CROTONE – Venerdì 22 “Sensi Lib(E)ri”

Venerdì 22 marzo, a Crotone, alle 21.30, presso il Circolo Arci Le Cento Città, il reading Sensi Lib(E)ri – Quando il cibo incontra la letteratura a cura di Carlo GalloRita De Donato.

L’evento è stato organizzato per sostenere la nuova produzione del Teatro della MarucaLa Nave Fantasma  di Maxi Obexer.

Il Teatro della Maruca, infatti, è una delle tre compagnie calabresi selezionate all’interno del prestigioso progetto internazionale “Europe Connection. La drammaturgia europea in Calabria, un programma di cooperazione internazionale con Fabulamundi Playwriting e PAV”.

Obiettivo del progetto è quello di far conoscere i nuovi autori e la letteratura teatrale contemporanea, e il Teatro della Maruca ha scelto ” DAS GEISTERSCHIFF – LA NAVE FANTASMA”, il testo più rappresentato dell’autrice austriaca Maxi Obexer: un moderno requiem dedicato ai migranti che perdono la vita nel tentativo di raggiungere le coste europee, mettendo in luce l’indifferenza che spesso accompagna questa tragedia contemporanea. (rkr)

CROTONE – Narrazioni di Calabria. Suggestioni musicali e letterarie

Sabato 23 marzo, a Crotone, alle 18.30, presso la Libreria Cerrelli, l’evento Narrazioni di Calabria. Suggestioni musicali e letterarie.

L’evento è stato organizzato dall’Associazione Culturale MediterrArte in collaborazione con  la Libreria Cerrelli.

Introduce Antonio Santoro, mentre la voce narrante è a cura di Giovanna Ripolo. Intervengono i musicisti Raffaella Filosa (voce), Matteo Liotti (chitarra), Dimitri D’Ettore (violino) e Giuseppe Bonesse (percussioni).

Presenti gli attori Carlo Gallo Francesco Pupa. (rkr)

Crotone aderisce all’iniziativa di Libera, dal titolo “Orizzonti di giustizia sociale”

«Anche la Comunità di Crotone non intende dimenticare le troppe vittime delle mafie che, purtroppo, anche il territorio crotonese piange ed in particolare rinnovare la vicinanza ai familiari delle vittime innocenti della criminalità» si legge in una nota del Comune di Crotone, che annuncia la sua partecipazione alla 24esima Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafia.

L’iniziativa, promossa ed organizzata da Libera, porta il titolo di Orizzonti di giustizia sociale – Passaggio a Nordest, e si svolgerà a Catanzaro. Un evento, che si svolge proprio nel primo giorno di primavera, simbolo di rinascita,  dove la rete di Libera, gli enti locali, le realtà del terzo settore, le scuole e tanti cittadini, assieme alle centinaia di familiari delle vittime, si ritroveranno per ricordare nome per nome tutti gli innocenti morti per mano delle mafie, creando in tutto il paese un ideale filo di memoria.

Il Comune di Crotone, infatti, sarà presente con il Gonfalone e con una sua delegazione, che si unirà ai cittadini che parteciperanno grazie all’organizzazione curata dal Comitato Provinciale di Libera Crotone. (rkr)

 

CROTONE – Il progetto Nazionale “Leggere per ballare”

È stato firmato, tra la Commissione Pari Opportunità del Comune di Crotone – presieduto da Maria Ruggero – e l’Associazione “Maria Taglioni Danza e Spettacolo” – rappresentato da Luana Petrozza – un protocollo d’intesa per la reciproca collaborazione del Progetto Nazionale “Leggere per ballare”.

Il progetto propone la lettura di un libro nelle Scuole che, in seguito, verrà trasformato in uno spettacolo nel Teatro della città costituendo un ponte tra le Istituzioni. Lo spettacolo in programma è Vittime del Silenzio, che non è un balletto tratto da un solo libro ma da tanti libri e giornali che si occupano della violenza sulle donne, dall’antichità ad oggi.

