RENDE (CS) – Inaugurata la Panchina rosa per sensibilizzare su prevenzione del cancro

Nei Giardini comunali di Piazza Borromeo, a Rende, è stata inaugurata la Panchina rosa per sensibilizzare sulla prevenzione del cancro.

L’amministrazione comunale rappresentata dalle assessore Marta Petrusewicz e Lisa Sorrentino, dalla consigliera Marisa De Rose, hanno accolto l’iniziativa dell’associazione Ali Rosa, presente sul territorio calabrese dal 2018 a sostegno delle donne operate al seno, che ha donato la panchina rosa.
Dopo l’inaugurazione la serata è proseguita nella sala di rappresentanza del comune con l’incontro che ha visto partecipare Antonella Ricioppo, presidente della associazione e Maria Renne, senologo Chirurgo Germaneto – Resp. Regione Calabria Anisc.
Il municipio si tingerà di rosa nel weekend a simboleggiare sostegno e vicinanza a chi lotta contro il cancro. (rcs)

CALOVETO (CS) – 120 mila euro per messa in sicurezza della località Fiumarella

È con il finanziamento regionale di 120 mila euro, che il Comune di Caloveto potrà mettere in sicurezza la rete viaria agro-forestale di località Fiumarella.

Lo ha reso noto il sindaco Umberto Mazza, spiegando che, così, si potrà «mitigare il problema che si ripresenta puntuale ogni volta che piove, costringendo all’isolamento le diverse aziende agricole servite da una strada interpoderale, strategica per il territorio comunale, lunga quasi 2 chilometri e mezzo».

Il primo cittadino ha colto l’occasione per ringraziare il dipartimento regionale guidato dal direttore Giacomo Giovinazzo e l’assessore regionale all’agricoltura, Gianluca Gallo, per la sensibilità dimostrata per questa importante causa che oltre a garantire la sicurezza stradale contribuirà ad offrire un maggiore controllo del territorio, con particolare riferimento alla salvaguardia ambientale e alla lotta agli incendi.

Attualmente, danneggiata e resa poco sicura a causa dei continui eventi metereologici verificatisi negli ultimi anni e che ne hanno compromesso la percorribilità, la strada si presenta in condizioni precarie anche perché priva di un’adeguata regimentazione delle acque e per lunghi tratti di una larghezza della sede stradale tale da garantire un minimo di sicurezza per i cittadini e per i proprietari delle aziende presenti in sito. Inoltre, il tratto viario in questione presenta smottamenti e cedimenti causati dall’erosione dell’adiacente torrente che ne ha pregiudicato la stabilità rendendo difficoltosi la fruizione e l’accesso ai fondi agrari. (rcs)

CORIGLIANO ROSSANO – Sabato si parla di Governo dei Turismi e strategie di marketing “il caso Tropea”

Sabato 4 febbraio, a Corigliano Rossano, alle 10.30, nel Salone del Centro di Spiritualità di Madre Isabella de Rosis, si terrà una iniziativa di approfondimento e confronto pubblico sui temi del governo dei Turismi, strategie di marketing territoriale, pianificazione e misurazione di politiche ed investimenti. – Il caso del Principato di Tropea.

L’evento è promosso dall’Associazione europea Otto Torri sullo Jonio. Attraverso una speciale intervista al sindaco di Tropea, Giovanni Macrì, nel solco di una militanza e sensibilità al tema che vede il sodalizio protagonista del dibattito pubblico da oltre 25 anni, sarà indagata la recente esperienza amministrativa della famosa destinazione turistica, divenuta negli ultimi anni una delle icone più riconosciute, apprezzate e ricercate dell’immagine nazionale ed internazionale della Calabria.

Approfondendo contenuti, metodi e strumenti adottati nelle principali politiche turistiche sperimentate dall’istituzione locale, ci si interrogherà su perimetro e prospettiva del fenomeno e dello stesso ambito di intervento pubblico sui turismi, tentando di ricostruire e capire se c’è un modello efficace di governo, eventualmente replicabile e migliorabile. (rcs)

TREBISACCE (CS) – Dal Comune aiuto per le famiglie in difficoltà

Il Comune di Trebisacce è destinatario di un finanziamento di oltre 46 mila euro per aiutare le famiglie in difficoltà. Il finanziamento, infatti, si avvale sui fondi Pac Calabria 2007/2013, permettendo alle famiglie che hanno al loro interno persone con disturbi dello spettro autistico potranno richiedere un contributo finalizzato ad abbattere i costi di frequenza dei servizi educativi.

Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco Alex Aurelio: «Il post Covid e l’attuale scenario internazionale pongono tutti di fronte ad una nuova fase emergenziale che ha profondamente cambiato contesto e strategie, portando all’emersione di nuove sfide e bisogni. Un quadro complicato nel quale gli enti locali assumono un ruolo ed una funzione ancora più delicata e centrale di prima, in particolare nella garanzia delle istanze, dei diritti e dei bisogni delle categorie più svantaggiate. In questa cornice, soprattutto alle nostre latitudini, favorire l’inclusione e l’integrazione delle persone con bisogni speciali e, allo stesso tempo, alleggerire il peso che grava sulle spalle delle famiglie diventa per i comuni una delle priorità più impegnative ed al tempo stesso più qualificanti del complessivo governo della cosa pubblica».

«Come Amministrazione Comunale – ha proseguito il sindaco – intendiamo continuare ad accompagnare questo percorso, queste ed altre analoghe iniziative di welfare, con l’obiettivo di stimolare la partecipazione ed il coinvolgimento alla vita della comunità di tutti i cittadini ed impedire che per scarse possibilità si rinunci a diritti come quello della salute o dell’istruzione».

Si potrà fare richiesta fino al 15 febbraio (per le spese imputabili al 2022) e dal 1° marzo al 15 novembre (per le spese imputabili al 2023).

Possono presentare domanda di accesso al contributo, le famiglie residenti in uno dei comuni dell’Ambito (Trebisacce,Albidona, Alessandria del Carretto, Amendolara, Canna, Cassano All’Ionio, Castroregio, Cerchiara di Calabria, Francavilla Marittima, Montegiordano, Nocara, Oriolo, Plataci,Rocca Imperiale, Roseto Capo Spulico, San Lorenzo Bellizzi, Villapiana), con un ISEE del nucleo familiare, inferiore o pari a 30 mila euro e in possesso della certificazione di diagnosi di disturbo dello spettro autistico rilasciata da unastruttura pubblica.

È di 5000 euro il contributo concedibile per ciascunsoggetto con DSA presente nel medesimo nucleo familiare per ciascuna delle annualità 2022 – 2023. In particolare è possibile ottenere fino ad un massimo di 5000 euro per le spese già sostenute al 31 dicembre 2022 e fino ad un massimo di 5000 euro per le spese da sostenere nel 2023 (dal 1° gennaio al 31 ottobre 2023). In caso di nuclei familiari in cui siano presenti, da stato di famiglia, più persone aventi i requisitirichiesti per accedere alla presente iniziativa, è possibile presentare istanza per ciascuno di essi. (rcs)

COSENZA – Venerdì la Fondazione Attilio ed Elena Giuliani presenta il cartellone di iniziative culturali

Venerdì 3 febbraio, a Cosenza, alle 17.30, a Villa Rendano, la Fondazione Attilio ed Elena Giuliani presenta il proprio programma culturale con le Associazioni, i Circoli e i Club che operano nel settore.

Tale iniziativa, in linea con le finalità della Fondazione, punta a fare di Villa Rendano un presidio di cittadinanza attiva, un luogo permanente di intrattenimento, cooperazione e interdisciplinarietà, nonché di formazione attiva dei giovani nel comparto museale e culturale. (rcs)

RENDE (CS) – S’inaugura la Panchina rosa per sensibilizzare su prevenzione del tumore al seno

Venerdì 3 febbraio, a Rende, alle 16.30, nei Giardini della Casa Comunale, s’inaugura la Panchina rosa per sensibilizzare sulla prevenzione del tumore al seno, donata da Ali Rosa.

Dopo la cerimonia di inaugurazione, ci sarà un incontro al quale parteciperanno le Assessore Marta Petrusewicz e Lisa Sorrentino, la Consigliera Marisa De Rose, Maria Renne Senologo Chirurgo Germaneto – Resp. Regione Calabria Anisc e Antonella Ricioppo, Presidente Ass. di Volontariato ALI ROSA.

«Sensibilizzazione e sostegno alla ricerca medica sono determinanti ed iniziative come questa sono importanti per l’intera comunità. La panchina rosa non è solo il simbolo della prevenzione al tema, ma testimonia vicinanza a tutte quelle donne che stanno affrontando o hanno affrontato la propria battaglia contro il tumore al seno», ha affermato l’assessora alle pari opportunità, Lisa Sorrentino.

