RENDE (CS) – Al Museo del Presente la mostra “Arcanum”

Domani pomeriggio, a Rende, alle 18.00, al Museo del Presente, s’inaugura la mostra Arcanum di Francesco Speciale.

L’iniziativa rientra nell’ambito degli appuntamenti artistici Intrecci Contemporanei a cura di Roberto Sottile promossi dall’Amministrazione comunale di Rende – Assessorato alla Cultura.

La disciplina della cristalloterapia, astronomia, astrologia e divinazione sono al centro della ricerca del percorso Arcanum di Francesco Speciale. Un percorso mistico e di avvicinamento alle arti magiche tramandate dagli “antichi” che regolano il tempo e le azioni. Arte e magia vengono raccontate attraverso il loro legame indissolubile, partendo dal concetto che ogni opera nasce come atto propiziatorio, come momento per ringraziare e nello stesso tempo chiedere. Una mostra che diventa un momento importante nel percorso dell’artista che ritorna al Museo del Presente dopo il progetto di Opere al nero, con una maturità maggiore e con una sempre più accreditata consapevolezza.

Arcanum è anche ricerca e attenzione verso l’identità. Ciò avviene non solo attraverso opere che sono il frutto di una conoscenza antica, che Francesco interpreta gesto dopo gesto come un rito propiziatorio che rimanda ad uno specifico linguaggio e significato ma l’artista stesso si mette in gioco e diventa opera attraverso la presenza in mostra di una particolare sezione costruita attorno all’importanza dei gesti delle mani.

La mostra si potrà visitare fino al 14 novembre. (rcs)

COSENZA – Il 28 ottobre la presentazione del “Dossier Statistico Immigrazione 2020”

Mercoledì 28 ottobre, alle 12.30, sulla piattaforma Zoom, sarà presentato il Dossier Statistico Immigrazione 2020, giunto alla 30esima edizione.

Il Dossier statistico immigrazione da 30 anni segue l’evoluzione del fenomeno migratorio in Italia, fornendo un’analisi organica dei dati statistici sull’immigrazione.

Il trentennio documentato dal Dossier si presenta come un articolato contenitore di eventi, personaggi, orientamenti, stimoli di ricerca e di impegno operativo. Sono tanti, oltre ai membri dell’équipe centrale e della rete territoriale, ad aver contribuito negli anni al Dossier, considerandolo a ragione anche un proprio prodotto. 

Introduce e coordina i lavori Donatella Soluri, presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Catanzaro. Presenta il Dossier Roberta Saladino, referente regionale del Centro Studi e Ricerche Idos per la Calabria.

Intervengono Jens Hansen, referente della Chiesa Valdese in Calabria): Immigrati ai tempi del Covid – criticità e un esempio di buona prassi; Cosimo Cuomo, dirigente della Regione Calabria, Dipartimento – Lavoro, Settore n.1 – Mercato del lavoro, Osservatorio: Il mercato occupazionale in Calabria; Lorenzo Surace, referente Regionale della Rete Nazionale dell’Inmp in Calabria: Salute, Covid e immigrazione; Marina Galati e Ousman Jaiteh, co-fondatrice e Direttrice di Progetto Sud e Mediatore interculturale presso Progetto Sud: Accoglienza dei richiedenti asilo al tempo della pandemia. (rcs)

 

CORIGLIANO ROSSANO – L’iniziativa “Chi fa da sé fa per tre”

Domani, a Corigliano Rossano, è in programma l’iniziativa Chi fa da sé fa per tre, organizzata dal Csc – Credito senza confini società cooperativa sociale, Torre del Cupo e Idee in Movimento in occasione del Centenario della nascita di Gianni Rodari.

