TROPEA – La città nel calendario 2021 dei “Borghi più belli d’Italia”

La città di Tropea è nella prima edizione del calendario dei Borghi più belli d’Italia, dell’omonima Associazione.

«La città  – si legge in una nota – si ritaglia uno spazio nella prima edizione del calendario del prestigioso Club».

Tropea, infatti, è la prima città del Vibonese ad essere entrata a far parte dell’Associazione Borghi più belli d’Italia, un organismo che vuole promuovere i più bei centri abitati italiani, nato nel 2001, su sollecitazione dell’Anci, riconosce come meritevoli dell’appellativo solo le località che si distinguono per spiccato interesse storico e artistico.

«Far parte di tale esclusiva selezione – aveva dichiarato il sindaco Giovanni Macrì – significa possedere un label di qualità che diventa una formidabile carta di presentazione per i viaggiatori che desiderano conoscere i siti italiani integri nel tessuto urbano, architettonicamente armonici, vivibili, con connotazioni artistiche e storiche di pregio e  servizi al cittadino». (rvv)

VIBO – Francesco Romano è il nuovo presidente del Rotary Club Nicotera Medma

Francesco Romano è stato eletto presidente del Rotary Club Nicotera Medma per l’anno 2020-2021.

La conferma è arrivata nel corso delle elezioni del consiglio direttivo, che è composto da Pippo Caffo, vicepresidente, Giacomo Saccomanno, co-vicepresidente, Mario Romano, past president, Massimiliano Donato, segretario, Giacomo Saccomanno, co-segretario, Mariangela Preta, segretario esecutivo, Francesco Busceti, tesoriere, Pino Ferraro, co-tesoriere., Chiara Stella Capria, prefetto, Nuccia Marrari, co-prefetto, Andrea Bisciglia, consigliere con delega ai rapporti con i Rotary di Roma, Anna Maria Gioffrè, consigliere con delega ai rapporti con la stampa e l’informazione, Aldo BorgheseRosaria Saladino, consiglieri.

L’assemblea ha, dunque, mantenuto immutati molti ruoli del passato anno, in ragione delle limitazioni all’attività sociale imposta dalla pandemia. Una votazione sensibilmente differente nelle forme per l’utilizzo del sistema telematico ed effettuata, comunque, secondo le indicazioni fornite dal direttivo attuale e che ha trovato i soci pienamente concordi nella conseguente decisione.

Contestualmente, sempre all’unanimità, è stato eletto il Presidente per l’anno sociale 2022/2023 nella persona di Massimiliano Donato.

Il presidente Mario Romano ci ha tenuto a ribadire che, lavorare nel Club di Nicotera Medma, «è splendido in quanto la squadra funziona in modo preciso e puntuale e tra i soci non esiste alcuna contrapposizione, ma tutti remano verso i risultati e gli scopi prefissi. Chiunque può fare il presidente essendo supportato da persone meravigliose che rendono ogni cosa facile e di grande rilievo. Per tali ragioni ha voluto ringraziare tutti per l’impegno, la costanza e la sempre affettuosa amicizia sempre manifestata in qualsiasi occasione». (rvv)

VIBO – L’Associazione Valentia insieme a Libritalia dona libri all’Ospedale Jazzolino

L’Associazione Valentia, in collaborazione con la casa editrice Libritalia, hanno donato dei libri per i reparti Covid dell’Ospedale Jazzolino di Vibo Valentia. L’obiettivo è realizzare una Biblioteca Covid.

Questo è un gesto importante, una donazione che l’associazione, tramite il proprio presidente nazionale Anthony Lo Bianco, commenta: «Auspico possa essere un invito per tutti a reinterpretare il Natale e donare».

