CROTONE – La Camera di Commercio rinnova il Pid per i prossimi tre anni

La Camera di Commercio di Crotone rinnova, per il prossimo triennio, il progetto Pid – Punto Impresa Digitale, a seguito degli ottimi risultati raggiunti.

Il nuovo triennio 2020-2022 prevedere lo svolgimento di attività info-formative alle micro, piccole e medie imprese sui temi dell’innovazione digitale e delle opportunità legate alle nuove frontiere tecnologiche  e l’erogazione di voucher per acquisire competenze e/o beni e servizi digitali.

Inoltre, si vuole proseguire a incentivare l utilizzo dei due strumenti gratuiti alla base del progetto: self assessment online detto Selfi 4.0: questionario on-line di autovalutazione della maturità digitale. L’impresa può compilare  in completa autonomia il questionario e riceverà automaticamente ed in maniera assolutamente gratuita un report che riassumerà i livelli di digitalizzazione raggiunti in ciascun processo/area oggetto di valutazione; assessment guidato detto Zoom 4.0: valutazione guidata con il supporto delle Digital promoter del PID di Crotone. L’impresa otterrà, sempre gratuitamente, tutte le indicazioni sui percorsi di digitalizzazione in chiave Impresa 4.0 più opportuni da avviare e suggerimenti in merito alle tecnologie e/o alle strutture tecnologiche specializzate alle quali rivolgersi per implementare le soluzioni consigliate.

Grazie a Selfi 4.0 e Zoom 4.0 la Camera di commercio di Crotone mette a disposizione delle imprese degli strumenti gratuiti, validi e utili per valutare la maturità digitale e per fornire servizi di orientamento personalizzati verso strutture tecnologiche più specializzate, quali i Digital Innovation Hub e i Centri di competenza ad alta specializzazione.

In questo periodo di emergenza sanitaria legata al COVID 19, per rimanere affianco alle imprese, sarà possibile usufruire lo strumento ZOOM 4.0 comodamente da casa. Basterà prenotare un appuntamento telefonico con le digital promoter della Camera di commercio di Crotone.

«In questi ultimi tre anni la Camera di Commercio di Crotone ha lavorato alacremente sul tema del digitale e dell’innovazione tecnologica – ha commentato il presidente della Camera di commercio di Crotone, Alfio Pugliese –. L’attuale pandemia ha spinto l’Italia ad adeguarsi in  pochissimo tempo all’utilizzo delle nuove tecnologie del digitale, è ora che il nostro territorio proceda su tale percorso, già avviato nello scorso triennio. Diverse imprese della provincia di Crotone hanno fruito dei voucher messi a disposizione dall’Ente camerale, voucher che hanno consentito loro di introdurre tecnologie innovative in azienda. Siamo certi che il numero delle imprese interessate al digitale aumenterà, anche alla luce delle prospettive offerte dalle nuove tecnologie sia in termini di miglioramento di efficacia e di efficienza e sia alla luce dell’auspicata internazionalizzazione». (rkr)

CROTONE – Le proposte del Movimento Forense per aiutare gli avvocati in difficoltà

Il Movimento Forense di Crotone, guidato dall’avvocato Salvatore Rocca, nel corso di un convegno telematico, ha esposto diverse proposte per aiutare gli avvocati in difficoltà.

Come rilevato dal Movimento, che ha organizzato il convegno a cui hanno partecipato Massimiliano Cesali, presidente Nazionale Movimento Forense, gli avvocati Alberto ViganiAndrea BernardiniLeonardo Maria Rocca, dell’Università Niccolò Cusano, «la tragica emergenza sanitaria che sta colpendo l’Italia, di fatto paralizza gran parte dell’attività professionale forense ed altresì rende difficoltoso, se non impossibile, per gli avvocati incassare le proprie parcelle, in quanto, è comprensibile che molti assistiti non siano nella condizioni di poter onorare i pagamenti».

«È evidente che gli avvocati, in queste condizioni – si legge in una nota dell’avvocato Rocca – non sono in grado di provvedere al proprio sostentamento di sopravvivenza, e non possono più permettersi di attendere oltre il pagamento dei propri crediti maturati relativi alle prestazioni rese in regime di gratuito patrocinio o nelle difese d’ufficio, laddove siano a carico dello Stato».