La celebre filastrocca di Rodari è stata scelta per sottolineare l’impegno dell’assessore alla città della Cultura e della Solidarietà, Donatella Novellis di creare unarete fra le biblioteche del Comune di Corigliano – Rossano, obiettivo principale di “Ancora di Parole: un porto aperto alle culture!” un progetto sostenuto da Fondazione Con il Sud e Centro per il Libro e la Lettura che permetterà di ampliare gli orari e rafforzare l’offerta e i servizi interbibliotecari oltre a realizzare una serie di attività innovative sul territorio.

Le attività si svolgeranno in contemporanea dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, previa prenotazione, presso la Biblioteca di Palazzo San Bernardino nel centro storico di Rossano, la Biblioteca Comunale F. Pometti e la Biblioteca dei Ragazzi Carmine De Luca che garantiranno in occasione dell’evento un’apertura straordinaria.

La giornata dedicata al maestro della letteratura per l’infanzia aprirà con l’inaugurazione presso la Biblioteca F. Pometti della mostra Il favoloso Gianni – Antologia murale in 21 pannelli realizzata originariamente negli anni ’80 dal Coordinamento Genitori Democratici con testi di Rodari e disegni di Paola Rodari.

Si tratta di una collezione di 21 pannelli contenenti scritti illustrati di Gianni Rodari per conoscere e scoprirne il lavoro e il suo incredibile immaginario.

Presso la Biblioteca di Palazzo San Bernardino nel centro storico di Rossano si terrà il laboratorio di lettura creativa a cura di Idee in Movimento che coinvolgerà i bambini nella creazione di un cielo stellato sulla scia del racconto “Il mago delle comete”.

Anche la Biblioteca dei Ragazzi tornerà a splendere riaprendo le sue porte all’Associazione Torre del Cupo che per l’occasione realizzerà il laboratorio per bambini A disegnare Rodari esercizi di disegno e fantasia. Tra parole segni e disegni si raggiungerà la terra della fantasia, proprio come ci ha insegnato Rodari. Si raccomanda di portare materiale da avere con sé fogli, biro, pastelli e pennarelli colorati.

I tre poli bibliotecari diventeranno centri di raccolta volumi e già da venerdì 23 sarà possibile recarsi nelle biblioteche per donare i propri libri o materiale audio-video che verranno etichettati e “liberati” grazie al bookcrossing per la consultazione e il prestito gratuito a tutta la comunità.

Per partecipare alle letture e laboratori in famiglia per i 100 anni di Rodari sarà possibile prenotare la fascia oraria di preferenza delle diverse iniziative. L’ingresso è gratuito e sarà scaglionato in gruppi da 10 persone ogni ora in rispetto delle norme ministeriali contenute nel Dpcm del 18 ottobre 2020 sulle misure di contrasto e contenimento dell’emergenza Covid-19.

Per prenotare è necessario compilare il form online cliccando su https://forms.gle/vGrsr5eues61kdKL7 oppure chiamare al 3280664676 dalle 9:30 alle 18:00. (rcs)

CASSANO ALLO IONIO (CS) – Partnership tra il Comune e l’Associazione I Laghi di Sibari

È stata approvata, dalla Giunta comunale di Cassano allo Ionio, presieduta da Gianni Papasso, la proposta di partnership tra il Comune di Cassano All’Ionio e l’Associazione Laghi di Sibari per la partecipazione all’Avviso Pubblico del Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri “per il finanziamento di Progetti di educazione non formale e informale di attività ludiche per l’empowerment dell’infanzia e dell’adolescenza” – EduCare, con il Progetto Biblioteca Galleggiante.

La giunta comunale, si è determinata in tal senso, avendo riscontrato che al fine di incentivare la ripresa delle attività educative, ludiche e ricreative dei bambini e dei ragazzi, fortemente penalizzate dall’emergenza sanitaria da Covid-19 durante le prime fasi, il Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato nel mese di giugno dell’anno in corso, l’Avviso Pubblico “EduCare”, per promuovere l’attuazione di interventi progettuali, anche sperimentali e innovativi, di educazione non formale e informale e di attività ludiche per l’empowerment dell’infanzia e dell’adolescenza.

