È nato Calabria Showcase. Una finestra sul teatro calabrese

È stato presentato, al Teatro Politeama di Catanzaro, Calabria Showcase. Una finestra sul teatro calabrese, un progetto di Fondazione Politeama Città di Catanzaro, realizzato in collaborazione con Primavera dei Teatri e Oscenica che si pone come interlocutore principale tra la produzione artistica calabrese e gli operatori e i critici di settore italiani.

Dal 22 settembre al 3 ottobre, prima a Catanzaro e poi a Castrovillari, spettacoli, workshop e approfondimenti per creare una connessione tra artisti e addetti ai lavori. Una finestra sul teatro calabrese per capire cosa succede non solo in termini di produzione artistica, ma anche di organizzazione, promozione e distribuzione teatrale. Un progetto che vuole essere motore di una vera ripartenza per il panorama artistico regionale.

«Sono orgoglioso di poter esordire nella mia nuova veste istituzionale in occasione del debutto di un’iniziativa che vede la città di Catanzaro recitare attivamente il ruolo di Capoluogo di Regione, centro propulsivo e attrattivo per l’intero sistema teatrale calabrese», ha commentato il sindaco e Presidente della Fondazione Politeama, Nicola Fiorita. È una sfida che chiama a raccolta tutti gli operatori che, a vario titolo, lavorano sul campo e che in questa vetrina possono ritrovare un ideale spazio di incontro per promuovere il proprio lavoro e per esportare le tante iniziative di qualità che si producono sul territorio».

«Come Fondazione Politeama, insieme ai partner di progetto Primavera dei Teatri e Oscenica, abbiamo creduto fortemente nella possibilità di dare vita ad un tentativo di fare sistema, riportando Catanzaro al centro della scena culturale regionale e rinnovando la doverosa attenzione nei confronti degli artisti calabresi già espressa, in passato, attraverso le numerose edizioni della rassegna Teatri di Maggio ed i percorsi mirati a creare nuove professionalità nel settore. Sarà un’occasione importante per fare il punto sul panorama teatrale calabrese con le sue criticità, ma anche con le sue indubbie potenzialità, per conquistare nuovi spazi a livello nazionale», ha dichiarato Aldo Costa, direttore generale della Fondazione Politeama.

«Lo sforzo condiviso con i partner organizzativi è stato quello di allestire un intenso calendario in cui sono previsti, oltre agli spettacoli – che non possono evidentemente rappresentare in maniera esaustiva l’intero panorama teatrale regionale – anche masterclass, installazioni, performance, momenti di incontro tra artisti e operatori»: è quanto ha evidenziato il Sovrintendente della Fondazione Politeama, Gianvito Casadonte. «Pur essendo dedicato agli addetti ai lavori, Calabria Showcase è aperto anche al pubblico interessato a scoprire la scena teatrale regionale, sulla scia delle attività che la Fondazione in questi anni ha voluto dedicare alla formazione».

«Abbiamo chiesto ai nostri artisti di aprire questa finestra; abbiamo chiesto ad operatori e critici provenienti da tutta Italia di affacciarsi e dare uno sguardo. Calabria Showcase è un primo esperimento di servizio alle compagnie teatrali calabresi che spesso vivono serie difficoltà a trovare occasioni di visibilità e confronto oltre i confini regionali – ha detto Settimio Pisano di Primavera dei Teatri, curatore del progetto –. Il progetto è inoltre uno strumento importante per la Regione Calabria per integrare e sistematizzare le proprie politiche in materia di teatro: in un momento in cui l’Amministrazione Regionale sta producendo uno sforzo importante a sostegno della produzione e della distribuzione a livello regionale, Calabria Showcase si pone come progetto di completamento nel dare visibilità nazionale al nostro sistema teatrale».

Il programma

Si parte giovedì 22 settembre alle ore 11:00 al Teatro Politeama con un appuntamento dedicato ai piccoli spettatori: TeatroP, compagnia che da oltre quarant’anni si impegna per promuovere la cultura e la formazione teatrale ai ragazzi, presenta Il pifferaio magico, diretto da Piero Bonaccurso e interpretato da Pierpaolo BonaccursoGreta Belometti e Fabio Tropea. Un racconto che prende vita dall’unione di parola, musica e disegno, attraverso l’innovativa tecnica della sand art.

