L’Accademia Pollineana ha celebrato la Giornata mondiale della poesia 2023

In occasione della Giornata mondiale della poesia 2023, l’Accademia Pollineana di Castrovillari promuove la seconda ricorrenza, XXIII rassegna generale, della ottava edizione del Festival ricorrente dei lettori “The Readers” (con i suoi tre appuntamenti consolidati per ciascun anno scolastico: “Libriamoci”, “Giornata mondiale della poesia e dintorni”, “Il Maggio dei libri”).

Per l’evento, sono stati previsti quattro appuntamenti culturali, ricadenti nelle date del 18, 21, 23 e 26 marzo 2023, rispettivamente con le poetesse Anna Maria Deodato, Antonella Multari, Griselda Doka, Paola Bonadies. La manifestazione si è svolta in stretta collaborazione con la città di Castrovillari, la cui amministrazione è rappresentata dal sindaco Domenico Lo Polito, e già fregiatasi del titolo “Città che legge”, con la Galleria d’arte e casa editrice “Il Coscile”, diretta da Mimmo Sancineto, con l’Iis Mattei-Pitagora-Calvosa, grazie alla sensibilità del ds prof. Bruno Barreca, con il Teatro Chimera, diretto da Fabio Pellicori.

La XXIII Rassegna dei Readers vuole essere anche un omaggio ad Alba de Cèspedes, scrittrice, giornalista, attivista politica, partigiana; il fatto che avesse subito tentativi di censura da parte del regime fascista dimostra l’importanza della sua scrittura.

È stata capace di raccontare le donne al di là del ruolo soffocante di madri e di mogli in cui il regime e la mentalità fascista avrebbe voluto limitarle. Attraverso la rappresentazione delle loro storie, delle loro ansie, paure, sogni e speranze, ha dato alle donne del dopoguerra la capacità di raccontarsi, e quindi di vedersi con i propri occhi, mettendosi definitivamente dalla loro parte, così come la XXIII rassegna del festival ricorrente dei lettori vuole raccontare la poesia dalla parte delle donne.

Domani si chiude, alle ore 17:30, al Teatro Chimera, via Ripoli, Castrovillari, Invito alla “Poesia-teatro-canzone”: Paola Bonadies, “Siamo già stati dentro questa carezza”, Macabor Editore. Reading poetico-artistico condotto dall’autrice, con Daniele Moraca, musicista, Marisa Casciaro, attrice, Rocco Taliano Grasso, scrittore.

I saluti istituzionali sono di Federica Tricarico, assessore alla Bellezza culturale; e interviene Fabio Pellicori, presidente associazione culturale Chimera.  Il programma è stato presentato presso gli studi di Kontatto radio production da Pasquale Pandolfi e Paola Gentile, insieme all’assessore alle Politiche sociali del Comune di Castrovillari, Era Rocco.

Le giornate della poesia sono organizzate dal direttivo dell’Accademia Pollineana: dalla presidente Filomena Bloise, dal vicepresidente Pasquale Pandolfi, dalla segretaria generale Angela Lo Passo, dalla segretaria Filomena Ferraro, dallo storico e bibliotecario Gianluigi Trombetti e dal tesoriere Paola Gentile. (rcs)

CASTROVILLARI (CS) – L’Accademia Pollineana consegna il Premio “Il Valore del Talento” a Giuseppe Panebianco

Mercoledì 28 dicembre, alle 18, nella Galleria il Coscile di Castrovillari, si terrà la cerimonia di consegna del premio Il Valore del Talento a Giuseppe Panebianco da parte dell’Accademia Pollineana.

Il Premio, simbolo dell’Accademia, è la civetta realizzata in pietra leccese dal Maestro Angelo Cherillo. Giunto alla quinta edizione, il riconoscimento viene conferito ai giovani di Castrovillari e dintorni che si sono particolarmente distinti nella loro attività professionale, tramite la quale hanno dato lustro e orgoglio alla Città e all’intera Calabria.

All’evento parteciperà il direttivo dell’Accademia, il sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, l’editore Mimmo Sancineto e Giuseppe Lo Polito, al quale sono affidati gli intermezzi musicali. 

Per questo 2022, il direttivo dell’Accademia Pollineana (composto dalla Presidente Filomena Bloise, dal vicepresidente Pasquale Pandolfi, dalla Segretaria generale Angela Lo Passo, dalla segretaria Mena Ferraro, dal Bibliotecario Gianluigi Trombetti e dal tesoriere Paola Gentile), ha deciso di premiare l’attore Giuseppe Panebianco che, nel corso della sua carriera si è distinto per bravura e professionalità, mettendo in piedi l’I-Fest International Film Festival che, negli ultimi tre anni, ha portato nella città di Castrovillari personaggi del mondo del cinema e dello spettacolo di caratura nazionale ed internazionale. 

