SAN GIOVANNI IN FIORE – Comune approva contributi economici per le famiglie bisognose

La Giunta comunale di San Giovanni in Fiore, guidata dalla sindaca Rosaria Succurro, ha approvato la concessione di contributi economici per 34 nuclei familiari bisognosi della città.

Nuclei che sono stati «individuati dai Servizi comunali del welfare – ha spiegato la sindaca – anche in virtù dell’impegno costante degli otto nuovi assistenti sociali assunti dalla nostra amministrazione allo scopo di potenziare il settore, oggi fondamentale».

«Il contributo in questione potrà essere speso in alimenti o nel pagamento di bollette e farmaci. Ci è parso doveroso intervenire con questa misura, in un periodo segnato da gravi problemi economici – ha evidenziato –. Come ripeto da anni, nessuno deve restare indietro e il Comune deve farsi carico dei bisogni delle persone più deboli e fragili, che vanno sostenute soprattutto di fronte all’aumento del costo della vita e alle crescenti difficoltà che ne derivano».

«Continuiamo a lavorare con la testa e con il cuore – ha concluso la sindaca Succurro – per rimuovere gli ostacoli che impediscono la piena realizzazione della persona umana e, anche in virtù della riduzione degli sprechi e di una sana gestione del bilancio, per alleviare i pesi quotidiani delle famiglie che vivono a San Giovanni in Fiore». (rcs)

Sabato a Cosenza un sit-in a difesa della clinica del Sacro Cuore

Sabato 20 aprile, dalle 10, si terrà un sit-in pacifico davanti alla clinica Sacro Cuore di Cosenza, organizzato dall’Associazione di promozione sociale Mammachemamme, che sostiene il movimento spontaneo delle mamme venutosi a creare a seguito della decisione della Regione Calabria di chiudere il punto nascita.

«Un punto nascita accessibile – scrive l’associazione in una nota – è vitale per garantire cure sicure e di qualità per le mamme, i neonati e le famiglie. Ciò non solo influisce sulla salute fisica, ma anche sul benessere emotivo di tutti». (rcs)

Il cedro di Santa Maria del Cedro dop attrae nuovi stakeholder

L’Incontro “Dolci sorprese. Gli impieghi degli aromi naturali in pasticceria” organizzato martedì 16 aprile presso l’Iis Praia a Mare – “Ipsar Lc”, in sinergia con la “D.I.A. Distillerie Italiane Aromatici” di Vicenza e Dipar & Dipar, ha offerto un’ampia panoramica sul Cedro di Santa Maria del Cedro Dop, evidenziando il ruolo cruciale del Consorzio del Cedro di Calabria nell’attrarre nuovi stakeholder.

Il Presidente del Consorzio, Angelo Adduci, ha non solo esaltato le virtù culinarie del Cedro, ma ha anche sottolineato l’importanza di coinvolgere nuovi attori nel settore. Strategie di promozione e marketing mirate che evidenziano gli aspetti economici e culturali, stanno contribuendo ad attirare l’interesse di chef, aziende alimentari, turisti e investitori italiani ed esteri, interessati a questo nobile agrume calabrese ed ai suoi molteplici impieghi che spaziano dalla nutraceutica alla cosmetica naturale.

«La creazione di nuovi partenariati con enti pubblici, associazioni di categoria, istituzioni culturali ed aziende dell’industria alimentare è essenziale per ampliare la visibilità del Cedro e aprire nuove opportunità di sviluppo. Incontri come quello tenutosi all’Iis di Praia a Mare servono a sensibilizzare il pubblico sulle potenzialità del Cedro di Santa Maria del Cedro Dop e stimolare la partecipazione attiva degli operatori del settore» – ha affermato il presidente Adduci.

La dimostrazione, curata dallo chef patissier Concetto Cicero, è stata ideata per offrire la possibilità di acquisire nuove competenze, approfondire o aggiornarsi su temi specifici del mondo della cucina gourmet e della pasticceria d’autore.