Alle 17:00 arriva Real Heroes, una produzione Oscenica scritta e diretta Mauro Lamanna e Aguilera Justiniano. Una performance itinerante che racconta vicende dal forte impatto sociale utilizzando tanto l’esperienza fisica degli spettatori, quanto quella virtuale e immersiva, grazie all’utilizzo di tecnologie quali audio 360 e virtual reality.

In scena al Teatro Comunale con La fuga di Pitagora lungo il percorso del sole, polilogo in 10 numeri sulle parole di Marcello Walter Bruno, con le voci di Ernesto Orrico, attore autore e regista che ha collaborato con numerose compagnie in diverse regioni d’Italia, i suoni di Massimo Garritano e prodotto da Zahir.

Alle ore 21:00 va in scena al Politeama un grande classico plautino nella versione teatrale e traduzione di Pierpaolo Pasolini: Il Vantone, con Mario Zamma, Domenico Pantano, Monica Guazzini, Paolo Ricchi, Nicolo’ Giacalone, Ludovica Di Donato, Lorenzo Parrotto, Beatrice Rincicotti, per la regia di Nicasio Anzelmo e prodotto da CTM – Centro Teatrale Meridionale.

Il 23 settembre il Centro RAT – Teatro dell’Acquario, fondato più di 40 anni fa a Cosenza da Antonello Antonante e Dora Ricca, presenta Che fa sua maestà…? spettacolo di teatro ragazzi di e con Francesco Liuzzi Rossana Micciulli, liberamente ispirato a I vestiti nuovi dell’Imperatore di Gianni Rodari.

Alle ore 19:00 al Teatro Comunale appuntamento con Il Vespro della Beata Vergine con Dario Natale per la regia di Mauro Lamanna. Un testo di Antonio Tarantino, punto di riferimento importante per il teatro contemporaneo italiano, prodotto da Scenari Visibili, il primo centro sociale per le Arti nato in Calabria, oggi pluripremiata compagnia teatrale.

In scena alle 21:00, al Teatro Politeama, Vite di Ginius, scritto, diretto e interpretato da Max Mazzotta per una produzione Libero Teatro, compagnia che ha prodotto più di 30 spettacoli teatrali con importanti collaborazioni nazionali, scommettendo sulle energie creative del territorio, creando opportunità di lavoro in un settore, quello culturale e teatrale di cui la Calabria vanta una grande tradizione.

Sabato 24 settembre si apre il sipario del Politeama con Storie di pezza, di e con Angelo Gallo, uno spettacolo teatrale adatto a tutta la famiglia, messo in scena attraverso il teatro di figura, prodotto da Teatro della Maruca, associazione artistica/culturale che nel 2012 ha aperto il primo teatro off della città di Crotone, ormai punto di riferimento per i giovani che vogliono avvicinarsi all’arte teatrale.

Al Teatro Comunale arriva Cria da Marè, un progetto diretto Emanuela Bianchi e prodotto da Confine Incerto, fucina d’arte contemporanea nei territori del sud, nato da un testo scritto da Anna Macrì, anche unica attrice in scena, come tributo a Marielle Franco, “figlia della Marè”, attivista e consigliera comunale di Rio De Janeiro assassinata il 14 marzo 2018 mentre rientrava a casa.

A Catanzaro, il programma degli spettacoli si chiude con Spartacu strit viù. Viaggio sulla S.S. 106 ispirato alla lotta di Franco Nisticò. Una produzione Teatro del Carro, compagnia da sempre impegnata nel racconto di accadimenti verificatisi in Calabria, per meglio comprendere la crescita civile e morale di un popolo, scritto da Francesco Gallelli e Luca Maria Michienzi, che ne cura anche la regia.

Gli ultimi tre appuntamenti teatrali del Calabria Showcase verranno invece messi in scena nella città di Castrovillari in occasione della XXII edizione del Festival Primavera dei Teatri.

