PAOLA (CS) – L’iniziativa “Visit Paola” dell’Associazione Brave Ragazze

Si chiama Visit Paola l’iniziativa lanciata dall’Associazione Brave Ragazze di Paola, guidata da Mariolina Roberti e dal team del Presepe Vivente, guidato da Danilo Lanzillotta, che invita a riscoprire il centro storico cittadino grazie alle fotografie postate su Facebook.

Una passeggiata inusuale, ma che permette a tutti di scoprire i quartieri Cancello, Motta, Baracche e Pietrabianca, che regalano panoramiche mozzafiato.

«Paola – si legge sulla pagina Facebook del Presepe Vivente – è una città vocata alla bellezza del suo centro storico…trasmettiamo alle generazioni future il significato ed il valore di questo patrimonio culturale! Vivi e sogna passeggiando tra i vicoli». (rcs)

SANTA MARIA DEL CEDRO (CS) – Verso la costituzione del Distretto del Cibo “Riviera dei Cedri”

Anche nella Riviera dei Cedri è stato avviato il percorso per la costituzione del Distretto del Cibo “Riviera dei Cedri”, su iniziativa del Gal Rivera dei CedriAcli Terra Calabria, che hanno già incontrato diverse aziende, università, enti pubblici, consorzi, associazioni di categoria, organizzazioni sindacali e di produttori.

«I distretti del cibo, istituiti con la legge 205 del 27 dicembre 2017 – ha affermato il direttore del Gal, Domenico Amoroso – costituiscono un nuovo modello di sviluppo per l’agroalimentare italiano. Essi nascono per fornire ulteriori opportunità e risorse per la crescita ed il rilancio, sia delle filiere, che dei territori nel loro complesso. Si tratta di uno strumento strategico mirato a favorire lo sviluppo territoriale, la coesione e l’inclusione sociale, favorendo l’integrazione di attività caratterizzate da prossimità territoriale».

Santina Bruno, vicepresidente vicario Acli Terra provinciale di Cosenza ha poi dichiarato che «i Distretti hanno come obiettivo la sicurezza alimentare, la diminuzione dell’impatto ambientale delle produzioni, la riduzione dello spreco alimentare e la salvaguardia del territorio e del paesaggio rurale attraverso le attività agricole e agroalimentari».

«Il fine di questo innovativo strumento strategico e di sviluppo per il settore agroalimentare – ha dichiarato Valerio Caparelli, esperto di marketing territoriale e promotore dei Distretti del Cibo in Calabria – è quello di progettare un sistema sano e rispettoso dell’ambiente che si coniughi con gli intenti della nuova Politica Agricola Comune».

«Lavoreremo sinergicamente  – ha aggiunto – con tutti gli attori interessati per garantire una buona governance del territorio, dotata di un assetto strategico che tradurrà gli interessi e le proposizioni di tutti, riflettendo pienamente i contenuti di una buona pianificazione di comunicazione e marketing che canalizzi gli investimenti pubblici e privati verso una nuova strategia di sviluppo e crescita del territorio».

Il modello dei Distretti del cibo è finalizzato a ridare slancio alle esperienze dei distretti rurali già presenti sul territorio nazionale, così come a incentivare la nascita di nuove realtà attraverso la possibilità di accedere a finanziamenti dedicati.

«Bisogna superare le individualità – dando valore alle identità, al fine di creare una forza contrattuale capace di indirizzare le politiche di sviluppo rurale del territorio. Ed in tale ottica i Distretti del Cibo saranno una opportunità di vetrina delle nostre produzioni, dei nostri territori e di strumento di promozione dell’intero comprensorio della Riviera dei Cedri».

A breve verranno organizzati degli incontri aperti a tutti gli interessati, dove si illustrerà il progetto e si renderanno pubbliche le procedure di adesione al costituente partenariato. Sui siti istituzionali del Gal (www.galcedri.it) e di Acli Terra (www.acliterracalabria.it) sarà disponibile un’area dedicata al distretto del Cibo, dove sarà possibile scaricare la manifestazione di interesse e le procedure di adesione. (rcs)

TREBISACCE (CS) – Libri d’aMare, incontro con il prof. Galimberti

Oggi pomeriggio, a Trebisacce, alle 18.30, a Piazza San Francesco di Paola, incontro con il prof. Umberto Galimberti, filosofo, psicoanalista, sociologo e accademico italiano, nonché giornalista de La Repubblica.