«A Marzo, all’inizio di questa terribile avventura – ha aggiunto – abbiamo dato un grande segnale di sostegno al nostro nosocomio, attraverso numerose donazioni per fronteggiare l’emergenza. Da lì abbiamo cominciato a scrivere un libro, con lo scopo di poter raccogliere i fondi per creare su scala nazionale delle foreste del ricordo, per chi oggi non c’è più. Attraverso questi racconti ci siamo resi conto di quanto siano dure le notti e i giorni in ospedale – e alla vigilia di questo Natale così particolare ci sono tornate in mente.
Quest’anno lo scambio dei regali non lo sentiamo più nostro, ed abbiamo pensato di fare qualcosa di diverso».
«Così, come fatto nei mesi di lockdown – ha proseguito Lo Bianco – ci siamo messi in contatto con il dottor Miceli, direttore dell’ospedale, proponendo tale iniziativa, subito accolta dallo stesso, per i reparti coinvolti dall’emergenza Covid».
Il dott. Michelangelo Miceli, direttore dell’Ospedale di Vibo Valentia, ha dichiarato che «questo è solo un modo per stare vicino ai malati, e spero che tutti noi in questi giorni riflettessimo su un modo per trasformare questa nostra esigenza di dare e avere in un qualcosa che somigli di più all’eccezionalità a cui tutti siamo stati chiamati quest’anno».
I libri sono stati donati dalla casa editrice Valentia edizioni e Libritalia, quest’ultima molto nota su scala nazionale con circa 20 anni di pubblicazioni e migliaia di libri in tutto il territorio nazionale, una eccellenza del Sud Italia e della nostra terra, che ad oggi la porta ad essere una delle realtà più grosse del meridione. Proprio per questo Enrico Buonanno, titolare della stessa, commenta il gesto: «Non potevamo non aderire a tale iniziativa, così ricca di speranza e fiducia, è un regalo che commuove perché è cibo per la mente: i libri e la cultura uniscono e il pensiero è una grande forza che ci aiuterà a superare questo momento difficile».
La segreteria nazionale dell’Associazione ha commentato: «Grazie ai libri di vario genere, adatti a tutte le età, organizzeremo una piccola biblioteca nel reparto Covid dove i pazienti, che trascorrono settimane in isolamento, sono nelle condizioni di leggere. Una iniziativa lodevole non solo per i pazienti, ma anche per gli operatori sanitari che passano qui tanto tempo che potranno prendere un libro, anche solo sfogliarlo, distrarsi per qualche minuto e avere uno spunto di riflessione».
«Questo è il primo passo  – ha proseguito la segreteria nazionale dell’Associazione – verso una iniziativa che coinvolgerà numerosi ospedali su scala nazionale dal nord al Sud Italia, lanciando così il progetto una biblioteca Covid negli ospedali, che abbiamo voluto far partire nella nostra terra natia. Ci auspichiamo che tante case editrici si facciano avanti per unirsi a questo messaggio di speranza che stiamo lanciando». (rvv)

VIBO – Il Rotary Club dona i buoni pasto ai più bisognosi

Il Rotary Club Vibo Valentia, guidato da Giulio Capria, in collaborazione con Coop Master 3.0 – Gruppo Az Spa, ha donato 2.100 euro di buoni spesa ai più bisognosi.

Un’importante progetto di solidarietà, che permetterà di mettere a disposizione delle numerose famiglie in stato di necessità un totale di ottantaquattro buoni spesa Coop da utilizzare per i propri acquisti.

Nel corso di una semplice cerimonia, svoltasi mercoledì 23 dicembre, al termine della santa messa celebrata nella chiesa di S.Maria La Nova, Giulio Capria, presidente dello storico Rotary club vibonese, alla presenza del direttore della Coop Vibo Valentia, Andrea Barilaro e dei soci del club, ha consegnato al parroco Mons. Vincenzo Varone la propria donazione di 2.000,00€ ai quali si aggiunge un ulteriore 5% donato dalla Coop Master, per un totale di 2.100,00€ in buoni spesa da 25,00€.

Nel corso della cerimonia, il presidente Capria ha spiegato: «Come soci del Rotary Club Vibo Valentia abbiamo deciso di intervenire direttamente sul nostro territorio per il nostro territorio con la speranza di suscitare un sentimento di vicinanza a quelle famiglie che, a causa dell’emergenza Covid, sono in forte sofferenza».

«Ringrazio – ha aggiunto – Az spa, titolare tra gli altri della Coop di Vibo Valentia, ed il direttore Andrea Barilaro che, da subito, hanno appoggiato la nostra iniziativa decidendo inoltre di aggiungere un ulteriore 5% alla nostra donazione permettendoci così di offrire alle famiglie che si trovano in stato di necessità un sostegno che si concretizza negli 84 buoni spesa del valore unitario di 25€ per un importo complessivo di 2.100,00€ che potranno essere spesi in funzione delle proprie esigenze».

