CORIGLIANO ROSSANO – Il concerto di Giovanni Battista Romano

Oggi, alle 17, in diretta streaming sulla pagina FB del Centro Studi Musicali “G. Verdi”, il concerto per pianoforte di Giovanni Battista Romano.

L’evento, organizzato in collaborazione con la stagione musicale dell’Hera della Magna Grecia della Società Acam Beethoven di Crotone, apre la stagione concertistica de La città della musica,  organizzata dal Centro Studi “G. Verdi” in collaborazione con la Pro Loco Rossano La Bizantina, Pro Loco Corigliano C., Ass. White Castle Corigliano, Gruppo donatori di sangue Frates Rossano, Ristorante Le Macine Rossano, Unipol Sai Rossano, Centro Ottico Pugliese Rossano, Tenuta Ciminata Greco, Kiwanis Club di Corigliano-Rossano “Ippodamo da Mileto”, Gallo Azienda Agricola Corigliano, Mondadori Bookstore Rossano, Ass. Vincenzino Filippelli Onlus, Gabriele srl, Printing 3D Rossano, Grafosud.

Per gli appassionati della buona musica il concerto gratuito potrà essere seguito direttamente da pc, smartphone e tablet. La diretta streaming del concerto è prevista con inizio alle ore 17 di sabato 23 Gennaio 2021, sulle pagine facebook del Centro Studi Musicali G. Verdi e Stagione Concertistica Crotone, sul canale YouTube della Pro Loco Rossano e sulla pagina Pro Loco Rossano “La Bizantina”. La direzione organizzativa è affidata al Maestro Teresa Campana, giovane talento del territorio. (rcs)

 

CETRARO (CS) – Torna del “Fortissimo Festival”

Torna, per il terzo anno consecutivo a Cetraro, il Fortissimo Festival, organizzato dal Conservatorio Tchaikovsky nell’ambito del campus Afam – Alta Formazione artistica, musicale e coreutica.

Lo ha reso noto il sindaco di Cetraro, Ermanno Cennamo, a seguito di un incontro con il Maestro Antonio Spaccarotella in rappresentanza del Conservatorio, guidato dal Maestro Filippo Arlia, confermando che la kermesse si svolgerà a settembre e che «sarà itinerante e coinvolgerà anche le nostre zone rurali».

L’ex assessore comunale alla Cultura, Fabio Angilica, ha commentato la notizia esprimendo piacere «che l’Amministrazione Comunale ha confermato anche per il 2021 l’ospitalità al Conservatorio Tchaikovsky per la realizzazione del Fortissimo Festival all’interno del campus Afam».

Angilica, infatti, ha ricordato che l’evento, per due anni, è stato «cofinanziato nell’ambito della Settimana Benedettina e rivolto soprattutto ai giovani talenti che studiano la musica non solo per passione ma soprattutto per professione».

«Dopo aver stretto rapporti istituzionali e personali con Filippo e Antonio insieme al Conservatorio – ha scritto su Facebook – per la prima volta a Cetraro, abbiamo tenuto due stagioni liriche e sinfoniche con Traviata e Rigoletto al Teatro Lanza e due edizioni del Fortissimo Festival che dalla Colonia che ospita gli studenti si è poi spostato sul porto e a Palazzo Del Trono mentre opportunamente l’edizione di questo anno si espanderà alle zone rurali».

«Ben fatto insomma – ha concluso – a dimostrazione che le cose belle che danno lustro e respiro alla nostra cittadina meritano continuità e sostegno nell’esclusivo interesse della crescita culturale della città».

In copertina, il Maestro Filippo Arlia

SIDERNO (RC) – Nasce l’Associazione regionale “Chorus Inside Calabria”

È nata, a Siderno, l’Associazione Chorus Inside Calabria, il cui presidente è Natale Fermia, fondatore e direttore dell’Accademia Musicale Harmonia della Locride.

Il direttivo dell’Associazione, che fa capo alla Federazione Internazionale “Chorus Inside Internantional” e alla consociata Federazione Nazionale “Federcori”, è composto poi da Vincenzo Laganà, vicepresidente, e da Chiara Ferraro, segretario generale, Donatella Galea, tesoriere, Francesco Arena, Francesco Mazzitelli e Vincenzo Bruzzese.

