COSENZA – Il 29 marzo il Wine Art Festival

Venerdì 29 marzo, a Cosenza, al Castello Svevo, il Wine Art Festival – Eccellenze enologiche tra arte e spettacolo.

La manifestazione, che terminerà il 30 marzo, è stato organizzato da Svevo Srl in collaborazione con il Consorzio Terre di Cosenza DOP.

Un evento, dunque, in cui le migliori cantine del territorio potranno mettere in mostra i loro prodotti di eccellenza, e durante il quale si potrà assistere a mostre di arte e moda, show cooking, percorsi sensoriali, dj e live set, shooting fotografici.
Interverranno esperti del settore vinicolo, produttori e sommelier qualificati, che accompagneranno gli ospiti nelle degustazioni guidate e negli incontri tematici.
Verranno infine predisposti momenti di intrattenimento, con spettacoli e concerti musicali.

Partecipano le Cantine – Vini SerracavalloMasseria Falvo 1727Cantine ,Giraldi&Giraldi, Terre del GufoCantine Spadafora,Tenuta CelimarroLa PeschieraFerrocintoCantineViolaRocca BrettiaLe ConcheCantine CundariTenute PaeseTerre di Balbia.

Nella prima giornata, infine, la serata sarà arricchita dal Dj Set di NirtaKerò, R. VaglioliseDj, Arte e Moda. (rcs)

COSENZA – Il convegno sul cambiamento climatico

Domani, a Cosenza, alle 9.00, presso il Castello Svevo di Cosenza, il convegno dal titolo Cambiamento Climatico: Ultima Frontiera. Dalla mitigazione all’adattamento del territorio.

L’iniziativa è stata organizzata da Infolife e dall’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Cosenza.

Si tratta di una due giorni il cui obiettivo è quello di portare al centro del dibattito pubblico l’importante questione del cambiamento climatico insieme a tanti esperti del settore di fama internazionale che si sono occupati, in questi anni, di studiare il climate change e soprattutto di elaborare soluzioni per rispondere ai mutamenti in atto.

Nel corso della prima giornata, si parlerà di come viene raccontato il fenomeno del cambiamento climatico in chiave giornalistica e di come gestire i mutamenti nelle foreste italiane, specie nell’area del Mediterraneo. Il pomeriggio sarà dedicato, invece, al ruolo che dovranno avere nei prossimi anni i dottori agronomi e i dottori forestali nella gestione dei territori e nella tutela delle filiere agro-forestali.

Sabato 23, la manifestazione si concluderà con due panel tecnici, nel corso dei quali verranno presentate una serie di esperienze positive in materia di relazione, reazione e adattamento ai cambiamenti climatici, cercando di comprendere quali azioni saranno necessarie in futuro per salvaguardare e valorizzare al meglio l’ambiente e i territori.

«La Calabria – ha spiegato Francesco Cufari, presidente della Federazione degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Calabria –  ha bisogno di una maggiore sensibilizzazione su tematiche come il cambiamento climatico che sono essenziali per il futuro e la sopravvivenza del nostro territorio».

«Questo evento – ha concluso il presidente Cufari – rappresenta per noi un importante momento di arricchimento e confronto con relatori di spessore internazionale che hanno studiato il fenomeno del climate change da diverse prospettive. La Calabria è notoriamente un’area ad altissimo rischio idrogeologico. Per questo motivo è fondamentale iniziare ad attuare una serie di azioni sinergiche per mettere in sicurezza il nostro territorio». (rcs)

COSENZA – La conferenza “Orizzonti francofoni vicini e lontani”

Questo pomeriggio, a Cosenza, alle 16.00, presso la Biblioteca Nazionale, la conferenza Orizzonti Francofoni vicini e lontani: dai Balcani al Québec.

L’evento è stato organizzato dalla Biblioteca Nazionale in occasione della Settimana della Lingua Francese e la Francophonie.

Intervengono Rita Fiordalisi, direttore della Biblioteca Nazionale di Cosenza, Irene Mossuto, presidente dell’Alliance Francaise di Cosenza, Francesco Altimari, presidente della Fondazione Universitaria “Francesco Solano”, Ylli Sula, dell’Alliance Francaise di Tirana.

Per l’occasione, sarà allestita una mostra bibliografica sui viaggiatori francesi in albania. (rcs)

COSENZA – “Solfeggiare Oggi”, la III Giornata di Studi Musicali

Prende il via domani, a Cosenza, presso l’Auditorium Casa della Musica, Solfeggiare Oggi – III Giornata di Studi Musicali.

