REGGIO – Al via il Festival nazionale del cabaret “Facce da Bronzi”

Prende il via domani, al Castello Aragonese di Reggio, la decima edizione del Festival Nazionale del cabaret Facce da Bronzi, con la rassegna Musica e cabaret al castello e il concerto dell’Elisa Lorena TangoTrio” con Elisa Lorena (voce), Daniele Colistra (chitarra) e Pino Delfino (contrabasso).

La kermesse è stata ideata e prodotta dall’Associazione “Calabria dietro le quinte – Aps” con la direzione organizzativa di Giuseppe Mazzacuva, il patrocinio della Città Metropolitana di Reggio Calabria e del Comune di Reggio Calabria ed il sostegno della Regione Calabria nell’ambito dell’avviso “Attività culturali 2022” Pac 2014-2020 – azione 6.8.3.

Ad arricchire la manifestazione al Castello Aragonese, quinidi, spettacoli dal vivo con artisti nazionali, laboratori per bambini, degustazioni e di una prestigiosa mostra dal titolo Maschere in mostra, con le opere di Maschera Scenica APS e della Camera Regionale Arti e Moda Calabria “Unicram”.

Si prosegue, poi, venerdì 22 marzo alle 20.45 lo spettacolo di cabaret Chissù è de nostri (ingresso a pagamento) con il comico catanzarese Piero Procopio e a seguire, degustazione di prodotti tipici calabresi.

Attraverso una serie di divertenti monologhi, l’artista catanzarese racconterà alcune vicende quotidiane tipiche del Calabrese doc, tra rapporti di coppia complicati e funerali a dir poco coreografici, mettendo in luce pregi e difetti della nostra società con un pizzico di ironia. Insomma, un tuffo nei ricordi ma, allo stesso tempo, un’analisi attenta e ironica del quotidiano.

Sabato 23 marzo alle 20.45 (ingresso a pagamento),  lo show di cabaret Definitivo 3 con il comico di “Zelig” Vincenzo Comunale, autore di quattro one man show: Quasi Adulto, Sono confuso, ma ho le idee chiare, Titolo Provvisorio e il più recente Definitivo3.

Con i suoi monologhi, Comunale spesso ribalta la realtà, evidenziandone le contraddizioni e proponendo punti di vista alternativi ma sempre originali. Lo spettatore è costantemente coinvolto, per essere parte attiva dello show. Se vuole parlare di Napoli, evita i luoghi comuni; se vuole parlare della sua generazione, evita discorsi retorici; se vuole parlare di cose che non conosce, evita.

Previsti, per il 23 marzo, un laboratorio creativo per i più piccoli dal titolo Il Castello delle maschere, che prevede la realizzazione di originali maschere utilizzando materiali da riciclo. (rrc)

REGGIO – Al via la decima edizione del Festival “Facce da Bronzi”

Al via il Festival Nazionale “Facce da Bronzi”, prodotto e ideato dall’Associazione Culturale arte e spettacolo “Calabria dietro le quinte” e sostenuto dalla Regione Calabria PAC 2014-2020 “Attività culturali 2022” con la direzione artistica di Alessio Tagliento, autore di Zelig, Le Iene e altri importanti programmi Rai e Mediaset.

Il concorso farà tappa in diverse città italiane per scoprire i nuovi talenti della comicità. Le selezioni sono programmate per il 28 Marzo al Caffè Teatro di Samarate (VA), il 7 Aprile al Cougar di Aversa (CE) in collaborazione con il collettivo “Allert Comedy” e il 12 Aprile in collaborazione con Romedy al centro culturale “Al Muretto” nella città di Roma.

La carovana del festival approderà in Calabria con la fase conclusiva del concorso artistico che prevede un evento speciale dedicato alla comicità femminile Facce da Bronzi Pink l’11 Maggio al teatro “Grandinetti” di Lamezia Terme all’interno della rassegna “Vacantiandu” e la finalissima del concorso, domenica 26 Maggio alle 20,45 al teatro “Francesco Cilea” di Reggio Calabria, dove si esibiranno i comici selezionati nelle diverse tappe italiane del festival per aggiudicarsi il premio “Facce da Bronzi” dedicato quest’anno all’attore del Bagaglino Oreste Lionello.