Si tratta, dunque, di un’importantissima tappa culturale per la nostra regione, che consente di valorizzare e promuovere il canto corale nella sua più ampia accezione – sacra, profana ed etnica – attraverso una serie di iniziative quali festival, rassegne, masterclass, corsi di formazione e scambi culturali nazionali ed internazionali.

Tutti i cori della Calabria possono aderire a questo progetto di grande valore artistico e sociale, creando una rete di scambio reciproco nella strutturazione delle attività che saranno programmate. (rrc)

REGGIO – In streaming il concerto di inizio anno dell’Orchestra Giovanile del Conservatorio Cilea

Domani pomeriggio, alle 17, al Teatro “Francesco Cilea” di Reggio Calabria, è in programma il concerto di inizio anno dell’Orchestra Giovanile del Conservatorio, diretta dal Maestro Andrea Francesco Calabrese, che sarà trasmesso in streaming sui canali della Rete Civica dell’Amministrazione comunale ed accessibile gratuitamente a tutti.

L’evento è stato organizzato dall’Amministrazione comunale reggina in collaborazione con il Conservatorio, con la direttrice Maria Grande, grazie al contributo della Fondazione Giuseppe e Aurelia Lamberti-Castronuovo e della SviProRe Spa Servizi Metropolitani.

Un 2021 che a Reggio Calabria si apre, quindi, all’insegna dell’arte e della cultura, un segno di speranza dopo le tante difficoltà che hanno caratterizzato l’ultimo anno a causa della pandemia Covid, non solo dal punto di vista strettamente sanitario, ma anche per ciò che riguarda il mondo della cultura, dell’arte e per gli aspetti economici e sociali connessi.
Un’iniziativa che assume, quindi, un profondo significato di ripresa e di rinascita, fondata sulla sinergia virtuosa capace di mettere insieme alcune tra le migliori energie artistiche del territorio con l’obiettivo di far rialzare, dopo un lungo periodo di chiusura, il sipario del Teatro Francesco Cilea, vero e proprio simbolo della cultura reggina. (rrc)

CROTONE – Gli ultimi concerti del Festival di Musica antica “Leonardo Vinci”

La seconda edizione del Festival di musica antica “Leonardo Vinci” di Crotone, promossa da E20 Music Management e Associazione Festival dell’Aurora, si avvia alla conclusione, con tre grandi nomi del panorama internazionale e due concerti da ascoltare, anche questa volta, direttamente da casa sulla pagina Facebook ufficiale “Leonardo Vinci Festival”.

La rassegna è stata sostenuta da Camera di Commercio, Confocommercio e Istituto S. Anna.

Il primo appuntamento è quello del 6 gennaio alle 18.30, con il concerto di Alessio Nocita: concertista, dj e compositore di musica classica, jazz, pop, elettronica e metal, da solista e con diverse formazioni. Creatio ex Nihilo, la creatività in improvvisazione e composizione è il titolo del concerto per clavicembalo e pianoforte, in diretta streaming gratuita da Duisburg (Germania). In programma brani di Bach, Mozart, Brahms e Nocita. 

Il giorno successivo invece, alle 18.00, in diretta dalla Scuola di musica di Fiesole, la gambista Bettina Hoffmann e Giulia Nuti al clavicembalo, chiuderanno il festival con il concerto dal titolo Effetto Marais – Musiche di Marin Marais di autori anonimi del suo tempo e di Federico Maria Sardelli; affascinante viaggio sulle orme di Marin Maris, drammaturgo e commediografo in musica; nato in Francia nella metà del Seicento e considerato tra i più geniali esponenti del periodo Barocco. 

Una scommessa vinta, quella dello streaming, che il festival Leonardo Vinci ha deciso di raccogliere per confezionare una seconda edizione che ha dovuto fronteggiare i divieti imposti dall’emergenza sanitaria.

«Dopo un primo momento di smarrimento – ha dichiarato il direttore artistico della rassegna, Luca Campana – dovuto alla mancanza della dimensione concertistica, proprio grazie alle possibilità offerte dallo streaming abbiamo scoperto un nuovo modo di fare musica, che non sostituisce la magia del concerto, ma consente di raggiungere un pubblico più trasversale e perché no, avvicinare i giovani verso un tipo di musica considerata ancora di nicchia o di difficile ascolto».

E i numeri parlano chiaro, perché i primi tre appuntamenti hanno catturato l’attenzione di oltre un migliaio di utenti sul canale social.