Solo quest’anno le partecipazioni di Giancarlo Giannini, Heather Parisi e Milena Vukotic hanno impreziosito e arricchito l’offerta cinematografica, di laboratori culturali e di esperienze sensoriali offerte dal Festival del cinema made in Castrovillari. Importante anche il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado e quello dei detenuti della Casa Circondariale “Rosetta Sisca” di Castrovillari. 

Classe 1978, Giuseppe Panebianco non è solo attore, ma anche doppiatore, musicista e personaggio televisivo. L’ambiente familiare in cui il giovane matura contribuisce in modo determinante a fargli acquisire una forte inclinazione artistica che lo porterà ad intraprendere gli studi del sassofono Jazz & Blues all’età di 12 anni e a frequentare e cimentarsi in pièce teatrali subito dopo. 

Calabrese da parte dei nonni paterni, siciliano ed emiliano da parte dei nonni materni, conosce ben presto le emozioni del palcoscenico, suo luogo naturale, dove si esibisce in diverse tournée italiane al fianco di ottimi musicisti, tra i quali il fratello chitarrista Roy Panebianco ed in rappresentazioni teatrali tra Castrovillari, Napoli e Perugia. Il suo amore per la musica lo porta a fondare, e ad oggi coordinare, insieme alla sorella giornalista Francesca Panebianco ed al direttore artistico Sergio Gimigliano il “Peperoncino Jazz Festival”, giunto alla sua XVI edizione e annoverato negli ultimi anni come miglior Festival Jazz italiano.

Dopo il diploma di maturità conseguito presso il Liceo Scientifico “E. Mattei” della cittadina calabrese, si trasferisce a Perugia dove si laurea in Scienze Motorie nel 2004. Dopo la Laurea si specializza in diverse città europee, tra cui Roma e Barcellona. Lavora come International Coach nell’Academia Sànchez-Casal e gestisce diversi atleti e scuole di tennis, tra cui quella di Città di Castello (PG).

Rientrato in Italia nel 2014 per un periodo di riposo, durante uno dei suoi concerti, viene notato per il suo volto ed il suo carisma e scritturato dal regista Francesco Presta per il suo lavoro “Tango del Mare”, film che riceverà grandi apprezzamenti nonché il prestigioso premio della critica al Festival “La Lanterna” di Genova. Quest’occasione gli dà la spinta decisiva per intraprendere la carriera cinematografica. Si trasferisce a Roma dove si diploma all’Accademia Studio Cinema e studia con docenti del calibro di Giancarlo Giannini, Laura Morante, Sergio Rubini e Pupi Avati che lo sceglie per interpretare un piccolo ruolo nel suo film “Le nozze di Laura”.

Partecipa a diversi cortometraggi, alcuni di questi premiati in Festival nazionali prestigiosi (“Ad Perpetuam Rei Memoriam” e “Recherche” di Andrea Belcastro, “Il sapore del cielo” di Michelangelo Arizzi, “Terminal 3” di Giuseppe Palermo). Nel 2015 recita nel film “Racconto Calabrese” al fianco di Robert Woods di Renato Pagliuso; partecipa al docufilm “Antonio Tenuta” di Massimo Scaglione, al film collettivo “Veloce vita” del regista spagnolo David Muñoz e ad “Altin in the city” di Fabio Del Greco.

Nel 2016 viene scelto come coprotagonista per il film di Massimo Scaglione “Figli randagi” ed entra nel cast de “I babysitter” con Diego Abatantuono; lo stesso anno recita nelle più importanti fiction in onda sui canali RAI in prima serata come “Che Dio ci aiuti”, “Un passo dal cielo”, “Provaci ancora Prof!” e su SKY nelle serie TV “1993” di Giuseppe Gagliardi e “The Young Pope” di Paolo Sorrentino. 

Il suo esordio in tv avviene nel 2015 in “Chance”, programma di Agon Channel; lo stesso anno registra la fortunata serie di Real Time “Alta Infedeltà”. Continua il suo percorso in tv come protagonista dei programmi “Affari Legali” (Canale 8) e “Parla con Lei” (Sky Fox); nello stesso periodo è scelto in importanti videoclip musicali, tra cui “Stanotte” di Ylenia Lucisano, “Lettera del vampiro” di Marcondiro ed i concept video “Life on Mars” e “Sogno nel vento”.