Attraverso progetti innovativi e iniziative di valorizzazione del territorio, il Consorzio del Cedro di Calabria promuove la creazione di un ambiente favorevole alla crescita del settore cedricolo e alla diversificazione dell’economia locale. La collaborazione con nuovi stakeholder, incentrata sulla promozione e sviluppo della Dop economy, riveste un ruolo cruciale nel garantire il successo del settore e nel preservare il ricco patrimonio culturale e gastronomico della regione Calabria. (rcs)

CORIGLIANO-ROSSANO (CS) – Esperimento di formazione in carcere ottiene ottimi risultati

Valore rieducativo della pena, sensibilizzazione e formazione all’auto-impiego e concreta possibilità di reinserimento attivo nella società al termine della detenzione, grazie al progetto ed al modello nazionale ed europeo Yes I Start Up (Yisu) Calabria promosso dalla Regione Calabria con l’Ente Nazionale per il Microcredito, diventa un caso ed un buon esempio nazionale l’esperimento pilota avviato nel 2022 nella Casa di Reclusione di Corigliano-Rossano.

A presentarne risultati, metodi e replicabilità su scala nazionale è stato il Presidente dell’Ente Nazionale per il Microcredito Mario Baccini nel corso del suo intervento nell’ambito dell’evento Recidiva zero, alla presenza presidente del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro Cnel Renato Brunetta e del Ministro della Giustizia Carlo Nordio.

In che modo l’educazione economica e micro finanziaria può rappresentare un’opportunità per il reinserimento dei detenuti. È, stato, questo il cuore della relazione presentata dal presidente Boccini.

«Tra i compiti primari dell’Ente Nazionale per il Microcredito (Enm) – ha sottolineato – rientra quello di assumere ogni iniziativa idonea a favorire l’inclusione sociale e finanziaria delle persone maggiormente vulnerabili e con estrema difficoltà di accesso al credito, quali sono, appunto, le persone private della libertà personale e quelle che hanno terminato da poco tempo di scontare la pena detentiva».

Baccini ha confermato la disponibilità dell’Enm a collaborare alla realizzazione di progetti di sistema che favoriscano il reinserimento sociale e lavorativo di questi soggetti e consentano di prevenire fenomeni di devianza e rischi di recidiva.

Nel solco dell’accordo interistituzionale sottoscritto tra il Cnel e il Ministero della Giustizia nel giugno 2023, l’Ente Nazionale per il Microcredito ha stipulato un Protocollo d’intesa col Ministero della Giustizia, finalizzato in particolare a promuovere l’educazione finanziaria, la cultura d’impresa e l’inclusione sociale e finanziaria delle persone che stanno scontando la parte finale della pena detentiva all’interno di una struttura carceraria, di coloro che scontano pene alternative all’esterno del carcere, nonché degli ex detenuti.

L’esperimento pilota di formazione avviato nella struttura penitenziaria di Corigliano-Rossano coordinato dalla Lenin Montesanto – Comunicazione & Lobbying tra i soggetti attuatori Yisu in Calabria, al quale sono seguiti quelli svoltisi nella Casa Circondariale Ugo Caridi di Siano/Catanzaro, ha coinvolto 30 detenuti per un totale di 2300 ore.

«Tra gli obiettivi rispetto ai quali è in corso una nuova importante sinergia con la Casa di Reclusione di Corigliano-Rossano diretta da Luigi Spetrillo – fa sapere Francesca Felice responsabile formazione della Montesanto Sas – vi è anche l’ipotesi, oggi allo studio, di aprire eventuali start up all’interno della struttura carceraria e compatibili con la stessa». (rcs)

COSENZA – Al Museo dei Brettii e degli Enotri la mostra “Life Support. La nave di Emergency”

S’inaugura domani, al Museo dei Brettii e degli Enotri di Cosenza, la mostra fotografica Life Support. La nave di Emergency, promossa dal Gruppo di Cosenza di “Emergency” in collaborazione con l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Franz Caruso, il Museo dei Brettii e degli Enotri, l’Istituto di Istruzione Superiore “Marconi-Guarasci”.

