LAMEZIA – L’incontro dedicato a Trilussa

Questo pomeriggio, a Lamezia Terme, alle 19.00, presso il Chiostro Caffè Letterario, l’incontro dedicato a Trilussa, il poeta in romanesco.

L’evento rientra nell’ambito di Contemporanea, il format ideato da Open Space – Associazione Culturale in seno a Impressioni Mobili, e sarà composto dal omposto dal consueto excursus storico su vita e opere dell’autore ricostruito con testi, immagini e video e da un reading a microfono aperto rivolto a tutti i partecipanti che potranno essere parte attiva della discussione con aneddoti, letture e curiosità attorno al protagonista dell’incontro.

Carlo Alberto Camillo Mariano Salustri, in arte Trilussa, nasce a Roma, nel centralissimo Rione Campo Marzio, il 26 ottobre 1871. Trilussa è stato un poeta, scrittore e giornalista; la notorietà per l’autore arriva grazie alle tante composizioni in dialetto romanesco che fanno oggi di Trilussa un simbolo della Città eterna e della romanità. Muore 21 dicembre 1950. (rcz)

SOVERIA MANNELLI – Due iniziative per Il Maggio dei Libri

Anche Soveria Mannelli aderisce all’iniziativa de Il Maggio dei Libri, nata con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale dei libri quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, con due iniziative.

La prima, rivolta ai più giovani, s’intitola Mi leggi un libro?, in programma sabato 25 maggio alle 11.00 presso Lago ai Giovani. L’evento prevede letture ad alta voce ed un laboratorio di disegno a cura della Libreria L’Isola di Arturo.

Il secondo appuntamento, invece, è in programma lunedì 27 maggio, alle 11.00, presso l’Officina della Cultura e della Creatività, con la presentazione del libro Calabria Anima Mundi di Mario Caligiuri, edito da Ferrari.

Il sindaco Leonardo Sirianni, nel presentare il progetto, ha ricordato come il Maggio dei Libri è «una iniziativa di grande valore civile per il rafforzamento della lettura e di come Soveria Mannelli, città che può fregiarsi del prestigioso riconoscimento di Città che legge assegnato dal “Centro per il Libro e la Lettura” del Ministero dei Beni Culturali in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, sia sempre in prima linea in queste attività». (rcz)

LAMEZIA – Gli 8 finalisti del “Calabria Fest – Tutta Italiana”

Entra sempre più nel vivo il Calabria Fest – Tutta Italiana, il Festival della Nuova Musica Italiana che prenderà il via il prossimo 6 giugno a Lamezia Terme.

L’evento è stato organizzato dall’Associazione Art-Music&Co con Rai Radio Tutta Italiana, grazie al contributo dell’ Assessorato alla Cultura della Regione Calabria, nel quadro dei “Grandi Festival Storicizzati” per la “Valorizzazione del Sistema dei Beni Culturali e per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria”.

Sono 8, infatti, i finalisti che si esibiranno al Villaggio Musicale, e che si contenderanno, nei tre giorni di Festival, il Calabria Fest Music Award.

Sul palco,  Mava (Maglie – Lecce) con il brano Stereotipo; Pika(Altomonte – Cosenza) con il brano Hey Ma; Regione Trucco (Ivrea – Torino) con il brano Indecentemente; Andrea Frontera (Como) con il brano Ballo da solo; Sorelle Prestigiacomo (Trapani) con il brano Con le mani in tasca; Camilla Miconi (Macerata) con il brano L’amore al centro; Enrico Cuomo & Chiara Vescio (Lamezia Terme – Catanzaro) con il  brano Voices; Zarat (Napoli) con il brano Passo dopo passo.

Per Gianmaurizio Foderaro, conduttore e responsabile di Radio Rai, Ruggero Pegna, direttore artistico della kermesse, Giusy Leonepresidente di Art-Music&Co «saranno tre serate entusiasmanti, e le sorprese non sono ancora finite!».