L’evento è il primo appuntamento della terza edizione della rassegna Libri d’aMare, la rassegna letteraria del Comune di Trebisacce, nata su impulso dell’Assessore alla Cultura Maria Francesca Aloise.

Un incontro dedicato ai perché delle lettura e della scrittura, che esplorerà le dinamiche proprie delle parole su carta, l’ineluttabile e passionale bisogno di scrivere e leggere. Introduce Franco Mundo, sindaco di Trebisacce. Coordina il giornalista Andrea Mazzotta.

«Quella di Galimberti – ha dichiarato il sindaco Franco Mundo – è una presenza importante che caratterizza e qualifica gli eventi estivi, sia dal punto di vista culturale che professionale. Attraverso gli incontri con personalità di alto spessore si vuole confermare la crescita sociale, civile e culturale della città di Trebisacce, ormai conosciuta. La loro presenza, anche per vacanze, dimostra che in questi anni abbiamo lavorato con grande intensità e passione ponendo al centro sempre l’interesse prioritario della città». (rcs)

COSENZA – Nasce l’Associazione Joka

È stata presentata a Cosenza, l’Associazione Joka, nata su iniziativa di due cosentini, Giuseppe Biscardi ed Emilia Palumbo.

I due, infatti, sono gli ideatori del gioco da tavolo Cosenzopoli, ispirato al più famoso e pluricelebrato Monopoli, con una rivisitazione, in versione bruzia, animata dall’obiettivo della “conquista” della città di Cosenza, riconoscibile sul tabellone non solo per i nomi delle strade e delle piazze, ma anche per alcuni disegni raffiguranti Palazzo dei Bruzi, sede del Comune, il Ponte di Calatrava e il Viale Giacomo Mancini.

Obiettivo dell’Associazione, presentata alla Commissione consiliare sport e tempo libero del Comune di Cosenza, presieduta dal consigliere comunale Gaetano Cairo, promuovere il territorio con i giochi di società e la creazione di opere socio-ludico-culturali come fumetti, libri, cortometraggi, puntando anche sulla fotografia.

Un segmento nel quale hanno già mostrato di valere e di sapere il fatto loro. Come primo atto di questo nuovo corso, i due ragazzi cosentini hanno sfornato un prodotto editoriale, nato come diretta filiazione del “Cosenzopoli”. Si tratta di un libro a fumetti che racconta, in maniera innovativa e friendly, la genesi del gioco da tavolo.

Autofinanziato e “fatto in casa”, il fumetto è stato realizzato durante la quarantena dell’emergenza coronavirus, racconta tutta la storia del gioco “Cosenzopoli”, da quando è nata l’idea fino al nuovo approdo dell’associazione “Joka”.

I protagonisti del racconto sono i due giovani e “testardi” ragazzi di Cosenza, ma anche chi ha reso possibile, a livello istituzionale, la loro avventura. Tra i protagonisti del fumetto, rigorosamente disegnati, figurano anche il sindaco Mario Occhiuto, il presidente del Consiglio comunale Pierluigi Caputo e lo stesso Presidente della commissione consiliare sport e tempo libero Gaetano Cairo.

Apprezzamento per la nuova realizzazione dei due giovani cosentini è stato espresso all’unanimità dai componenti la commissione consiliare, a cominciare dal Presidente Cairo, ma anche dai consiglieri Bianca Rende, Massimiliano Battaglia e Carmelo Salerno, che hanno avuto parole di attenzione per questi giovani creativi della nostra città che mettono il loro ingegno al servizio della comunità, soprattutto quella più giovane, per promuovere la conoscenza del territorio, tanto è vero che nel fumetto si racconta la città, mettendo in evidenza quei simboli che non erano stati menzionati nel gioco da tavolo, come le Colombe di Baccelli, la “Ficuzza”, i Tredici canali o Piazza della Vittoria con il Monumento ai caduti. (rcs)

CORIGLIANO ROSSANO – Iniziate le celebrazioni in onore della Madonna Achiropita

A Corigliano Rossano, sono entrate nel vivo le celebrazioni in onore di Maria Santissima Achiropita, patrona della città.

