Gli sportelli linguistici del Circolo Apodiafazzi riprendono la loro attività

A Bagaladi, Bova, Bova Marina, Cardeto, Condofuri, Melito di Porto Salvo, Reggio Calabria e Roghudi hanno ripreso la loro attività gli sportelli linguistici per la valorizzazione della lingua e della cultura dei Greci di Calabria, la cui gestione è affidata al Circolo Culturale Apodiafàzzi di Bova, presieduto dal dott. Carmelo Giuseppe Nucera.

Gli sportelli sono realizzati nell’ambito delle attività previste nella 19° annualità della Legge 482/99. “Conoscere e conoscersi: storia di una minoranza” realizzata dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria, integrata con l’atto di indirizzo del consigliere delegato Rudi Lizzi.

Gli sportellisti selezionati a seguito di avviso pubblico sono: Nocera Bruno, Romeo Patrizia, Volontà Maria, Rodà Debora Giuseppina, Ravenda Lorenzo, Nucera Letizia, Sioutis Cleopatra, Trapani Carmelo.

Gli sportellisti, oltre a promuovere la tutela, la valorizzazione e la divulgazione del patrimonio linguistico e culturale dell’“Area grecanica”, forniranno anche informazioni sulle attività che in detta area verranno svolte, per iniziativa della Città Metropolitana, dai comuni e dalle associazioni allo scopo di mantenere vivo l’interesse per la lingua e la cultura greca di Calabria.

«Va ricordato – si legge in una nota – che a questa cultura appartennero nel quattordicesimo secolo due illustri personaggi calabresi: Barlaam di Seminara e Leonzio Pilato, che sono considerati i promotori della rinascita della lingua greca in seno all’Umanesimo. Leonzio Pilato, su richiesta del Boccaccio, è il primo a tradurre l’Iliade e l’Odissea di Omero».

«I Greci di Calabria – conclude la nota – sono impegnati a cercare la propria lingua, la storia e le tradizioni che li legano al passato, consapevoli che la valorizzazione di questo grande patrimonio potrà diventare una risorsa non solo per l’Area Grecanica ma per l’intero Paese». (rrc)

BOVA MARINA (RC) – Domani la presentazione del quadro completo delle vie

Nuovi nomi per le strade di Bova Marina. Domani pomeriggio, sabato 3 febbraio, alle ore 16,30 presso la Biblioteca comunale, si terrà l’incontro “Odonomastica verso il traguardo” presieduto dal primo cittadino Saverio Zavettieri e dal professore e coordinatore del progetto Elio Cotronei.

«La nuova denominazione di strade è frutto del lavoro della Commissione Consultiva di Toponomastica di Bova Marina e vuole rendere omaggio a personaggi illustri che sono stati importanti, significativi nel tempo, con cui sono forti i legami culturali e che rispecchiano l’anima del nostro territorio – afferma il primo cittadino Zavettieri – Un ulteriore segnale di attenzione dell’amministrazione comunale verso uomini e donne che hanno segnato la storia del Paese. Abbiamo diviso la cerimonia costituendo un gruppo dedicato ai sindaci e figure politche con tre donne (2 docenti/educatrici ed una universitaria gettata nelle Foibe) e quello dei pensatori, uomini di cultura ed artisti anche di fama internazionale che hanno saputo onorare l’Italia. Inoltre, abbiamo voluto intitolare una via a Bettino Craxi, ex presidente del Consiglio e leader del Partito socialista italiano, morto nel gennaio 2000 ad Hammamet dove si era rifugiato, un uomo che ha contrastato ogni sorta di dittatura in Europa e come presidente del Consiglio ha portato l’Italia al quinto posto nella graduatoria dei Paesi più sviluppati grazie alla sua politica economica imposta nei suoi governi. E una a Giuseppe Di Vittorio, fondatore del più grande sindacato dell’Italia democratica, che ha dato un grande contribuito alla ricostruzione del Paese nel dopoguerra. Del sindacalista ricordiamo il grande senso di responsabilità nazionale anche nei momenti tragici della giovane Repubblica italiana alla fine degli anni Quaranta».