Il 30 settembre debutta in prima nazionale Dammi un attimo, frutto di un lavoro a quattro mani di Francesco Aiello e Mariasilvia Greco, in scena insieme a Elvira Scorza, prodotto da Teatro Rossosimona, mentre il 3 ottobre va in scena F-Aida della compagnia Mana Chuma Teatro, scritto e diretto da Salvatore Arena e Massimo Barilla. Chiude il cartellone Questioni di famiglia della compagnia Scena Nuda, diretto da Andrea Collavino e interpretato da Filippo Gessi e Teresa Timpano.

Non solo spettacoli e performance, ma anche installazioni artistiche: Teatro Studio Krypton presenta Luoghi Sconfinati, un progetto di Teatro-Architettura per Pier Paolo Pasolini nel centenario della sua nascita ideato e diretto da Giancarlo Cauteruccio che interverrà sulla facciata del Teatro Politeama. Un evento straordinario che il 23 settembre avrà una dedica speciale, quella di Giancarlo Cauteruccio a Marcello Walter Bruno, intellettuale visionario e docente dell’Unical prematuramente scomparso, proprio nel giorno in cui avrebbe compiuto il suo 70° compleanno.

In programma anche una visita guidata al Mudiac – Museo diffuso di Arte Contemporanea di Catanzaro e al Parco della Biodiversità Mediterranea; un momento di incontro e confronto tra le compagnie dello Showcase e gli operatori; una masterclass sul cinema e sul teatro con l’attore Francesco Colella; un incontro sull’organizzazione e sulle relative trasformazioni in atto nel sistema teatrale italiano, tenuto da Mimma Gallina;  una residenza per curatrici e curatori e una tavola rotonda con gli operatori culturali calabresi. (rcz)

CASTROVILLARI (CS) – Al via la rassegna Civita Nova

Al via, a Castrovillari, Civita Nova – RadicarSi, la quattro giorni promossa dall’amministrazione comunale per «suscitare i valori radicati e legarli all’importanza di creare opportunità di crescita che la tradizione, con i luoghi, e le tante sensibilità possono rendere per il nostro vero  sviluppo».

«È con questa consapevolezza – si legge in una nota – che vivremo il momento, convinti che il recupero del centro storico e delle bellezze artistiche nonché la rivalutazione di quelle naturalistiche che v’insistono, non possono che passare da quest’opera che vuole ridare significato e slancio a ciò che è stato ereditato e bisogna possedere con dignità per lo sviluppo che corrisponde alle nostre vocazioni». (rcs)

CASTROVILLARI (CS) – Al Protoconvento “Radio Eventi… Generazioni”

Lunedì 29 agosto, al Protoconvento di Castrovillari, è in programma la 15esima edizione di Radio Eventi… Generazioni, organizzata nell’ambito di Castrovillari Città festival, e che prevede il concerto del cantante, autore e compositore Eugenio Finardi, del musicista Mirko Signorile e il sassofonista Raffaele Casarano.

Una manifestazione che è finalizzata «ad attrarre attenzioni, interessi e curiosità – ha ricordato l’assessore al Turismo, Ernesto Bellononché a far riscoprire le bellezze dei nostri luoghi che non possono a fare a meno della musica e dei grandi interpreti. Nella fantastica cornice del Protoconvento Francescano, sarà una serata da non perdere».

«Un progetto – si ricorda – nato nel luglio del 2005, da un’idea di Antonio D’Agostino e Federico Oliva, capacità che ringraziamo come Amministrazione per l’impegno e determinazione profusi ininterrottamente nel perseguire l’intuito di proporre al pubblico artisti importanti del panorama della musica italiana, affinché ciascuno possa incontrare talenti e fare approcci emozionanti come solo la creatività permette e le composizioni consegnano in un gioco ritmico che affascina tra parole, timbrica e grande energia comunicativa che sgorga spontanea da grandi interpreti». (rcs)

CASTROVILLARI (CS) – Il 17 agosto la seconda edizione di “RestArt”

Il 17 agosto, a Castrovillari, al Castello Aragonese, lla seconda edizione di RestArt, la mostra collettiva d’arte che rientra nell’ambito di Castrovillari Città Festival.

