PLATANIA (CZ) – L’incontro con Nicola Gratteri

Oggi, a Platania, presso Centro Aggregativo “Don Pietro Arcuri”, alle 18.00, l’incontro con Nicola Gratteri, Capo della Procura Catanzarese, che presenterà il suo libro Storia segreta della ‘ndrangheta, scritto in collaborazione con Antonio Nicaso.

L’evento è stato organizzato dal Circolo Culturale “La Rete”. Introduce l’evento Davide Esposito, del Circolo Culturale “La rete”. Intervista l’autore il massmediologo e giornalista Klaus Davi. (rcz)

 

BADOLATO – La XXVIII edizione delle Giornate di Primavera del FAI

Sabato 23 marzo, e domenica 24, a Badolato si svolgerà la 27esima edizione de Le Giornate di Primavera, una delle più grandi feste in piazza organizzata dal FAI.

La Delegazione FAI di Catanzaro, per l’occasione, ha scelto il borgo di Badolato, in quanto è uno «dei borghi di eccellenza della Regione Calabria, conserva ancora intatta la struttura urbanistica medievale costituita da suggestivi vicoli stretti e tortuosi che si intersecano tra le case l’una a ridosso dell’altra. Crocevia di popoli e di culture, con le sue antiche Chiese e le sue Confraternite Religiose ultrasecolari, i suoi palazzi storici e le tantissime tradizioni popolari culturali ed eno-gastronomiche, è diventato in questi ultimi anni una meta turistica internazionale tanto da essere riconosciuto come il “ Borgo degli artisti e degli stranieri”».

Il programma prevede la visita all’antico frantoio, che ospiterà al suo interno una mostra fotografica; la visita alla Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria e delle antiche botteghe artigiane del fabbro, del falegname e del sarto. Ancora, si potranno ammirare  le case torri, la struttura urbanistica medievale ed i palazzi gentilizi. Visita della Chiesa Matrice, della Casa Mostra di Nino Ermocida, sosta presso l’antica Torre Campanaria, la Porta medievale, il vecchio Bastione col Belvedere sulla costa ionica e visita della Chiesa dell’Immacolata.

Tra le iniziative speciali, l’apertura del cantiere di restauro dell’affresco bizantino nella Chiesa della Madonna della Sanità, la consegna della tela seicentesca di F. Caivano, restaurata,numerose mostre, incontro con i migranti. (rcz)

LAMEZIA – La terza Rassegna Nazionale di Primavera

Prende il via domani, a Lamezia Terme, alle 9.30, presso il Liceo Campanella, la terza Rassegna Nazionale di Primavera, due giornate di musica promosse dall’Istituto Superiore Campanella e dall’Associazione Culturale Animula con il patrocinio della Regione Calabria, del Comune di Lamezia Terme e dell’Ufficio Scolastico regionale.

La manifestazione, destinata prettamente ad orchestre, cori e formazioni da camera di oltre i dieci componenti, vuole essere un’ ulteriore occasione per promuovere lo studio e la pratica musicale in un’ottica di collaborazione e sinergie tra le scuole.

In questa due giorni, oltre cento studenti, di Scuole Primarie e Secondarie, si esibiranno nell’Auditorium dell’Istituto Superiore con performance strumentali e vocali, provenienti da istituti comprensivi lametini, della provincia di Catanzaro e di Vibo Valentia.

Parteciperanno alla kermesse musicale: l’Istituto Comprensivo “Pascoli- Aldisio” di Catanzaro con un ensemble di flauti e percussioni e con il Coro di voci bianche “Orizzonti sereni”, l’Istituto Comprensivo di Tiriolo con l’Orchestra “S. Cecilia” del plesso di Gimigliano, l’Istituto Omnicomprensivo di Pizzo con l’Orchestra di Fiati “Antonino Anile” e l’Orchestra Omnicomprensivo di Pizzo, l’Istituto Comprensivo “Patari-Rodari” di Catanzaro con l’Orchestra “Armonie di note”, l’Istituto Nicotera-Costabile di Lamezia con l’Orchestra “Gianluca Matarazzo”, l’Istituto Comprensivo “S.Eufemia” con l’Orchestra “Rosa sonora”.

Ospiti della precedente edizione, l’Istituto Comprensivo “Sabatini” di Borgia con il trio di sax e il Liceo Campanella con il trio vocale.

Saranno consegnati dei premi ai partecipanti alla manifestazione da parte del Liceo Campanella e dall’Associazione Animula, mentre per l’esibizione che sarà ritenuta più meritevole, è previsto da parte dell’Associazione Animula come premio un buono per acquistare materiale musicale.

