegno concreto all’associazione Libere Donne perchè lavora seriamente sul territorio. Oggi, finalmente, l’urlo di dolore delle donne abusate di Crotone può trasformasi in un urlo di gioia perché ha trovato attenzione nazionale presso le istituzioni del governo italiano sia in Senato che presso il Ministero delle pari opportunità poiché il ministro Elena Bonetti, di cui porto i  saluti, ha dato piena adesione e sostegno al progetto di Libere Donne e Miss Chef anche con la volontà  di stanziare risorse economiche che giungeranno dal Pnrr-Piano nazionale di ripresa e resilienza e anche da alcuni fondi della commissione femminicidio e del Ministero pari opportunità».

«Inoltre – ha aggiunto – l’importante progetto di formazione e lavoro si attuerà con un alto valore anche internazionale e di competenza comprovata da anni di impegno imprenditoriale e sociale grazie all’associazione Miss Chef che valorizza le Donne chef nel mondo e tutte le professionalità al femminile dell’impresa agro-alimentare e eno-gastronomica in un’ottica fondante per dare ancora più voce ed importanza al valore delle pari opportunità in campo lavorativo». 

«Oggi è un giorno importante per Libere Donne – ha dichiarato la presidente Villirillo – perchè ho impiegato quindici anni per avere l’attenzione di qualcuno che rappresentasse lo Stato come il ministro Bonetti e la senatrice Vono che ringrazio per la sensibilità e la concretezza. La collaborazione con l’associazione Miss Chef e Mariangela Petruzzelli è fondante anche perchè collaboriamo seriamente da dieci anni e realizzare questo progetto proprio partendo  da Crotone come simbolo pilota per tutta la Calabria e l’Italia ha un valore importantissimo».

«Questo progetto – ha concluso – attiverà concretamente corsi di cucina con il supporto di Miss Chef per il reinserimento delle Donne vittime di abuso e violenze nel mondo del lavoro determinando in loro autostima, affrancandole dai loro carnefici e dal dolore per restituire loro dignità. L’iniziativa avvalora ancora più il processo determinante di educazione al rispetto e alla tutela della figura femminile e di conseguenza della famiglia!».

«Sono lieta ed onorata di tornare a collaborare con Katia Villirillo e Libere Donne – ha dichiarato la presidente Petruzzelli – con cui lavoriamo sin dal 2012, anche per divulgare la bambola Lea ideata e realizzata dalle Libere Donne per ricordare appunto Lea Garofalo, vittima di un eclatante caso di femminicidio. Da marzo 2018 è anche nato lo “spin-off” sociale di Miss Chef: il progetto “Donne intelletto d’amore e oltre”, una rassegna di conferenze-evento nazionali ed internazionali che intendono raccontare, in modo multiculturale e trasversale, il mondo delle donne ed il loro potere creativo e di rinascita sempre facendo trionfare bellezza, amore ed intelligenza del cuore contro la violenza, l’emarginazione, l’abuso di potere, l’ignoranza e l’arroganza partendo dalle azioni socio-istituzionali messe in campo per la tutela delle Donne contro il femminicidio, le violenze ed i maltrattamenti domestici e non, in un confronto internazionale di progetti e competenze tra Italia, USA e Centro-America». 

«Lavoriamo, da anni – ha aggiunto – anche con Minou Mirabal, già ministro di giustizia nella Repubblica Dominicana e figlia di Minerva una delle tre sorelle Mirabal, trucidate  il 25 novembre del 1960, divenuta poi giornata mondiale contro le violenze alle Donne per proclamazione dell’Onu. Ringrazio anche, per sagacia e interventismo, la senatrice Vono e la ministra Bonetti per l’adesione istituzionale al progetto dei corsi formativi e le politiche del lavoro in campo eno-gastronomico che partiranno dal 2022  anche grazie alla rete nazionale e internazionale imprenditoriale di Miss Chef per dare vita ad una progettualità permanente e continua. Mi metto a disposizione  da Roma per essere presente ai tavoli istituzionali anche con le Commissioni agricoltura e giustizia della Camera con cui già l’associazione Miss Chef dialoga da tempo anche per questo progetto in Calabria»

Francesco Turrà, del consorzio Jobel, ha portato i saluti del suo presidente Santo Vazzano, esponendo la concreta collaborazione per gli spazi  fisici anche delle cucine presenti nel Museo di Pitagora ed in altre strutture delle rete Jobel coinvolgendo anche una cinquantina di aziende eno-gastronomiche ed agricole del crotonese che già lavorano con Jobel. 

Importante anche l’adesione al progetto Libere Donne – Miss Chef di alcune artiste calabresi come  il soprano Maria Carmela Conti, insegnante di canto del conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza e della cantautrice pop Stefania Labate, che sono rispettivamente esecutrici e autrice – la Labate – di uno struggente brano tra musica lirica e leggera, intitolato Viola, che è divenuto  la colonna sonora del progetto “Rinascita” delle associazioni Miss Chef e Libere Donne.

