COSENZA – Il concerto “Al chiaro di luna”

Sabato 24 ottobre, a Cosenza, alle 18.00, al Museo dei Brettii e degli Enotri, il concerto Al chiaro di luna con Silvano Minella (violino) e Flavia Brunello (pianoforte).

L’evento rientra nell’ambito della 21esima Stagione concertistica Autunno Musicale con la direzione artistica del Maestro Luigi Santo.

Silvano Minella È uno dei più noti violinisti italiani. Ospite dei più famosi teatri del mondo, dalla Carnegie Hall al Teatro alla Scala di Milano, e dei più noti Festival, svolge un’intensa attività concertistica internazionale in tutta Europa, in Canada, negli Stati Uniti, in Brasile, in Australia come solista, in duo, con il Nuovo Trio Fauré.

Ha compiuto gli studi a Milano, ottenendo poi il Diploma di merito all’Accademia Chigiana di Siena sotto la guida di Franco Gulli. È stato violino di spalla di importanti orchestre, ha fatto parte dei più noti ensemble (Virtuosi di Roma, Masterplayers, Società Corelli, Ensemble Garbarino, Sestetto Italiano). Già titolare della cattedra di Violino presso il Conservatorio di Musica “Giuseppe Verdi” di Milano, è dedicatario di numerose composizioni di importanti autori contemporanei. È Direttore Artistico dell’Associazione Amici della Musica di Gressoney. Ha inciso per le case discografiche Dynamic e Discantica. Suona un violino di Mattia Albani del 1695.

 

Flavia Brunetto Conclusi con il massimo dei voti gli studi al Conservatorio di Musica di Udine, si è contemporaneamente laureata in lettere classiche presso l’Università di Trieste con il massimo dei voti e la lode. Si è perfezionata con illustri pianisti quali M. Horszowski, J. Demus, W. Panhofer e M. Campanella. Ha effettuato numerose registrazioni televisive e radiofoniche ed ha tenuto concerti in tutta Europa, Cina, Giappone e Stati Uniti (Tokyo, Pechino, Monaco, Vienna, Lubiana, Salisburgo, Barcellona, ecc.) come solista e con prestigiose orchestre tra cui l’Orchestra Filarmonica di Zagabria, l’Orchestra di San Pietroburgo, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra di Madrid, il Collegium Musicum, il Tokyo Strings Ensemble. È stata ospite di festival quali Les Floraisons Musicales, Ost-West Festival, Nancy Festival, Ravello Festival, Julitafestivalen in Svezia, Festival Internacional de Toledo, ecc.

Ha suonato in duo con musicisti di grande fama quali Jörg Demus (i Concerti di Bach e di Mozart per due pianoforti e orchestra), Michel Lethiec, Edson Elias, Emil Klein e le prime parti dei “Solisti Veneti”, dei Solisti di Milano e dei “Salzburger Solisten”. È la pianista del Nuovo Trio Fauré, con cui svolge un’intensa attività concertistica internazionale. Le sono state dedicate, come solista ed in formazione di trio, importanti composizioni di autori contemporanei.

CATANZARO – Il concerto della pianista Maria Perrotta

Domani pomeriggio, a Catanzaro, alle 18.00, nella Sala Concerti di Palazzo De Nobili, il concerto della pianista Maria Perrotta.

L’evento è stato organizzato dall’Associazione Amici della Musica di Catanzaro, aderente ad AMA Calabria.

Nel concerto, la pianista eseguirà i Preludi e fuga BWV 846, BWV 847 e BWV 848 di  J.S.Bach, la Sonata n° 26 op. 81 di Ludwig van Beethoven, la Ballata n° 4 in F Minor, op. 52 di Fryderik Chopin e la Sonata D 784, op. 142 in A Minor di Franz Schubert. Un repertorio importante per un appuntamento da non perdere per chi ama davvero il pianoforte.

«Ospitare all’interno della nostra rassegna un personaggio come Maria Perrotta ha dichiarato la presidente dell’Associazione, Daniela Faccio – è sicuramente un onore. Oltre alla sua eccelsa tecnica di musicista, mi preme sottolineare la sua appartenenza alla Calabria, terra che porta nel suo cuore nonostante viva con la sua famiglia a Parigi. Per tutti i calabresi è motivo di orgoglio essere rappresentati in tutto il mondo da un’artista acclamata in tutto il mondo».