Flavio Bianchi e Davide Lonardi, responsabili web delle reti digitali della Rai, hanno ribadito il successo del nuovissimo format del Festival, che in questa fase ha coinvolto migliaia di persone attraverso la pagina di Rai Radio Tutta Italiana, consentendo a tutti di ascoltare i brani in gara.

«Ancora grazie – aggiungono gli organizzatori – alle centinaia di proposte pervenute, ai 20 artisti/gruppi semifinalisti, tutti di altissima qualità e ai votanti che hanno già reso unico il festival; il meccanismo innovativo ideato per scegliere i finalisti si è rivelato un autentico successo!».

Gli 8 finalisti si esibiranno nelle serate del 6 e 7 giugno. I primi due classificati di ciascuna serata si contenderanno la vittoria finale sabato 8 giugno. I premi, firmati dal celebre orafo calabrese Gerardo Sacco, saranno assegnati da una giuria qualificata, che sarà presieduta dal giornalista Dario Salvatori.

Previsti altri due riconoscimenti: il Premio Assomusica, per la presenza live e il Premio Siae per i testi.

 

LAMEZIA – La presentazione di “Arte in Vetrina”

Questa mattina, a Lamezia Terme, alle 11.00, presso lo Spazio Arte 57, la conferenza stampa di presentazione dell’evento Arte in Vetrina.

Si tratta della prima pinacoteca itinerante organizzato e promosso dall’Associazione Lamezia Shopping.

La mostra itinerante rappresenta la prima edizione di un progetto che ha l’obiettivo di valorizzare e far conoscere meglio gli artisti lametini, riunendoli, per la prima volta, tutti insieme con una insolita pinacoteca nel centro della città, dove ogni artista avrà l’opportunità di esporre le proprie opere all’interno dei negozi aderenti all’associazione “Lamezia Shopping”.

Le tele, inoltre, dei Maestri lametini saranno affiancate dalle opere degli studenti del Liceo Classico “F. Fiorentino” con indirizzo artistico che avranno l’opportunità di far conoscere il proprio talento artistico. (rcz)

CATANZARO – Il libro “L’americano di Celenne” di Giuseppe Lupo

Oggi a Catanzaro, alle 18.30, presso la Libreria Ubik, Giuseppe Lupo presenta il suo libro L’americano di Celenne.

Il libro è edito da Marsilio Editore.

Sinossi

Raccontata da tre voci diverse (un musicista jazz, un medico d’ospizio e un giovane avvocato newyorkese d’origine italiana), questa è la storia di Danny Leone, giovane emigrato negli Stati Uniti dopo la sconfitta di Caporetto e subito a suo agio nel clima festoso della New York degli anni Venti. In poco più di un decennio, frequentando jazz men, soubrette, pugili, uomini d’affari, gangster e politicanti, Danny raggiunge il successo economico che sognava da una vita. Ma la crisi del ’29 e la sconfitta di Carnera nel ’34 segnano la fine del mito americano: benché amareggiato e insofferente verso il fascismo, torna allora in Italia, dove riesce a trasformare il paese d’origine in un avamposto di “nuovo mondo”. Tra ironia e memoria, L’americano di Celenne ripercorre l’epopea dell’emigrazione oltreoceano e gli avvenimenti sociali e politici dalla Grande guerra all’Italia repubblicana, incarnando trent’anni di storia nazionale. (rcz)

LAMEZIA – Domani la rassegna “Perìplus – Rotte Mediterranee”

Prende il via, domani, a Lamezia Terme, la rassegna indipendente Perìplus – Rotte Mediterranee organizzata dalla Biblioteca Galleggiante dello Spettacolo e del Tip Teatro.

La rassegna, che terminerà il 28 giugno, è composta da quattro appuntamenti che si svolgeranno al Circolo Culturale, e ha l’obiettivo di «mettere insieme libri e persone, immagini e video, al fine di creare dibattito attorno a temi artistici, storici e antropologici fra passato e presente».