Nell’adottare l’atto, l’esecutivo cassanese, ha considerato, inoltre, che l’Associazione “Laghi di Sibari” intende partecipare al Bando “EduCare” con il Progetto “Biblioteca Galleggiante”, che prevede, in particolare, il noleggio di un’imbarcazione presso i  Cantieri Nautici ubicati all’interno del Centro Nautico dei Laghi di Sibari da trasformare in Biblioteca Galleggiante Sensoriale, ospitando libri che avranno come argomento principe il mare.

Il citato progetto in questione, prevede percorsi laboratoriali e sarà rivolto ai bambini ed ai ragazzi e, in maniera particolare, ai bambini appartenenti a nuclei familiari che versano in condizioni di difficoltà e di disagio sociale.

La formale richiesta di partnership al Comune di Cassano All’Ionio, è stata formalizzata da Filomena Maria Rosaria Cecere, in qualità di coordinatrice del progetto in argomento. L’iniziativa, è stato sottolineato nel deliberato della giunta, riveste un alto valore culturale e sociale.

Il sindaco Papasso è stato autorizzato alla sottoscrizione della domanda di ammissione al finanziamento quale partner del Progetto in argomento- Format 1. Copia del deliberato, dichiarato immediatamente esecutivo, è stato trasmesso all’Ufficio Affari Generali, per quanto di competenza e all’Associazione Laghi di Sibari. (rcs)

COSENZA – La finale di Start Cup Calabria 2020

È in programma per domani pomeriggio, alle 15.30, in modalità online, la finale di Start Cup Calabria, la business plan competition accademica di Università della Calabria, Università Magna Graecia e Università Mediterranea, con il supporto della Regione Calabria attraverso FinCalabria.

I team in gara sono 12, ovvero: Aditour, Arvo, BPtech, DosInRad, Echochi (Economia CircOlare degli scarti CHItinici), FamAgri, Fsp&C – Flight Simulations Parts & Cockpits, HeartSwitch, Immuno-intercettori anti-cancro (Iiac), Open Stage, Patch, Touch Sport.

La commissione che decreterà i vincitori è composta da: Fortunato Amarelli, presidente di Confindustria Cosenza; Samuele Furfaro, co-founder dell’impresa “Macingo” e presidente del Gruppo Giovani di Confindustria Reggio Calabria; Giorgio Guidi, fondatore dell’incubatore di imprese certificato dal MiSE “The Hive”; Lucia Moretti, Formatrice e Social Innovation Manager, Ceo di Talent Garden Cosenza; Giuseppe Naccarato, Amministratore Unico di Altrama Italia, l’azienda che ha progettato e realizzato la piattaforma web ViaggiArt.

I vincitori, cioè i primi tre classificati della Start Cup Calabria, oltre a un premio in denaro, accederanno di diritto alla finale nazionale del Pni, il Premio Nazionale per l’Innovazione, che quest’anno è organizzato da Almacube, incubatore e hub innovativo dell’Università di Bologna, e si svolgerà nelle giornate del 30 novembre e del 4 dicembre.

Per i vincitori, dunque, c’è in palio la reale possibilità di diventare degli startupper. Tuttavia la Start Cup Calabria è un’iniziativa che rende vincitori tutti quelli che vi partecipano, in quanto si tratta di un percorso che offre importanti occasioni di formazione, opportunità di contatti professionali e incontri di divulgazione sulla cultura d’impresa.

L’evento potrà essere seguito in diretta streaming sul canale youtube “Symposia MC” raggiungibile mediante questo link https://www.youtube.com/channel/UCJDugKWdSc7Gx_5UB11Gkaw. (rcs)

 

SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) – Il sindaco Succurro ha presentato la sua Giunta

Una squadra quasi completamente ‘rosa’ è la Giunta comunale scelta dal neo sindaco di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro.