L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale, sostenuta anche dalla consigliera Marisa De Rose, e l’associazione Ali Rosa, presente sul territorio calabrese dal 2018 a sostegno delle donne operate al seno grazie al contributo di professionisti, psicologi, psiconcologi, nutrizionisti, estetiste che: «offrono gratuitamente consulenze e informazioni utili alla donna in terapia».
«Oncobeautylab, in particolare è il progetto che rivolge l’attenzione alla bellezza in terapia. L’estetica oncologica è infatti fulcro della nostra organizzazione. Un approccio nuovo alla malattia e al percorso terapeutico invasivo, che,attraverso l’estetica oncologica preserva l’immagine e l’autostima della donna/paziente.  Le specialiste della bellezza sono estetiste professioniste specializzate in estetica oncologica da Oti Milano,Oncology Training International», ha sottolineato Antonella Ricioppo, presidente della associazione. (rcs)

SCALEA (CS) – Italia del Meridione a sostegno dei Comuni del Tirreno Cosentino coinvolti in episodi criminosi

Al Consiglio comunale straordinario di Scalea, indetto dall’Amministrazione comunale, per gli atti criminosi che hanno coinvolto l’alto Tirreno Cosentino, ha partecipato anche una rappresentanza di Italia del Meridione.

Dall’incendio che ha completamente distrutto un noto Lido al pestaggio da parte di alcuni minorenni ai danni di un uomo, episodi che hanno sconvolto l’intera comunità che ha manifestato e ha assunto, da subito, una posizione di netto diniego.

Lo stesso no che IdM ha sempre palesato contro ogni tipo di violenza, condannabile nei fatti e nei modi in cui si perpetua, macchiando, a volte in maniera indelebile, i nostri territori, la nostra regione.

È arrivato il momento di un’azione corale che vada oltre la condanna e di cui la politica deve farsi carico e che porti a sostenere ogni tipo di iniziative che aiutino i sindaci e le amministrazioni a combattere l’illegalità, che sia essa criminalità organizzata o altro che trova in quella zona grigia terreno fertile per crescere e quindi delinquere.

Fatti, dunque, che drammaticamente ripropongono l’attenzione sulla necessità che hanno i nostri territori di un maggiori controllo e altrettanti presidi da parte delle Forze dell’Ordine, in nome della legalità e della tutela dei cittadini.

Vanno, inoltre, attuate anche politiche sociali che aiutino attraverso la prevenzione ad interpretare quel malessere esistenziale giovanile, dei nostri ragazzi che hanno bisogno di essere ascoltati, supportati nella crescita, per evitare che diventino manovalanza o alimentino fenomeni come il bullismo.

Ci uniamo, altresì, all’appello dei sindaci, i quali hanno più volte espresso, visto l’acuirsi  degli episodi criminosi che stanno colpendo il Tirreno cosentino, da Praia a Mare a Diamante, da Belvedere a Cetraro, affinché vengano ascoltati dalle istituzioni competenti e arrivino nell’immediato le risposte necessarie.

«IdM ci sarà ora  – si legge in una nota – e in ogni circostanza che possa servire ad abbattere il muro del silenzio, della criminalità in tutte le sue manifestazioni, per costruire la cultura della legalità e quindi un futuro diverso per i nostri territori e le nostre comunità.(rcs)

COSENZA – Il 5 febbraio al via le celebrazioni del Settenario in onore della Madonna del Pilerio

Dal 5 al 12 febbraio, nella Cattedrale di Cosenza prendono il via le celebrazioni per il Settenario in onore della Madonna del Pilerio.

Il settenario si aprirà con il consueto omaggio floreale alla Madonna del Pilerio dei Cavalieri dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme che si terrà all’inizio della celebrazione eucaristica domenicale delle ore 11.00.

Sono previsti, come ogni anno le attività consuete e il pellegrinaggio delle foranie. Ogni sera il nuovo Vescovo presiederà l’eucarestia e incontrerà i sacerdoti e i laici delle foranie presenti.