In questi anni torna sul palco nel ruolo di presentatore di importanti eventi internazionali di moda e spettacolo quali “The Look of the Year”, “Sabaudia in passerella”, “Rome Fashion Week”; partecipa a numerosi spot, tra cui Nerva Boutique Hotel, Treccani, Cinecittà World Roma, NowTV e, nel 2016, è il testimonial di Patrizia Fiandrini Haute Couture.

Nel 2015 viene premiato come Attore Rivelazione dell’anno dal Mediterraneo Festival Corto, mentre il 2016 si conclude con la consegna dell’ambito Premio Vincenzo Crocitti al Miglior Attore Emergente assegnato da una prestigiosa giuria di addetti ai lavori. Nel 2017 è il protagonista del nuovo lavoro di Francesco Presta “90 Secondi all’Inferno” e dello spot Keesy.

CASTROVILLARI (CS) – Venerdì si presenta “La Ferrovia del Pollino”

Venerdì 25 novembre, a Castrovillari, alle 18, nella Sala del Circolo Cittadino, Antonio Iannicelli presenta il suo libro “La Ferrovia del Pollino”.

L’evento è il sesto e utilmo appuntamento della 22esima Rassegna del Festival Ricorrente dei Lettori, I Lettori, The Reqders – Libriamoci in Autunno! Piovono Libri! dell’Accademia Pollineana con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Castrovillari.

Il racconto di Antonio Iannicelli, unitamente ai contributi di Francesco Piperata, documenta in parole, immagini e profonde riflessioni le problematiche storico-politiche, oltre che antropologiche, tutto un mondo, oggi anacronistico se lo si rapporta alle moderne e superveloci Frecciarossa, ma che però ha fornito per vari decenni del secolo scorso alla collettività un servizio indispensabile  ed impareggiabile.  I saluti  di benvenuto saranona cura di Antonino Ballarati,  Presidente del Circolo Cittadino, di Domenico Lo Polito, Sindaco di Castrovillari, di Domenico Pappaterra, Presidente del Parco  Nazionale del Pollino; relazionerà Donatella Laudadio, Docente e critica lettararia,  Coordina Pasquale Pandolfi, Vicepresidente dell’Accademia Pollineana. Saranno presenti: Mimmo SAancineto, Editore, Antonio Iannicelli, autore, Letture a cura di Minella Bloise, Presidente dell’Accademia Pollineana. (rcs)

CASTROVILLARI (CS) – Al via la rassegna “LibriAmoci in Autunno” dell’Accademia Pollineana

Prende il via domani, a Castrovillari, l’ottava edizione della rassegna LibriAmoci in Autunno! Piovono libri dell’Accademia Pollineana.

L’evento è organizzato dall’Accademia Pollineana (Filomena Bloise, presidente; Pasquale Pandolfi, vicepresidente; Angela Lo Passo, segretaria generale; Filomena Ferraro, segretaria; Gianluigi Trombetti, storico e bibliotecario e Paola Gentile, Tesoriere) con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Castrovillari “Città che legge”. 

I percorsi letterari e tematici con gli Accademici del Pollino sono all’insegna della lettura, della condivisione e dell’ascolto, con il coinvolgimento della Casa Circondariale di Castrovillari (14 novembre) e delle scuole (19 novembre all’ITCG “Mattei-Pitagora-Calvosa”). 

La lettura rende liberi e serve a educare le coscienze, per questo l’impegno dell’Accademia sia nel penitenziario castrovillarese che nelle scuole è fondamentale per condurre all’analisi e offrire strumenti per sviluppare una coscienza critica. 

Primo appuntamento per venerdì 4 novembre, alle 18, al Circolo Cittadino con Gorbačëv il furbo ingenuo di Pierluigi Franco, Rubbettino Editore. Una storia non agiografica alle origini della crisi mondiale (e ucraina).

I saluti istituzionali sono affidati al sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito e al presidente del Circolo Cittadino Antonino Ballarati. Intervistano l’autore e coordinano Paola Gentile, giornalista e tesoriere, insieme a Pasquale Pandolfi, vicepresidente dell’Accademia. Interviene Bruno Mandalari, docente di storia e filosofia LS “E.Mattei”. Le letture sono a cura di Angela Lo Passo, segretaria generale Accademia Pollineana.

Secondo appuntamento per venerdì 11 novembre, alle 18 al Circolo Cittadino con Il tempo nascosto tra le viole di Vincenzo Corraro, Besa Muci Editore. Storie di vita, di distruzione e di rivalsa, dove i personaggi vengono messi a nudo dalla forza erosiva dei sentimenti e dal gioco ineluttabile che si scatena quando mondi, fra loro assai lontani, improvvisamente si incontrano. Conversano con l’autore: Minella Bloise e Gianni Colaci.

