CATANZARO – Riprendono le esecuzioni delle Pet al Policlinico “Mater Domini”

Sono riprese, al Policlinico “Mater Domini” di Catanzaro, a essere effettuate le Pet. Il macchinario, infatti, era stato fermo per un mese a causa di un guasto.

Lo ha reso noto il commissario straordinario Vincenzo La Regina, annunciando che «ci stiamo attivando per acquisire una nuova PET fissa e una mobile che fungerà da supporto».

«Vogliamo abbattere la lista d’attesa – ha continuato – che si è formata a causa dell’arresto forzato e, per questa ragione, verranno effettuati esami anche sabato e domenica e ringrazio i sanitari e i tecnici per il lavoro realizzato e la disponibilità data. Le prestazioni verranno realizzate in sinergia con il personale del “Pugliese-Ciaccio”, in quell’ottica di cooperazione e integrazione che a breve verrà realizzata con l’Azienda Unica “Dulbecco”». (rcz)

Il sindaco Fiorita: Ci sono le condizioni per aprire secondo PS al Policlinico di Catanzaro

Per Nicola Fiorita, sindaco di Catanzaro, «ci sono le condizioni per istituire, entro la fine del 2023, il secondo Pronto Soccorso generale al Policlinico universitario».

«Quella che era una richiesta dettata dal buon senso – e che più volte ho richiamato in campagna elettorale – può diventare realtà – ha evidenziato il primo cittadino – e diventare uno dei punti più qualificanti della nuova Azienda unica ospedaliero-universitaria “Renato Dulbecco”».

«Le resistenze e gli ostacoli si stanno indebolendo – ha proseguito –. L’istituzione del Pronto Soccorso generale al Policlinico risolverebbe in prima battuta il problema della super pressione sul Pronto Soccorso dell’ospedale “Pugliese”, quotidianamente preso d’assalto dagli utenti di tutta la provincia e perfino delle province limitrofe di Crotone e Vibo Valentia. Ovviamente, continuo a chiedere anche un potenziamento del Pronto Soccorso “storico” che svolge un lavoro encomiabile e ai limiti del sacrificio per fare fronte all’impressionante numero di accessi».

«Ritengo che il problema – ha spiegato – sia stato analizzato con grande serietà e competenza dalla Commissione paritetica Università-Regione che si occupa del protocollo d’intesa per la nascita dell’Azienda “Renato Dulbecco” e credo , dunque, che stiano maturando le necessarie convergenze politiche e tecniche per dotare il Policlinico universitario di un grande Pronto Soccorso generale che, unito alle straordinarie competenze e professionalità del Pronto Soccorso del “Pugliese”, costituirà il più grande Polo dell’emergenza-urgenza in Calabria, distribuito su due sedi».

«Ritengo, altresì – ha detto – che questa istituzione, che ripeto potrebbe avvenire entro la fine del 2023, possa  aprire la strada ad una specializzazione universitaria per medici dell’emergenza/urgenza». 

«Si tratta di una figura medica molto importante – ha evidenziato – che necessità di specifiche competenze, perché deve essere in grado di inquadrare in tempi rapidissimi le diagnosi e operare il primissimo trattamento delle urgenze, oltre che indirizzare correttamente i casi più gravi ai vari reparti ospedalieri».

«Ringrazio i componenti della Commissione Paritetica – ha concluso – per il delicato e difficile lavoro che stanno svolgendo, chiedendo loro uno sforzo ulteriore per spianare la strada all’istituzione del Pronto Soccorso al Policlinico, oltre ovviamente alle altre previsioni che riguardano il futuro dell’Azienda “Renato Dulbecco”, a cominciare dal numero dei posti/letto”». (rcz)

CATANZARO – S’inaugurano i nuovi spazi dell’Unità Operativa di Pediatria del Policlinico

Domani, venerdì 23 settembre, alle 11, nella Sala Riunioni del Rettorato, saranno inaugurati e presentati alla stampa i nuovi spazi dell’Unità Operativa di Pediatria Universitaria al Policlinico di Catanzaro.

Intervengono il Commissario Straordinario della A.O.U. “Materdomini” di Catanzaro, Vincenzo La Regina; il Rettore dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, Giovambattista De Sarro; il direttore della U.O. di Pediatria Universitaria, Daniela Concolino. (rcz)

La pediatria universitaria si è trasferita al Policlinico di Catanzaro

È un importante traguardo, quello raggiunto dal commissario del Materdomini di Catanzaro, Vincenzo La Regina, che è riuscito a far trasferire l’Unità Operativa di Pediatria dall’ospedale Pugliese-Ciaccio al Policlinico, occupando gli spazi presenti al terzo piano dell’edificio D.

Le operazioni di “trasloco” partiranno venerdì 16 settembre e l’attività sanitaria inizierà già dal 19 settembre.

L’Azienda Ospedaliera “Pugliese”, come da richiesta del Commissario La Regina, metterà a disposizione il personale sanitario, la dirigenza e il comparto dipendente legato e attualmente in servizio nel reparto e concederà, in comodato d’uso gratuito, tutta la dotazione tecnologica e strumentale di proprietà dello stesso ospedale.

Dietro questa azione c’è una visione ancora più grande che è quella di attivare all’interno della Pediatria universitaria la struttura di Neuropsichiatria infantile, con la dotazione di posti letto dedicati, che si occuperà della prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione delle disabilità dell’età evolutiva e dei disturbi neurologici, neuropsicologici, psicopatologici e psichiatri dell’infanzia e dell’adolescenza nella fascia di età 0-18 anni. Un segnale importante per tante famiglie che spesso non trovano sul territorio sufficiente assistenza e sono costretti a viaggi della speranza.

Il Commissario La Regina ringrazia, per il grande spirito collaborativo dimostrato, il Rettore dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, Giovambattista Di Sarro, e il Commissario della A.O. “Pugliese-Ciaccio”, Francesco Procopio. (rcz)