L’esposizione, visitabile fino al 21 aprile, è stata strutturata per far conoscere le attività di Emergency e della sua nave di soccorso, la “Life Support”, nel Mar Mediterraneo. Negli scatti si potranno conoscere da vicino l’attività della nave, ma anche l’impegno dello staff e le storie dei naufraghi soccorsi, attraverso le immagini dei fotografi che hanno preso parte alle missioni della “Life Support”.

Il Mar Mediterraneo centrale è da anni la rotta migratoria più pericolosa del mondo: sono oltre 20.000 i migranti morti o dispersi dal 2014, secondo l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim), una media di sei persone al giorno. Il progetto portato avanti dalla “Life Support” rinnova l’impegno dell’Associazione umanitaria a favore di chi non vede riconosciuti, né tutelati i propri diritti, primo fra tutti quello alla vita. Nel corso della mostra alla quale è stato accordato il patrocinio del Comune di Cosenza, e che è stata sposata sia dal sindaco Caruso che dall’assessore al Welfare e alla Cooperazione internazionale Veronica Buffone e dalla consigliera delegata alla Cultura Antonietta Cozza, sarà possibile, grazie alla realtà virtuale, vivere un’esperienza immersiva “salendo a bordo” della Life Support. Nell’organizzazione della mostra sono coinvolti tutte le volontarie del gruppo Emergency di Cosenza, ma anche i ragazzi dell’Istituto di Istruzione Superiore “Marconi-Guarasci”. (rcs)

CORIGLIANO-ROSSANO (CS) – Ritornano i Fuochi di San Marco

La 188ª edizione dei Fuochi si presenta con un denso programma che spazia tra memoria ed intrattenimento, passando per la cultura, la tradizione, l’enogastronomia.

Le iniziative per i Fuochi di San Marco partiranno da domenica 21 per concludersi mercoledì 24 aprile. Domenica 21, appuntamento alle 10, per un viaggio nel tempo lungo le strade del centro storico di Rossano che culminerà in un’esperienza unica: l’ingresso gratuito al Museo Diocesano, dove è custodito il Codex Purpureus Rossanensis. A cura dell’associazione Retake Rossano sarà una occasione per conoscere le storie e le leggende legate al Codex Purpureus Rossanensis. Alle 17 seguirà, nei locali dell’ex pescheria, l’inaugurazione della mostra fotografica per le celebrazioni del centenario dalla morte del poeta calabrese Franco Costabile a cura dell’associazione culturale Aglaia.

Martedì 23 nella sala Giovanni Sapia a Palazzo San Bernardino si terrà la proiezione del docufilm di Alberto Prestininzi, Terremoti. Tra prevenzione e Ricostruzione, con inizio alle 19.30. Ingresso gratuito.

Mercoledì 24 il gran giorno dei Fuochi, il centro storico sarà illuminato dalle luci delle focarine con un’edizione spettacolare, che vedrà per il secondo anno una serie di esibizioni musicali in chiese solitamente non aperte al pubblico.

A partire dalle ore 20 saranno aperte la chiesa di San Michele, con il trio che vede al flauto Fabiano Panza, al fagotto Gianluca Sabetta e al clarinetto Andrea Ponzi, la chiesa del Carminello, con il trio composto dalla fisarmonica di Salvatore Aloe, l’organetto di Giuseppe Cozzolino e il tamburello di Antonio Cozzolino, la Panaghia, con il sax di Sandro Tinari, la chiesa di Sant’Anna con l’esibizione del duo formato da Tommaso Tricarico, al sax e la chitarra di Corrado Fonsi. Sarà aperta anche la chiesa di San Marco dove si esibirà il quartetto che vede protagonisti la soprano Marilù Brunetti, il clavicembalo di Agostino Brunetti e ai flauti Antonella Conforti e Massimo Lupinacci. A San Nicola all’Olivo concerto dei Blues Spring

Per rendere l’evento il più possibile sostenibile per l’ambiente, su Corso Garibaldi, saranno consegnati i tipici bicchieri da osteria, gli sciannacchedd.

