VIBO – Il Comune partecipa al Censimento della popolazione e delle abitazioni 2021

Il Comune di Vibo Valentia partecipa al Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni, le cui rilevazioni inizieranno il 1° ottobre.

Si tratta di una indagine conoscitiva essenziale per tutti noi, in quanto l’obiettivo primario del Censimento è quello di mantenere, per un insieme di informazioni fondamentali di natura demografica, sociale ed economica, l’elevato livello di dettaglio territoriale.

«Per arricchire questo importante patrimonio di dati statistici – si legge in una nota – e conoscere meglio il territorio  in cui viviamo, è fondamentale la piena collaborazione di tutte le famiglie campione. Pertanto, si informa che partecipare al Censimento è un obbligo di legge e la violazione dell’obbligo di risposta prevede una sanzione».

 

Come partecipare al Censimento

 

Ogni anno, le famiglie coinvolte nel Censimento, partecipano in una delle seguenti modalità: per la rilevazione Areale sarà estratto un campione di indirizzi e sezioni di censimento presso cui i rilevatori eseguiranno la rilevazione delle famiglie che vi dimorano abitualmente e delle abitazioni. In tale fase i rilevatori, riconoscibili attraverso il cartellino identificativo e dotati di tablet, effettueranno l’intervista a tutte le persone dimoranti abitualmente in famiglia le quali saranno avvisate tramite locandina e lettera Istat non nominativa del Censimento e lettera informativa da parte del sindaco; 

la rilevazione da Lista riguarda le famiglie presenti in una lista campionaria e i relativi alloggi. In tale fase, le famiglie possono compilare il questionario on line utilizzando le credenziali di accesso ricevute con la lettera informativa a firma del Presidente Istat. In alternativa alla compilazione autonoma del questionario elettronico, possono recarsi presso il Centro Comunale di Rilevazione o farsi intervistare da un rilevatore.

I dati trattati dall’Istat, per le finalità della rilevazione censuaria, sono tutelati dal segreto statistico e sottoposti alla normativa in materia di protezione dei dati personali.

La famiglia può: ricevere assistenza, completamente gratuita, rivolgendosi: al Centro Comunale di Rilevazione, presso gli uffici demografici dell’Ente, attivo dal 1^ ottobre al 23 dicembre nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 15:30 alle ore 18:00 previo appuntamento al numero 0963599238 oppure al numero 3668549242; al numero del Responsabile Ufficio Censimento 3668549242 attivo dal 1^ ottobre al 23 dicembre tutti i giorni compresi sabato e domenica dalle ore 9 alle ore 19; al numero verde Istat 800.188.802 attivo dal 1^ ottobre al 23 dicembre tutti i giorni compresi sabato e domenica dalle ore 9 alle 21. (rrv)

 

VIBO – La Camera di Commercio eroga contributi per la partecipazione della Wine Week di Milano

La Camera di Commercio di Vibo Valentia, al fine di consentire alle imprese di partecipare al Milano Wine Week 2021, in programma dal 2 al 10 ottobre, ha erogato dei contributi sotto forma di voucher, che verrà liquidato, nei limiti delle risorse stanziate, fino al 78% delle spese ammissibili (al netto dell’Iva) e comunque fino ad un massimo di € 1.100  per domanda presentata da una singola impresa.

Destinatari dell’iniziativa, sono le imprese che svolgono attività di produzione di uva di produzione propria, produzione di vini da uve, produzione di sidro e di altri vini a base di frutta, in base a criteri, modalità e termini specificati nell’apposito bando pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente www.vv.camcom.it, Home page-Sezione News, unitamente alla modulistica corrispondente. A pena di esclusione, la richiesta di contributo deve essere presentata dalle ore 09:00 del 14/09/2021 alle ore 21:00 del 21/09/2021. Sono ammissibili al contributo le spese relative alla quota di partecipazione all’evento Wine Business City o agli altri eventi della Milano Wine Week previsti nell’ambito dell’edizione 2021.