«Nemmeno sono in grado di provvedere al pagamento dei contributi previdenziali – prosegue la nota – tant’è che il Movimento Forense ha già formulato nei confronti di Cassa Forense (con interessamento dei Ministeri Vigilanti) proposte di esenzione e sostegno al reddito; si è anche già rappresentata, agli Uffici competenti, la necessità di provvedere immediatamente alla liquidazione ed al pagamento dei compensi professionali spettanti ai difensori delle parti ammesse al patrocinio a spese dello Stato e ai difensori di ufficio di imputati irreperibili o insolvibili».

A queste misure, se ne aggiungono altre, a sostegno degli avvocati: pagamento da parte di Cassa Forense dei Crediti per il gratuito patrocinio/difese d’ufficio e/o compensazione con contributi previdenziali: «ferma l’opportunità di deliberare l’esenzione degli iscritti dal pagamento dei contributi minimi obbligatori per l’anno 2020, riconoscimento della facoltà per il difensore che abbia ottenuto la liquidazione giudiziale dei compensi professionali spettanti ai difensori delle parti ammesse al patrocinio a spese dello Stato e ai difensori di ufficio di imputati irreperibili o insolvibili, di chiedere: o il pagamento anticipato dei detti compensi da parte dell’ente di previdenza; o la compensazione di tali crediti con i contributi previdenziali dovuti; in ogni caso, con diritto da parte della Cassa di recuperare tali importi detraendoli dalle imposte dovute»;

Convenzioni per l’anticipazione del pagamento dei crediti suddetti: «in ogni caso, attivazione di nuove convenzioni, unitamente all’implementazione di quelle eventualmente già esistenti, con gruppi bancari e/o assicurativi aventi ad oggetto l’anticipazione delle somme liquidate dal Giudice per le attività svolte in regime di patrocinio a spese dello Stato e ai difensori di ufficio di imputati irreperibili o insolvibili, il tutto, stante il periodo di emergenza, a costi calmierati per gli avvocati, e senza la necessità di apertura di conto corrente e/o concessioni di fido e/o stipula di prodotti assicurativi o bancari, o altri oneri che in questo momento sarebbero vessatori ed insostenibili». (rkr)

SANTA SEVERINA (KR) – Gli studenti “incontrano” lo storico Barbero

Un incontro virtuale è quello che gli studenti del Liceo Classico “D. Borrelli” di Santa Caterina faranno oggi, lunedì 18 maggio, alle 17.00, con lo storico e narratore Alessandro Barbero.

L’iniziativa, promossa dalla dirigente scolastica Antonietta Ferrazzo, è stata organizzata in occasione de Il Maggio dei Libri, l’evento culturale di promozione alla lettura nato nel 2011 che coinvolge ogni anno Scuole, biblioteche, librerie, Associazioni culturali ed editori.

Lo storico e scrittore, esperto di storia medievale, dialogherà con gli studenti sul suo romanzo Le atieniesi, edito da Mondadori. Coordina Maria Concetta Ammirati.

L’evento, infine, sarà pubblicato sulla pagina Facebook del Liceo Classico “Diodato Borrelli”. (rkr)

 

CROTONE – La Camera di Commercio di Crotone: puntare a strategie diversificate per il turismo

Per Alfio Pugliese, presidente della Camera di Commercio di Crotone, «la stagione estiva è ormai alle porte, e il territorio crotonese non può farsi trovare impreparato».

«È necessario – ha dichiarato Pugliese – che le istituzioni, in collaborazione con le imprese del settore turistico, studino delle strategie finalizzate a presentare un’offerta diversificata che comprenda oltre al mare anche borghi e montagne È evidente che il mare e gli stabilimenti balneari hanno sempre rappresentato il più importante attrattore per i flussi turistici della provincia di Crotone. Tuttavia, è fondamentale in questa fase studiare le nuove tendenze per comprendere come presentare ai visitatori un prodotto turistico che comprenda mare e montagna e che possa rassicurarlo sulle principali preoccupazioni in fase covid e post-covid».

«La Camera di commercio di Crotone – ha proseguito il presidente della Camera di Commercio crotonese – sta avviando numerose attività in tema di turismo, tra cui un importante progetto triennale, nonché la stesura di un piano strategico di sviluppo del turismo relativo alla provincia di Crotone che coinvolgerà anche le altre istituzioni e gli operatori del settore. Il turista va alla ricerca di esperienze uniche, dobbiamo capire cosa oggi siamo in gradi di offrire e valorizzare tale offerta»

«L’esperienza del turista, il cosiddetto customer journey, inizia da casa, dal momento della scelta della località da visitare – ha ricordato Alfio Pugliese – È importante, allora, essere sul web e presentare il crotonese come un territorio che offre spiagge e località balneari di grande interesse (basti pensare alle bandiere blu e verdi delle nostre spiagge) ma anche piccoli borghi contraddistinti da tradizioni importanti e prodotti tipici di eccellenza, scorsi architettonici imperdibili, zone collinari e montane contraddistinte da aria pulita e ambiente salubre. L’aria pulita e la salute sono due asset da valorizzare».