Le strade da intitolare sono: Giuseppe Saccà, Domenico Pizzi, Edoardo Musitano, Giovanni Stilo, Domenico Larizza, Pasquino Crupi, Pietro Autelitano, Pietro Viola, Antonia Zappia, Francesca Tuscano, Norma Cossetto, Kostantino Nikas, Don Ruggero Coin, Filippo Violi, Massimo Gorki, Rino Gaetano, Mia Martini, Mino Reitano, Maria Capuano, Eutimio locrese, Umberto Zanotti Bianco, Anastasios Karanastasis, Bettino Craxi, Giuseppe Di Vittorio. (rrc)

BOVA MARINA (RC) – Oggi arriva il Bilancio preventivo in consiglio comunale

Oggi a Bova Marina, con molta probabilità, arriverà sui banchi del consiglio comunale il Bilancio preventivo. È convocato, infatti, per oggi 22 Gennaio dal presidente Bruno Salvatore Autelitano in prima seduta alle ore 16,30 e in seconda il 23 Gennaio alle ore 17, 30 presso i locali della Biblioteca di Bova Marina, il consiglio comunale per l’approvazione del bilancio preventivo 2024/2026, del documento unico di programmazione e di tutti gli atti propedeutici necessari per fornire così gli strumenti utili e rendere immediatamente operativa l’attività dell’ente.

«Superato positivamente lo scoglio del Piano di riequilibrio con l’approvazione da parte della Corte dei Conti intervenuta alla vigilia di Natale, si punta ad una forte accelerazione nell’operato dell’Amministrazione comunale in questo fine legislatura che vedrà l’arrivo in porto di interventi e progetti importanti in fase esecutiva in tutti i settori, destinati a cambiare il volto della città di Bova Marina – afferma il sindaco Saverio Zavettieri – L’approvazione del bilancio già nel primo mese dell’anno, rappresenta un traguardo decisivo per mettere l’Ente nelle condizioni migliori per poter operare senza i vincoli e gli ostacoli dell’esercizio provvisorio, reso possibile dall’impegno particolare degli assessori nell’indicare gli obiettivi dei diversi settori e dal lavoro straordinario della struttura dirigenziale specie tecnico-finanziaria che ha saputo sintonizzarsi con le scelte dell’amministrazione».

Per il vicesindaco Giovanni Panzera: «Bova Marina finalmente, ha trovato una quadra ed è importante dire che questo bilancio è utile ad operare nell’immediato».

«Il 19 dicembre la Corte dei Conti ha approvato il Piano di riequilibrio, tecnicamente ha ritenuto che tutto quanto fatto sino ad oggi, rispetta nei limiti ciò che era stato previsto – spiega l’avvocato Panzera -. Gran parte dei debiti sono stati estinti nei primi due anni, la prima tranche pagata il 31 dicembre 2022, la seconda quest’anno. Il bilancio di previsione finanziario 2024/2026 potrà essere eventualmente migliorato con gli emendamenti che il Consiglio comunale riterrà opportuno e sin da subito, potranno essere utilizzate le somme necessarie per gli interventi di manutenzione ordinaria. Questo bilancio segue la linea del precedente e, ovviamente, le indicazioni del Piano di riequilibrio».

Su una cosa il vicesindaco è certo e lo ribadisce con forza: «Dopo 20 anni in cui da questo punto di vista nulla era stato fatto, l’attuale Amministrazione ha rimesso ordine nei conti per riprogrammare il futuro». (rrc)

BOVA MARINA (RC) – Consegnati i lavori per il nuovo depuratore

Un nuovo depuratore per Bova Marina. Sono stati consegnati ieri, i lavori per la realizzazione del nuovo impianto di depurazione di Bova Marina che sorgerà in località Vena.

«Un traguardo importante per la salute dei cittadini e il rispetto per l’ambiente – ha commentato l’assessore ai Lavori pubblici Elvira Tuscano – Il depuratore rappresenta una soluzione alle criticità ambientali che si trascinano da tempo ed è una risorsa preziosa, per lo sviluppo turistico. Il nostro obiettivo è di migliorare sempre la qualità della vita della comunità».