Terzo appuntamento per venerdì 14 novembre, alle 10 nella Casa Circondariale di Castrovillari con Forti con le rime: Rime d’amore recitate dagli studenti – Antologia di autori nazionali ed internazionali. La manifestazione è a cura di Mena Ferraro, segretaria Accademia Pollineana. 

L’appuntamento con LibriAmoci a scuola è per venerdì 19 novembre, alle 11, Auditorium ITCG “Mattei-Pitagora-Calvosa”. Il tema istituzionale è “Se leggi sei forte!” e verrà presentato L’odore dell’arrivo di Gianluca Veltri, Ferrari Editore. I saluti istituzionali sono affidati al Dirigente scolastico Bruno Barreca. Conversa con l’autore Sasà Calabrese. Le letture sono a cura degli studenti.

Sempre il 19 novembre, ore 11, Auditorium LS “Mattei-Pitagora-Calvosa verrà presentato Amuleti di Lorenzo Pataro, prefazione di Elio Pecora, Ensemble Edizioni. Presenta: Zahra Rahmaoui e le letture sono a cura degli studenti. Sono invitate rappresentanze degli studenti delle scuole secondarie superiori.

Quarto ed ultimo appuntamento per venerdì 25 novembre, ore 18, Circolo Cittadino con La ferrovia del Pollino. La tratta Lagonegro-Castrovillari delle gloriose Calabro-lucane di Antonio Iannicelli, Edizioni Il Coscile. I saluti sono del presidente dell’Ente Parco Nazionale del Pollino Mimmo Pappaterra. Relaziona Gianluigi Trombetti, storico, bibliotecario Accademia Pollineana ed intervengono: Donatella Laudadio, curatrice della presentazione e Mimmo Sancineto, editore. Coordina Pasquale Pandolfi, vicepresidente Accademia Pollineana. Le letture sono del circolo Pollino Readers. (rcs)

CASTROVILLARI (CS) – L’Accademia Pollineana celebra la Giornata della Poesia con una due giorni

L’Accademia Pollineana di Castrovillari, in occasione della Giornata Mondiale della Poesia, ha organizzato una due giorni di eventi che prenderà il via il prossimo 19 marzo.

Sabato, 19 marzo, alle ore 18:00, dalla sede della Galleria d’arte “Il Coscile” avrà inizio la Celebrazione della Giornata Mondiale della Poesia 2022. I saluti istituzionali saranno portati da Domenico Lo Polito, sindaco di Castrovillari e da Federica Tricarico, assessore alla Bellezza culturale. 

Il tema suggerito, quello della Pace, si associa alla celebre frase tratta dall’Idiota di Dostoevskij La bellezza salverà il mondo, non riconducibile soltanto alla tradizione russa, oggi oscurata dall’ombra minacciosa e crudele della terribile e deprecabile guerra contro l’Ucraina, ma alla sua fortuna nel mondo occidentale. La parola stessa “mir”, mondo, in russo – fatto curioso – ha due significati: mondo e pace e ci riporta all’aspirazione all’armonia concorde dell’umanità, anzi coincide con l’umanità stessa.

La profezia linguistica contenuta nell’espressione “La bellezza salverà il mondo” si avvererà solo se il mondo tornerà in pace, poiché pace e bellezza convergono nel bene che sapremo compiere. L’occasione sarà propizia per riscoprire i nostri antichi poeti che, nella rassegna curata dallo storico e bibliotecario Gianluigi Trombetti, saranno rappresentati da Fra Antonio Costantini (‘600), Carlo Maria L’Occaso (‘800), Antonio L’Occaso (‘800), Vincenzo D’Atri (‘800) , Fedele Carelli (‘800), Nicola Sole (‘800), Gaetano Gallo  (Gwinplaine)- (‘900), Fedele De Dieco (‘800), Domenico Anselmi (‘800), Andrea Alfano (‘900), Gaetano Gallo senior (‘800), Gaetano Magnelli (‘900), Cristoforo Pepe (‘800). 

Il Reading sarà curato dal Circolo dei Lettori “Pollino Readers”, con il coordinamento di Angela Lo Passo, segretaria generale della Pollineana.