Lo specifico percorso espositivo, che si offre, per essere vissuto e gustato, sino al 25 Settembre presso il maniero, sarà a disposizione dei visitatori dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:30 alle 12:30 e dalle ore 16:00 alle 19:00, di sabato e domenica dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle ore 16:00 alle 19:00.

«Il progetto – ha spiegato l’assessore Federica Tricarico – vuole valorizzare le capacità e sensibilità intuitive degli artisti locali che così hanno portato il proprio contributo; le tante opere esposte lo testimoniano, affermando la portata culturale del capoluogo del Pollino, in un’ottica di condivisione e promozione del territorio».

Un evento da vivere anche nel corso delle manifestazioni che animeranno il quartiere storico nel corso delle prossime settimane: Castrovillari Film Festival: Peperoncino Jazz Festival, Premio d’Autore, Civita Nova, I Fest International Film Festival. (rcs)

CASTROVILLARI (CS) – Il convegno “Insieme per una economia libera e legale”

Domani mattina, a Castrovillari, alle 10.30, nell’Aula Magna del Tribunale, è in programma il convegno “Insieme per una economia libera e legale” organizzato dalla CadeSol – Casa della Solidarietà.

Obiettivo del convegno, sensibilizzare i cittadini su racket e usura ma soprattutto per offrire un approdo sicuro per chi è rimasto vittima degli strozzini, che ha l’obiettivo di mettere a disposizione, per chi è vittima di usura ed estorsione, gli strumenti utili alla prevenzione e alla denuncia. 

Intervengono Massimo Lento, presidente del Tribunale, Amleto GFrosi, presidente di Alilacco, Vincenzo Cesarini, presidente Commercialisti, Ferruccio Martucci, dirigente questura, Alessandro D’Alessio, Procuratore. Conclude il prefetto Vittoria Ciaramella. (rcs)

CASTROVILLARI – Al Parco giochi comunale nuove installazioni ludiche

Al Parco giochi comunale di Castrovillari e nelle villette di Via Galeno e Via Monte Sant’Angelo, sono stati installati nuovi giochi. Lo ha reso noto l’assessore comunale Federica Tricarico.

«Presso il parco giochi – fa sapere ancora l’amministratrice – sono state ripristinate anche le luci del campo di basket e consegnati i canestri acquistati dalla partecipata Gas Pollino.  Realizzate, poi, per l’occorrenza, pure alcune rampe di accesso a questi spazi verdi per i portatori di handicap, mentre presso quello del Centro Sociale di Cammarata sono previsti nuovi giochi non appena arriveranno». 

 «Per tutto questo, l’impegno di ciascuno – esorta Tricarico – deve muoversi a tutela di tali beni evitando utilizzi non corretti. Intanto, sono state attivate gratuitamente le attività sportive per i giovani e meno giovani, mentre presto sarà pubblicato l’avviso per i campi estivi che verranno realizzati grazie all’accordo di rete tra istituzioni scolastiche e Comune di Castrovillari».

 «Iniziative e dedicazioni – conclude l’assessore Tricarico chiedendo il coinvolgimento civile e responsabile – non possono prescindere, però, da un attento sguardo rivolto ai più giovani che sono, poi, il vero grande investimento per il nostro futuro». (rcs)

CASTROVILLARI (CS) – Il Comune premia i suoi atleti che hanno partecipato agli Special Olympics

Il sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, ha ricevuto nel suo ufficio Paolo Bellizzi e Chiara Romano, atleti che hanno partecipato agli Special Olympics di Torino.

Bellizzi è arrivato terzo nei 50 metri stile libero e quarto nel dorso, mentre Romano si è classificata quarta e quinta nello stile libero e nel dorso.

Presenti per l’occasione e per affermare la voglia delle tante umanità coinvolte del comprensorio di mettersi alla prova: Mariella Greco, referente territoriale Special Olympics Italia, Caterina Tamburi, area organizzativa e capo delegazione nonché presidente del Team “meglio Insieme”, Francesco Di Mare, tecnico nazionale elaborazione dati e classifiche Special Olympics, oltre a Aurelio Erbino, presidente della Polisportiva del Pollino, e Pino Oliva, referente territoriale UISP tra cui alcuni genitori dei ragazzi che hanno guidato ed accompagnano.