L’evento finale vedrà la presenza di numerosi artisti che, in questi anni, hanno fatto parte della grande famiglia di “Facce da bronzi”, oltre alla presenza di un noto big che sarà svelato nelle prossime settimane. Entusiasta il direttore organizzativo e ideatore del festival Giuseppe Mazzacuva, che nel ribadire «l’importante traguardo raggiunto grazie al lavoro del team di Calabria dietro le quinte», ha ricordato i «dieci anni intensi che hanno visto la partecipazione di oltre 250 comici provenienti da tutte le regioni italiane e un nutrito cast di oltre 50 artisti tra presentatori, ballerini, cantanti, ospiti nazionali e locali».

Inoltre, Mazzacuva sottolinea i gemellaggi con altri importanti festival italiani, in particolare “il 26 Febbraio, il Festival sarà presente al Teatro Masini per la finale del Faenza Cabaret – Premio Alberto Sordi, il cui vincitore avrà la possibilità di essere ammesso alla finalissima di “Facce da Bronzi” e ritorna pure quest’anno la collaborazione con il Festival del cabaret Blue Marine di Marina di Camerota. Un’opportunità di rete che consente ai giovani comici di promuovere il proprio talento in diversi festival italiani”.

Non solo comicità, ma anche arte e cultura nella programmazione del Festival con un calendario di iniziative culturali e artistiche che valorizzeranno il Castello Aragonese di Reggio Calabria dal 16 al 25 Marzo con l’esposizione di una mostra di maschere teatrali artigianali provenienti da diverse regioni italiane dal titolo Maschere in mostra a cura di Maschera Scenica APS; una rassegna di spettacoli dal titolo “Musica e cabaret al Castello” con artisti nazionali e locali, un laboratorio per la creazione di maschere dedicato ai più piccoli e una sala immersiva dove attraverso i visori di realtà virtuale sarà possibile immergersi nell’arte e nel teatro. (rrc)

Il Festival reggino Facce da Bronzi è approdato a Milano

Proseguono le selezioni del Festival nazionale del cabaret “Facce da Bronzi”, giunto alla nona edizione. Nella tappa milanese dello scorso venerdì 24 marzo presso l’Accademia09 di Milano, sono stati ammessi in finale i comici milanesi: Loris Fabiani alias Lunanzio nei panni di un irriverente menestrello dalla rima nosense, Elena Di Cioccio con il suo esilarante monologo sugli amici a quattro zampe e Giulia Azzaro con i suoi luoghi comuni sull’amore e la tecnologia.

La serata condotta dall’autore di Zelig Alessio Tagliento, nonché direttore artistico del festival, ha visto anche la partecipazione dei bravissimi comici: il torinese Guglielmo Barbieri in arte Nemo, la londinese Louise Mumford Holly, Irene Sampietro da Bergamo e del comico padovano Beniamino Rosa.

La terza ed ultima selezione presentata dal comico di Colorado Giovanni D’angella e con ospite speciale il comico napoletano Salvatore Gisonna (Made in sud), si terrà il 28 aprile alle 21, al Teatro Grandinetti di Lamezia Terme all’interno della rassegna “Vacantiandu”.

Gli otto comici finalisti si esibiranno il 29 aprile presso il teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria in una serata condotta dal noto comico di Zelig Vincenzo Albano e con la presenza di un ospite speciale che sarà svelato nei prossimi giorni. In tale occasione una giuria tecnica formata da personaggi dello spettacolo assegnerà il premio “Facce da bronzi” dedicato quest’anno alla memoria dell’attore romano Gigi Proietti, volto noto del teatro e della tv nazionale. Inoltre, come per le ultime edizioni verrà assegnato l’importante premio “Miglior testo – Giacomo Battaglia” dedicato al noto comico del Bagaglino scomparso nel 2019. Il festival è ideato e prodotto dall’associazione “Calabria dietro le quinte – Aps” con la direzione artistica dell’autore di Zelig Alessio Tagliento, con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria e cofinanziato dalla Regione Calabria nell’ambito dell’avviso “Eventi culturali 2021” Pac 2014-2020 – azione 6.8.3.