Lunedì 21 Marzo, ore 11:00, presso Bibliopoint ITGC Pitagora-Calvosa, in c.so Calabria, è prevista l’inaugurazione degli spazi con esposizione di poesie per la pace a cura degli studenti. A seguire, presso l’Auditorium della scuola, Poetry- slam, gara di letture ad alta voce degli studenti iscritti. Sarà ospite l’ing. Maurizio Gimigliano, autore del libro Arriverai, versi “d’amor terapeutico” (Sintesi della silloge: L’amore accompagna la nostra vita in ogni momento e noi aspettiamo l’amore. Perché sappiamo che ci cambierà e ci mostrerà quella parte di noi che non conosciamo e che a volte ritroviamo in una poesia. Così, in ogni giorno di attesa ripetiamo …. Arriverai). Presenteranno: Zhara Ramaoui e Alessandra De Rose.

Sempre il 21 Marzo, dalle ore 11:00, ma presso la sede del Liceo Scientifico: Poetando e cantando per la Pace, protagonisti gli studenti che daranno vita al Reading di versi a tema.

Canzoni e musiche a cura del prof. Giuseppe Lo Polito. Saluti ed intervento del Dirigente scolastico, prof. Bruno Barreca. Presenterà Paola Russo.

La presentazione del cartellone si terrà presso gli studi di Kontatto Radio, martedì 15 marzo, alle ore 17.30. L’iniziativa sarà coordinata da Pasquale Pandolfi e Paola Gentile, rispettivamente vicepresidente e tesoriere dell’Accademia Pollineana. Interverrà l’ingegnere/poeta Maurizio Gimigliano. 

Potrete seguire la diretta sulla pagina Fb dell’Accademia Pollineana e su Telelibera Cassano, canale 92. 

La manifestazione si svolge in stretta collaborazione con la Città di Castrovillari – che si fregia del riconoscimento di “Città che legge” – con la Galleria d’arte e Casa Editrice “Il Coscile”, diretta da Mimmo Sancineto e con l’I.I.S. Mattei-Pitagora-Calvosa, grazie alla sensibilità del ds prof. Bruno Barreca.

L’ingresso alla Galleria “Il Coscile” sarà contingentato. (rcs)

 

COSENZA – L’Accademia Pollineana riconferma il suo direttivo: Filomena Bloise è presidente

L’Accademia Pollineana ha riconfermato il suo direttivo, guidato da Filomena Bloise. Insieme a lei, vicepresidente Pasquale Pandolfi, il segretario generale Angela Lo Passo, il segretario Mena Ferraro, il bibliotecario Gianluigi Trombetti e il tesoriere Paola Gentile sono già al lavoro per l’imminente “Giornata Mondiale della Poesia”; l’immancabile “Maggio dei Libri”, l’ormai consolidato “Autunno, Piovono libri” e il consueto impegno di fine anno con il “Premio Accademia Pollineana. Al valore del talento”.

Con la speranza che la curva pandemica si approssimi allo zero e possa dichiararsi conclusa questa lunga parentesi di emergenza sanitaria, l’Accademia continuerà a stare vicina agli amanti della cultura con eventi in presenza e in modalità online, avvalendosi di tutti gli strumenti tecnologici a disposizione: dalla radio, alle dirette social fino ai laboratori Meet, coinvolgendo il maggior numero di persone possibili. (rcs)

CASTROVILLARI (CS) – Tutto pronto per il Premio Pollineana 2021

Il 26 e il 28 dicembre, a Castrovillari, al Teatro “La Chimera” e al Circolo Cittadino, è in programma la quarta edizione del Premio Pollineana 2021 – Valore al Talento, promosso dall’Accademia Pollineana.

Ad essere premiati, due giovani calabresi che con il loro lavoro e la loro dedizione danno lustro e vanto alla nostra terra. Il 26 dicembre sarà la volta di Giuseppe Bonifati, attore e regista di indiscutibile talento, interprete di numerose pellicole, non ultima “All the money in the world” sul rapimento di Paul Getty III. Mentre mercoledì 28 dicembre verrà premiato il rinomato pianista e docente Luca Lione. 

Entrambi riceveranno la statuetta in pietra leccese a forma di civetta, simbolo di sapienza e conoscenza, oltre ad essere presente nel logo dell’Accademia, realizzata dal Maestro Angelo Cherillo. 

Saranno presenti, inoltre, il sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, l’Assessore alla bellezza culturale, Federica Tricarico, Fabio Pellicori, direttore del Teatro “La Chimera”, Antonino Ballarati, Presidente del Circolo Cittadino e il direttivo con la Presidente Filomena Bloise, il vicepresidente Pasquale Pandolfi, la segretaria generale Angela Lo Passo, la segretaria Mena Ferraro, il tesoriere Paola Gentile e lo storico e bibliotecario Gianluigi Trombetti. 

La manifestazione si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anti-Covid e l’ingresso sarà possibile solo tramite Green Pass. Ogni variazione del programma non sarà imputabile alla volontà dell’Accademia. (rcs)