La scelta degli assessori è ricaduta su cinque consiglieri eletti in consiglio comunale e nel pieno rispetto della parità di genere, e sono: Daniela Astorino, vicesindaco e con  con deleghe alla legalità e alla trasparenza, alla programmazione
nazionale e comunitaria, agli affari generali, alla protezione civile, all’innovazione tecnologica e digitalizzazione, alle strategie per il lavoro e la formazione, all’ambiente, territorio e montagna; Patrizia Carbone, assessore alla Scuola, con deleghe anche alla cultura, ai beni e alle attività culturali, ai musei, teatri e biblioteche, l’associazionismo culturale, alla città a misura di bambino, alla crescita economica urbana, allo sviluppo della zona Pip e al randagismo e alla politiche per la tutela del patrimonio per la tutela del mondo animale; Francesco Fragale, assessore al benessere e qualità del tempo e degli spazi, ai servizi pubblici urbani, sport, tempo libero, qualità della vita, all’associazionismo sportivo, al ciiclo dei rifiuti e raccolta differenziata.

E ancora, Luigi Foglia, assessore alle frazioni, quartieri e loro salvaguardia, alla manutenzione delle strade e della rete idrica, al decoro urbano, verde e igiene pubblica, alla sostenibilità ambientale, alle energie rinnovabili (controllo fonti inquinamento, qualità ambientale, piano energetico), all’arredo urbano; Claudia Loria, assessore alla solidarietà e coesione sociale, alle politiche sociali e per la famiglia, alle politiche della casa ed Emergenza abitativa, alle politiche sanitarie e di tutela della salute dei cittadini, alla formazione della coscienza civica, alle politiche giovanili, all’educazione sentimentale, alle pari opportunità.

La nomina dei cinque consiglieri comunali ad assessori nella Giunta Succurro, comporta la surroga degli stessi con i primi tra i non eletti per ciascuna rispettiva lista. Ad entrare in consiglio comunale, dunque, saranno Noemi Guzzo e Lucia Nigro per la lista “Il Fiore di San Giovanni”; Giovanni Fragale per la lista “Rosaria Succurro Sindaco”; Rosanna Bibbiani per la lista “Forza Italia”; Luigi Guarascio per la lista “San Giovanni Capitale”.

«Ho chiesto ai miei assessori – ha dichiarato il sindaco Succurro – il massimo impegno, la più totale dedizione e un grande gioco di squadra per realizzare il nostro programma amministrativo. San Giovanni non ha tempo da perdere, ha solo da correre spedita verso il futuro, che è ben chiaro nel nostro orizzonte politico». (rcs)

COSENZA – Al Museo dei Brettii e degli Enotri un applicativo per la collezione numismatica

Il Museo dei Brettii e degli Enotri di Cosenza si è dotato di un nuovo strumento tecnologico che consentirà una migliore fruizione della sua straordinaria collezione numismatica.

Si tratta di un’applicazione realizzata dalla Società Naos Consulting, azienda d’informatica e di sviluppo di tecnologie legate ai Beni Culturali che, attraverso un rilievo delle monete, durato diversi mesi, con un approccio analogico e digitale che ha visto l’utilizzo di tecniche sofisticate e un lavoro di precisione effettuato su ciascuna moneta per coglierne tutti i dettagli, evidenziarne i bassorilievi e gli altorilievi presenti e gli spessori, è stato creato un applicativo tecnologico che riproduce digitalmente il monetiere del Museo cosentino.

In questo modo, gli utenti possono vedere le singole monete rilevate in 3D con maggiore dettaglio, ruotarle a 360° e scoprire i particolari tramite zoom, tutte azioni che fisicamente non si possono effettuare per motivi di conservazione. L’applicativo propone una fruizione di tipo clicca-e-fruisci: dalla home si accede, tramite un avatar, all’interno di una stanza virtuale dove sono posizionati gli espositori dedicati alle monete suddivisi per cronologia e tipologia. Cliccando su ciascuna moneta si possono vedere i dettagli, leggere le didascalie associate e, per un gruppo, vedere i personaggi rappresentati su ciascuna faccia, ricostruiti in 3D.