Per il concerto di Maria Perrotta l’Associazione Amici della Musica di Catanzaro, attenendosi alle norme di sicurezza previste dal DPR, ha previsto una capienza massima di 35 posti.  Considerata tale limitazione, i soci che vorranno assistere alla performance dell’artista dovranno prenotarsi inviando una mail all’indirizzo amicimusicacz@gmail.com o con un messaggio WhatsApp. Ai non soci l’ingresso sarà consentito in caso di posti disponibili. Per accedere alla Sala Concerti di Palazzo “De Nobili” è richiesto l’obbligo della mascherina. (rcz)

SAN FERDINANDO (RC) – Il concerto in onore di San Luigi Guanella

Domani sera, a San Ferdinando, alle 19.00, alla Parrocchia “San Ferdinando Re”, il concerto in onore di San Luigi Guanella dell’Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello, diretta dal Maestro Maurizio Managò.

L’evento è stato organizzato dalla Parrocchia San Ferdinando Re in collaborazione con il Comune in occasione del 25esimo anniversario della presenza dei Servi della Carità.

Il concerto, infine, si svolgerà nel rispetto delle norme anti covid. (rrc)

CROTONE – Sabato il concerto del Trio Orpheus

Sabato 24 ottobre, a Crotone, alle 21.00, al Museo e Giardini di Pitagora, il concerto del Trio Orpheus.

L’evento rientra nell’ambito degli appuntamenti di Incontri Musicali Mediterranei.

Un trio particolare che unisce la voce del soprano Enrica Mistretta, il corno di Daniele Augruso e il pianoforte di Giovanni Mazzuca.

Il programma proposto è molto ricco e unisce musiche di Berlioz, Saint – Saens, Donizetti e Nicolai, per finire con le musiche Astor Piazzolla e una fantasia sulle musiche da film di Ennio Morricone preparata per l’occasione da Giovanni Mazzucca.

I musicisti vantano curriculum internazionali, con numerosi concerti tenuti in importanti stagioni concertistiche e primi premi vinti in concorsi internazionali.

Gli Incontri Musicali Mediterranei si confermano una stagione in grado di mettere insieme proposte musicali molto varie all’interno di una lunga programmazione che continuerà fino a dicembre. (rkr)

REGGIO – Al via la stagione concertistica dell’Orchestra del Teatro Cilea

Il 24 ottobre, a Reggio, prende il via la prima stagione concertistica organizzata dall’Orchestra del Teatro Cilea di Reggio Calabria in sinergia con l’Accademia del Tempo Libero, il Circolo Culturale Rhegium Julii e la Fondazione Febea.

La rassegna, che propone quattro concerti, è un vero e proprio percorso storico che attraversa i vari periodi della musica “colta”, sarebbe dovuta partire a marzo scorso, ma causa del lockdown non è stato possibile. Si è scelto consapevolmente di voler riproporre il cartellone com’era stato pensato dai direttori artistici Pasquale Faucitano e Alessandro Carere.

Il primo appuntamento vedrà protagonista Antonio Vivaldi e al centro Le quattro stagioni suonate dal violino di Pasquale Faucitano. La celeberrima composizione vivaldiana sarà preceduta dal concerto per chitarra e archi, sempre del “Prete Rosso”, eseguito dal Maestro Alessandro Calcaramo.

Si prosegue, poi, il 7 novembre con un appuntamento dedicato a W.A. Mozart durante il quale saranno eseguiti il Concerto per flauto e orchestra nr 2 K 314 con Alessandro Carere, come solista, e la Sinfonia nr 29 K 201.

«Il desiderio di riprendere – ha dichiarato il direttore artistico Faucitano – arde dentro di noi per la nostra terra e per inviare un messaggio proattivo di speranza nonostante il momento drammatico che stiamo vivendo. Dopo Vivaldi e Mozart, sarà la volta di ouverture e intermezzi tratti dal grande repertorio operistico, il 21 novembre, e poi nell’ultimo appuntamento, il 5 dicembre, sarà proposto una suite per archi con musiche di Holst, Britten e Rota. Riteniamo che la musica come linguaggio universale possa contribuire a portare serenità e rieducare alla bellezza oggi più che mai necessarie». (rrc)

A Palmi il pianoforte di Giuseppe Gullotta il 25 ottobre

Salvo rinvii dell’ultima ora, è in programma per domenica prossima 25 ottobre a Palmi il concerto per pianoforte di Giuseppe Gullotta. Il titolo dell’evento “Buon compleanno Ludwig” rivela già quello che sarà il programma della serata dedicato alle celebrazioni di Beethoven.

