A Confindustria RC incontro con i Carabinieri per rafforzare collaborazione tra imprenditori e Forze dell’Ordine

Si è svolto, nella sede di Confindustria Reggio Calabria, un incontro tra il comandante provinciale dei Carabinieri di Reggio Calabria, Cesario Totaro, e il presidente di Confindustria RC, Domenico Vecchio, all’insegna del rafforzamento della collaborazione tra imprenditori e forze dell’ordine.

«Siamo molto legati all’Arma dei Carabinieri – ha detto il presidente Vecchio – e contiamo su di loro per lo sviluppo delle nostre aziende e dei nostri territori. Dobbiamo abbattere definitivamente il lugo comune che la Calabria sia solo terra di ‘ndrangheta, dicendolo ci facciamo solo del male».

«Noi con questo incontro – ha concluso il presidente – vogliamo dimostrare e portare all’attenzione di tutti che la città metropolitane di Reggio, Confindustria Reggio, cammina sempre in simbiosi con le forze dell’ordine, per lo sviluppo del territorio e per innalzare sempre di più il livello qualitativo delle nostre aziende».

«I Carabinieri svolgono regolarmente un servizio di prossimità nei piccoli borghi come nelle grandi città – ha detto il comandante Totaro – e allo stesso modo, lo fanno con gli imprenditori del territorio, in modo da mostrare anche i servizi che noi possiamo rendere all’economia del paese, nella fattispecie agli imprenditori, che dal canto loro, non si sentono soli nell’affrontare le sfide economiche a volte intralciate dalla presenza pervasiva della criminale organizzata». (rrc)

Confindustria RC: Dubbi sugli interventi proposti per Porto di Saline Joniche

Confindustria Reggio Calabria ha espresso forti dubbi sull’efficacia degli interventi proposti per l’apertura dell’imboccatura del porto di Saline Joniche.

«Abbiamo appreso dagli organi di stampa che è stata convocata una Conferenza dei Servizi, nella quale i comuni interessati, saranno chiamati ad esprimersi sulla proposta relativa alla prima fase dei lavori, necessari per rendere nuovamente fruibile il porto di Saline Joniche. La notizia relativa all’inizio dei lavori, non può che incontrare il favore degli industriali reggini», continua la nota sottolineando come «la profondità e l’ampiezza del dragaggio previsto in questa prima fase, sono del tutto inadeguate, alla ripresa delle funzioni polivalenti, incluse quelle commerciali, cui il porto è da sempre destinato».

«Un adeguato dimensionamento degli interventi di dragaggio – continua la nota – raddoppiandone la profondità e l’ampiezza, di facile realizzazione, non presentando, alcuna criticità di natura tecnica, permetterebbe fin da subito, un utilizzo virtuoso dello scalo jonico.  Qualunque intervento, che non rendesse il porto di Saline Joniche adatto ad un utilizzo anche commerciale, sarebbe un fallimento per le amministrazioni coinvolte, ma soprattutto, per qualsivoglia tentativo di sviluppo del nostro territorio, oltre che uno spreco di risorse pubbliche dal modesto ritorno economico».

«Chiediamo – conclude la nota – che l’intervento sia adeguatamente dimensionato, per poter rendere il porto di Saline Joniche, idoneo all’utilizzo da parte delle navi fin dal primo intervento, senza dover aspettare eventuali successive programmazioni». (rrc)

Il Sottosegretario Ostellari: Da Reggio un messaggio per reinserimento dei detenuti nel sociale

Da Reggio Calabria è partito un messaggio profondo e di grande rilevanza sociale e di effettivo e possibile reinserimento dei detenuti nel sociale e nelle attività lavorative, ponendo, però, alla base di tutto la grande dignità del detenuto e il rispetto da parte di tutti delle regole e della legge. È quanto ha detto il Sottosegretario alla Giustizia, Andrea Ostellari, a conclusione dell’incontro svoltosi nella sede di Confindustria di Reggio Calabria.

«Ridare dignità al detenuto. Aprire un percorso di speranza. Rispettare la legge e farla rispettare. Sono questi, più o meno, i messaggi che sono emersi dall’interessante incontro avvenuto presso la sede di Confindustria di Reggio Calabria e il Sottosegretario alla Giustizia, On. Andrea Ostellari», hanno riassunto il commissario regionale della Lega, Giacomo Saccomanno e il presidente di Confindustria RC, Domenico Vecchio.

«Dinnanzi ad una folta platea ed alla presenza dei vertici delle Istituzioni – hanno spiegato – si è condiviso un percorso di partecipazione e condivisione di un percorso che porterà, certamente, alla realizzazione di un progetto che dovrebbe, finalmente e concretamente, sostenere quella reale rieducazione del detenuto. Un modo reale per dare dignità alla persona e consentirgli di riprendersi la propria vita partecipando ad un percorso di formazione ed inserimento tangibile nella società e nel campo del lavoro».