Domenica 12 febbraio alla sera, ore 18.00, con la solenne celebrazione si chiuderà l’ottavo centenario della Cattedrale. (rcs)

MENDICINO (CS) – Successo per il Laboratorio de La Grotta dei Piccoli

All’Istituto Comprensivo di Mendicino si è chiuso il primo ciclo dei laboratori de La Grotta dei Piccoli, organizzato dall’Associazione Culturale La Guarimba International Film Festival.

Una iniziativa nata per dare vita a piccoli cortometraggi di animazione attraverso metodi interattivi pensati per avvicinare i più piccoli all’arte della narrazione.

Un progetto partito lo scorso 23 gennaio che ha coinvolto gli alunni che, fin da subito, si sono mostrati attenti e interessati a voler raggiungere l’obiettivo del programma: creare dei cortometraggi partecipando alla loro realizzazione dalla prima all’ultima fase.

Per cinque giorni gli studenti e le studentesse hanno partecipato a laboratori di animazione, durante i quali hanno ideato e filmato i loro cortometraggi in stop-motion. I laboratori, condotti dalla regista di animazione Valeria Weerasinghe, hanno dato loro l’opportunità di crescere e divertirsi, imparare nozioni di base del mondo dell’animazione, della narrazione e dello sviluppo dei personaggi, oltre che lavorare in gruppo e confrontarsi. Il percorso è stato costruito sulle teorie pedagogiche come l’Apprendimento Cooperativo, il Learning by Doing e i principi dell’educazione non formale montessoriana, per offrire agli studenti un’alternativa rispetto alle dinamiche a cui sono abituati.

«I ragazzi sono stati molto ricettivi e hanno mostrato reale interesse per le attività –  ha dichiarato Giulio Vita, direttore dell’associazione La Guarimba – soprattutto sono rapidi ad imparare poiché abituati ad usare la tecnologia, cosa che ha permesso loro di capire subito certe dinamiche del progetto. Sono stati inoltre molto inclusivi con chi aveva delle difficoltà, e questo mi ha colpito positivamente».

Nelle prime due giornate i giovani, divisi in quattro gruppi diversi, sono entrati nel vivo del processo creativo iniziando a scrivere una storia, ad inserire dei personaggi, e suddividendo tra di loro tutti i ruoli necessari alla realizzazione dei corti, tenendo presenti le proprie inclinazioni e i propri interessi. Si è passati poi nei seguenti giorni alla pre-produzione, alla produzione vera e propria e alla post produzione. I quattro film realizzati durante la settimana sono stati poi proiettati di fronte alla classe e ai docenti. L’educatore Gabriele Tangerini ha condotto una serie di sondaggi, focus group e interviste qualitative per monitorare l’andamento dei laboratori e l’impatto sui ragazzi, ottenendo un riscontro ampiamente positivo da parte di tutti i soggetti coinvolti.

«Siamo felici di portare questo progetto nelle scuole calabresi –  ha proseguito Giulio Vita – anche se a causa della frana che ha interessato nei giorni scorsi Amantea e la conseguente chiusura della Statale 18, raggiungere i luoghi dei laboratori diventa per noi più complicato e con tempistiche più lunghe, per colpa di scomode deviazioni che tutti siamo costretti a percorrere». 

«Spero – ha concluso – che la strada venga ripristinata in tempi brevi per non continuare ad incorrere in queste difficoltà.»

Dalla prossima settimana il progetto farà tappa in altri istituti di tutte le province calabresi trasferendosi a Badolato (CZ), per poi proseguire a Reggio Calabria, Isola di Capo Rizzuto (KR), Campora S. Giovanni (Amantea, CS) e Vibo Valentia. (rcs)

ALTOMONTE (CS) – Si presentano i progetti del Servizio civile nazionale

Mercoledì 1° febbraio, ad Altomonte, alle 18.30, nella Sala Consiliare del Comune, si presentano i progetti del Servizio Civile nazionale.

Si parte con i saluti di Gianpietro Carlo Coppola, sindaco di Altomonte, Emilia Romeo, assessore comunale ai Servizi Sociali e alla Sanità, Elvira Berlingieri, assessore comunale alla Cultura.

Intervengono Carmelo Cortellaro, direttore generale Centro Studi Futura, Giuseppino Santoianni, responsabile Dipartimento Minoranze Linguistiche Centro Studi Futura e Francesco Altimari, presidente della Fondazione Universitaria “F. Solano” dell’Unical.

Conclude l’assessore regionale all’agricoltura, Gianluca Gallo(rcs)