Sono stati definiti oltre 10 exempla di monete, per le quali si è proceduto alla modellazione tridimensionale del repertorio di personaggi rappresentati su ciascuna faccia: divinità e sovrani, eroi a cavallo, scene sacre, animali fantastici e mitologici che prendono “magicamente” vita trovando nuova linfa vitale proprio nella ‘copia digitale’. Scene che rappresentano la base di partenza per il cosiddetto ‘racconto visuale’ dei reperti, proprio di una fruizione più dinamica, interattiva e multi-sensoriale dell’intero monetiere. Infine, una particolare sezione dell’App è stata dedicata allo storytelling digitale di una moneta specifica, nella fattispecie un denario romano d’argento raffigurante sul fronte l’effigie di Roma e sul retro i Dioscuri a cavallo.

La moneta, volteggiando in aria, offre allo spettatore il pretesto per poter apprezzare meglio le scene rappresentate su ciascun lato. Il racconto digitale, che si dispiega proprio all’interno della sala del monetiere, è sviluppato grazie alla voce narrante di Roma, che si ‘umanizza’ attraverso le moderne tecniche del motion tracking facciale. Si tratta di uno strumento proprio di una fruizione, cosiddetta, ‘per Edutainment’, ovverosia di intrattenimento-educativo (o di didattica ludica), al fine di consentire ad un pubblico vasto la fruizione più dinamica e interattiva dei reperti esposti.

La tecnologia è stata realizzata nell’ambito del progetto V.i.s.a., il cui obiettivo è quello di realizzare un nuovo modello di spazio museale, denominato Museo 3.0, raccogliendo la sfida lanciata dal Mibact di aumentare le performance dei musei italiani mediante l’uso del digitale, potenziando in modo consapevole l’aspetto tecnologico della comunicazione per la fruizione e la valorizzazione delle opere d’arte. Un modello di museo connesso, reale, moderno, orientato ad un’ampia accessibilità culturale attraverso le moderne tecnologie Ict.

Il progetto V.i.s.a. (Visualizing Innovative and Social Artworks) è finanziato nell’ambito del Por Calabria Fesr-Fsr 2014-2020 Asse I – Promozione della ricerca e dell’innovazione e realizzato in collaborazione con il Dipartimento Architettura e Territorio dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e con Demoskopika (azienda specializzata nell’attività di analisi ed elaborazioni dati). Il progetto si avvale anche di consulenze speciali di altri centri di ricerca e gestione, come il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università degli Studi di Salerno, il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, delle Infrastrutture e dell’Energia Sostenibile dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, il Distretto ad Alta Tecnologia per i Beni Culturali di Napoli Databenc e il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Federico II di Napoli. (rcs)

MANDATORICCIO (CS) – Riapre la Chiesa di San Giuseppe

La Chiesa di San Giuseppe Operaio di Mandatoriccio Scalo dopo due anni ha riaccolto i suoi fedeli, dopo due anni di lavori.

I fedeli, infatti, hanno potuto partecipare alla celebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo della Diocesi di Rossano Cariati, mons. Giuseppe Satriano e concelebrata dal parroco don Michele Romano insieme ai sacerdoti don Giovanni Filippelli e don Domenico Simari.

Don Michele Romano ha ringraziato l’Arcivescovo e la Diocesi per il contributo dato per la realizzazione del restauro della Chiesa, e tutti coloro che stanno aiutando a sostenere gli oneri debitori che ancora permangono.

Al termine della Messa, le campane hanno suonato a festa. (rcs)

CASSANO ALLO IONIO (CS) – Al Comune 90 mila euro per implementare gli arredi scolastici

Il Comune di Cassano allo Ionio è destinatario di un contributo finanziario del Ministero dell’Istruzione dalla somma di 90 mila euro, per interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

Lo rende noto l’assessore delegata alla Pubblica Istruzione e Cultura, Anna Maria Bianchi, che ha espresso soddisfazione, in quanto mediante l’utilizzo del contributo ministeriale si potrà ulteriormente migliorare presso gli edifici scolastici comunali la dotazione degli arredi, implementando, in tempo di Covid-19, la prevenzione e la sicurezza. 