«Sappiamo bene – ha proseguito il presidente Capria – come la fascia di povertà si stia allargando a macchia d’olio: per questo abbiamo affidato alla sensibilità del nostro cappellano Mons. Vincenzo Varone, che opera a diretto contatto del territorio, la distribuzione dei buoni spesa».

«Un piccolo dono – ha concluso – che siamo certi non risolverà tutti i problemi ma che ci auguriamo riesca ad alleviare le grandi difficoltà quotidiane e a donare maggiore serenità».

Don Vincenzo Varone ha quindi ringraziato tutti i presenti: «Questa donazione rappresenta un contributo significativo per molte famiglie, e ci permette di comprendere bene quello che è il senso della solidarietà e della fratellanza attraverso le quali il nostro volto riflette il volto di Cristo».

La cerimonia si è conclusa con la benedizione impartita a tutti i presenti da Don Vincenzo Varone e del vicario parrocchiale Don Michele Vinci. (rvv)

VIBO – Successo per la terza edizione di “Valentia in Festa”

Si è conclusa, con successo, la terza edizione di Valentia in Festa, la kermesse organizzata in modalità telematica dall’Associazione Valentia.

L’evento, che ha raggiunto 200 mila persone nei 15 giorni di dirette online, ha annoverato autorevoli ospiti, tra cui Diego Fusaro, Sebastiano Ardita, Cristiano Magdi Allam, Roberto Napoletano, Massimo Scura, Casa Surace, Lorenzo Tosa, Stefano Andreotti, Gianluca Di Marzio, Max Laudadio.

Una media di 100 spettatori in diretta a incontro, migliaia di interazioni a sessione e 33000 minuti complessivi di visualizzazioni, Valentia in festa trionfa sui social, grazie ai propri volontari ed i referenti territoriali sparsi in tutta la nazione.

Moltissime anche le sorprese nei dati elaborati dal gruppo di Spazio Giovani, piccola web radio nata lo scorso settembre, proprio dall’associazione Valentia.

Il Presidente dell’Associazione Valentia, Anthony Lo Bianco al termine dell’evento ha manifestato tutto il suo grande entusiasmo per l’ottima riuscita.

«Un programma – ha detto Lo Bianco – con contenuti culturali di altissimo livello e un eccellente lavoro con i nostri giovani referenti, i quali sono stati fondamentali per raggiungere questi numeri grandiosi».

L’Associazione Valentia Nazionale, con la sua segreteria unitamente al consiglio Nazionale ed a tutte le sue varie sezioni succursali di Milano, Genova, Pisa, Novara, Lamezia Terme, Reggio Calabria, S.Onofrio, Nicotera e Limbadi, Costa degli Dei, Cittanova, Villa San Giovanni e Vibo Valentia dislocate su tutto il territorio nazionale, ringrazia tutti gli ospiti e i partecipanti all’evento, auspicando, per l’anno in arrivo, di poterlo riproporre in presenza, ed una sempre maggiore presenza in tutta la nazione. (rvv)

VIBO – Inaugurato il Presepe a Piazza Martiri d’Ungheria

È stato inaugurato, a Vibo Valentia, a Piazza Martiri d’Ungheria, dal sindaco Maria Limardo, il Presepe allestito da Saverio Ferrise, dando il via, così, alle festività natalizie.

La benedizione è stata impartita da Mons. Giuseppe  Fiorillo. All’inaugurazione era presente  una rappresentanza  del Conservatorio  Torrefranca di Vibo Valentia, che ha intonato alcuni canti natalizi.

«Purtroppo – si legge in una nota del Comune – le restrizioni imposte dalle norme di contenimento al Covid-19, non hanno consentito  la partecipazione dello scorso anno, allorquando la presenza di tanti scolari che intonavano le canzoni di Natale davanti al presepe allestito nell’atrio comunale ci ha regalato  gioia e tanta serenità».

«Il presepe – continua la nota – avrà ancora più valore in questo scorcio del 2020, perché affidiamo al Signore che sta per nascere le nostre speranze di una rinascita comune. Per essere vicini, in questo momento,  ai bambini meno abbienti, verranno donati loro dei giocattoli acquistati con i ricavi della vendita del libro edito dal Comune Io vedo, sento, dico…e scrivo e redatto dagli alunni delle scuole della città che avevano aderito all’iniziativa dell’Assessorato alla cultura».

