ROCCELLA JONICA – Al via la Settimana della Memoria

Prende il via domani, a Roccella Jonica, la Settimana della Memoria – Ieri, oggi e domani per non dimenticare, una serie di appuntamenti artistico – culturali che spazieranno dalle mostre fotografiche ai reading teatrali, dalle proiezioni cinematografiche agli incontri-dibattiti, ai laboratori artistici promossa dall’Assessorato comunale alla Cultura, diretto da Bruna Falcone.

L’evento sarà presentato domani pomeriggio, alle 17.30, nella sala riunioni “Giusy Bruzzese” del nuovo plesso municipale in via Sonnino, alla presenza del sindaco di Roccella Vittorio Zito e dell’assessore Bruna Falcone. 

Una manifestazione che terminerà il 27 gennaio e che vuole essere sia come evento commemorativo delle vittime della Shoah e delle persecuzioni razziali, etniche e politiche, sia come occasione di riflessione comune sull’importanza di fare memoria degli esiti tragici che nel corso della Storia derivarono dal dilagare di sentimenti di indifferenza, antisemitismo e discriminazione razziale. 

«La ricorrenza del Giorno della Memoria, istituita in Italia con legge del luglio 2000 e che ci apprestiamo a celebrare il prossimo 27 gennaio – ha dichiarato l’assessore Falcone – rafforza in noi amministratori comunali la convinzione della necessità di impegnarci, in modo sempre più incisivo, a tenere vivo all’interno della comunità civile e soprattutto tra le giovani generazioni il dovere di ricordare e di riflettere su quanto è successo. Lo faremo con uno sguardo rivolto  anche sul presente, affinché non si abbassi mai la guardia contro il rischio che l’odio razziale, etnico e religioso possa nuovamente innescare tragedie simili, considerato che le radici dell’antisemitismo sono ancora drammaticamente attuali»

La manifestazione si svolgerà in collaborazione con: l’Istituto d’istruzione superiore statale “Pietro Mazzone”, l’Associazione culturale “Roccella com’era”, l’Associazione Museo della Scuola “I care!”, il cantiere d’arte permanente “Logosfera”, il Centro di aggregazione sociale per anziani, il Circolo di lettura dell’Aras, il movimento “Roccella prima di tutto giovani”, il giornalista Antonio Falcone, la professoressa Maria Carmela Ferrigno, il fotografo Domenico Scali, la scrittrice Rossella Scherl e l’emittente TeleMia. (rrc)

CORIGLIANO ROSSANO – Gli appuntamenti de “La settimana della Memoria”

Da lunedì 27 gennaio, a domenica 2 febbraio, a Corigliano Rossano si celebra la Settimana della Memoria, con l’obiettivo di «far conoscere le tante e troppe storie di vittime invisibili di cui non si fa cenno nei libri della grande Storia. Costruirne memoria ed affidare alle future generazioni il racconto di una delle più brutte pagine dell’Umanità per impedire che, queste, si ripetano».

La manifestazione è patrocinata dal Presidente del Consiglio comunale, Marinella Grillo, ed è sostenuto dall’intera Assise ed organizzato con il mondo dell’Associazionismo e della scuola, frutto della collaborazione tra l’Assessore alla Città della Cultura e della Solidarietà, Donatella Novellis e la Presidente della Commissione Cultura, Alessia Alboresi.

Da Lunedì 27 gennaio, le biblioteche comunali cittadine agevoleranno percorsi di lettura sul tema dell’Olocausto e della Shoah, mettendo a disposizione per la consultazione delle scuole i testi ed i volumi che affrontano l’argomento.

Per lunedì, inoltre, alle 10.00, all’Auditorium “Alessandro Marelli”, è in programma l’incontro sul tema Gli internati militari italiani: l’eroica figura del Colonnello Fabio Martucci, promosso con l’Associazione Rossanesi nel Mondo Gennarino Scorza.

Martedì 28 gennaio, alle 17.00, al Centro i Eccellenza, è in programma il racconto musicale Brundibar: nella città che Hitler regalò agli ebrei a cura dell’IC Leonetti e in replica giovedì 30 gennaio, alle 17.00, all’Auditorium del Liceo Scientifico.

Venerdì 31 gennaio, nel Salone degli Specchi del Castello Ducale, alle 19.00, il concerto degli Ahavà Rabbà Quartet con musiche della tradizione ebraica; domenica 2 febbraio, alle 18.30, nella Sala Rossa di Palazzo San Bernardino, l’incontro con Moni Ovadia. Dialoga con l’attore, drammaturgo e scrittore ebreo italiano Marta Petrusewicz, docente di Storia Moderna all’Unical e assessore alla Cultura della Città di Rende. (rcs)

ROCCELLA JONICA – La città celebra la “Settimana della Memoria”

In vista della Giornata della Memoria, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Roccella Jonica, diretto da Bruna Falcone, ha organizzato un’intera settimana ricca di appuntamenti culturali per commemorare le migliaia di vittime della Shoah.

«A differenza degli anni precedenti – ha spiegato l’Assessore alla Cultura Bruna Falcone – in cui la celebrazione della Giornata della Memoria è stata concentrata alla sola data simbolica del 27 gennaio, questa volta si è pensato di organizzare un’iniziativa più ampia, rivolta non solo agli studenti delle Scuole, ai quali affidare il testimone della memoria affinché tragedie simili non si ripetano più, ma allargata a tutta la comunità, considerati i tempi difficili che si vivono in Europa e i sentimenti di odio e violenza razziale che dilagano in maniera sempre più preoccupante».

La Settimana della Memoria – Ieri, oggi e domani per non dimenticare, si svolgerà dal 23 al 29 gennaio presso l’ex Convento dei Minimi, con eventi culturali diversificati che vedranno protagonisti Associazioni, Scuole e cittadini.

Il programma sarà, infine, presentato in conferenza stampa mercoledì 23 gennaio, alle 18.30 presso la Sala “Domenico Bova” dell’Ex Convento dei Minimi. Intervengono Giuseppe Certomà, sindaco di Roccella Jonica, e l’Assessore alla Cultura, Bruna Falcone. A seguire, l’inaugurazione della mostra Schegge di memoria, a cura di Domenico Scali. (rrc)