Tutto questo perché  “Viola” è il colore del dolore, il colore delle ferite emotive, il colore dell’illusione e della disillusione,  è il colore dei lividi addosso e sul cuore delle Donne vittime di violenza. Questo brano nasce per portare avanti un impegno sociale nella campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle Donne, e racconta di come, in un rapporto di coppia, basato sulla dipendenza affettiva, ci sia da una parte la vittima e dall’altra il carnefice rilevando  dell’idillio iniziale e di come questo vada a modificarsi e spegnersi pian piano per lasciare il posto alle offese, ai soprusi, alla violenza e, in alcuni casi, al femminicidio.

Insieme ai corsi di cucina Miss Chef nel progetto pilota a Crotone verranno attivati anche i corsi di sartoria sociale per realizzare ancora la bambola Lea ma anche altre bambole con i nomi di tutte quelle Donne vittime di femminicidio e violenza che restano nell’ombra e inascoltate e anche corsi di musicoterapia, canto, danza e teatro in aiuto soprattutto dei delle Donne abusate. (rkr)

 

CROTONE – L’incontro su politiche del lavoro come opportunità d’impiego delle donne contro violenza domestica

Venerdì 10 settembre, a Crotone, alle 12, nella sala conferenza del Museo Pitagora, la conferenza stampa sul tema Le politiche del lavoro come opportunità d’impiego delle Donne contro la violenza domestica, organizzata e promossa dall’Associazione onlus Libere Donne di Crotone-Calabria, presieduta da Caterina Villirillo, e in particolare, in sinergia con lo “spin off” sociale-format di Miss Chef, denominato Donne intelletto d’amore e oltre -conferenze per valorizzare e sostenere l’operato delle donne, soprattutto contro le emarginazioni e le violenze domestiche.

Intervengono Silvia Vono, senatrice Commissione d’inchiesta sul femminicidio e ogni forma di violenza di genere; Caterina Villirillo, presidente Associazione onlus Libere Donne; Mariangela Petruzzelli, giornalista e presidente Associazione Miss Chef;  Santo Vazzano, presidente Consorzio Jobel Crotone e Sara Sarcone, che rappresenta il Comitato Donne Città di Cutro.

Le associazioni Libere Donne e MISS CHEF stanno programmando, nel 2021-22, progetti sociali di valenza nazionale ed internazionale inerenti la formazione ed il lavoro in campo eno-gastronomico, agro-alimentare, sartoriale ed artistico a favore delle Donne detenute nelle carceri e delle Donne vittime di violenza, soprattutto domestica, che vivono anche nelle case protette e progetti socio-culturali nelle scuole per divulgare i valori della legalità, della solidarietà e della famiglia. Durante la conferenza stampa verrà firmato un protocollo d’intesa tra le due associazioni Libere Donne e Miss Chef e verrà presentato un progetto specifico di formazione e lavoro, di valenza nazionale ed internazionale, che nascerà come capofila nella Città di Crotone e nella Regione Calabria.

Le associazioni Miss Chef e Libere Donne collaborano, sin dal 2013, anche per divulgare la bambola Lea ideata e realizzata dalle Libere Donne per ricordare appunto Lea Garofalo, vittima di un eclatante caso di femminicidio con il supporto di Marisa Garofalo, sorella di Lea, divenuta la testimonial dell’associazione crotonese.

Da marzo 2018 è anche nato lo “spin-off” sociale di Miss Chef: il progetto “Donne intelletto d’amore e oltre”, una rassegna di conferenze-evento nazionali ed internazionali che intendono raccontare, in modo multiculturale e trasversale, il mondo delle donne ed il loro potere creativo e di rinascita sempre facendo trionfare bellezza, amore ed intelligenza del cuore contro la violenza, il qualunquismo, il maschilismo, l’emarginazione, l’abuso di potere, l’ignoranza e l’arroganza partendo dalle azioni socio-istituzionali messe in campo per la tutela delle Donne contro il femminicidio, le violenze ed i maltrattamenti domestici e non, in un confronto internazionale di progetti e competenze tra Italia, USA e Centro-America.

Il progetto “Donne, intelletto d’amore e oltre”, si è sinora realizzato a Roma, a Napoli, a Caserta, a Potenza e a Matera, con partner autorevoli tra cui: l’Ambasciata della Repubblica Dominicana in Italia, il Parlamento del Centro-America, il Ministero di Giustizia italiano, l’Università Unimeier, la Fondazione Matera 2019 Capitale Europea della Cultura, il Sindacato Unitario dei Giornalisti della Campania-SUGC. (rkr)

CROTONE – Assemblea pubblica su situazione sanitaria e ambientale

Domani pomeriggio, a Crotone, alle 17,  nella Villa Comunale, è stata indetta un’assemblea pubblica sulla Grave situazione di emergenza, in materia ambientale e sanitaria, che attanaglia il territorio della provincia di Crotone, a seguito del provvedimento del Presidente f.f. della Regione Calabria che dispone il conferimento dei rifiuti in località Columbra fino al 30/09/2021.