Il progetto prevede un investimento complessivo di 4.212.912 milioni di euro e gli interventi programmati saranno realizzati nell’area disponibile all’interno dei confini dove attualmente esiste un impianto. In questa area si prevede la realizzazione di un sollevamento esterno posto in località Via Marina, una doppia linea di pretrattamento con macchine compatte per i reflui fognari, una vasca di equalizzazione e laminazione delle portate; una doppia linea di trattamento biologico costituita da comparto biologico e da successiva fase di filtrazione con dispositivi a fibra cava supportata Mbr, un nuovo sistema di disidratazione meccanica realizzato in ambiente confinato; un edificio e gruppo soffianti a servizio del comparto di ossidazione; una sezione di digestione aerobica.

Saranno, infine, effettuate opportune sistemazioni dell’area con la realizzazione della viabilità di servizio all’impianto e di piazzali di manovra.

«L’amministrazione comunale ha promosso la progettazione ed avviato la realizzazione di un impianto di depurazione con bioreattori a membrane (Mbr) che, oltre ad essersi affermati sia in ambito nazionale che internazionale come una valida tecnologia alternativa ai convenzionali impianti a fanghi attivi (Cas), consentirà il raggiungimento dei requisiti legislativi in materia sanitario-ambientale con evidenti benefici anche e, soprattutto, per la comunità locale e non – continua la Tuscano – In settimana, inizieranno pure i lavori di intervento di messa in sicurezza della strada Amigdalà”. Inoltre, per sottrarre al degrado e rendere fruibile l’area, sono stati piantumati 30 alberi, dedicati ai 30 bambini nati nel 2023 a Bova Marina».

Disposti anche altri interventi di riqualificazione, risanamento e ristrutturazione che interesseranno la sede stradale della Strada Trigoni e Clanga, due strade di collegamento con le aree interne.

E ancora, la messa in sicurezza dell’area auditorium-palestra e sistemazione dei viali dedicati a tre grandi artisti calabresi quali Mia Martini, Mino Reitano e Rino Gaetano. I lavori riguardano il ripristino dell’illuminazione, ripristino delle telecamere e recinzione con elementi orsogril e cancelli d’ingresso.

Sono quasi conclusi invece, i lavori di intervento di adeguamento funzionale e messa in sicurezza impiantistica mensa scolastica della scuola primaria dell’Ic Bova Marina-Condofuri finanziamento Pon (Ministero dell’Istruzione e del Merito) per un importo di € 200.000,00. (rrc)

BOVA MARINA (RC) – La magia dei grammofoni del collezionista Nicolò

Un melomane e la musica, intensa esperienza sonora a Bova Marina con il musicologo Giuseppe Nicolò. Si è svolta nel pomeriggio di domenica 7 gennaio nella sala Irssec di Bova Marina, alla presenza del sindaco Saverio Zavettieri, dell’assessore comunale Francesco Plutino e del collezionista Nicolò, l’esposizione e l’ascolto di grammofoni d’epoca, un evento unico, evocativo ed emozionante.

«Abbiamo pensato insieme al Comune di Bova Marina, sempre attento e disponibile alle iniziative culturali ed educative, di donare alla comunità una piacevole serata ripercorrendo la storia della musica non solo esponendo parte dei miei grammofoni d’epoca ma anche, facendo ascoltare i loro suoni – spiega l’appassionato di musica lirica e di vecchie incisioni di musica jazz Nicolò – I grammofoni ci raccontano di un tempo antico, in cui spiccava la volontà dell’uomo di mantenere conservata nel tempo la sua voce e grazie a questi strumenti, abbiamo potuto creare questa sera una connessione con il territorio facendo ascoltare l’opera lirica che è nata nella Magna Grecia. Ringrazio per l’invito l’assessore Plutino e il sindaco Zavettieri che mi hanno permesso di esporre parte dei miei gioielli e condividere con la collettività l’amore per la musica».