«Il settore vitivinicolo dell’area del vibonese, vanta un’importante storia e  in questi ultimi anni grazie alle nuove generazioni di viticultori – ha dichiarato il Commissario della Camera di Commercio, Sebastiano Caffoha dato prova di un rinnovato dinamismo, dimostrando di poter essere una importante risorsa per la nostra economia grazie alla volontà di fare rete tra produttori e alla capacità di proporre vini di eccellenza partendo dalla valorizzazione dei  vitigni autoctoni,  procedendo con ricerca e sperimentazioni per produzioni di qualità».

«Un settore, dunque – ha proseguito – dal grande potenziale,  fortemente competitivo a cui bisogna offrire occasioni di maggiore visibilità per la conquista di nuove quote di mercato sia interno che internazionale. La vetrina del Milano Wine Week è a questo sicuramente funzionale. Ecco perché abbiamo voluto offrire alle nostre imprese vitivinicole un contributo, concreto e specifico per la partecipazione all’evento, favorendole nel cogliere un’importante opportunità di crescita professionale e di business, che si concretizzerà nel confronto con gli altri produttori e soprattutto con i buyers, sicuramente interessati a scoprire i vini e i vitigni tipici della nostra provincia».

«Dal Magliocco allo Zibibbo – ha detto ancora – e ai tanti altri vitigni autoctoni, le nostre Cantine possono offrire una serie di interessanti proposte con un’autentica storia inscindibile dal nostro territorio. Sono sicuro che nei prossimi anni la provincia di Vibo e la Calabria in generale, farà parlare molto dei sui vini e dei suoi vitigni, anche come risorsa fondamentale per alimentare un turismo enogastronomico che oggi ha grandi potenzialità di sviluppo».

Il Segretario Generale dell’Ente, Bruno Calvetta ha evidenziato come «continua senza sosta la politica di sostegno concreto della Camera di Vibo Valentia alle imprese con interventi diretti a dare slancio, soprattutto in questa particolare e delicata fase di ripresa, non solo a settori tradizionali della nostra economia ma anche a quelli emergenti che dimostrano capacità di scalare i mercati con valide strategie aziendali e con prodotti di qualità altamente concorrenziali. E il settore vitivinicolo provinciale ha sicuramente queste peculiarità, è senza dubbio una risorsa a cui l’Ente camerale vibonese guarda con attenzione, segnalando occasioni di crescita e accompagnandolo nel cogliere opportunità». (rvv)

 

TROPEA – L’evento “Dante Itinerante”

Domani sera, a Tropea, alle 19, a Largo Villetta Cannone, l’evento Dante Itinerante, organizzata da Naufraghi Inversi, per celebrare il Sommo Poeta, Dante Alighieri, nel 700° dalla sua morte.

In programma, dunque, una performance di strada dei canti dell’Inferno dantesco.

L’iniziativa, itinerante, si svolge per le regioni italiane. Un percorso lungo circa 700 km, che coinvolge 7 regioni, 7 località per ogni regione (città, piccoli comuni, località turistiche e luoghi di rilevanza per la vita di Dante).
“Per tornare a veder le stelle, dobbiamo rimetterci in cammino”. (rvv)

VIBO – Prorogati termini per bando per la ristorazione della Camera di Commercio

Si potrà inviare, fino al 12 ottobre, la domanda per partecipare al bando, per la concessione di contributi a fondo perduto per la ristorazione digitale e sostenibile pubblicato il 22 giugno dalla Camera di Commercio di Vibo Valentia.

Avviso e bando, con dettaglio di criteri, modalità e modulistica, sono disponibili sul sito istituzionale www.vv.camcom.it – Home page, sezione News.

In sintesi, si tratta di contributi a fondo perduto che L’Ente camerale vibonese ha destinato alle imprese di settore per una ripresa delle attività maggiormente integrate con la filiera agro-alimentare, in una ottica di turismo sostenibile e di qualificazione dell’offerta di servizi e/o prodotti che privilegiano, da un lato, il ricorso alle tecnologie digitali e, dall’altro, la sinergia tra gli operatori economici e l’uso di prodotti a km 0.