Le celebrazioni, iniziate questa mattina con la Messa delle 6.30 – e in programma anche domani – presieduta da Giovanni Tolaro, parroco della Parrocchia di S. Francesco di Paola, proseguiranno poi venerdì 14 agosto con la Messa, sempre alle 6.30, presieduta da S.E. Mons. Angelo Panzetta, Arcivescovo di Crotone – S. Severina.

Oggi, Festa Diocesana dell’Achiropita, per favorire il più possibile la partecipazione dei fedeli alle messe previste, alle ore 11.00, S. E. l’Arcivescovo Mons. Giuseppe Satriano e il clero della Diocesi si ritroveranno, riservatamente e senza fedeli, davanti l’icona dell’Achiropita, per una preghiera di ringraziamento, nel quinto anniversario della protezione mariana durante l’alluvione del 2015.

Giorno 15 Agosto, Solennità di Maria SS. Achiropita, Assunta in cielo, alle ore 19:30 l’Arcivescovo presiederà la S. Messa in Piazza Steri.

Nel corso della celebrazione ci sarà l’offerta dell’olio della Lampada votiva da parte del Sindaco di Corigliano Rossano, Flavio Stasi, e si pregherà in particolare per le vittime del Corona Virus del territorio diocesano.

Con lo spirito di condividere questo momento anche con coloro i quali sono impossibilitati a prendere parte di persona alla celebrazione eucaristica e in virtù della limitazione dei posti imposta dalle norme anticontagio, la S. Messa sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della Arcidiocesi di Rossano Cariati “Camminare Insieme” e su Tele A1 sul canale 72 del digitale terrestre. (rcs)

In copertina, foto dell’Arcidiocesi di Rossano-Cariati

BELMONTE CALABRO (CS) – La seconda rassegna “Terre di Calabria”

Prende il via, oggi, a Belmonte Calabro, al Parco dei Mulini, la seconda rassegna Terre di Calabria organizzata dal Gal Sts Savuto  Tirreno Serre Cosentine.

La manifestazione, voluta fortemente dal presidente Luigi Provenzano e dal consiglio d’amministrazione del Gal Sts per fare il punto sullo stato di attuazione del Piano di Azione Locale 2014-2020 del Gal Sts, avviato nel 2019 e che si protrarrà fino a dicembre 2022, prevede incontri, presentazioni, show cooking e, in serata, il concerto dell’Orchestra di Fiati Mediterranea Città di Amantea.

«Terre di Calabria è un appuntamento importante per noi – ha dichiarato Luigi Provenzano– perché è un’occasione di confronto e condivisione; vogliamo dare massima divulgazione alle attività che svolge il Gal ed ai programmi futuri. Si parte alle 16,30 con la presentazione del nuovo gonfalone del Gal Sts con il brand Terre Brettie, con il quale intendiamo promuovere l’intero territorio del Gal in modo unitario e integrato. L’evento prosegue con l’incontro sul progetto di Cooperazione Terre di Calabria che vede coinvolti tutti i Gal calabresi; i lavori saranno conclusi dall’on. Gianluca Gallo, assessore all’agricoltura della Regione Calabria».

«Stiamo procedendo a ritmo serrato – ha proseguito Provenzano – nel perseguimento di tutti gli obiettivi strategici del Gal: rafforzamento delle filiere agroalimentari, promozione del turismo sostenibile e potenziamento dei servizi pubblici di base. Attraverso un incessante lavoro di squadra che ci vede impegnati insieme a tutto il partenariato del Gal e alle istituzioni locali, regionali, nazionali ed europee desideriamo contribuire a costruire un futuro migliore per i nostri territori, con lo sguardo già proiettato alla prossima programmazione 2021-2027».

Il programma

Si parte alle 16.30 con l’apertura del Parco dei Mulini e presentazione Gonfalone Gal Sts. A seguire, l’incontro Il progetto di Cooperazione Terre di Calabria nel contesto dello sviluppo regionale. Dopo i saluti del presidente Hal Sts, Luigi Provenzano, intervengono Pier Luigi Aceti, direttore Gal Sts, Gaetano Osso, presidente Sigea, Giuseppe Cavallo, dirigente scolastico. Le conclusioni sono a cura di Gianluca Gallo, assessore regionale all’Agricoltura. Modera il giornalista Tommaso Caporale.