«Abbiamo rilevato – ha proseguito Alfio Pugliese – che il turista si ferma nel crotonese per circa una settimana. Diventa importante allora predisporre pacchetti che abbiano la capacità di soddisfare tali esigenze, unitamente alle nuove tendenze determinate dal covid. Come evidenziato anche dagli illustri relatori dell’incontro Unesco talk, organizzato dal Network Mirabilia di cui la Camera di commercio di Crotone fa parte, verranno, infatti, preferite le attività outdoor, che vanno dalla vela al surf e kite surf, per ciò che riguarda il mare, ed il trekking, per ciò che riguarda le zone interne. Con riferimento alle prime non possiamo dimenticare il progetto Crotone città della vela e tutte le attività praticabili in tale ambito; per ciò che riguarda il secondo aspetto, non si può non puntare sull’Area MAB Unesco, nel Parco della Sila, in cui Crotone vanta anche il posizionamento di alcuni comuni».

«A seguito del covid – ha proseguito Pugliese – il turista va alla ricerca soprattutto di natura, e quindi predilige le strutture ricettive di piccole dimensioni, addirittura privilegiando la microricettività in natura, e di turismo culturale, con un’attenzione particolare ai temi della sostenibilità. Il turismo post covid è un turismo di prossimità e non possiamo non tenerne conto. Bisogna invertire la prospettiva e pensare che, paradossalmente, questa situazione di emergenza può comportare dei vantaggi per località come le nostre. Finanche l’atavica mancanza di mezzi di trasporto può non essere più un limite invalicabile, infatti è stato studiato che i turisti, a causa del covid, preferiranno spostarsi più in auto e meno in treno o aereo. Allora, la provincia di Crotone può diventare improvvisamente più raggiungibile di altre mete, abitualmente più gettonate».

«Infine, altra tematica da non sottovalutare – ha concluso il presidente Pugliese – è il digitale. Oggi siamo stati costretti ad una iniezione di digitale, e, infatti, tra i nuovi turisti vi sono anche lavoratori in smart working. Anche su questo bisogna attrezzarsi e far sì che ci siano le dovute infrastrutture di rete per consentire la connettività sul posto». (rkr)

CROTONE – È attiva la Biblioteca digitale

Nella Biblioteca Comunale “A. Lucifero” di Crotone è attivo il servizio de La Biblioteca Digitale.

Attraverso il sito Biblioteche Calabria.it e il portale SebinaYOU è possibile collegarsi al Catalogo delle Biblioteche Calabresi e ottenere prestiti online, gratuitamente e digitalmente, libri e riviste in formato e-book.
Per poter usufruire dei servizi basta tesserarsi virtualmente alla Biblioteca Comunale, inviando i propri dati, con allegata copia di un valido documento di identità, all’email: biblioteca@comune.crotone.it.

Poi, sarà fornito il numero di tessera, e le credenziali per accedere al portale http://www.bibliotechecalabria.it/SebinaOpac/.do.
Dalla Sezione Accedi, potrete quindi avere accesso al catalogo online e selezionare i vostri libri preferiti. Il servizio è completamente assimilabile al normale prestito bibliotecario: i tesserati potranno scaricare l’ebook scelto in totale autonomia, per la durata di 15 giorni.

Avranno a disposizione due tipi di ebook: quelli classici e quelli della LIA, libri digitali il cui contenuto può essere adattato a diverse esigenze di lettura (ad es. formato idoneo per gli ipovedenti ecc.).
Si ricorda che, per tutto il periodo di durata dell’emergenza il tesseramento è gratuito. (rkr)

CROTONE – La sesta edizione di “Crotone in Fiore”

L’Associazione Crotone in Fiore annuncia la sesta edizione dell’iniziativa Crotone in Fiore, il concorso destinato all’abbellimento floreale e decorativo di balconi, davanzali, giardini, angoli e aiuole.

«Il concorso – si legge in una nota dell’Associazione – mira a far sentire viva la città e le case accendendole di colori, un semplice mezzo per esprimere il desiderio di comunicare dai nostri balconi all’esterno delle nostre abitazioni la bellezza della rinascita che la primavera ci auspica utilizzando qualsiasi elemento decorativo che fornisca un’ideale di bellezza. Che sia semplicemente un fiore, un colore, un disegno, una scritta. Qualunque cosa che riporti il concetto di gioia e di speranza».