Si parte il 23 maggio, alle 18.00, con l’incontro e proiezione I dimenticati, Alessandria del Carretto 60 anni dopo Vittorio De Seta con Giovanni OrlandoGianfranco Donadio;  il 5 giugno, alle 18.00, la presentazione del libro Il vampiro e la melanconia, miti, storie e immaginazioni ed incontro con l’antropologo Vito Teti; il 15 giugno incontro e dialogo con Giuseppe Mantella, dal titolo Restaurare in Calabria.

La rassegna si concluderà il 28 giugno, con l’incontro e dialogo con Daniela Costanzo, dal titolo Antico & Contemporaneo, I bronzi di Riace.

« Abbiamo creduto – si legge in una nota degli organizzatori – e crediamo ancora che operare cultura significhi continuare a porsi domande, capire quali siano quelle più giuste per il nostro tempo e provare, in maniera collettiva, ad acquisire gli strumenti giusti per leggere la realtà. Ecco perché ci interroghiamo e interrogheremo voi in una serie di incontri, dialoghi, presentazioni di libri, proiezioni che dall’antropologia e dalla storia del nostro Mediterraneo possano farci sentire ancora una volta fieri ma dubbiosi, soddisfatti ma affamati di un comune sentire da ricostruire». (rcz)

LAMEZIA – Incontro con Pif, autore di “…che Dio perdona a tutti”

Venerdì 24 maggio, a Lamezia Terme, alle 18.00, presso il Civico Trame, l’incontro con Pif, autore del libro …che Dio perdona a tutti.

L’evento è stato organizzato dalla Fondazione Trame e dall’Associazione Gutenberg, e concluderà il progetto #trameoff. Intervista con le storie, che negli ultimi mesi ha visto tantissimi studenti delle scuole coinvolti in incontri e interviste ad autori sui temi della legalità,della partecipazione e dell’impegno civile.

Il libro è edito da Feltrinelli.

LAMEZIA – La rassegna indipendente “Dorian – La cultura rende giovani”

Al via, oggi, a Lamezia Terme, la prima edizione della rassegna culturale indipendente Dorian – La cultura rende giovani.

La rassegna, ideata da Giovanni Mazzei, prende come punto di riferimento il romanzo Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde, e ha l’obiettivo di svecchiare e rendere giovani le strade di Lamezia Terme tramite la cultura.

«La gioventù – si legge in una nota dell’organizzatore – non è un fattore anagrafico, bensì mentale e culturale; finalità che si pone, dunque, di raggiungere questa mescolanza di attività e quella di rendere giovani le strade e i luoghi di Lamezia, mediante l’organizzazione di incontri atti a stuzzicare e sollecitare la curiosità di tutti».

Questa prima edizione si concentrerà su Sembiase, zona di Lamezia dove maggiorente si sente la mancanza di iniziative puramente dedicate al mondo della cultura.

Si parte il 21 maggio, alle 18.00, presso i locali dello Slove Street Food, con la presentazione del libro Ad un passo da noi, di Angelina Pettinato. Il 22 maggio, alle 18.00, al Caffè Letterario Bar del Popolo, il talk di approfondimento storico Murat e il decennio francese in Calabria a cura di Matteo ScaliseAntonio Pagliuso.

Sabato 25 maggio, dalle 16.00, si potrà visitare l’EcoMuseo della Memoria del prof. Umberto Zaffina. Alle 18.00, all’EcoMuseo, la presentazione del libro Stoccaturi di Francesco Talarico.

Domenica 26 maggio, presso lo Slove Street Food, il concerto de Il giardino di Armida, un rendez-vous poetico-musicale viste anche le declamazioni di Dicerie Poetiche. Il 28 maggio, alle 16.45, preso l’Istituto Scolastico “Francesco Fiorentino”, la presentazione degli esiti del progetto Wikipedia, organizzato dall’Istituto Fiorentino e curato da Giovanni Mazzei. Il progetto, infatti, ha visto gli alunni realizzare alcune pagine di Wikipedia sui luoghi e sui personaggi di Sembiase.