La manifestazione, che terminerà venerdì 22 marzo, è stata organizzata dal Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio”, in collaborazione con Istituto Suzuky Italiano, Associazione Italiana Kodaly, Associazione Italiana Gordon per l’Apprendimento Musicale, Associazione Italiana Jaques – Dalcroze ed ancora con Liceo Musicale “Lucrezia della Valle” di Cosenza.

L’evento rivolge a tutti gli utenti musicali e non (docenti, allievi, di ogni ordine e grado oltre che semplici uditori), e si articolerà in due giorni con esperienze, laboratori, conferenze e dibattiti.

«L’idea – ha spiegato il Maestro Francesco Perri, ideatore del progetto – è quella di confrontare temi che sono di pubblico dominio ma che hanno ancora necessità di un serio confronto. Questo è un primo importante punto di formazione didattica ed artistica. Il Conservatorio, come ente di alta formazione musicale, ha il dovere di creare occasioni di dialogo e di ascolto anche tra chi ha posizioni diverse e, magari, trovare un punto di partenza, di incontro».

Si parte domani mattina, alle 10.30, con il primo convegno che vedrà la partecipazione del Maestro Giorgio Feroleto, direttore del Conservatorio di Cosenza, la prof.ssa Loredana Giannicola, dirigente scolastico “Liceo L. Della Valle”, della prof.ssa Antonella Zenga, musicoterapista, di Marco Messina della prof.ssa Runco Maria Innocenza, docente di Storia della Musica, e del prof. Carmelo Farinella. Modera il prof. Francesco Perri, docente di Ear Training e vicedirettore del Conservatorio.

Alle 14.00, parte il laboratorio sul Metodo Suzuki a cura del prof. Marco Messina, mentre dalle 15.30 il laboratorio La musica d’inclusione a cura del prof. Camrelo Farinella. (rcs)

FRASCINETO – La mostra sui libri rari su Skanderbeg

S’inaugura oggi, a Frascineto, alle 18.00, presso il Museo delle Icone, la mostra Libri rari su Skanderbeg. Dalla collezione privata di Ylli Sula al Museo delle Icone di Frascineto.

L’iniziativa è stata organizzata dalla Fondazione Universitaria “F. Solano” e dalla Camera di Commercio di Cosenza e del Comune Arbëresh, e rientra nell’ambito del progetto Patrimonio Culturale Europeo 2018.

In esposizione, gigantografie patinate che tracciano la figura monumentale di Skanderbeg, l’eroe nazionale albanese.

Presenti all’inaugurazione Angelo Capatano, sindaco di Frascineto, papas Gabriel Sebastian Otvos, parroco del paese, Ylli Sula, collezionista albanese, Klaus Algieri, presidente della Camera di Commercio di Cosenza, e Francesco Altimari, presidente della Fondazione Universitaria “F. Solano”.

La mostra si potrà visitare fino al 30 aprile. Dopo l’inaugurazione, seguirà la presentazione del libro Francesco Solano. Studi linguistici e filologici a cura di Fiorella De Rosa. Coordina Caterina Adduci, Consigliere Delegato alle Politiche Culturali del Comune di Frascineto. Intervengono Gëzim CurgaFiorella De Rosa Matteo Mandalà. (rcs)

 

TREBISACCE – Sabato la I edizione di “Un mare di cioccolato”

Sabato 23 marzo, a Trebisacce, presso il Miramare Palace Hotel, prenderà il via la prima edizione di Un mare di cioccolato – La manifestazione di cioccolato dell’Alto Jonio.

La manifestazione è stata organizzata dalla Delegazione Sommelier Calabria con il patrocinio del Comune di Trebisacce.

Ad interpretare il tema, sei chef, ovvero Salvatore Gualtieri della pasticceria “Peccati di Gola” di Davoli, Gennaro FilippelliSergio Palmisano, chef della pasticceria “Petit Plaiser” di Castrovillari, Roberto Sasso, Rosanna Gigliotti, e Pasquale Cipolla.

Un appuntamento, quello in programma sabato, che coniuga tradizione con innovazione attraverso l’esperienza, la capacità e l’intuizione di sviluppare una materia, come il cioccolato, bene alimentare e commerciale. (rcs)

COSENZA – Venerdì la presentazione del libro “Nata per te”

Venerdì 22 marzo, a Cosenza, alle 16.30, presso il Salone degli Specchi del Palazzo della Provincia, la presentazione del libro Nata per te di Luca Trapanese e Luca Mercadante.

