Francesco Garritano e Angelo Benvenuto portano il Cinema nella Riviera dei Cedri

Il cinema arriva nella Riviera dei Cedri, grazie ai produttori calabresi Francesco Garritano e Angelo Benvenuto, che hanno dato vita al Gradiva Film, società la cui linea editoriale punta a innovare e migliorare quelle che sono le attuali dinamiche produttive e visive del nuovo cinema italiano.

«Ho lavorato sodo per arrivare a questo punto ma questo è solo un punto di inizio. Un bel punto di inizio. Gradiva Film nasce a Roma ma ha origini del sud. Nonostante la società abbia sede nella Capitale, il mio intento è portare il cinema nel posto in cui sono nato, perché è una terra che si nutre sempre più di cultura, di arte e di emozioni» ha spiegato Garritano che, insieme a Benvenuto, hanno coinvolto nel loro ambizioso progetto anche Emanuele Pisano, regista del film L’oro di famiglia, candidato al David di Donatello.

Una proficua collaborazione da cui nasce l’idea e la volontà condivisa di finanziare e produrre The Sanctuary, nuovissima sfida che stavolta vede Pisano firmare la regia di un documentario, dedicato a un santuario degli animali, con le musiche dei celebri compositori siculi Paolo Buonvino e Lele Gambera, attualmente in fase di post produzione.

Nel frattempo, L’oro di famiglia, distribuito da Pathos Distribution e a poco più di un anno dalla sua prima proiezione, ha già messo in bacheca il premio “Rai Cinema Channel” all’Ortigia Film Festival, ricevendo inoltre più di 30 premi in festival nazionali ed internazionali ed è stato selezionato dalla Federazione Italiana Cinema d’Essai (Fice) per l’iniziativa Cortometraggi che passione.

Nel circuito dei cortometraggi, infatti, Emanuele Pisano ha raggiunto la notorietà e la maturità artistica, ottenendo numerosi riconoscimenti e circondandosi di validissimi collaboratori e professionisti del settore. Tra progetti in cantiere e lavori in fase di realizzazione, il suo sguardo è sempre proiettato al futuro, nel quale spiccano le personalità dei due giovani produttori calabresi.

L’ingegnoso trio Pisano/Garritano/Benvenuto si presenta da subito vincente e, determinato a perseguire l’obiettivo, mette a segno un grande risultato, aggiudicandosi un bando della Calabria Film Commission per la realizzazione di un cortometraggio che verrà interamente girato in Calabria, sulla Riviera dei Cedri. (rcs)

In copertina, Francesco Garritano e Angelo Benvenuto

Venerdì il Frecciarossa ferma per la prima volta a Scalea

Una data importante, quella di venerdì 24 luglio: il Frecciarossa, alle 16.37, fermerà a Scalea.

«Salgono, dunque – si legge in una nota dell’ Unione Interassociativa Alto Tirreno – a 14 (compresi i periodici) i collegamenti a media e lunga percorrenza che servono la Riviera dei Cedri e il Pollino. Qui fermeranno tutte le tipologie di treni circolanti in Italia, e dire che tutto ciò poco tempo fa non era neanche immaginabile!».

«Un altro importante risultato per la Riviera dei Cedri – si legge in una nota di Assoscalea – ottenuto grazie all’impegno di ben 63 tra enti, accademie, consorzi, pro loco ed associazioni varie, coordinate da Ettore Durante».

Per l’occasione, l’Associazione ha invitato i cittadini a partecipare, nel rispetto delle regole anticovid, recandosi in stazione muniti di mascherina qualche minuto prima dell’arrivo.

«Quella a favore di Scalea – prosegue nota dell’Unione Interassociativa Alto Tirreno – era l’unica richiesta di buon senso visto che il territorio tra Sapri e Paola, circa 120 km di costa, era l’unico ad essere rimasto escluso dai nuovi servizi Av, questo nonostante i numeri registrati nel periodo estivo siano molto elevati.
Tutte le associazioni sono state concordi nel chiedere che la fermata venisse istituita nella città di Torre Talao, perché essa é facilmente raggiungibile sia dai comuni costieri che da quelli montani, essendo posta a metà strada tra Sapri e Paola. È, inoltre, il Comune più popoloso e la stazione ha tutti i requisiti infrastrutturali necessari per accogliere tali treni».

Il Frecciarossa in direzione nord fermerà alle 12:24 mentre quello in direzione sud alle 16:27 e farà le stazioni di  Salerno, Napoli Centrale, Napoli Afragola, Roma Termini, Roma Tiburtina, Firenze Santa Maria Novella, Reggio Emilia AV Mediopadana, Milano Rogoredo, Milano Centrale, Torino Porta Susa, Torino Porta Nuova.

L’Unione Interassociativa Alto Tirreno, inoltre, ha riferito che per «alcune corse sono già attive le coincidenze con i treni regionali. Inoltre il consigliere dell’Unpli Cosenza, Antonello Grosso La Valle, sta preparando una conferenza dei servizi per realizzare un servizio su gomma in coincidenza con l’arrivo dei treni Av, per poter creare un collegamento pubblico anche con le zone costiere non servite dalla ferrovia».

«Inoltre – conclude la nota – come ha annunciato il presidente del Consorzio Operatori Turistici Diamante & Riviera dei Cedri, Gianfranco Pascale, grazie al progetto Calabria in treno, quest’estate coloro che sceglieranno tale mezzo per raggiungere l’Alto Tirreno e l’Alto Jonio, alloggiando in una delle strutture convenzionate, potranno ottenere il rimborso del biglietto dalle strutture».