Parla di una iniziativa unica molto apprezzata dalla comunità, l’assessore Plutino che non può che rimarcare “la magia dei grammofoni, molti dei quali sono maestosi e imponenti e la grande passione del melomane Nicolò che, in piena sinergia con l’amministrazione comunale, ha voluto realizzare questo incontro musicale e divulgativo”.
«Il mondo delle macchine parlanti è ricco di storia fatta di inventiva, colori, profumi, idee e racconti – conclude Plutino – Con questa iniziativa, termina il cartellone di appuntamenti che ha visto Bova Marina protagonista nelle festività natalizie, ma siamo già pronti per nuovi ed interessanti eventi che vedranno come sempre coinvolta la nostra comunità». (rrc)

La Corte dei Conti approva piano di riequilibrio del Come di Bova Marina

La Corte dei Conti approvato il piano di riequilibrio proposto dal Comune di Bova Marina e, in corso di attuazione, «smentendo chi scommetteva sulla bocciatura e sulla dichiarazione di dissesto». Lo ha reso noto il sindaco, Saverio Zavettieri, sottolineando come «tale pronunciamento dimostra la solidità delle risorse, delle finanze comunali, la piena solvibilità dell’Ente nonostante l’ingente mole di debiti ereditati».

«La Corte dei Conti attesta l’inesistenza di un deficit strutturale pur in presenza di una scarsa capacità di riscossione a fronte di una notevole evasione che lascia ben sperare per il futuro – ha continuato il sindaco –. Questa buona notizia che arriva dalla Corte dei Conti ci consentirà di vivere più serenamente le festività natalizie godendo dei vari eventi programmati».
Procede in modo più che soddisfacente grazie al supporto dell’assessore comunale Francesco Plutino, la realizzazione del progetto “Natale Insieme 2023” che si articola in alcuni eventi di grande richiamo identitario e culturale quali il concerto di Cosimo Papandrea la sera del 23 dicembre in Piazza Stazione all’interno del progetto “Alica Festival” finanziato dalla Regione, in collaborazione col Comitato giovanile, che ripropone contenuti e percorsi storico- culturali comuni all’area grecanica al fine di renderla più unita e coesa.
E ancora, il Presepe Vivente organizzato per il pomeriggio del 27 prossimo nella Zona del Borgo, il rione più antico e originario della comunità di Bova Marina accompagnato dalle Note di Natale del Maestro Aldo Iacopino a cura dell’Associazione culturale “Il Castello” su incarico della Città Metropolitana; la notte del Bergamotto a cura della Pro-loco di Bova Marina nella serata del 30 dicembre con la presenza di numerosi stand di artigiani tipici della zona, l’esposizione e la degustazione di prodotti locali, l’esibizione di artisti da strada e l’apertura straordinaria di locali e pubblici esercizi della comunità bovese.
Per la Santa festa di Natale sarà allestita una illuminazione artistica di notevole impatto resa possibile dal patrocinio e da un contributo adeguato del Consiglio regionale al cui Presidente va il ringraziamento della Comunità bovese. (rrc)

BOVA MARINA (RC) – Tutto pronto per la Festa dell’albero ed importanti interventi di riqualificazione

Nel ricco programma del periodo natalizio del Comune di Bova Marina, un posto importante lo ricopre la festa dell’Albero in programma venerdì 15 dicembre e, per la comunità, è un momento importante non solo per ciò che rappresenta ma, per il quadro nel quale si colloca.

«E’ infatti un’occasione per un riordino di aree trascurate o in degrado da recuperare alla fruibilità dei cittadini e ad una nuova dimensione della vita civile e di comunità che vuole rafforzare la propria identità – afferma il sindaco Saverio Zavettieri – L’intervento principale che vuole affermare il rispetto dell’ambiente e guardare al futuro, si riferisce ad un’area di degrado di pertinenza Anas in contrada Amigdalà da trasformare in viale alberato con la piantumazione di una trentina di piante da dedicare ognuna ad un nuovo nato nel corso del 2023. Si creano così le premesse per un’area attrezzata e di socialità in un quartiere periferico della cittadina».