Alla assemblea, con la cittadinanza, sono invitate a partecipare le deputazioni nazionali e regionali, i sindaci della provincia di Crotone, i consiglieri comunali, i sindacati, le associazioni di categoria e ambientali, i candidati alla carica di presidente della Regione Calabria.
Per partecipare, bisogna inviare entro il 7 settembre 2021 una mail a sindaco@comune.crotone.it con i propri dati personali per i singoli cittadini e per i rappresentanti di associazioni e sindacati anche l’ente di appartenenza specificando nell’oggetto: “PRENOTAZIONE ASSEMBLEA PUBBLICA”. Le prenotazioni per la partecipazione alla assemblea saranno accettate fino alla massima concorrenza del numero consentito dalle attuali normative in materia.
«Si comunica – si legge in una nota – che, in ottemperanza alle disposizioni vigenti (D.L. del 23.07.2021) dal 6 Agosto, per partecipare è obbligatorio il green pass o in alternativa un tampone negativo certificato effettuato entro le 48 ore antecedenti». (rkr)

ISOLA CAPO RIZZUTO (KR) – I kayak fanno tappa all’area marina protetta

I kayak fanno tappa all’area protetta marina di Isola Capo Rizzuto, nell’ambito dello Ionio Sea Kayak, organizzato dall’omonima squadra sportiva che ha l’obiettivo di promuovere le migliori località balneare calabresi attraverso un lungo giro della costa a bordo di questa particolare canoa eschimese

L’evento, patrocinato dal Comune di Isola Capo Rizzuto, rientra nell’ampio progetto di valorizzazione del territorio. 

L’evento vedrà l’arrivo nel territorio diversi Kayak, nei giorni 3-4-5 settembre, all’interno dell’Area Marina Protetta Capo Rizzuto con due basi principali tra Scifo e Capo Rizzuto, il Tour attraverserà tutti i 42 chilometri di costa dell’Area Marina Protetta, suddivisa tra i comuni di Crotone (in una percentuale minima) e, soprattutto, Isola Capo Rizzuto.  (rkr)

ISOLA CAPO RIZZUTO (KR) – La conferenza stampa conclusiva di “Ricicla Estate 2021”

Il 2 settembre, alle 11, nella Sala Consiliare del Comune di Isola Capo Rizzuto, sarà presentato il bilancio di Ricicla Estate, la campagna di sensibilizzazione di Legambiente Calabria, in collaborazione con Conai, il Consorzio Nazionale Imballaggi.

Quest’anno i dati saranno arricchiti anche dal lavoro svolto in 18 spiagge con il beach litter e sarà presentata la “top five” dei rifiuti maggiormente presenti.

Sarà anche l’occasione per evidenziare come comuni e cittadini hanno accolto l’iniziativa, quali difficoltà o resistenze sono state riscontrate.

Alla campagna hanno partecipato oltre 30 comuni, coinvolgendo oltre 600 persone tra adulti e bambini, il tutto rispettando le norme sulla sicurezza anti covid.

Alla conferenza stampa interverranno la presidente di Legambiente Calabria Anna Parretta, la direttrice di Legambiente Calabria e coordinatrice della campagna, Caterina Cristofaro e la referente per l’Area progetti territoriali speciali CONAI, Maria Concetta Dragonetto. Sono stati invitati: l’assessore all’ambiente della Regione, Sergio De Caprio e la sindaca di Isola Capo Rizzuto, Maria Grazia Vittimberga(rkr)

CROTONE – Italia Nostra ricorda Umberto Zanotti Bianco

Domani pomeriggio, a Crotone, alle 17, al Parco Zanotti, Italia Nostra – Sezione Crotone Umberto Zanotti Bianco e Italia Nostra, ricordano Umberto Zanotti Bianco a 58 anni dalla scomparsa.

Introduce e modera Teresa Liguori, presidente sezione di Crotone e vicepresidente nazionale di Italia Nostra con Umberto Zanotti Bianco (1889 – 1963) e Vincenzo Scaramuzza (1885-1968): Personalità coeve della cultura italiana, modelli di vita per le giovani generazioni.

Intervengono Angela Floccari, pianista, compositore e socia della sezione di Crotone, con la presentazione del libro, da lei curato, dal titolo Vincenzo Scaramuzza. Dialoghi. intorno all’uomo e all’artista, edito da Fondazione d’Ettoris. Ad arricchire l’evento, l’ascolto del brano musicale del Maestro Scaramuzza, dal titolo Io amo un fiore, eseguito in prima assoluta europea dal soprano Teresa Cardace e dalla pianista Angela Floccari.

Partecipano il Maestro Francesco De Siena, direttore artistico del progetto Vincenzo Scaramuzza, genio internazionale della musica e le delegazioni delle sezioni calabresi di Italia Nostra.