«Con i primi libri venduti – continua la nota – si è riusciti ad acquistare dei giocattoli che verranno distribuiti in collaborazione con l’Associazione Agrodolce e le assistenti sociali, che hanno individuato le famiglie in stato di disagio socio-economico dal database Comunale, affinché con i loro figli piccoli possano recarsi al Comune, giorno 22 dicembre dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle ore 15.00 alle 17.00 per ritirare i doni a loro destinati». (rvv)

 

VIBO – Al via Vibook Editori a Km 0

Al via oggi, in versione online, l’edizione 2020 di ViBook – Editori a km 0, organizzata dall’Associazione Electa, guidata da Enrico Buonanno.

Novità di quest’anno, è che il Festival non si svolgerà solo a Vibo, nello storico Palazzo Gagliardi, ma anche a Soriano, al Polo Museale e a Tropea al Sedile dei Nobili.

Si parte il 18, alle 17.45, con l’anteprima fiera expo 2020 con Gigi Miseferi & Co, mentre alle 18, si aprirà il Festival con il sindaco di Vibo, Maria LimardoDaniela Rotino, assessore.

A Soriano Calabro, dopo il collegamento con il Polo Museale, alle 18.15, con il sindaco Vincenzo Bartone e la direttrice del Polo Museale, Mariangela Preta, si prosegue con la presentazione del progetto editoriale Mnemosyne – I percorsi della memoria, a cura di Cristina La Serra, presidente dell’Associazione Mnemosyne. Alle 18.45, la consegna del Premio Mnemosyne a Mariarosaria Russo, preside, e all’archeologo Fabrizio Sudano.

Alle 19, la presentazione del libro Marzo per gli agnelli di Mimmo Gangemi, edito da Piemme.

Dalle 20, in programma la presentazione dei libri Il soffio del bene – Natuzza Evolo di Vincenzo Varone (Libritalia Edizioni); Covid 19 Libertà e Diritti in Quarantena di Maurizio Bonanno (Il Cristallo Edizioni); In Media Stat Virus di Massimiliano Capalbo (Gedi Gruppo Editoriale Spa); Risalita per la Vita di Dario Restuccia (Romano Edizioni).

Ad arricchire la giornata, la esposizione artistica della scultrice Beatrice Summa.

Il 19 dicembre, da Palazzo Gagliardi, dalle 17.30, è in programma la presentazione dei libri Crimini della scrittura – Write crime di Saverio Fortunato (Edizioni Criminologia.it); Cosa vedo, Sento Dico e Scrivo al tempo del Covid 19 a cura del Comune di Vibo ValentiaQuella bimba dai capelli rossi  di Pietro Comito (Libritalia Edizioni); Non è mai troppo tardi per dirti Ti voglio bene di Thomas Vatrano (Il Cristallo); Il tempo di un ricordo di Saverio Corigliano (Valentia Edizioni); Mine Vaganti di Lisa Ficara (Leonida Edizioni).

E ancora, alle 18.40, Nicola Gratteri presenta Ossigeno illegale, come le mafie approfitteranno dell’emergenza covid 19 per radicarsi nel territorio italiano scritto da Nicola Gratteri e Antonio Nicaso (Modadori). A seguire, Un anno dall’Operazione “Rinascita Scott”.

Ad arricchire la giornata, la personale artistica di Antonio Tambuscio, la personale foto artistica del fotografo Armando Grillo e, alle 20.20, appuntamento con il cantautore calabrese Chrysos.

Il 20 dicembre, il Festival si sposta a Tropea, al Sedile dei Nobili, e si aprirà alle 17.30 con il sindaco Giovanni Macrì e l’assessore alla Cultura Massimo Pietropaolo.

A seguire, il Concorso Letterario Internazionale riservato ai Calabresi nel Mondo, a cura di Salvatore Tolomeo, presidente della Federazione Calabro-Lombarda, Daniela RabiaAlfonso GrilloCataldo Calabretta, organizzato in collaborazione con l’Accademia Edizioni ed Eventi e il patrocinio della Regione Calabria.

Alle 18, la presentazione dei libri Ad un metro da voi di Daniela Rabia (Mediano Editore); Zungri 1899-1909 Il Decennio dell’odio di Eugenio Sorrentino (Libritalia); I borghi del Capo Vaticano di Pasquale Russo (Mario Vallone Edizioni); Storie da ricordare – Grandi imprese e Solidarietà ai tempi del Coronavirus (Valentia Edizioni); Teresa – Come un petalo rosa di Pasquale De Luca (Mario Vallone Editore).