Preziose le collaborazioni con altri festival comici nazionali, dopo il gemellaggio con il festival “Faenza cabaret – premio Alberto Sordi” si aggiunge il festival del cabaret “Blue marine” di Salerno che si terrà nel mese di giugno. Una doppia opportunità per i partecipanti al festival “Facce da bronzi” che oltre a vincere il premio artistico avranno la possibilità di accedere direttamente alla finale dei due festival comici gemellati. Fino al 7 aprile sono ancora aperte le iscrizioni per la terza selezione; per partecipare alla nona edizione del festival è necessario iscriversi consultando il sito internet:  www.festivalfaccedabronzi.it o la pagina Facebook Calabria dietro le quinte. (rrc)

REGGIO – Si chiude fra risate e applausi “Facce da Bronzi”

Si è chiusa, al Teatro Comunale “Francesco Cilea” di Reggio Calabria, la settima edizione del Festival Facce da Bronzi, quest’anno dedicata a Giacomo Battaglia.

Il Festival è stato ideato dall’Associazione Calabria dietro le quinte con la direzione artistica di Alessio Tagliento e con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria, della Città Metropolitana di Reggio Calabria, del Consiglio regionale della Calabria, della Città Metropolitana di Milano, della Città di Roma – V Municipio e della Città di Torino, e co-finanziato dalla Regione Calabria e da Funder35 nell’ambito del progetto New Theatre Training.

Nel corso della serata, condotta da Gigi Miseferi, si sono sfidati dieci comici provenienti da tutta Italia: Amedeo Abbate, Raffaello Corti, Mauro Mammarella, Francesca Lattanzio, Francesca Falchi, Francesco Porcu, Denny Napoli, Piero e Christian, Stello Tomasello e Samuele Rossi, che sono stati esaminati da una giuria tecnica composta da esperti del settore e da giornalisti.

A “stemperare” la tensione, il duo I non ti regoli, composto da Giuseppe Mazzacuva e Giuseppe Scorza, e il comico Carmine Faraco.

Al termine di una serata in cui sono andati in scena monologhi, sketch e battute, sono saliti sul podio Denny Napoli (primo posto), Francesco Porcu (secondo posto) e i comici Piero e Christian da Roma (terzo posto).

Francesco Porcu, inoltre, si è aggiudicato, anche, il Premio del pubblico, della Critica Radio Touring e Un Sorriso per l’Unicef, assegnato da una giuria di bambini e patrocinato da Unicef Italia.

Il Premio Giacomo Battaglia, invece, come miglior testo, è stato assegnato a Francesca Falchi, mentre il Premio Vacantiandu per l’originalità ad Amedeo Abbate. (rrc)

LAMEZIA TERME – Al Grandinetti arriva il Festival “Facce da Bronzi”

Questa sera, al Teatro Grandinetti di Lamezia Terme, arriva l’ultima selezione del Festival “Facce da Bronzi” con lo show comico con Gennaro Calabrese, Marco Capretti, il cantautore Pierluigi Virelli e il duo I non ti regoli, composto da Peppe Mazzuca e Peppe Scorza.

Il Festival, giunto alla settima edizione, è ideato e prodotto dall’Associazione Culturale Arte e Spettacolo “Calabria dietro le quinte con la direzione artistica di Alessio Tagliento.

La rassegna, infine, si chiuderà il 29 febbraio al Teatro “Francesco Cilea” di Reggio Calabria con lo spettacolo finale dei nove comici selezionati nelle diverse tappe italiane si contenderanno il Premio Facce da Bronzi e altri, tra cui il Premio originalità Vacantiandu e il Premio sorriso per l’Unicef assegnato da una giuria di bambini e patrocinato da Unicef Italia.

Lo spettacolo, inoltre, è dedicato all’attore reggino Giacomo Battaglia e realizzato in partenariato con il Comune di Reggio Calabria, e sarà presentato da Gigi Miseferi. Ospite speciale della serata, il comico pugliese Pino Campagna, dalla trasmissione televisiva Zelig. Previsti gli interventi del duo comico reggino I non ti regoli. (rcz)

REGGIO – Un successo la finale di “Facce da Bronzi”

Il Festival Nazionale del Cabaret “Facce da Bronzi”, giunto alla sesta edizione, si è chiuso con successo al Teatro “Francesco Cilea” di Reggio, con la vittoria del comico Matteo Cesca.

Il festival, ideato e prodotto dall’Associazione Arte e Spettacolo “Calabria dietro le quinte”, con la direzione artistica di Alessio Tagliento, e dedicato quest’anno all’attore Renzo Montagnani, ha visto salire sul podio, insieme al comico Matteo Cesca – che ha ricevuto anche il Premio come miglior testo e della  critica Radio Touring 104 -, anche Marco Bassi (secondo posto) e Massimilano Angiomi (terzo posto), che si è aggiudicato, anche, il premio Un sorriso per l’Unicef.