Ai benefici possono accedere le imprese del settore della ristorazione secondo quanto dettagliatamente specificato nel bando;  i contributi  sono finalizzati ad interventi per la realizzazione di menù in formato digitale (con QR Code) a Km zero e per l’uso di altri strumenti di marketing digitale e sostenibile

Coerentemente alle finalità dell’intervento, nello specifico, sono ammesse a finanziamento le spese per ideazione grafica, progettazione e realizzazione di menù con specifiche caratteristiche: devono incorporare la tecnologia QR code o similari per descrivere al cliente i piatti proposti nonché la provenienza e le caratteristiche delle materie prime utilizzate; devono comprendere almeno tre categorie di prodotti e/o materie prime acquistate da imprese localizzate nella provincia di Vibo Valentia con conseguente tracciabilità ed evidenza descrittiva. Sono, inoltre, soggette a finanziamento le spese relative a: realizzazione e/o aggiornamento sito internet multilingue ottimizzato con  sistemi di interazione immediata tramite App di messaggistica; dotazione di Software e/o servizi di digital marketing finalizzati allo sviluppo del “branding” aziendale e/o marketing conversazionale, individuazione di nuovi target; realizzazione di specifiche campagne promozionali attraverso mailing, mobile e/o social media.

«In questo momento in cui si intravedono segnali di ripresa – ha spiegato il Commissario dell’Ente Sebastiano Caffo – abbiamo inteso ampliare la possibilità per le imprese di accedere ai contributi a fondo perduto previsti per un settore strategico della nostra economia quale quello alimentare e turistico, offrendo un’opportunità di crescita concreta secondo parametri di innovazione e competitività, di valorizzazione delle tipicità territoriali, di promozione di un sistema di rete tra operatori di eccellenza, con effetto moltiplicatore di benefici per tutto il territorio quanto a sviluppo economico, sociale ed occupazionale».

«Una scelta che segue una precisa strategia dell’Ente camerale vibonese – ha dichiarato il segretario Generale, Bruno Calvetta che è quella di relazionarsi con le imprese per comprenderne i bisogni e affiancarle con aiuti reali nelle fasi di rilancio e sviluppo che oggi devono necessariamente includere processi di innovazione tecnologica per essere concorrenziali nella prospettiva di conquistare implementare il proprio business e conquistare nuove quote di mercato anche, e sempre più, in un’ottica di integrazione di integrazione della filiera turistica distrettuale». (rvv)

AQUARO (VV) – In arrivo fondi per la riqualificazione delle strade del centro storico

Sono quasi 300 mila euro la somma stanziata dal Ministero dell’Interno al Comune di Aquaro, per il progetto di riqualificazione e recupero delle strade del centro storico di Acquaro, “Donnantuani”.

Lo ha reso noto il sindaco, Giuseppe Barilaro, spiegando che si tratta di «un altro risultato, un altro fatto. Ci lasciamo alle spalle – conclude – anni di ripiano della situazione debitoria, anni di politiche di risanamento ed apriamo una fase nuova, la terza fase, la fase dell’ammodernamento». (rvv)

VIBO VALENTIA – Al via “Estate a Casa Berto”

Da venerdì 10 settembre a domenica 12, a Vibo Valentia, si terrà la sesta edizione di Estate a Casa Berto, il festival tra letteratura, cinema, teatro e arte, dedicato alla figura di Giuseppe Berto, ideato e diretto dalla figlia dello scrittore Antonia e da Marco Mottoles.

Il Festival, organizzato dall’Associazione  culturale “Casa Berto Capo Vaticano”, ha l’obiettivo di di preservare il ricordo dell’opera letteraria del padre, Giuseppe Berto, scrittore, drammaturgo e sceneggiatore italiano, nonché
promuoverne i luoghi dove scrisse alcuni dei suoi capolavori – Capo Vaticano, nel comune di Ricadi e, per questa edizione, l’Associazione propone tre eventi che vedranno schierati personaggi ormai colonne portanti di Estate a Casa Berto.