«Per le scuole ad indirizzo musicale – ha spiegato Claudio Fittante, presidente dell’Associazione Animula – la kermesse è una sorta di banco di prova in vista di altre manifestazioni a cui poi gli studenti parteciperanno nei mesi di maggio e giugno. Prosegue dunque un percorso di collaborazione tra le scuole ad indirizzo musicale di Lamezia e dell’hinterland, per sostenere la formazione dei nostri studenti e promuovere la cultura musicale sul territorio». (rcz)

CATANZARO – La mostra fotografica di “Ljdia Musso”

Da visitare, a Catanzaro, presso Il Caffè delle Arti, la mostra fotografica Marginalità di Ljdia Musso.

L’evento è stato organizzato in occasione del 12esimo anniversario della morte dell’Ebbe Pierre, fondatore di Emmaus International.

Una mostra fotografica che non vuole essere una denuncia ma una semplice presa di coscienza di un disagio tanto visibile quanto spesso ignorato in una società ormai sovraffollata di emarginati, di invisibili che popolano le nostre strade.

Le istantanee, inoltre, esposte durante la mostra saranno messe in offerta e il ricavato sarà devoluto a favore dell’associazione Emmaus Catanzaro. (rcz)

 

LAMEZIA – Presentato il Calabria Fest

Dal 6 all’8 giugno, a Lamezia Terme, è in programma il Calabria Fest, organizzata dall’Associazione Culturale Art-Music&Co, in collaborazione con l’ Assessorato alla Cultura della Regione Calabria, nel quadro dei “Grandi Festival Storicizzati” per la Valorizzazione del Sistema dei Beni Culturali e per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria. L’evento ha il Patrocinio del Comune di Lamezia Terme e della Provincia di Catanzaro.

La kermesse è stata presentata ieri in conferenza stampa, dove sono intervenuti il sindaco Paolo Mascaro, l’Assessore Comunale alla Cultura, Simone Cicco, il capostruttura dell’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria, Salvatore Bullotta, il presidente di Art-Music&Co, Giusy Leone, il direttore artistico del Festival, Ruggero Pegna, il direttore tecnico, Giacinto Lucchino e il responsabile di Radio Rai Tutta Italiana Gianmaurizio Foderaro, che condurrà l’evento e presiederà la giuria qualificata.

Nei vari interventi sono stati presentati gli obiettivi e le modalità organizzative del Festival, a cominciare dal regolamento di partecipazione.

Il “Calabria Fest” intende selezionare ogni anno sul territorio nazionale 8 tra artisti e band di età compresa tra i 17 e i 28 anni, per la partecipazione alla finale nazionale dei giorni 6, 7, 8 giugno 2019 a Lamezia Terme, al fine di assegnare il “Calabria Fest Music Award” alla Migliore Nuova Proposta dell’anno, attraverso  il voto di una giuria qualificata di giornalisti ed esperti nella prima fase e, nella seconda, dello stesso pubblico, attraverso la pagina facebook di Radio Tutta Italiana, la nuova rete Rai che si avvale dei più moderni e tecnologici sistemi di trasmissione.

A partire dal 18 marzo e fino al 24 aprile 2019, gli interessati devono inviare una mail a radiotuttaitaliana@rai.it e asscult.artmusic@gmail.com, allegando una breve scheda di presentazione con indicazione di tutti i componenti (nome, cognome, mail, esperienze lavorative, presentazione e descrizione dei brani scelti per la selezione), due fotografie, link di 2 brani inediti,  eventuali link di pagina social o web, recapiti telefonici e mail.

La giuria, poi, selezionerà 20 persone tra i candidati, per ciascuno dei quali sarà postato sulla pagina facebook di Radio Rai Tutta Italiana uno dei due brani, a scelta della stessa giuria. Dal 3 al 15 maggio 2019, il pubblico potrà votare il brano preferito attraverso un semplice “like”.

Gli 8 Artisti/Band che riceveranno più like accederanno alla fase finale di Lamezia Terme, dove si esibiranno dal vivo, suddivisi nelle due semifinali del 6 e 7 giugno, con l’esecuzione di 2 brani a testa. Alla finalissima di sabato 8 giugno avranno accesso i primi due classificati di ciascuna semifinale. Ogni serata sarà conclusa dall’esibizione di super ospiti della musica italiana.

Al termine della fase di selezione, saranno resi noti i nomi dei finalisti e dei super ospiti delle tre serate.

«Sono certoha dichiarato il sindaco Paolo Mascaroche sarà un grande evento da ogni punto di vista, capace di valorizzare la nostra città e richiamare migliaia di persone da tutta la regione. Lamezia è il cuore della Calabria e questa sarà una eccezionale opportunità per l’immagine della Città, ma anche per farne conoscere tutte le sue positività, a cominciare dalla grande accoglienza per artisti, operatori e pubblico. Lamezia punta sulla Cultura e sui grandi eventi per la sua crescita e offrire soprattutto ai giovani occasioni di aggregazione e divertimento».