Il 29 maggio, ultimo giorno della rassegna, alle 18.00, al Caffè Letterario Bar del Popolo, la presentazione del libro I ragazzi della Fiumarella di Giovanni Petronio. Discute con l’autore Pasquale Allegro.

«La rassegna – ha dichiarato Giovanni Mazzei – è nata davvero da un sogno che fino a qualche tempo fa sembrava una utopia. Non vi sono fondi dietro, non vi è nulla, se non tante telefonate e la buona volontà degli ospiti che hanno accettato i miei inviti».

«La scuola Fiorentino – ha proseguito Mazzei – già aveva inserito alcuni appuntamenti del suo cartellone all’interno del Maggio dei Libri ma io sono voluto andare oltre, scardinandolo dalle istituzioni e portandolo per la prima volta fra le strade e nel centro di Sambiase con un’intera, seppur piccola, rassegna. Ogni iniziativa, difatti, è registrata nel database nazionale del Maggio dei libri: sono veramente orgoglioso di tutto ciò!». (rcz)

CATANZARO – Al via Gutenberg – Fiera del Libro della Multimedialità e della Musica

È cominciata, a Catanzaro, questa mattina, la 17esima edizione del Progetto Gutenberg – Fiera del Libro della Multimedialità e della Musica.

Il progetto, nato nel 2003 da una idea di Armando Vitale, preside del Liceo Classico “Pasquale Galluppi” di Catanzaro, e oggi presidente dell’Associazione Gutenberg Calabria, è un laboratorio di lettura critica di libri, animato da docenti e studenti delle Scuole calabresi.

L’edizione di quest’anno, dal titolo Dedalo e Icaro, prevede un cartellone ricco e partecipato, animato da Scuole calabresi, Associazioni, biblioteche e incontri con Autori prestigiosi.

Per la giornata di oggi, nella sala teatro del Liceo Galluppi, l’incontro con la giornalista e scrittrice Chiara Fera, autrice de Il libro invisibile di Piero Citati. Racconto di un’analisi. Si prosegue, alle 15.30, presso l’Aula Magna del Liceo, con il libro Stranieri. Figure dell’Altro della Grecia antica di Andrea Cozzo.

Martedì 21 maggio, si parte la mattina, alle 8.30, presso il Museo Marca, con la scrittrice e docente Anna Cerasoli, autrice di Buongiorno matematica. Al Liceo Galluppi, alle 9.00, l’incontro con Gianmarco Pisa, autore di Paesaggi Kosovari, 1998-2018. Il patrimonio culturale come risorsa di progresso e opportunità per la pace.

Alle 10.00, al Palazzo Arcivescovado, l’incontro con Alessandro Carioti, autore di Riscoprirsi madre. Alle 11.00, al Liceo Galluppi, incontro con Beniamino Sidoti, autore di Stati d’animo.

Mercoledì 22 maggio, si comincia alle 8.30, presso l’Aula Magna dell’ I.T.A.S Chimirri con l’Associazione Venti D’Autore che presenta Aldo Barbaro, il partigiano catanzarese; alle 9.00, al Liceo Galluppi, l’incontro con Adrìan N. Bravi, autore di L’idioma di Casilda Moreira. Alla stessa ora, al Nuovo Supercinema, l’incontro con lo storico Alberto De Bernardis, autore del libro Fascimo e antifascismo. Storia, memoria e culture politiche. Alle 10.00, al Liceo Galluppi, incontro con Domenico Dara, autore di Appunti di meccanica celeste, a cui seguirà l’incontro con Sonia Serazzi, autrice di Il cielo comincia dal basso. Alle 11.00, incontro con Mimmo Gangemi, autore del libro Marzo per gli agnelli. La giornata si concluderà alle 18.00, nella sede del Circolo Placanica, con l’incontro con Alberto De Bernardi, autore di Fascismo e antifascimo. Storia, memorie e culture politiche.