Anche in questa edizione dei Fuochi di San Marco grande spazio sarà dedicato alle famiglie e ai più piccoli con diversi spettacoli a portata di bambini.

Si parte alle 19.30 al teatro Amantea Paolella con Felicia della compagnia Quinto Equilibrio. Una storia del bosco. In questa storia ci sono gli animali del bosco e una strega. Lo spettacolo affronta il tema del “diverso/straniero” che arriva in una comunità con tutto il bagaglio di paure, diffidenza e pregiudizi che provoca. È la storia di un problema che viene affrontato con uno scontro ma che si risolve con un incontro.
A piazza Commercio, dalle 20.30, Genni Curino e lo spettacolo di bolle. A Palazzo San Bernardino, a partire dalle ore 21, andrà in scena “Terra”, organizzato dall’associazione “Teatro della libellula Ets”. Lo spettacolo vedrà la partecipazione degli attori Angelo Gallo, Cico Cuzzocrea e Francesco Franco. “Terra” è uno spettacolo pensato per un pubblico di tutte le età, che attraverso il gioco e un’atmosfera magica invita gli spettatori a riflettere sull’utilizzo delle risorse del nostro pianeta e sul rispetto delle diversità. Le parole semplici di un bambino saranno il veicolo per un viaggio emozionante e profondo.
Mentre in piazza Steri si alterneranno momenti ludici di intrattenimento e gioco a cura delle associazioni Hydra, Retake Rossano, Tep.

Alle 18.30, con punto di raccolto a piazza Noce, partirà la camminata alla scoperta dei Fuochi di San Marco organizzata dall’associazione club Trekking Rossano.

Piazza Duomo live in stile ska, da Rino Gaetano e Mannarino ai magici anni ’60 del gruppo Nostres, dalle 20.30. Piazza San Marco risuonerà delle note e voce di Santino Cardamome, dalle ore 21. Piazza Steri i ritmi swing e blues di Antonio Sorgentone, dalle ore 21. Piazza Commercio sarà invasa dalla musica etnica dei Sud del mondo degli Etnikantaro, a partire dalle ore 22. Piazza San Bartolomeo concerto dei Midnight. Piazza Grottaferrata concerto di musica popolare a cura di Avena. A Corso Garibaldi una degustazione a cura dell’Istituto alberghiero.

L’intero centro storico sarà attraversato dalle esibizioni di artisti di strada e gruppi musicali itineranti. Tra spettacoli di fuoco, equilibristi, artisti di strada, i Giganti di Varapodio, la Bando Otto + e i Salento Funk. (rcs)

COSENZA – Torna il B-Book Festival

Al via domani, alla Città dei Ragazzi di Cosenza, l’ottava edizione del B-Book Festival, organizzato dalla Cooperativa delle donne, dalla Cooperativa Don Bosco e da Teca srl, in partenariato con il Comune di Cosenza nell’ambito del progetto Edu Hub e in collaborazione con le librerie Juna e Raccontami di Cosenza.

Il tema di quest’anno è “Futuro semplice”, scelto per coniugare i tempi della lettura con quelli della crescita, del divenire, dell’essere. Per sottolineare che immergersi nel mondo fantastico della letteratura può definire cornici di senso per i nuovi sguardi che poggiano sul futuro.

Nove gli scrittori ospiti del festival che animeranno gli incontri rivolti a studenti, ragazzi, educatori e genitori: Alex Corlazzoli, Claudio Dionesalvi, Maria Gianola, Angelo Mozzillo, Mario Pennacchio, Sergio Rossi, Davide Sarti, Beniamino Sidoti e Alessandro Riccioni. Le attività mattutine sono riservate alle scuole dell’infanzia, alle scuole primarie e alle scuole secondarie di primo e secondo grado. I pomeriggi sono, invece, aperti a tutti e prevedono incontri con gli autori e laboratori.