Dopo i saluti del Presidente di Confindustria, Domenico Vecchio, e del capogruppo regionale, Giuseppe Gelardi, la manifestazione è proseguita con l’introduzione al tema da parte di Giacomo Francesco Saccomanno, commissario regionale Lega. Sono intervenuti nel dibattito il Procuratore Capo di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, il Viceprefetto Stefania Caracciolo, e il sindaco metropolitano Carmelo Versace. Sul tema, molto interessante, sono intervenuti molti dei presenti e facenti parte dell’amministrazione penitenziaria, i garanti per i detenuti, imprenditori e responsabili associazioni. (rrc)

REGGIO – Giovedì il workshop sulla Sicurezza Cibernetica

Giovedì 4 maggio, a Reggio, alle 17.30, nella Sala Convegni di Confindustria, si terrà il workshopSicurezza Cibernetica – Fallacia alia aliam trudit, organizzato da Confindustria Reggio Calabria e dall’Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni (Aiba),  con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti, dell’Ordine degli Ingegneri e dell’Ordine degli Avvocati della città metropolitana di Reggio Calabria.

Il workshop è finalizzato all’approfondimento del tema della gestione dei rischi emergenti connessi all’attività professionale e d’impresa e sulle necessità di dotarsi di sistemi manageriali avanzati atti a garantire la continuità del business anche a fronte di eventi negativi e mira ad attivare un confronto tra le parti professionali ed imprenditoriali per creare un network strumentale alla definizione condivisa di protocolli aziendali per lo sviluppo ed il rafforzamento del sistema imprenditoriale dal punto di vista assicurativo e finanziario.

Il programma dell’evento prevede gli interventi di saluto del presidente di Confindustria Reggio Calabria, Domenico Vecchio, del presidente nazionale Aiba, Flavio Sestilli, del presidente della Camera di Commercio, Industria Artigianato e Agricoltura di Reggio Calabria, Antonino Tramontana e dei rappresentanti degli Ordini Professionali coinvolti.

A seguire è prevista una tavola rotonda – moderata da Francesco Provenzano, presidente  della sezione servizi di Confindustria Reggio Calabria e coordinatore delegazione Sud Aiba – con la partecipazione di Cesare Burei, Insurance Broker esperto di Cyber Risk, di Matteo Luigi Riso, esperto di problematiche GDPR, di Malaga Cavalea, vice presidente sezione Cartaria, Editoria e Comunicazione di Confindustria Reggio Calabria e di Mario Lanzaro, direttore del centro operativo per la sicurezza cibernetica Calabria della Polizia di Stato. (rrc)

REGGIO – Si presenta lo sportello Impredireggiocalabria

Domani pomeriggio, a Reggio, alle 15.45, nella Sala Convegni di Confindustria RC, sarà presentato lo sportello ImprendiReggioCalabria, organizzato dai Giovani Imprenditori  e dalla Sezione Terziario Innovativo e ICT di Confindustria Reggio Calabria insieme al Digies, Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea di RC.

Lo sportello, dal 2023, rappresenta un punto di riferimento, altamente qualificato, per i giovani imprenditori che desiderano creare una nuova impresa e, allo stesso tempo, ricevere indicazioni utili in merito alla propria idea. Per l’occasione sarà gradita la presenza. (rrc)

REGGIO – L’incontro “Il Microcredito nella pianificazione degli investimenti”

Domani pomeriggio, a Reggio, alle 16, nella Sala Convegni di Confindustria, è in programma l’incontro dal titolo Il Microcredito nella Pianificazione degli Investimenti delle Microimprese.

Si tratta del nuovo sportello territoriale per il microcredito sociale di impresa, organizzato dal Comitato Regionale Piccola Industria di Unindustria Calabria.

Si parlerà di creazione e sviluppo d’impresa, sviluppo produttivo reggino, accesso al credito, strumenti di sviluppo delle Pmi, e tanto altro con illustri relatori.

Si parte con i saluti di Domenico Vecchio, presidente di Confindustria RC, Stefano Poeta, presidente Ordine dei Commercialisti di Reggio Calabria, Lorenzo Labate, presidente Confcommercio Reggio Calabria e Angela Martino, assessore alle Attività Produttive del Comune di Reggio.

Apre i lavori Giuseppe Febert, presidente sezione Metalmeccanica Installazione Impianti di Unindustria Calabria. Intervengono Marco Paoluzzi, responsabile Area Finanza Ente Nazionale per il Microcredito, Antonino Tramontana, presidente Camera di Commercio RC e Unioncamere Calabria, Valerio Valzeli, responsabile dell’Ufficio Mercato Imprese e vicario del Direttore Territoriale Calabria Sicilia Bper Banca, Roberto Esposito, responsabile area mercato BCC Calabria Ulteriore, Pasquale Lampugnale, vicepresidente Piccola Industria Confindustria con delega Economia, finanza e fisco.

Presenta lo sportello Salvatore Presentino, presidente Giovani Imprenditori Confindustria Reggio Calabria. Conclude Daniele Diano, presidente Comitato regionale Piccola Industria di Unindustria Calabria. Modera la giornalista di Reggio TV, Eva Giumbo. (rrc)