Grazie alle nuove possibilità offerte dalla Comunicazione online, il festival ha dunque potuto continuare quel viaggio di studio e divulgazione iniziato tre anni fa e che, partendo dalle tracce lasciate dal musicista strongolese Leonardo Vinci, ha l’obiettivo di indagare e promuovere aspetti poco noti della civiltà musicale del Seicento e Settecento europeo. L’auspicio per la prossima edizione è quello di poter integrare la dimensione concertistica dal vivo, con la diffusione in streaming di contenuti formativi e musicali.  (rkr)

In copertina, Alessio Nocita

ZAGARISE (CZ) – Successo per il concerto “Ce la faremo, Zagarise nel cuore”

Grandissimo successo per il concerto online Il mondo cambierà… Ce la faremo, Zagarise nel cuore, organizzato da La Zagara Zagarise in collaborazione con l’Avis comunale.

Il concerto, svoltosi in diretta Fb a cura dell’ing. Enrico Catizzone, ha visto la partecipazione di 130 cittadini di Zagarise, sparsi non solo in tutta Italia, ma nel mondo. Tra questi, il calciatore Paolo Faragò, il gelatiere Eugenio Morrone, lo chef Massimo Catizzone, la chirurga Berenice Tulelli, l’economica Vincenzo Falcone e la poetessa Rosellina Carone. Sono intervenuti anche il sindaco, Domenico Gallelli, il parroco don Antonio Ranieri e il parroco di Vallefiorita, don Salvatore Gallelli.

All’evento, hanno dato il loro contributo anche le Associazioni Centro Anziani ComunaleProtezione Civile.

«Bisogna riconoscere – si legge in una nota dell’Amministrazione comunale – la caparbietà e il coraggio, da parte delle Associazioni organizzatrici, di essere riuscite a sperimentare, con successo, una forma di coinvolgimento nuova, che valorizza la ricchezza del nostro paese sia con le persone che ci risiedono che con quelle che hanno dovuto, negli anni, emigrare, mantenendo sempre un legame forte con il paese d’origine». (rcz)

REGGIO – Il Concerto di Capodanno con Corde Libere e il Trio Mandica Calcaramo Romeo

Domani sera, alle 21.15, su Reggio Tv, andrà in onda il Concerto di Capodanno con Corde Libere e il Trio Mandica Calcaramo Romeo.

L’evento, registrato nella sala museo “Il Ferroviere” della Stazione di Santa Caterina, è una produzione Graziano Tomarchio, ed è stato organizzato in collaborazione con l’Associazione Incontriamoci Sempre di Reggio Calabria.

«Un messaggio in musica, ricco di significato e di speranza per tutti noi.
Buon Anno e vogliamoci sempre bene» si legge in una nota. (rrc)

CATANZARO – In streaming il concerto di capodanno dell’Orchestra Filarmonica della Calabria

Il 1° gennaio 2021, in diretta streaming dal Teatro Politeama di Catanzaro, alle 18, è in programma il concerto dell’Orchestra Filarmonica della Calabria diretta dal Maestro Filippo Arlia.

In programma, le più famose arie del repertorio lirico italiano, con la partecipazione del tenore Francesco Fortes.

«Il teatro Politeama, grazie allo strumento del web, non ha voluto rinunciare al momento tradizionale dell’augurio musicale del primo dell’anno, regalando così al proprio affezionato pubblico un momento speciale da condividere idealmente tutti insieme»: così il sindaco e presidente della Fondazione Politeama, Sergio Abramo, ha presentato l’iniziativa fortemente voluta da tutto il management, con a capo il sovrintendente Gianvito Casadonte e il direttore generale Aldo Costa.

«Seppur lontani fisicamente – ha commentato Casadonte –saremo sicuramente vicini col cuore, dando il benvenuto al nuovo anno in compagnia delle musiche che continuano a fare grande l’Italia in tutto il mondo e che, speriamo, possano infondere quel sentimento di speranza e di fiducia, oggi più che mai necessario».

Protagonisti tanti professionisti, provenienti da tutta la Calabria, pronti a riaprire il sipario: «Un evento reso possibile grazie alla collaborazione e alla sensibilità del Maestro Arlia – ha aggiunto Costa – nell’ambito della sinergia instaurata con il conservatorio Tchaikovsky che ha contribuito a fare del Politeama anche un polo formativo di alto livello. Ora aspettiamo, con la dovuta prudenza, le decisioni ministeriali per cercare di programmare una breve rassegna, possibilmente prima dell’estate».