Ruggero Pegna, oltre a sottolineare i vari aspetti organizzativi, ha voluto rimarcare l’obiettivo di realizzare «un Festival di prestigio e di qualità, ma anche di grande risonanza nazionale, grazie anche alla presenza di Gian Maurizio Foderaro, nome storico della radiofonia musicale italiana, e alla collaborazione con Radio Rai Tutta Italiana».

Gian Maurizio Foderaro, da parte sua, ha assicurato tutto il suo l’impegno a sostenere il Calabria Fest, con lo scopo di contribuire al suo inserimento nella rete dei principali festival musicali del Paese, in particolare per la qualità artistico-musicale delle proposte e l’individuazione dei più meritevoli talenti.

Salvatore Bullotta, anche a nome del Presidente della Giunta Regionale Mario Oliverio e dell’Assessore Regionale alla Cultura Maria Francesca Corigliano, ha espresso il compiacimento per aver consentito, attraverso le molteplici opportunità dei bandi promossi, la realizzazione di un grande festival che si pone tra gli eventi di maggior importanza tra tutte le manifestazioni nazionali del genere, sia per rilevanza mediatica sia per gli obiettivi di valorizzazione di giovani talenti e di beni culturali della Regione.

Infine, ha rimarcato il grande investimento dell’Amministrazione Regionale in ogni campo della Cultura, per la promozione dell’intera Calabria, del suo immenso patrimonio storico-paesaggistico-culturale. (rcz)

 

 

 

 

LAMEZIA – Ormeggi Festival, gli appuntamenti di oggi

Prosegue, oggi, la seconda giornata di Ormeggi. Festival Letterario di Lamezia Terme.

Si comincia, alle 15.30, al Tip Teatro con il workshop di letteratura/scrittura creativa “Filo-logico. Il legame che unisce canzone e letteratura” a cura di ManifestGiovanni Mazzei.

A seguire, ci si sposta alle 17.00 al Chiostro del Caffè Letterario con l’incontro con Simona Viciani, che presenterà Taccuino di un allegro ubriacone di Charles Bukowski. L’autrice dialogherà con la traduttrice Maria Chiara Caruso.

Si prosegue, alle 18.30, con la presentazione del libro In volo senza confini (edito da Corbaccio) di Laura Mancuso. Dialogano Maria Chiara CarusoSimona Viciani.

La sera, alle 20.00, sempre al Caffè Letterario, Duetto musicale/poetico dal titolo
Musica e parole, ricordando Fabrizio De André con i Maestri Giovannino Borelli e Domenico Caruso. (rcz)

 

CATANZARO – Incontro con Lidja Musso

Questo pomeriggio, a Catanzaro, alle 16.00, presso il Caffè delle Arti, l’incontro con Lidja Musso, autrice della mostra itinerante Marginalità.

La mostra, ospitata all’interno del Caffè delle Arti, è stata organizzata in collaborazione con Emmaus Catanzaro in occasione del 12esimo anniversario della morte dell’Abbè Pierre.

La mostra nasce dagli scatti che ritraggono i clochard incontrati per le strade delle Metropoli e delle banlieues francesi, e oggi si arricchisce delle foto scattate in Italia. La mostra si è già svolta con successo a Soverato e a Davoli in Calabria e in futuro farà tappa anche a Roma e a Firenze.

Le istantanee esposte durante la mostra saranno messe in offerta e il ricavato sarà devoluto a favore dell’associazione Emmaus Catanzaro. (rcz)

GIZZERIA (CZ) – Il 24 luglio la finale del Concorso letterario “Marietta Parlati”

Il 24 luglio, a Gizzeria, è in programma la cerimonia finale della prima edizione del Concorso Internazionale di Poesia e Letteratura dedicato alla memoria dell’insegnante Marietta Parlati.

Il Premio è stato promosso dal Centro Studi Futura in collaborazione con l’Associazione Sharing Project e il patrocinio della Regione Calabria e del Comune di Gizzeria, nell’ambito dell’attività di servizio civile nazionale.

Nel corso della serata finale, saranno consegnati nove premi in denaro ai vincitori provenienti dalle varie regioni italiane, mentre altri riconoscimenti saranno consegnati a terzi, quarti, e quinti classificati.

Due, i premi speciali: uno dedicato a Fabio Zaffina, ragazzo dall’intelligenza viva scomparso all’età di 21 anni, e l’altro alla memoria di Italo Palmieri, poeta e scrittore gizzeroto, che sarà conferito da Centro Studi Futura.

Nel corso della manifestazione verranno declamate le opere vincenti e la serata sarà altresì allietata da momenti musicali. (rcz)