Da qui’ l’importanza, anche in questo Tempo di sfide, di ripartire – questo l’altro messaggio che attraversa il semplice gesto – pure dallo sport per tutti, con la voglia ribadire, tra fatica, sacrifici e competizione, che la persona «si sa sempre rialzare» e “sa superare” come ci rammenta l’assunto che «l’impensabile diviene possibile». In tutto questo un grande ruolo lo svolge la scuola con le sue dedicazioni, aiutando il Paese in questa rivoluzione culturale.

 

Ecco anche il motivo profondo di tali scelte sostenute ed aiutate.

«Una forza come la vostra – ha sottolineato il primo cittadino rivolgendosi ai giovani campioniesprime senso di appartenenza che, unito al desiderio di prendere parte, affranca il valore oggettivo di chi noi spesso erroneamente vediamo come diverso, ma che sorprendentemente arricchisce ininterrottamente quel senso vero di bene diffuso il quale, quando effettivamente riconosciuto e dilatato, ridefinisce ogni cosa».

E lo sport educa a questo perché introduce valori, richiamando il rispetto delle regole, l’altruismo, la solidarietà e che in una vera compagnia si cresce insieme. Questa tira fuori quello che uno non immaginava di avere, scoprendo che per lui è possibile. E così le barriere si abbattano. (rcs)

Domenica il Premio Internazionale Città di Castrovillari

Domenica 26 giugno, a Castrovillari, al Chiostro del Protoconvento, è in programma la decima edizione del Premio Internazionale Città di Castrovillari, organizzata dall’Accademia delle Arti presieduta da Rosalba Magnoli.

La kermesse è patrocinata dall’Amministrazione comunale, della Provincia di Cosenza e della Regione Calabria e, altresì, dell’Egida della Proloco del Pollino, delle Edizioni Magnoli Arte e della Scuola di Musica “F. Cilea”.

Otto le sezioni del Premio: Edito poesia, che vede al 2° posto ex aequo Natino LucenteMichele PochieroCiro Cianni; Edito narrativa, 1° premio a Vittoria Leuzzi; 3° premio ex aequo a Luciano PiazzaPasquale De LucaRoberto RagusoSalvatore La MoglieFrancesco Testa.

Per Romanzo edito, 2° premio per Genny SollazzoNicola PastorinoSandro Manoni; sezione teatro menzione speciale a Emaniele Stochino. Per la sezione Racconto edito, 2° premio a Emauele Stochino, Francesca MisasiGenny SollazzoPietro RaineroLuisa Patta. 3° premio Anna Francesca La RosaCristina LoraMichele Messina. Menzione speciale a Milena Vaccaro.

Sezione Silloge inedita, 1° premio a Paolo Emilio Urbanetti; 2° premio ex aequo per Michele PochieroGiuseppe Capoluongo. Menzione speciale per Grazia Dottore. Sezione Poesia singola in vernacolo, 2° premio ex aequo Michele Pochiesro, Giuseppe Capoluongo e Carlo Vincenzo Greco.

Sezione Poesia singola inedita 1° Lucia Lo Bianco, 2° premio Stanislao Donadio, 3° premio ex aequo Francesco Fiore, Anna Francesca La Rosa Bernardo CiddioFrancesca MisasiMichele PochieroPatrizia Caffaratti. Menzione speciale Caterina MorabitoEpifania Grazia CampagnaFrancesca Rivolta, Aurora SoranzoRomolo EspositoIolanda Anna.

Prevista la presenza degli Istituti Comprensivi a Indirizzo Musicale, i cui studenti hanno vinto la Selezione Speciale dell’International Prize Music in the World(rcs)

CASTROVILLARI (CS) – Il 20 maggio il Festival della Legalità

Dal 20 al 23 maggio, a Castrovillari, è in programma il Festival della Legalità, voluto dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Domenico Lo Polito, che prevede una serie di appuntamenti, incontri, dibattiti e confronti per ragazzi e adulti.