Il Premio del Pubblico, invece, è stato assegnato ai Falsi d’Autore, mentre il Premio originalità Vacatiandu è stato assegnato al trio I poi ve lo dico.

La serata, condotta da Gennaro Calabrese, ha visto la partecipazione dell’attore Rocco Barbaro e del comico Giancarlo Kalabrugovic.

Inoltre, per l’occasione, il Festival ha sostenuto la campagna di racconta fondi Bambini Invisibili, in quanto «spesso tendiamo ad essere egoisti verso gli altri, pretendendo sempre qualcosa in cambio» ha spiegato l’organizzatore Peppe Mazzuca.

«In realtà – ha proseguito l’organizzatore Mazzuca – ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale».

«Il Festival Facce da Bronzi sta prendendo sempre più importanza nel panorama della comicità italiana – ha dichiarato il direttore artistico Alessio Tagliento –. In un clima di disfacimento comico, Facce da bronzi è un posto di aggregazione, un luogo dove ci si vuole bene, si vuole bene alla comicità e lo stiamo dimostrando volta per volta».

«Sono convinto  – ha concluso il direttore artistico Tagliento – che la Regione Calabria abbia tutta la potenza per promuovere iniziative come questa perché la comicità è il modo più veloce di comunicare quali sono i problemi di un tessuto sociale e quali potrebbero essere le possibili soluzioni». (rrc)

 

La foto in copertina è di Aldo-Fiorenza.

REGGIO – La finale del Festival Facce da Bronzi

Questa sera, a Reggio, alle 20.45, presso il Teatro “Francesco Cilea”, la finale del Festival Facce da Bronzi, giunto alla sesta edizione.

Organizzato dall’Associazione Culturale Arte e Spettacolo “Calabria dietro le quinte”, l’evento, presentato dal comico  Gennaro Calabrese, vedrà esibirsi 9 comici provenienti da tutta Italia: Pierluigi Patimo, Federico Sanfrancesco, Alessandro Schino, Manuel Piazza, Marco Bassi, Massimiliano Angioni, e i tre comici selezionati nella semifinale svoltasi a Catanzaro.

Ospiti speciali della serata, Rocco Barbaro di Zelig, Giancarlo Kalabrugovic “Pino dei Palazzi”da Zelig e il duo I non ti regoli. Infine, sarà conferito il premio speciale Un sorriso per l’Unicef. (rrc)

 

CATANZARO – L’ultima tappa del Festival Facce da Bronzi

Questa sera, a Catanzaro, alle 20.45, presso il Teatro Comunale, uno spettacolo di cabaret.

L’evento, che rientra nell’ambito del Festival Nazionale del Cabaret “Facce da Bronzi”, ideato e prodotto dall’Associazione Calabria dietro le quinte, è stato realizzato con la collaborazione dell’Associazione teatrale “Hercules” e in partenariato con la rassegna  “Vacatiandu” dell’Associazione “i “Vacantusi”.

L’evento di Catanzaro, infatti, è la terza fase conclusiva di selezione del Festival, che si concluderà con la finalissima in programma il 16 febbraio al Teatro Cilea di Reggio Calabria.

Presenta il duo I non ti regoli, composto da Peppe Mazzuca e Peppe Scorza, e due ospiti speciali che arricchiranno l’evento: Piero Procopio, vincitore della seconda edizione di Facce da Bronzi, e Bruce Ketta, direttamente dal programma Zelig.

Saranno otto, infatti, i comici, provenienti da tutta Italia, sfidarsi a colpi di cabaret: Carlo de Benedetto da Torino, I Falsi d’autore da Siracusa, i Poi ve lo dico da Roma, Ciccio Toccafondi da Prato, il Grifo da Reggio Calabria, Stello Tommasello da Messina, Michele Cesario da Varese e Matteo Cesca da Lucca.

Gli artisti saranno valutati da una giuria tecnica composta da Nico Morelli, direttore artistico di Vacatiandu, lo sceneggiatore e fumettista Diego Cajelli, e Alessio Tagliento, autore di Zelig e direttore artistico del Festival. I giurati, oltre a svolgere il loro compito di valutatori, regaleranno al pubblico una speciale performance comica. (rcz)