Lo stesso Arlia, ringraziando, in particolare, il sovrintendente Casadonte per aver ideato e condiviso l’evento, ha sottolineato che «per l’Orchestra è l’opportunità di tornare a calcare il palcoscenico dopo dieci mesi di inattività. Il desiderio di tornare alla normalità è davvero forte e, in tal senso, il programma scelto, ispirato da alcune delle più celebrate ouverture della lirica italiana, è anche un regalo al grande pubblico nell’attesa di poterci presto riabbracciare». (rcz)

CROTONE – Entra nel vivo il Festival di musica antica “Leonardo Vinci”

Entra nel vivo, durante il periodo natalizio, la seconda edizione del festival Leonardo Vinci, rassegna di Musica Antica e Barocca promossa da E20 Music Management e Associazione Festival dell’Aurora, con la direzione artistica di Luca Campana e il sostegno di Camera di Commercio, Confocommercio e Istituto S. Anna.

Tutti i concerti in programma si svolgeranno in diretta sulla pagina Fb Leonardo Da Vinci Festival.

Un’edizione speciale quella in programma, che nel pieno rispetto delle misure anti covid, proporrà 4 appuntamenti in diretta streaming, con l’intento di accendere ancora una volta i riflettori sulla civiltà musicale del Seicento e Settecento europeo, traendo ispirazione dalla figura di Leonardo Vinci, secondo le fonti storiche nato a Strongoli nel 1690; musicista tra i massimi esponenti della Scuola operistica napoletana, considerato uno dei compositori più importanti della sua epoca, applaudito nei maggiori teatri italiani e stimato da musicisti come Vivaldi ed Händel. 

Un progetto ambizioso quello del festival, che guarda al futuro coniugando la riscoperta della musica antica, la valorizzazione del tessuto culturale locale e la sensibilizzazione dei giovani musicisti al patrimonio barocco, attraverso le grandi potenzialità offerte dai nuovi linguaggi della comunicazione e dell’informatica. 

«L’emergenza covid ci ha posto davanti a un bivio – ha spiegato il direttore artistico Luca Campana, di concerto con il presidente Antonella Sepe – fermarci o continuare a fare musica. Abbiamo deciso di andare avanti e sperimentare le nuove tecnologie, scoprendo un modo tutto nuovo ma non per questo meno valido di fare cultura».

Il risultato è un cartellone musicale che conferma lo spessore artistico dell’edizione precedente e che, proprio grazie alle possibilità offerte dallo streaming, quest’anno travalicherà i confini regionali, grazie a due prestigiose collaborazioni con la Toscana e la Germania. 

Ad aprire la rassegna lunedì 28 dicembre sarà Stefano Molardi, organista, musicologo, clavicembalista e direttore tra i più apprezzati nel panorama internazionale. Il Natale tra ‘500 e ‘700 è il titolo del concerto di Molardi, che in diretta streaming dalla suggestiva basilica cattedrale di Crotone, suonerà l’antico organo del Settecento “Cimini”, accompagnando gli ascoltatori a casa lungo due secoli di musica, alla riscoperta di alcuni brani a tema natalizio tratti dal repertorio di Claudio Merulo, Girolamo Frescobaldi, Arcangelo Corelli, Thomas Tallis e Johann Sebastian Bach.

Il 30 dicembre, in diretta dalla Chiesa S. Giuseppe di Crotone, il musicista terrà una conferenza online dal titolo Lo Stile rubato tra ‘600 e ‘700.

Il 6 gennaio invece, giorno dell’Epifania, il festival si sposterà in Germania, a Duisburg, con il concerto per clavicembalo e pianoforte di Alessio Nocita dal titolo Creatio ex Nihilo, la creatività in improvvisazione e composizione.  In programma brani di Bach, Mozart, Brahms e Nocita. 

Effetto Marais – Musiche di Marin Marais di autori anonimi del suo tempo e di Federico Maria Sardelli, è invece il titolo del concerto di Bettina Hoffmann, (viola da gamba) e Giulia Nuti (clavicembalo), che chiuderà la rassegna il 7 gennaio. Un appuntamento imperdibile, in diretta dalla sala delle sibille di Villa La Torraccia, della Scuola di musica di Fiesole. (rkr)