Altra area da riqualificare è quella esterna al cimitero invasa dalle spine, da rifiuti e materiali di risulta che sarà circoscritta da filiere di oltre un centinaio di oleandri, da una spalliera in legno necessaria alla messa in sicurezza e al riordino di un ampio piazzale parcheggio indispensabile nei momenti di maggiore afflusso dei visitatori. Un altro intervento di riqualificazione è «la piantumazione di decine di ulivi nell’ampia area della palestra al chiuso e all’aperto e all’Auditorium dove sono in corso lavori di recinzione e di messa in sicurezza per fare un polo di attrazione curato ed attrezzato dei giardini dedicati a Mia Martini e del piazzale a Mino Reitano. Infine, – conclude il primo cittadino – il completamento del riordino della Villa Vespia sul lungomare e della sostituzione delle piante deperite nel corso del tempo per rendere quell’area di mare già molto frequentata da famiglie e bambini, ancora più accogliente e vivibile. Tutto ciò in un’ottica che punta a dare nuova forma e dimensione anche urbanistica oltre che, servizi migliori ai cittadini e ad una comunità colpita da anni di inerzia ed abbandono a seguito delle vicissitudini cui è stata esposta da ripetute prolungate gestioni Commissariali prodotte da due scioglimenti per mafia consecutivi. Anche per questo va il ringraziamento e il plauso alle associazioni, ai cittadini ed ai volontari che collaborano in questa azione di ripresa e crescita, agli addetti del reddito di inclusione, agli operai della Cooperativa Tutela dell’Aspromonte e a quelli di Calabria Verde che con la presenza infaticabile del delegato Pietro Tuscano, stanno rendendo possibile un cambiamento mentale e culturale non facile da immaginare». (rrc)

BOVA MARINA (RC) – Pronti gli eventi per festeggiare il Natale

Il Comune di Bova Marina si prepara a festeggiare il Santo Natale con una serie di eventi per grandi e bambini. Da oggi per la festa dell’Immacolata, nella zona Municipale dalle ore 16 saranno allestiti i mercatini di Natale a cura della Pro Loco di Bova Marina e, a seguire, presso la parrocchia Maria SS Immacolata l’atteso live con l’ensemble vocale NovaKanto. Il 15 dicembre poi, si svolgerà la Festa dell’albero, mentre il 16 dicembre presso la zona Municipio l’evento “Pompieropoli”.

Ma, tanti sono gli eventi programmati che si snoderanno sino al 6 Gennaio con l’arrivo alle ore 16 della Befana a piazza Municipio.

«Abbiamo voluto creare un clima natalizio con varie attività realizzate grazie alla sinergia con le associazioni del territorio che ci hanno aiutato a dare linfa ad un programma di manifestazioni urbane, nelle strade e nelle piazze rendendole vive, animate ed accoglienti per tutto il periodo delle feste con luci e decorazioni» – afferma l’assessore comunale Francesco Plutino.

Un programma variegato che vede anche tra gli attesi appuntamenti la serata solidale il 19 dicembre a cura del Circolo Pietro Timpano, l’incontro di Babbo Natale nelle scuole il 20 dicembre e la magia del Natale all’oratorio Salesiano il 21 dicembre.

Si sofferma sul live del 23 dicembre in piazza Stazione con il noto musicista e compositore Cosimo Papandrea a cura del Comitato giovani Bova Marina e l’emozionante concerto di Natale la sera del 25 con i NovaKanto, il primo cittadino Saverio Zavettieri che aggiunge: «Obiettivo dell’Amministrazione è di offrire non solo opportunità di incontro, inclusione, scambio a percorsi di costruzione della comunità, ma anche di coinvolgere minori e famiglie in attività a carattere socio-educativo e ludico-culturale. Le iniziative sono davvero tantissime, tutte legate tra loro dalla volontà di rendere il Natale sempre più una festa cittadina, piena di luce e speranza».

E tra gli eventi molto apprezzati da grandi e bambini anche, la tombolata in programma il 26 Dicembre, il presepe vivente il 27 Dicembre nella zona Borgo, il concerto di Natale voci bianche il 28 dicembre all’oratorio Salesiano, danze e canzoni per lira della Calabria curate dall’associazione Jaló Tu Vua il 29 dicembre al Tempio della musica, il Berga night bovese il 30 dicembre in via Nazionale, il concerto dei grammofoni il 4 Gennaio con i primi strumenti di riproduzione sonora alla sala Irssec. (rrc)

BOVA MARINA (RC) – Approvato il Documento unico di programmazione

Con delibera di Giunta è stato approvato con voto unanime, il documento unico di programmazione (Dup) per il triennio 2024-2026 comprensivo del programma triennale e del piano annuale degli interventi sui lavori pubblici, del piano delle alienazioni e valorizzare degli immobili e dei terreni comunali, del programma relativo alle forniture ed ai servizi essenziali ai cittadini unitamente al piano dei fabbisogni del personale e della riqualificazione e revisione della spesa coordinati dall’assessore e architetto Elvira Tuscano.