E ancora, la presentazione del libro Annuario della Delegazione Calabria del Sacro Militare Ordine Costantiniano San Giorgio con Don Giampiero Sanseverino di Marcellinara, delegato della Calabria. Alle 19.20, la presentazione del libro Sulle ali dell’arte di Vincenzo Bocciarelli (Accademia Edizioni ed Eventi); Pastorale Sociale dei Vescovi in Calabria di Filippo Ramondino (Adhoc Edizioni). Alle 19.50, lo stilista Anton Giulio Grande presenta le sue collezioni artistiche. Ad arricchire l’evento, la personale artistica del pittore Agostino Caracciolo.

Chiude questa edizione del Festival, alle 20.20, Gigi Miseferi e Co. (rvv)

SORIANO CALABRO (VV) – Inaugurato il Polo Museale

A Soriano Calabro, il Polo Museale è diventato realtà. Diretto da Mariangela Preta, il Polo, realizzato dall’Amministrazione comunale, guidata da Vincenzo Bartone, è ospitato all’interno del Complesso Monumentale dei Padri Domenicani, ed è diviso in tre sezioni: il Museo dei terremoto, il Museo territoriale della Ceramica medievale e moderna e la Pinacoteca, che raccoglie diversi dipinti antichi.

Polo Museale Soriano CalabroNel corso dell’inaugurazione, avvenuta nei giorni scorsi in streaming, la direttrice Preta ha annunciato che «contiamo di partire dal prossimo 15 gennaio, quando verranno riaperte le visite ai Musei, e di iniziare ad accogliere gli ospiti».

Sono intervenuti, il sindaco Bartone, il critico d’arte Angelo Crespi, il senatore Giuseppe Mangialavori e il presidente f.f. della Regione Calabria, Nino Spirlì.

Il Polo, inoltre, ospiterà nelle sue sale l’edizione 2020 del Vibook – Editori a Km 0, in programma dal 18 al 20 dicembre online. (rrv)

VIBO – Il Comune aderisce al Distretto Turistico Vibonese

L’Amministrazione comunale di Vibo Valentia, guidata dal sindaco Maria Limardo, ha aderito al Distretto Turistico Vibonese, che vede come soggetto capofila la Camera di Commercio di Vibo Valentia.

L’adesione è avvenuta dopo un lungo iter burocratico che si è concluso con la delibera di Consiglio comunale, dove è stato approvato, all’unanimità, il protocollo d’intesa per la delimitazione e l’istituzione del Distretto Turistico dell’area del Vibonese.

Il Distretto Turistico ha l’obiettivo di riqualificare e rilanciare l’offerta turistica in ambito nazionale e internazionale, di accrescere lo sviluppo delle aree e dei settori dello stesso distretto, di migliorare l’efficienza nell’organizzazione e nella produzione dei servizi, di assicurare garanzie e certezze giuridiche alle imprese che vi operano con particolare riferimento alle opportunità di investimento, di accesso al credito, di semplificazione e celerità nei rapporti con le pubbliche amministrazioni.

Particolare rilevanza assume l’istituzione della c.d. “zona a burocrazia zero”. Una ottima opportunità per il comparto del turismo e per il  territorio che l’Amministrazione Comunale di Vibo Valentia, unitamente agli altri partner pubblici e privati,  ha inteso perseguire. (rvv)

PIZZO (VV) – L’iniziativa “I giovedì della Pizza”

Si chiama I giovedì della pizza l’iniziativa lanciata a Pizzo da Pino Galloro, titolare del lido l’Oasi, che vuole aiutare chi si trova in difficoltà.

Grazie a questa iniziativa, che ha preso il via il 3 dicembre e che si svolge ogni giovedì, dalle 18 alle 21.30, sono già state distribuite 110 pizze anche agli operatori del Pronto Soccorso grazie alla Croce Rossa Napitina.

«Abbiamo superato le aspettative per questa serata. Abbiamo superato più di 110 richieste per la pizza. Ne potevamo fare ancora di più ma, purtroppo, non sapevamo se c’era la richiesta, e quindi ci siamo limitati a fare oltre 100 pizze» ha detto in un video su Facebook Pino Galloro, che ha chiesto «se qualche altro collega di Pizzo, per la prossima settimana, ci vogliono affiancare a questa iniziativa, così facciamo più pizze, magari 200». (rvv)