Giovedì 23 maggio, si parte alle 9.00 all’I.I.S “Vittorio Emanuele II” con l’incontro con Piero Bevilacqua, autore del libro Il cibo e la terra. Agricoltura, ambiente e salute negli scenari del nuovo millennio. Ecologia del tempo. Alle 8.30, presso la Casa delle Culture, incontro con Carmine Abate, autore de Le rughe del sorriso. Fortunato LecceseDaniela Vitale leggeranno alcuni estratti del libro.

Alle 9.30, all’Auditorium Casalinuovo, incontro con Giovanni Impastato, autore di Oltre i cento passi; Alle 11.00, al Museo Marca, incontro con il sociologo Carlo Bordoni, autore di Il paradosso di Icaro. Ovvero la necessità della disobbedienza; alle 11.00, al Liceo Galluppi, incontro con Giuseppe Lupo, autore di Gli anni del nostro incanto. Alle 17.00, alla Biblioteca De Nobili, incontro con Giusy Verbaro, autrice de Le tracce nel labirinto. Leggere e far leggere la poesia contemporanea.

Venerdì 24 maggio, alle 9.00, al Museo Marca, incontro con Mauro Bonazzi, autore di Piccola filosofia per tempi agitati. Processo a Socrate; alle 9.00, al Liceo Galluppi, incontro con Federico Sabatini, autore di Scrivere pericolosamente. Riflessioni su vita, arte, letteratura; Alle 10.00, alla Biblioteca De Nobili, incontro con Franco Blandi, autore di Francesca Serio. La madre; alle 11.00, all’Auditorium Casalinuovo, incontro con Giorgio Ieranò, autore del libro Arcipelago. Isole e miti del Mar Egeo; alle 11.00, al Liceo Galluppi, incontro con Lisa Ginzburg, autrice di Pura invenzione. Dodici variazioni su Frankestein di Mary Shelley.

Sabato 25 maggio, si parte alle 8.30 presso il Liceo Galluppi con l’incontro con Caterina Verbaro, a cui seguirà, alle 9.00, l’incontro con Mario Lentanoautore di La memoria e il potere. Censura intellettuale e roghi di libri nella Roma antica; alle 9.30, sempre al Liceo Galluppi, incontro con Luca Simonetti, autore del libro La scienza in tribunale; alle 10.00, all’Auditorium del Centro Giustizia Minorile, incontro con il procuratore aggiunto della Repubblica di Cosenza, Marisa Manzini, autrice di Fai silenzio ca parrasti assai. Il potere delle parole contro la ‘ndrangheta; alle 10.30, all’Auditorium Casalinuovo, incontro con Pif, autore del libro …Che Dio perdona a tutti. (rcz)

CATANZARO – Il 31 maggio la mostra “Bauhaus 100”

Il 31 maggio, a Catanzaro, presso il Museo Marca, s’inaugura la mostra Bauhaus100 / 1919 – 2019. Dal movimento moderno al razionalismo in Italia, fino al concetto di design contemporaneo.

Promossa dall’OAPPC di Catanzaro e FOAC in collaborazione con la Fondazione Rocco Guglielmo, la mostra s’ inserisce all’interno delle celebrazioni internazionali in occasione del centenario della nascita della scuola Bauhaus, che dal 1919 diventò pietra angolare per tutti i movimenti d’innovazione nel campo dell’arte, del design e dell’architettura.

Un secolo fa, per volere di Walter Gropius, nacque il Bauhaus, un Istituto di Istruzione Artistica che restò aperto per soli 14 anni, ma che lasciò un segno indelebile in tutto quello che ancora oggi ci circonda.

Con il Bauhaus, l’obiettivo di Gropius era la sintesi tra la produzione in serie e l’aura dell’opera singola, da raggiungere tramite l’impiego delle nuove tecnologie e delle conoscenze inedite nel campo delle scienze psicologiche e sociali. (rcz)