Gli incontri, le letture e i laboratori hanno l’obiettivo di far nascere e consolidare il piacere della lettura tra i bambini e i ragazzi, attraverso la possibilità di instaurare un rapporto diretto tra scrittori e piccoli lettori, sperimentando forme interattive di confronto, scambio e ricerca, finalizzati alla promozione della lettura.

I laboratori saranno condotti da Gaspare Orrico, Joseph Waweru, Salvatore Urso, Massimo Iiritano, Mimma Ciambrone, Crescimondo ed Erika Gallo. Ci sarà la partecipazione di Ri-formap, Le Pecore Nere editori, Crescimondo, Petite Bibliotheque, Teatro dei Fliaci, Armando Acri, Patrizia Pichierri. i(rcs)

COSENZA – Si presenta il progetto di restauro e conservazione della Fontana del Balilla

Domani pomeriggio, a Cosenza, alle 18, al Museo dei Brettii e degli Enotri, sarà presentato il progetto di conservazione e restauro della Fontana del Balilla e la collaborazione tra il Comune di Cosenza e il Dibest dell’Unical.

Si parte con i saluti di Franz Caruso, sindaco di Cosenza, di Marilena Cerzoso, direttrice del Museo dei Brettii e degli Enotri, e di Donatella Barca, prof.ssa ordinaria di Petrografia e coordinatrice del Corso di Laurea in Conservazione e Restauro di Beni Culturali all’Unical.

Intervengono Antonio Barbera, prof e docente restauratore, gli studenti e le studentesse del I anno del corso di laurea in Conservazione e Restauro di Beni Culturali dell’Unical su Il restauro della fontana del Balilla e gli studenti del V anno dello stesso corso su Il restauro dei reperti custoditi nel Museo dei Brettii e degli Enotri, Mauro La Russa, prof. ordinario di Petografia applicata ai Beni Culturali e Francesca Stunpo, presidentessa Soroptimist Club Cosenza.

Venerdì 19, alle 15.30, sarà inaugurata la mostra fotografica Life Support, la nave di Emergency.

Al secondo piano del Museo è ancora visitabile la mostra Locus, Loci sul tema del paesaggio, mentre al primo piano del chiostro potrete vedere la mostra fotografica Enotri, con le fotografie di Biagio Tassone che raffigurano i luoghi degli Enotri e i reperti archeologici che ne raccontano la storia. (rcs)

MANDATORICCIO (CS) – Gli studenti incontrano i Carabinieri

Gli alunni dell’istituto Comprensivo di Mandatoriccio, guidato dalla dirigente scolastica Mirella Pacifico, hanno incontrato – tra marzo e aprile – i Carabinieri. Nello specifico, si è trattato di cinque incontri (uno per ciascun comune in cui opera la suddetta istituzione scolastica), fra il Reparto Territoriale dell’Arma dei Carabinieri di Corigliano – Rossano e gli alunni della scuola secondaria di primo grado e della classi quarte e quinte della scuola primaria.

L’iniziativa ha preso il via lo scorso 18 marzo a Mandatoriccio, per poi proseguire a Campana, Pietrapaola, Scala Coeli e Calopezzati, e ha consentito all’Istituto comprensivo Mandatoriccio di realizzare la sua missione di scuola aperta al territorio e, al contempo,  di territorio che entra nella scuola. Cinque incontri, dunque, di conoscenza, informazione e, soprattutto, formazione. 

Durante gli incontri è stato evidenziato ai discenti  l’importanza del rispetto delle regole, del rispetto per i compagni e per gli adulti, oltre che per le suppellettili e le strutture comuni. In altre parole, il bisogno oggettivo di far capire ai bambini e ragazzi di assumere nella comunità sociale un comportamento consono a ogni buon cittadino.   

A tutti gli incontri ha partecipato il Tenente colonnello Marco Gianluca Filippi, comandante del Reparto Territoriale di Corigliano – Rossano.

«La sua presenza – ha commentato la dirigente Pacifico – è stata preziosa e significativa per l’alta valenza dei suoi interventi e per la vicinanza manifestata al mondo della scuola».