L’appuntamento è alla Casa delle Cultura “Leonida Repaci”. Il concerto è organizzato dall’Associazione Amici della Musica Nicola Manfroce

LAMEZIA – Il concerto di Sharon Esse

Domani sera, a Lamezia Terme, alle 21.30, al Chiostro Caffè Letterario, il concerto Pazzforthejazz di Sharon Esse.

Si tratta, nello specifico, di un concept tutto dedicato al mondo del Jazz, il cui gioco di parole pazzoforthejazz allude alla volontà  di abbracciare il mondo del jazz in tutte le sue forme e di raccogliere tutte le sue contaminazioni in una selezione musicale senza preconcetti, senza etichette, il tutto in maniera quasi folle.

L’ingresso sarà gratuito. L’evento è organizzato seguendo tutte le normative anti covid.
Per info o prenotazioni si può inviare un messaggio whatsapp al numero 3791654747. (rcz)

GIOIOSA JONICA (RC) – Il concerto del duo Ghigi-Rossetti

Sabato 17 ottobre, a Gioiosa Jonica, alle 18.30, a Palazzo Amaduri, il concerto Ragione e sentimento del duo Katia GhigiMichele Rossetti.

L’evento è stato organizzato da AMA Calabria in collaborazione con l’Associazione Ars Musicae e l’Amministrazione Comunale di Gioiosa Jonica.

Sul palco, i due artisti porteranno al pubblico un repertorio per violino e pianoforte in un viaggio dal barocco al novecento. (rrc)

FIUMARA DI MURO (RC) – Venerdì lo spettacolo “Insieme per Mino”

Venerdì 16 ottobre, a Fiumara di Muro, alle 21.00, alla struttura polifunzionale Comunale, è in programma la serata Insieme per Mino.

Lo spettacolo è stato organizzato dall’Associazione Amici di Mino Reitano Onlus con l’obiettivo di raccogliere fondi per il Museo dedicato alla memoria di Mino Reitano. Nel mese di agosto, infatti, il sindaco di Fiumara, Vincenzo Pensabene, ha consegnato a don Giuseppe Repaci, presidente dell’Associazione, le chiavi del locale che ospiterà il museo.

Ospiti d’onore della serata le talentuose gemelle Chiara e Martina Scarpari e Gegè Reitano fratello e percussionista di Mino per una vita. Si esibiranno Felice Pagano definito dalla stampa e dal pubblico come “il cuore e l’anima di Mino”, Enzo e Pina La Face, Aurelio Mandica, Antonio Abbati, Enzo Marcianò, Tony Magro, Sandro Barchetta, Rosa Blu (Cardia), Giuseppe Sancono e Francesco Citriniti, che condurrà anche lo spettacolo.

La direzione artistica sarà curata da Saro Giunta. L’ingresso è ad offerta libera, e sarà assicurato il rispetto delle misure anti Covid.

Grazia Reitano, figlia dell’indimenticato cantautore calabrese nei giorni scorsi ha spiegato: «Finalmente il progetto del museo dedicato al mio papà sta nascendo. La cosa ci rende felici perché si tratta di un’iniziativa capace di tener vivo il ricordo di un grande artista che verrà conosciuto nel tempo ed amato così come noi abbiamo fatto. E poi non va dimenticato che è il primo progetto a Fiumara, il paese natale del nostro caro papà a cui noi siamo profondamente legate».

«Ci fa piacere ringraziare l’Amministrazione comunale – ha aggiunto – nella persona del sindaco Vincenzo Pensabene, il parroco del paese Don Giuseppe Repaci, l’Associazione Mino Reitano Onlus e tutti coloro che si stanno adoperando per la riuscita di questo progetto. Anche noi stesse ci impegneremo per fare in modo che l’iniziativa rispetti papà Mino e che venga realizzata nella maniera più giusta. Sarà un progetto bellissimo!». (rrc)