Alle 18.30, la presentazione della Misura 7.4 per il potenziamento dei servizi pubblici dei comuni; alle 19.00, la presentazione del Coordinamento Turistico territoriale promosso dal Gal Sts.

Alle 20.00, apertura degli stand e lo show cooking con i prodotti tipici del territorio e degustazioni alla scoperta dei vini rosati calabresi con Le strade del rosato.

Alle 21.30, il concerto dell’Orchestra di Fiati Mediterranea Città di Amantea. (rcs)

RENDE (CS) – I Musei aperti per tutto il mese di agosto

La cultura, a Rende, non va in vacanza: per tutto il mese di agosto, infatti, i musei saranno aperti e fruibili ai turisti e a chi ha deciso di passare le proprie vacanze in città.

La decisione è stata presa dal sindaco di Rende, Marcello Manna, di concerto con l’assessore alla Cultura, Marta Petrusewicz.

«Rende e, in particolare, il nostro centro storico – ha dichiarato il primo cittadino – ben si presta ad una capacità culturale di grande interesse. La valorizzazione dei beni artistici e architettonici è tra gli obiettivi che la nostra amministrazione si è posta in vista di una rivalutazione-rinascita non solo turistica, ma anche produttiva al fine di incentivare percorsi di attrattività di accoglienza e ristorazione che coinvolgono l’intera area urbana in modo da puntare sulla qualità e sulla diversificazione dei servizi».

«Il Museo del Presente, il Museo d’arte Contemporanea Bilotti, il Museo Civico – ha dichiarato l’assessore Petrusewicz – resteranno aperti tutto il mese di agosto con orari ridotti. Oltre alle collezioni permanenti, al Museo del Presente è stata prorogata la mostra dell’artista Massimiliano Ferragina e Marilena Villella».

Gli orari di apertura dei Musei, che saranno chiusi nei giorni festivi

Museo del Presente: fino al 7 agosto ore 9/13 e 16/20 – 8 agosto – 22 agosto ore 9/13. Dal 24 agosto riprende i suoi orari mattina e pomeriggio;
Museo Civico – Palazzo Zagarese: fino al 7 agosto 9/13 e 15/19 – 8 agosto- 22 agosto ore 9/13. Dal 24 agosto riprende i suoi orari mattina e pomeriggio;
Museo d’arte Contemporanea Bilotti – Castello: Per tutto il mese di agosto dal lunedì al sabato dalle ore 8.15 alle 13.
Il Museo del Presente e il Civico anche al lunedì osserveranno orario di chiusura. (rcs)
In copertina, il Museo Civico

SIBARI (CS) – Domenica la seconda edizione del Premio Laghi di Sibari

Domenica 16 agosto, a Cassano allo Ionio, alle 21.30, all’arena teatro dei Laghi di Sibari, la seconda edizione del Premio Laghi di Sibari, con la direzione artistica di Andrea Solano.

Il Premio, promosso dall’Associazione Laghi di Sibari con il sostegno della Regione Calabria ed il patrocinio di Provincia di Cosenza, Comune di Cassano allo Ionio e Camera di Commercio di Cosenza, è un prestigioso riconoscimento riservato alle eccellenze del Sud.

Come già nel 2019, quando il premio andò al campione del mondo Rino Gattuso, i nomi dei premiati saranno resi noti soltanto alla vigilia. Ma di certo, come anticipa il direttore artistico Andrea Solano, si tratterà di figure di primo piano del mondo della cultura, dello spettacolo e dello sport. 

Sul palco, a presentare la serata, Gianpaolo Iacobini. Previsto, a chiusura dell’evento, lo spettacolo del duo comico Enzo e Sal, noti al grande pubblico – tra l’altro – per i personaggi portati in scena davanti alle telecamere della trasmissione televisiva Made in Sud, e prima ancora di Colorado

«Sarà un’occasione – ha sottolineato il presidente di AssoLaghi, Luigi Guaragna – per raccontare la Calabria con ospiti di rilievo, autentiche eccellenze di un Sud che merita di essere riscoperto, amato, valorizzato. Lo facciamo anche attraverso un Premio che ha la sana ambizione di affermarsi e crescere, fino a rientrare tra gli eventi più importanti del Meridione, puntando a divenire un grande attrattore turistico». (rcs)