«Ognuno – conclude la nota – con la sua strategia, rampicanti, fiori colorati, addobbi e creazioni fantasiosi. Chi mirerà a stupire con un’esplosione di colori, altri invece punteranno sul messaggio da comunicare; l’importante é credere, anche chiusi nelle nostre case, nella Bellezza che anima la speranza». 

Come funziona: l’allestimento si potrà fare fino al 20 maggio e, una volta completato, si dovranno inviare quattro foto che saranno pubblicate su Facebook per la votazione.

Per iscriversi, basta mandare un messaggio su Facebook, sul sito internet o all’email (centrostoricoinfiorecrotone@gmail.com). (rkr)

CAPO COLONNA (KR) – Le celebrazioni in onore di Maria

Domani, sabato 9 maggio, si celebra Maria di Capo Colonna. Nel pomeriggio, infatti, il quadro della Madonna sarà esposto sull’altare Maggiore, nella navata centrale.

La celebrazione, invece, si svolgerà a porte chiuse e potrà essere seguita in diretta sulle emittenti locali, sul canale live nel sito della Diocesi www.diocesidicrotonesantaseverina.it, sulla pagina Facebook della Diocesi ed anche sulla pagina dell’Ufficio Stampa di Crotone. (rkr)

CROTONE – Nasce il primo B&B Letterario

A Crotone, è nato il primo B&B Letterario grazie all’Associazione MutaMenti, da anni impegnata in città nella promozione della lettura.

L’Associazione, infatti, all’interno del B&B “Palazzo Barocco Lodge” ha allestito, donando i libri necessari, una free library, che permetterà ai clienti di riposare, conoscere il nostro territorio, e prendere in prestito i libri durante il soggiorno a Crotone.

I proprietari del B&B, Antonio e Maria Pia, hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa, rendendosi subito disponibili e, in questo momento di blocco, hanno realizzato la free library che conta al suo interno, più 200 volumi, e che spazia tra tutti i generi letterari, per soddisfare i gusti dei viaggiatori. All’interno della free library anche una bella raccolta di Corto Maltese. (rkr)

CROTONE – Nasce la piattaforma “Crotone a Domicilio”

Nasce, a Crotone, la piattaforma Crotone a Domicilio, realizzata dai giovani crotonesi Ferdinando GuzzoVeronica Otranto Godano.

L’idea mette insieme tutte le attività commerciali, per categoria, che effettuano consegne a domicilio, con l’intento di limitare le uscite dei crotonesi in tempo di Covid 19. Si tratta di un modo molto semplice che consente a tutti di usufruire di un servizio importante nel rispetto del DPCM.

Una vera e propria mappa che aiuta a rimanere comodamente sul divano di casa, evitando così che si creino assembramenti e lunghe code davanti ai supermercati o alle farmacie. (rkr)

CROTONE – L’idea del pastry chef crotonese Nicoletta: il compleanno a domicilio

Una idea, quella del pastry chef crotonese Gaetano Nicoletta, che viene in soccorso in questo periodo di quarantena: si tratta del Compleanno a domicilio.

L’idea è semplice: il festeggiato sceglie la torta e comunica i nomi e gli indirizzi dei propri invitati “virtuali” a cui far recapitare una piccola riproduzione del dolce. Il professionista, poi, provvederà, poi, attraverso una partnership stretta con la società di food delivery Il Genio, a consegnare a domicilio quanto realizzato per ricreare un piccolo angolo felice tra le mura domestiche, come se le persone più care fossero proprio lì. Magari ricorrendo a una videochiamata di gruppo in cui il protagonista spegne le candeline e amici e parenti cantano il tradizionale “Tanti auguri”.

L'immagine può contenere: 1 persona
Gaetano Nicoletta

«L’ispirazione – ha spiegato Gaetano Nicoletta – è nata una sera mentre parlavo con una mia amica, che mi ha illustrato il progetto di un’altra Pastry Chef. Così, ho subito ‘fatto mio’ questo senso di legame virtuale che nasce grazie ai social e al web. Ogni monoporzione sarà identica alla torta del festeggiato e avrà accanto un bigliettino con gli auguri personalizzati e l’hashtag #distantimauniti… sempre».

Per avere maggiori informazioni e prenotare, basta chiamare il numero 324/6127543 oppure inviare un’email a gaetanonicolettapastry@gmail.com o, ancora, scrivere un messaggio privato sui canali social. (rkr)