La cultura della legalità si costruisce da un sano e proficuo confronto con le nuove generazioni, chiamate ad ereditare il testimone dai grandi uomini e donne che, nel recente passato, hanno sacrificato la loro vita per affermare i principi di lotta alla criminalità organizzata. Bandiere di giustizia, democrazia, vivere civile, che i giovani devono conoscere, riscoprire e amare per crescere con uno sguardo attento a coloro che, con il loro impegno e dedizione, hanno dimostrato che si può sconfiggere la mafia, la ‘ndrangheta, la camorra e le organizzazioni criminali in genere, sapendo scegliere da che parte stare. 

Non solo criminalità organizzata al centro dei dibattiti che coinvolgeranno i ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado della città di Castrovillari e la società civile. Ben 30 appuntamenti in totale per 4 giorni di manifestazione, 2 spettacoli teatrali, 1 presentazione di libri, laboratori, visioni di film, una mostra sulle vittime delle stragi mafiose e oltre trenta ospiti rappresentati sul campo di quell’impegno istituzionale, sociale, associativo di contrasto alla criminalità organizzata. 

Tra questi don Giacomo Panizza, sacerdote di frontiera e fondatore della comunità Progetto Sud a Lamezia Terme, il procuratore della Repubblica di Castrovillari, Alessandro D’Alessio, il presidente del tribunale della città del Pollino, Massimo Lento, il giornalista e scrittore Arcangelo Badolati, Franco Roberti già procuratore nazionale antimafia oggi Europarlamentare, Franco Ambrogio, già deputato della Repubblica Italiana, Mirko Cazzato, fondatore della start up Movimento anti bullismo “Mabasta”, Rita Tartaglia, Sostituto procuratore presso la procura per i minorenni di Catanzaro, Antonio Leone, presidente del consiglio di presidenza della giustizia tributaria, Fabio Anselmo e Ilaria Cucchi e tanti altri. 

Nel corso della manifestazione poi l’amministrazione ha deciso di intitolare a Peppino Impastato una via della città (sabato 21 maggio alle ore 16:30) e inoltre lunedì 23 maggio, in occasione del ricordo della strage di Capaci, si deporrà una corona commemorativa a piazza giudici Falcone e Borsellino e le loro scorte (ore 12:00). (rcs)

CASTROVILLARI (CS) – Verso la nuova Caserma dei Vigili del Fuoco

È stata sottoscritta, nella Sala Giunta del Palazzo di Città di Castrovillari, la convenzione, tra l’Amministrazione comunale di Castrovillari ed il Ministero dell’Interno, per l’acquisizione del suolo ceduto dal Comune presso il nuovo Tribunale al fine di realizzarvi la nuova Caserma dei Vigili del Fuoco.

A siglare per conto del dicastero il Direttore Regionale VVFF per la Calabria, l’ingegnere Maurizio Lucia, accompagnato dal Comandante Provinciale, ingegnere Giampiero Rizzo, e dal Capo Distaccamento CREsc, Silvano Zicari, mentre per il Comune vi era il Sindaco, Domenico Lo Polito che, immediatamente dopo l’apposizione della firma, ha espresso, a fianco le parole  del direttore regionale, interpretando le emozioni dei presenti,  la valenza e portata della concretizzazione, primo atto di un importante percorso per la collettività grazie a collaborazioni e concertazione, espressioni di ottimi rapporti e volontà unanimi nel dare compimento ad attese e sostegno a capacità preziose per le esigenze varie che affronta.  

«Un intervento, dopo il passaggio avvenuto all’unanimità in Consiglio comunale – ha dichiarato il sindaco Lo Polito – che doterà il capoluogo del Pollino di una struttura nuova e a servizio di un Territorio che gli uomini dei Vigili del Fuoco di Castrovillari vigilano con grande senso di responsabilità e dedizione, servendolo e prodigandosi ogni volta se ne presenti l’urgenza».

L’istante è stato connotato da questi sentimenti, nella consapevolezza che la costruzione della nuova Caserma caratterizzerà meglio il presidio, fondamentale per l’area quanto per le popolazioni.(rcs)