Venerdì 10, alle 19.30, a Corso Umberto I, incontro con Paolo Mieli, che farà il punto sulla situazione del Sud d’Italia post pandemia, nonché della ripresa e della rilevanza della lettura per comprendere l’attualità: il libro come strumento di orientamento nel quotidiano. A seguire, pubblico dibattito con Mieli accompagnato da Maria Limardo, sindaca di Vibo Valentia; Roberto Napoletano, direttore del Quotidiano del Sud – L’Altravoce dell’Italia; Florindo Rubbettino, editore.

Domenica 12 settembre, alle 20, a Corso Umberto I, il monologo Mia nonna e i Borboni (I Borboni in Calabria), scritto da Emanuele Trevi e interpretato da Iaia Forte. manuele Trevi (scrittore, Premio Strega 2021 nonché critico letterario) anticiperà lo spettacolo di Iaia Forte, e dedicherà una lectio magistralis alle opere e allo stile di Giuseppe Berto, alla rilevanza del suo passaggio in Calabria, e a “come si rilancia la figura di uno scrittore a diversi
decenni dalla sua scomparsa. (rvv)

 

MILETO (VV) – Il 18 settembre la presentazione del libro “È tempo di felicità”

Sabato 18 settembre, a Mileto, alle 17, al Parco Archeologico di Mileto Antica, la presentazione del libro È tempo di felicità di Domenico Sorace.

Interviene Salvatore Fortunato Giordano, sindaco di Mileto, mentre l’autore dialogherà con Massimiliano Capalbo, saggista e autore di molti testi. Modera Giuseppe Currà, funzionario della Direzione Regionale Musei.

“È tempo di felicità” è un percorso tortuoso tra i sentimenti e le emozioni di due giovani ragazzi alla ricerca della felicità; sullo sfondo la nostra splendida Calabria devastata e ferita dal terremoto del 1783. (rvv)

VIBO – Sabato l’evento “I Canti della Tonnara”

Sabato 11 settembre, a Vibo Valentia, si chiude il progetto Sulle orme di Alan Lomax, finanziato dalla Regione Calabria, il cui evento vibonese è stato  realizzato con la collaborazione dell’Associazione “Arpa”, dell’Istituto “P. Tchaikossky” di Nocera Terinese, di “Felici e Conflenti”, dell’Associazione culturale Nuovamente, e del Coordinamento regionale delle Consulte provinciali degli studenti. Con il Patrocinio della Repubblica italiana, della Regione Calabria, del Comune di Vibo Valentia, dell’Associazione culturale Etnopiano.

A metà degli anni Cinquanta l’etnomusicologo Alan Lomax viaggiò per tutta l’Italia alla ricerca dei suoni della musica popolare. Dalla Sicilia al Monferrato registrò musiche e canti come aveva già fatto con gli afroamericani nel Mississippi e con i bianchi poveri degli Appalachi negli Stati Uniti. Tarantelle e zampogne sono così finite in un archivio che già conteneva Leadbelly, Jelly Roll Morton, Muddy Waters e Woody Guthrie. Nell’era della “world music” un libro racconta ora quella scoperta.Lomax approdò anche in Calabria, in particolare nel territorio vibonese.

Il progetto, la cui conclusione prevede la presenza di Anna Lomax e la presentazione del volume in corso di stampa, aveva tra le azioni la riproposta dei canti registrati da Lomax e Carpitella nel 1954 alla Tonnara dell’Angitola, da parte di un gruppo di allievi dell’Istituto Tchaikovsky di Nocera Terinese, in collaborazione con il festival Tarantella Power e il festival Felici&Conflenti.

L’iniziativa di sabato si articola in diversi momenti, a partire dalla visita alla Tonnara di Bivona alle 11. Alle 17.30, nella sede del Sistema bibliotecario vibonese, in via Ruggero il Normanno a Palazzo Santa Chiara, è prevista l’inaugurazione della mostra Le foto di Lomax. Alle 18, la cerimonia di consegna alla comunità di Vibo del fondo Lomax. Previsti gli interventi di numerosi esperti tra cui l’antropologo Vito Teti, il prof. Giorgio Adamo, il prof. Sergio Bonanzinga, rispettivamente presidente e segretario del Centro Studi Alan Lomax, e lo storico, nonché profondo conoscitore della Tonnara di Bivona, Antonio Montesanti. Ed infine, la professoressa Anna Lomax Wood, presidente dell’associazione for Cultural Equity. Coordina il professore e musicologo Danilo Gatto, dell’Istituto “P. Tchaikossky” di Nocera Terinese. (rvv)

