CATANZARO – Il primo appuntamento del progetto “Non è roba per donne”

Venerdì 28 gennaio, a Catanzaro, alle 15, è in programma il primo appuntamento del progetto Nerd – Non è roba per donne del Soroptimist in partnership con IBM e con la collaborazione dell’Università Magna Graecia di Catanzaro.

Obiettivo del progetto, diffondere la passione per l’informatica e le competenze digitali fra le studentesse di terzo, quarto e quinto superiore attraverso una serie di incontri formativi e divulgativi che, a causa della pandemia, si terranno on line.

«L’intento – ha spiegato la presidente del Soroptimist di Catanzaro, Elisabetta Vigliante – è quello di incoraggiare le future maturande a intraprendere percorsi universitari nell’ambito delle discipline STEM: scienze, tecnologia, ingegneria e matematica. Abbiamo già coinvolto i dirigenti scolatici di tutti gli istituti superiori di Catanzaro e provincia e abbiamo avuto l’adesione di un notevolissimo numero di ragazze. Ringrazio la professoressa Cristina Segura Garcia, socia Soroptimist, che ha reso possibile la preziosa sinergia con l’università e che interverrà il 28 gennaio in quanto scelta come role model regionale del Soroptimst».
Le partecipanti dovranno iscriversi collegandosi mezzora prima al seguente link: http://ibm.biz/goodtechIBM, utilizzando la piattaforma webex scaricabile gratuitamente. (rcz)

CATANZARO – Il Soroptimist dona libri ai bambini della Scuola d’infanzia

Il Soroptimist di Catanzaro ha donato dei libri e materiale ludico ai bambini  della Scuola d’infanzia del plesso Verghiello, nel quartiere Santa Maria del capoluogo.

«Occorre iniziare, sin dai primi anni di vita – ha dichiarato la presidente del Club, Adele Manno – a far comprendere ai bambini che non ci sono ruoli prestabiliti ma ognuno è libero di essere ciò che desidera, a prescindere se si è maschio o femmina. Solo così potremo sperare di avere nuove generazioni libere da stereotipi di genere. Ringraziamo la dirigente scolastica, Maria Riccio, e la coordinatrice del progetto, Anita Battaglia, per la disponibilità e la competenza con cui hanno accolto la nostra proposta, adoperandosi per la scelta del miglior materiale d’ausilio per una narrazione idonea a scatenare il potenziale delle bambine».

La consegna è avvenuta alla presenza dell’assessore alla Pubblica Istruzione e alle Pari Opportunità del Comune di Catanzaro, Nuccia Carrozza, madrina dell’evento; della responsabile della comunicazione del Soroptimist, Stefania Muzzi, e delle maestre attivamente coinvolte nel progetto che, con orgoglio, hanno mostrato i lavori dei bimbi sul tema della parità, suscitando vivissimo apprezzamento, al punto che non si esclude la possibilità di una pubblicazione e di un protocollo d’intesa tra il Club e la scuola. (rcz)

CATANZARO – Il primo incontro del Corso di “educazione finanziaria per donne in condizioni di fragilità”

Al via il Corso di educazione finanziaria per donne in condizioni di fragilità, frutto di un protocollo d’intesa siglato dal Soroptimist International d’Italia con il Comitato nazionale per l’educazione finanziaria.

«È purtroppo risaputo – ha dichiarato Adele Manno, presidente Soroptimist Catanzaro – che le donne hanno minori competenze in ambito finanziario e, pertanto, questa rappresenta un’azione concreta per tentare di superare uno dei gap di genere nel quale il Soroptimist è impegnato. Il corso, realizzato, grazie alla Caritas e all’Associazione onlus l’Albero della Vita, si rivolge a donne in condizioni di fragilità, le quali hanno già avviato un percorso di conquista della consapevolezza di sé. Riteniamo sia fondamentale dare a queste figure femminili degli strumenti di conoscenza tali da consentir loro di affrontare le questioni economiche – dal budget familiare alla scelta delle condizioni di prestito più vantaggiose – con maggiore cognizione».
Quattro gli appuntamenti che vedranno tra le relatrici alcune socie del Soroptimist di Catanzaro opportunamente e precedentemente formate dalla Banca d’Italia. Il primo incontro, che si terrà oggi, martedì 9 febbraio, alle ore 18.30, utilizzando la piattaforma skype, sarà aperto proprio da Adele Manno.
Ci saranno gli interventi di Manuela Viola, coordinatrice progetto “Varcare la soglia Catanzaro” dell’Associazione L’Albero della Vita”, Antonella Prestia, referente della Caritas diocesana e tesoriera del Soroptimist Catanzaro e Sergio Magarelli, direttore della filiale di Catanzaro della Banca d’Italia. Seguirà la relazione della socia Soroptimist, Carla Megna, sul “Perché le donne hanno meno competenze in materia economica rispetto agli uomini”.
I temi che verranno trattati successivamente saranno: la pianificazione finanziaria, l’importanza del budget familiare, gli strumenti di pagamento elettronici e on line, l’home banking e la sicurezza informatica. (rcz)

CATANZARO – Il Comune aderisce al progetto “Orange the World”

Il Comune di Catanzaro, guidato dal sindaco Sergio Abramo, ha aderito alla seconda edizione del progetto Orange the world, promosso dal Soroptimist.

Lo ha annunciato l’assessore alle Pari opportunità, Concetta Carrozza, a margine dell’approvazione della compartecipazione da parte della giunta Abramo.

«Sensibilizzare l’opinione pubblica – ha detto l’assessore Carrozza – sul fenomeno della violenza contro le donne è compito di tutte le istituzioni. Per questo motivo l’amministrazione di Palazzo De Nobili ha il dovere di schierarsi in prima linea al fianco del Soroptimist e di quelle associazione che, giorno dopo giorno, tengono alta l’attenzione su una situazione drammatica e, purtroppo, sempre più diffusa».

Nello specifico, la seconda edizione di “Orange the world” si articolerà in una serie di iniziative che, dal 25 al novembre, consentiranno l’assegnazione di una borsa di studio per operatrice socio-sanitaria, finalizzata al diritto allo studio.

«La vincitrice – ha spiegato l’assessore – sarà una giovane donna scelta in partnership con la Caritas diocesana. Oltre a tenere alta l’attenzione sulla violenza contro le donne, iniziative del genere sanno trasformarsi in concreta occasione di confronto e sviluppo sociale». (rcz)