Numerose sono state le curiosità soddisfatte, i dubbi chiariti e, soprattutto,  l’importanza di crescere con la consapevolezza di essere cittadini che hanno cura di se stessi e degli altri.

La dirigente scolastica ha espresso parole di ringraziamento nei confronti dei docenti che hanno lavorato con gli alunni alla preparazione degli incontri e verso i collaboratori scolastici per il supporto che hanno sistematicamente garantito.

La stessa dottoressa Pacifico ha manifestato gratitudine verso l’Arma dei Carabinieri per l’azione sinergica fra istituzioni dello Stato. Infine, ma non per ultimo, ha espresso  soddisfazione per la compostezza, l’interesse e l’entusiasmo con cui gli alunni hanno vissuto i momenti di incontro e di riflessione. (rcs)

CASSANO ALLO IONIO (CS) – Prosegue impegno del Comune di Piano spiaggia e concessioni balneari

Prosegue l’impegno dell’amministrazione comunale di Cassano allo Ionio, guidata dal sindaco Gianni Papasso, per quanto riguarda il Piano spiaggia e le concessioni balneari.

L’Area Urbanista ha, infatti, pubblicato l’avviso di Avvio della consultazione ai fini della verifica di assoggettabilità a Vas del “Piano Spiaggia Comunale”. Con questo atto gli uffici hanno avviato, con l’autorità competente (la Regione Calabria), la procedura di verifica di assoggettabilità a Vas, la valutazione ambientale strategica, del Psc.

L’autorità competente, sentita l’area Urbanistica comunale, tenuto conto dei pareri e dei contributi pervenuti, entro novanta giorni dall’avvio della consultazione avvenuta in questi giorni, emetterà poi il provvedimento di verifica assoggettando o escludendo il piano o il programma dalla valutazione ambientale strategica.

Ai fini della procedura ora gli uffici regionali hanno trasmesso il “rapporto preliminare di assoggettabilità a Vas” e la proposta di piano ai soggetti competenti in materia ambientale invitandoli a presentare il proprio parere nonché a fornire nuovi elementi conoscitivi e valutativi, mediante riscontro da inoltrare entro trenta giorni dal ricevimento della richiesta.

«L’iter burocratico per il completamento e l’approvazione del Piano spiaggia – ha commentato il sindaco Papasso – procede spedito verso la conclusione. Dopo l’approvazione in consiglio comunale dello scorso luglio avevamo anticipato che avremmo seguito la pratica anche presso gli altri enti che dovranno esprimere il relativo parere prima che venga approvato definitivamente ed entri in vigore e così sta avvenendo. Il Piano spiaggia ci permetterà di regolamentare le attività e si pone in sintonia col processo di sviluppo che abbiamo previsto per la nostra fascia costiera e per la valorizzazione socio-culturale dell’intera area di Sibari».

Su delega del sindaco Papasso, il consigliere con delega al Turismo, Gianluca Falbo, ha partecipato alla manifestazione nazionale dei balneari a Roma, promossa dalle sigle sindacali Sib e Fiba portando la solidarietà dell’intera Amministrazione comunale al comparto balneare che attualmente vive una fase di profonda incertezza. La mancanza di normative chiare sui rinnovi delle concessioni e sull’avvio di un avviso pubblico mette a rischio il futuro di numerose attività.

«È inaccettabile – hanno commentato Papasso e Falbo – che il Governo non abbia ancora provveduto a garantire certezze in questo ambito. Senza una chiara guida governativa, queste imprese sono lasciate nell’incertezza totale, mettendo in pericolo il sostentamento di molte famiglie e migliaia di posti di lavoro. La nostra Amministrazione si oppone fermamente a decisioni unilaterali senza chiare indicazioni Governative. È fondamentale proteggere i nostri imprenditori balneari, pilastri della nostra economia locale e simbolo della vacanza all’Italiana».

Insieme a una significativa delegazione di imprenditori del Comune e del territorio sono stati difesi con vigore i loro diritti in attesa che il Governo dimostri serietà su questo tema e verso questi lavoratori, invece di mettere a rischio il loro futuro anno dopo anno. (rcs)