Lo stesso assessore ha espresso «viva soddisfazione per il lavoro svolto dagli uffici che presenta importanti novità e mette l’Amministrazione comunale in condizione favorevole per essere tempestivamente operativa nella gestione del complesso delle opere finanziate».

Nella stessa seduta è stato approvato lo schema di bilancio di previsione finanziaria per il triennio 2024-2026 da sottoporre al consiglio comunale entro l’anno corrente proposto e coordinato dall’assessore al Bilancio, avvocato Panzera nonché vice sindaco che «rispetta pienamente gli equilibri di bilancio unitamente agli obblighi del pareggio e alle obligazioni derivanti dal piano di riequilibrio in attesa della decisione prossima della Corte dei Conti e segna una netta inversione di tendenza rispetto agli obiettivi perseguiti con impegno e coerenza da questa Amministrazione comunale in ordine all’aumento delle entrate non solo extra-tributarie e al controllo e riduzione della spesa corrente e del personale che tengono ingessati i bilanci ed ostacolano il pieno dispiegarsi dell’azione amministrativa incidendo negativamente sulla qualità ed efficienza dei servizi essenziali cui i cittadini contribuenti hanno diritto».

Particolare attenzione viene prestata alla tutela e cura degli immobili e del patrimonio del Comune, all’efficienza e miglioramento dei servizi pubblici (idrico, rifiuti, illuminazione, scolastico etc), alla viabilità e alla depurazione, al verde pubblico e al decoro urbano, ai beni culturali, ambientali e turistici, alla tutela, qualificazione delle aree cimiteriali e relativi servizi, valorizzazione e sicurezza del territorio anche tramite un sistema efficiente di ideosorveglianza, al contrasto agli abusi e trasgressioni di varia natura, al recupero dell’evasione e dell’elusione che sono una pratica consolidatasi nel tempo e tollerata anche sotto le prolungate gestioni commissariali.

«Un bilancio improntato a maggiore rigore che, inevitabilmente, comporta sacrifici e limiti di spesa ma, che risulta necessario per garantire, attraverso una gestione di qualità della cosa pubblica, una prospettiva di sviluppo, a lungo termine, alla comunità di Bova Marina guidata, purtroppo, per lunghi periodi in totale assenza di lungimiranza» – conclude il vice sindaco Giovanni Panzera. (rrc)

BOVA MARINA (RC) – Tutti a sostenere Delia allo Zecchino d’oro

Tutto un paese si stringe intorno alla sua giovanissima beniamina. La piccola concittadina Delia, partecipando all’edizione 2023 dello “Zecchino d’oro” in onda su Rai 1, con la canzone “I numeri”, scritta da Katia Astarita, rappresenta il nostro territorio ma, soprattutto, mostra il volto sano di giovani talentuosi del Sud e della Calabria. L’amministrazione comunale di Bova Marina sostiene Delia invitando la popolazione a votare per il brano che eseguirà dall’1 al 3 dicembre su Rai 1.

Con Delia, arrivano a 36 i bambini provenienti dalla Calabria che hanno partecipato allo Zecchino d’Oro dalla prima edizione del 1959 ad oggi. E proprio la nostra giovane cantante fa parte dei 17 solisti che, accompagnati dal Piccolo Coro dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni, interpreteranno le 14 canzoni in gara, scelte tra 580 proposte.

Il rinomato format di mamma Rai, lo Zecchino d’oro, con la direzione artistica di Carlo Conti, anche in questa edizione, continua a parlare alle famiglie, ai bambini, alle nuove generazioni con linguaggi e contenuti che possono sempre ispirare, educare ed intrattenere. In bocca a lupo piccola Delia, Bova Marina è con te. (rrc)