L’evento è stato organizzato dall’Associazione “Rita Levi Montalcini”, e vedrà la partecipazione di Luca Trapanese, che ha adottato Alba, una bambina con sindrome di Down abbandonata in ospedale e rifiutata da sette famiglie affidatarie.

Intervengono l’Assessore alla Comunicazione, Turismo e Marketing territoriale del Comune di Cosenza, Rosaria Succurro, Luciana Costa, presidente dell’Associazione “Rita Levi Montalcini”, Giancarlo Costabile, docente e responsabile del laboratorio di Pedagogia dell’Antimafia dell’Unical, Giovanni Tenuta, avvocato esperto in adozioni internazionali e responsabile Relazioni Esterne di “Brutia onlus”.

Il libro, edito da Einaudi, racconta della storia di Luca Trapanese, che ha deciso di legare la sua vita a quella di Alba, una splendida e solare bimba di 18 mesi, affetta dalla sindrome di Down. Luca e Alba, hanno sfidato pregiudizi, abbattendo barriere, soprattutto mentali, aggirando facili giudizi, luoghi comuni e ragionamenti populisti. (rcs)

COSENZA – “ImprovvisaMente”, giornate di studio e Musica

Ha preso il via a Cosenza, al Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio”, l’evento Improvvisamente – Giornate di studio e musica sull’improvvisazione.

La manifestazione, che terminerà il 22 marzo, prevede Master di musica d’insieme del Maestro Michel Godard, dal titolo L’improvvisazione trasversale – L’antico e il contemporaneo (dal 18 al 20 marzo); Master per fotografi, videomakers, musicisti del Maestro Pino Ninfa dal titolo Un suono solidale – Visual Music (da 20 al 22 marzo); e il Master orchestrale del Maestro Nicola PisaniOr Che Strana – Suoni e immagini trasversali (dal 18 al 22 marzo).

Ai tre Master, inoltre, seguiranno i concerti all’Auditorium Casa della Musica: il concerto di Francesco Caligiuri, il concerto di Dino Massa e la performance di improvvisazione degli studenti dello stage, seguita dalla performance di Conduction “Or Che Strana – Suoni e Immagini Trasversali” con dir. Nicola Pisani e immagini di Pino Ninfa. (rcs)

CASTROVILLARI – Il 18 marzo il Concorso delle Fucarine i San Giseppu

Lunedì 18 marzo, a Castrovillari, a Piazza Castello, la 27esima edizione de Fucarine i San Giseppu.

Si tratta di una sagra D’i laghini e ciciri, organizzato dal Gruppo Folkloristico Città di Castrovillari, che prevede l’accensione del Falò di San Giuseppe in collaborazione con i Pirrupaijini, degustazione di piatti tipici e una jam session popolare e live con i Castrumsound. (rcs)

COSENZA – 5 Sensi di Marcia, alla scoperta della fiera di San Giuseppe

Questo pomeriggio, a Cosenza, alle 15.30, parte l’itinerario di 5 Sensi di Marcia, il  trekking urbano promosso dall’Assessorato al turismo e marketing territoriale, in collaborazione con l’Associazione di Promozione Turistica “Città di Cosenza”.

L’evento, organizzato in occasione della Fiera di San Giuseppe, s’intitola Dalla fiera della Maddalena a quella di San Giuseppe, e partirà da Piazza Valdesi, per ammirare il percorso svevo del Museo storico all’aperto che condurrà i partecipanti alle origini della Fiera, a partire dal periodo medioevale. Subito dopo, si raggiungerà, per una visita guidata, la Chiesa di San Gaetano, edificata dai Chierici Regolari Teatini, giunti a Cosenza nel XVII secolo e che la dedicarono proprio a San Giuseppe. All’interno della chiesa viene ancora oggi venerata la statua del Santo.

Tappa finale del trekking urbano, Villa Rendano, luogo-simbolo del patrimonio artistico e culturale di Cosenza, residenza di famiglia del compositore e pianista Alfonso Rendano, inventore del terzo pedale indipendente ed al quale è intitolato il Teatro comunale. Inoltre, per chi vorrà, ci sarà la possibilità di ammirare il museo multimediale “Consentia Itinera” e scoprire la storia della città vivendo un’esperienza unica. (rcs)