La Giunta comunale, guidata dal sindaco Gianni Papasso, ha discusso e approvato, tra l’altro, la scheda progettuale sintetica della fornitura dei beni e degli interventi di adeguamento e adattamento funzionale in coerenza con la tipologia ammissibile e riferita ai gruppi di edifici scolastici di competenza comunale al fine di contenere l’eventuale diffusione del virus Covid-19.

Sono sette gli edifici scolastici presenti sul territorio comunale, ubicati, in particolare, a Cassano centro, Lauropoli, Doria e Sibari, che saranno beneficiari degli interventi di adeguamento e adattamento nonché di fornitura di beni, arredi ed attrezzature idonee a far fronte all’eventuale diffusione dell’epidemia da Covid-19.

Nell’atto deliberativo, la giunta comunale ha dato mandato ai competenti uffici dell’ente di procedere agli affidamenti dei lavori di intervento, adeguamento ed adattamento degli Edifici Scolastici e di fornitura di beni, arredi ed attrezzature idonei a contenere l’eventuale diffusione dell’epidemia da Covid-19 nel rispetto del Codice dei Contratti entro i termini stabiliti dalla Nota di Autorizzazione emessa dal Ministero della Pubblica Istruzione. Quale Responsabile Unico del Procedimento è stato indicato l’istruttore direttivo e amministrativo Salvatore Iannicelli, nonché Responsabile del servizio di Pubblica Istruzione del comune.

Il provvedimento, dichiarato immediatamente eseguibile, è stato trasmesso per competenza e per le procedure conseguenti, ai Responsabili di posizione organizzativa dell’Area tecnica, degli Affari generali e del Servizio finanziario. 

PAOLA (CS) – Si celebra il IV Centenario della nascita del Beato Nicola Barrè

A Paola, la Comunità dell’Ordine dei Minimi di San Francesco di Paola e le Suore del S. Bambino Gesù si apprestano a celebrare il IV centenario della nascita del Beato Nicola Barrè,(Amiens 1621- Parigi 1686) religioso minimo e fondatore delle Suore del Santo Bambino Gesù.

Le celebrazioni, in programma fino al 22 ottobre, propongono un ricco programma liturgico:

Giorno 20 ottobre presso la chiesa del rione S. Agata la Giornata è dedicata alla comunità parrocchiale S. Maria di Portosalvo in Paola M. con inizio alle ore 17.30 con la recita del S. Rosario e meditazioni, a seguire la S. Messa presieduta dal rev. do P. Ottavio M. Laino, Postulatore Generale dell’Ordine dei Minimi. Al termine si terranno le testimonianze missionarie delle religiose del P. Barrè.

Giorno 21 ottobre presso la chiesa del Rosario la giornata sarà dedicata alla comunità parrocchiale S. Caterina V. e M. in Paola con inizio alle ore 17.00 con il S. Rosario e con meditazioni. A seguire si terrà la S. Messa presieduta dal rev. do P. Ottavio M. Laino, Postulatore Generale dell’Ordine dei Minimi. Al termine si terrà la testimonianza missionaria delle religiose del P. Barrè.

Giorno 22 ottobre l’apertura del IV Centenario della nascita del Beato Nicola Barrè inizierà alle ore 17.00con la recita del S. Rosario e alle ore 17.30 si terrà la solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Francesco Nolè, Arcivescovo Metropolita di Cosenza –Bisignano.

Il 21 ottobre 1621 è una data importante che sancisce la nascita di chi ha fatto della propria vita una missione, inaugurando una corrente di educazione popolare volta allo sviluppo della persona. (rcs)