Le parti del protocollo d’intesa hanno l’obiettivo di rivolgersi a giovani ed adulti per una riflessione al rispetto nei confronti del mondo femminile coinvolgendo anche tutti gli Enti Istituzionali e Sociali. (rkr)

CROTONE – “Il rumore del mondo” di Carmine Torchia

Questo pomeriggio, a Crotone, alle 18.00, presso la Libreria Cerelli, Carmine Torchia presenta il suo nuovo album Il rumore del mondo.

Un disco, quello che sarà presentato oggi, necessario, fuori dagli schemi, e capace di calzare a pennello i tempi che corrono e di raccontare il mondo esteriore e interiore con raffinatezza, tatto e spirito critico. (rkr)

CROTONE – La Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica

Da oggi al 24 marzo, a Crotone, prenderà il via la Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica, giunta alla 18esima edizione.

La manifestazione, promossa da Lilt Crotone, ha l’obiettivo prioritario di educare la popolazione alla lotta attiva contro il cancro attraverso uno stile di vita sano, che ha come cardini la prevenzione e la diagnosi precoce, concetti fondamentali capaci di fare la differenza nella lotta contro i tumori.

Durante la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica leprincipali piazze italiane ospitano una serie di eventi ed appuntamenti di sensibilizzazione durante i quali viene proposto l’olio extravergine d’oliva, simbolo della manifestazione e alleato del nostro benessere fisico per le sue qualità protettive nei confronti di alcuni tipi di tumore.

A Crotone, i prossimi 16 e 23 marzo dalle 9.00 alle 13.00, in piazza Pitagora, Largo Vittoria, i volontari della Lilt e gli studenti dell’istituto tecnico Nautico si mobiliteranno per diffondere la cultura della prevenzione oncologica sensibilizzando la popolazione in generale – ed in particolare le giovani generazioni – sull’importanza dei corretti stili di vita, a cominciare dalla sana alimentazione.

Durante tutta la settimana, presso la Gelateria Artelatte, a Tufolo, si terrà l’iniziativa Un gusto per la salute. Salvatore Borrelli creerà per la Lilt, in occasione della Snpo, il gusto Artelatte (fiordilatte, Pan di Spagna al cioccolato, cacao in polvere e cioccolato fuso).

Il 22 marzo, alle 15,30, presso la sede di Confcommercio Crotone si terrà la conferenza stampa di presentazione del progetto Calabria Lilt road 2. From montain to coast. Tantissimi i partner, a livello regionale e nazionale, che hanno voluto essere al fianco della sezione provinciale di Crotone della Lega tumori, in questa importante iniziativa.

La Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica si chiuderà il 25 marzo, ai Giardini di Pitagora, con uno degli appuntamenti più interessanti del progetto nazionale di ricerca scientifica, finanziato dal bando nazionale Lilt 5×1000, Lilt community project. Il progetto, come si ricorderà, prevede il coinvolgimento di circa 500 studenti delle scuole secondarie di primo grado di Crotone, Reggio Calabria e Cuneo per 2 anni, che andranno a lezione di prevenzione oncologica grazie alla Lilt. Un programma integrato volto al benessere e alla salute, totalmente gratuito,degli studenti delle scuole medie.

Il progetto promuove percorsi di consapevolezza alimentare territoriale. A partire dalle 9.00, gli studenti dell’IC Papanice, Scuola Secondaria di primo grado di Margherita, saranno presenti ai Giardini di Pitagora, partner di Lcp, insieme al GAl Kroton, per realizzare l’orto urbano, che verrà donato dalla Lilt di Crotone alla città.

A partire dalle 10,30, l’attrice Antonia Gualtieri, dell’Accademia Kroma, darà vita al laboratorio di lettura I raccOrti, testo originale di Lilt Crotone per accompagnare i più piccoli alla scoperta di erbe e piante mediterranee tra storia e leggenda. (rkr)

CROTONE – Note sul Neto, “La via della terra” di Le Pera

Questo pomeriggio, a Crotone, alle 17.30, presso il Museo Pitagora, la proiezione del docufilm La via della terra di Enrico Le Pera.