ZUMPANO (VV) – Il 10 settembre “Il gusto del viaggio”

Il 10 e l’11 settembre, a Zumpano, al Mec – Mercato delle Eccellenze di Calabria, è in programma un Gusto del Viaggio, una full immersion all’insegna della degustazione filosofica e poetica delle eccellenze enogastronomiche calabresi. Il cibo specchio del territorio, un viaggio nei sapori e nell’ispirazione che da esso deriva quando giunge a eccelse vette.

Un progetto, quello del “Gusto del Viaggio”, ammesso a finanziamento dalla Regione Calabria che vedrà, nel corso delle serate,percorsi di degustazioni tese a esaltare i giusti abbinamenti con la Federazione Italiana Cuochi, Sezione Calabria e con i Sommelier del IsfInternational Sommelier Foundation, in cui i partecipanti saranno coccolati dai Maitre dell’Amira, Associazione Italiani Ristoranti e Alberghi; si potrà inoltre essere guidati sulle vie del benessere dall’Accademia Internazionale Dieta Mediterranea Italiana e dall’Ass. Scientifica Nazionale Biologi Senza Frontiere. Un trionfo di sapori e riflessioni sensoriali in cui trovare sollievo e ristorare l’anima, recuperare il piacere della socialità.

Un viaggio nei sapori del Made in Calabria, nelle ritualità e nelle suggestioni epicuree. La narrazione mistica di questo tripudio ragionato sul senso del gusto è affidata a Barbara Bruni, Antonio Francesco Conti e a Marco Silani, che somministreranno allo spirito dei presenti, parabole e poesie gastriche di Fabio Picchi, ricette storiche tratte dall’Artusi, aneddoti di vita locale di Vincenzo Ziccarelli, fino alle oscenità tratte dal Ricettario delle Streghe. (rvv)

VIBO VALENTIA – Il penultimo appuntamento di Valentia in Festa

Si avvia, verso la sua conclusione, a Vibo Valentia, la quarta edizione di Valentia in Festa, rassegna ideata dall’Associazione Valentia, presieduta da Anthony Lo Bianco.

Nella giornata di domani, tantissimi gli ospiti e gli appuntamenti in programma, tra cui la consegna del Premio nazionale Promote e una esibizione di musica popolare a cura di Francesco DonatoAlessandro ZagariAntonio Cocciola.

Si parte, alle 18, con Antonio Padellaro, fondatore de Il Fatto Quotidiano, che dialogherà con Stefano Mandarano, giornalista del Quotidiano del Sud,  sul suo libro La strage e il miracolo. 23 gennaio 1994 Stadio Olimpico. Alle 18.45, l’attrice e conduttrice Tv statunitense Justine Mattera, parlerà di Just me. Quante vite ci stanno in 50 anni? in un confronto con la giornalista Rossella Galati di LaCNews 24. Alle 19.45, ci sarà la presentazione del libro Araba Felice di Rajae Bezzaz,, inviata di Striscia la notizia, che dialogherà con Piero Muscari, direttore artistico della Capitale del libro.

Imperdibile anche l’appuntamento delle 20.15: Giovanni Impastato presenterà il libro Mio fratello. Tutta la vita con Peppino. A dialogare con l’autore saranno Pietro Comito, giornalista di LaC, e l’imprenditore Pippo Callipo.

«Ci tengo a ringraziare l’Amministrazione comunale per il supporto – ha detto il direttore artistico Lo Bianco – ma, soprattutto, i meravigliosi ragazzi di Valentia che si spendono quotidianamente ed hanno reso possibile tutto questo. Crediamo nella forza del gruppo e delle potenzialità della nostra città, ma anche nella sinergia che è possibile creare con istituzioni ed esponenti della società civile. Siamo pronti ad andare avanti e ad accogliere a braccia aperte, e senza secondi fini, tutti coloro che sognano di cambiare le sorti di Vibo Valentia». (rvv)