L’evento rientra nell’ambito del Festival Note sul Neto, promossa dalla Cooperativa Sociale L’Ape Millenaria e dall’associazione culturale Astiokena, con la collaborazione dell’associazione IfoRD.

Il docufilm è stato realizzato da Enrico Le Pera su un’idea di Antonio Grimaldi, e racconta la storia del Marchesato di Crotone e le lotte che i braccianti hanno dovuto combattere per i diritti e la dignità. La serata sarà suggellata dagli interventi musicali degli Astiokena. (rkr)

CROTONE – Al via la rassegna “Voglia di Teatro”

Il Teatro Apollo di Crotone ospiterà tre grandi appuntamenti culturali promossi da GF Entertainment in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Crotone.

I tre spettacoli, che rientrano nell’ambito della rassegna Voglia di Teatro, sono stati presentati dall’ Assessore alla Cultura, Valentina Galdieri, da Gianluigi Fabiano e Massimiliano Cerullo, della Gf Entertainment.

Il 19 marzo Ettore Bassi propone il Sindaco pescatore, la storia del sindaco di Pollica, Angelo Vassallo; il 3 aprile Dietro i tuoi passi che racconta di Peppino Impastato, mentre il 10 aprile Massimo Ranieri è protagonista de Il Gabbiano di Cechov.
Non solo grandi eventi culturali ma anche impegno sociale in quanto “Il sindaco pescatore” e “Dietro i tuoi passi” sono inseriti nel progetto “Teatro contro le mafie” che coinvolgerà gli studenti delle scuole crotonesi.

«Siamo particolarmente orgogliosi di ospitare questi tre eventi – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura Valentina Galdieri -. È importante che queste storie diventino patrimonio comune. A teatro si va con gli occhi per guardare, ma anche con la coscienza “per sentire” il profondo messaggio che arriva dalle storie che vengono proposte. Sono particolarmente contenta del coinvolgimento dei giovani che potranno non solo apprezzare la consolidata bravura dei protagonisti ma cogliere il valore essenziale non solo del messaggio di legalità ma anche di speranza che viene fortemente esplicitato». (rkr)

 

 

 

ISOLA CAPO RIZZUTO – La Scuola di Musica Diocesana

La Scuola di Musica Diocesana, a Isola Capo Rizzuto, è diventata realtà grazie all’impegno dell’Arcidiocesi di Crotone-Santa Severina in collaborazione con l’Associazione Musicale “Giuseppe Verdi”.

Nella Scuola, infatti, si terranno corsi di pianoforte, archi e corde, fiati, percussioni, teoria e solfeggio. Ci sarà, anche una sezione dedicata alla musica sacra, con corsi specializzati di direzione del coro, repertorio e laboratorio corale, organo, chitarra e cetra.

In concomitanza con l’avvio dei corsi, questo pomeriggio, alle 17.30, presso il Santuario Greco della Madonna Greca di Isola Capo Rizzuto, la conferenza stampa di presentazione della Scuola.

Intervengono l’arcivescovo di Crotone, monsignor Domenico Graziani, monsignor Antonio Parisi, direttore responsabile dell’Ufficio di musica sacra, direttore dell’Istituto diocesano animatori musicali della liturgia e consulente per la musica liturgica presso l’Ufficio Liturgico nazionale della Cei. Parteciperà il professore Sabino Manzo, direttore di coro e orchestra, organista, clavicembalo, pianista.

«Parliamo della formazione – ha dichiarato Monsignor Parisi -. Agli animatori musicali della liturgia si richiede una formazione seria e tecnicamente adeguata. Il canto liturgico è un segno, un simbolo che mostra la salvezza operata da Cristo e, quindi, deve condurci al di là di sé stesso. Per questo occorre una formazione adeguata, specifica e non soltanto musicale: occorre una preparazione liturgica, biblica, pastorale. (…) Il canto e la musica quando entrano nella liturgia non sono più delle note, uno spartito, un repertorio, ma diventano preghiera cantata. Vediamo insieme i vari “attori” del canto e della musica all’interno della celebrazione». (rkr)