LAUREANA DI BORRELLO (RC) – Giovedì il concerto dell’Orchestra Giovanile

Giovedì 4 gennaio, a Laureana di Borrello, alle 18.45, alla Chiesa di Sant’Antonio, si terrà il concerto dell’Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello, diretta dal Maestro Maurizio Managò con la partecipazione, in qualità di solista, del clarinettista Gianluigi Caldarola.

L’evento organizzato da AMA Calabria in collaborazione con l’Associazione Paolo Ragone è sostenuto dal Ministero della Cultura direzione Generale Spettacolo, dall’Assessorato Regionale alla Cultura e dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Gianluigi Caldarola nel Dicembre 2018 vince il concorso di Primo Clarinetto Solista presso l’Orchestra dell’Opera Royal de Wallonie di Liegi. Si è diplomato brillantemente presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia sotto la guida del M° Vincenzo Conteduca. Successivamente si perfeziona presso l’Accademia Italiana del Flauto di Roma sotto la guida del M. Calogero Palermo (importantissimo nel suo percorso formativo e professionale) e partecipa in qualità di allievo effettivo alle masterclasses dei M. Corrado Giuffredi, Karl Laister e Alessandro Carbonare. Vincitore di numerose audizioni, borse di studio e oltre 15 concorsi solistici, tra i quali il Primo Premio Assoluto al prestigioso Concorso Internazionale di Clarinetto “Saverio Mercadante” di Noci (BA), 1° Premio assoluto nella categoria Fiati Solisti del Concorso Nazionale “Nuovi Orizzonti” di Arezzo, il 2° Premio al Concorso Internazionale di clarinetto “Giacomo Mensi” di Breno (BS), il 3° premio al concorso “Rino Viani” di Carpi (MO), e il 3°premio al Concorso Nazionale di clarinetto “Ciro Scarponi” di Assisi.

Ha collaborato con l’Orchestra Cherubini fondata dal M. Riccardo Muti, l’ Orchestra Haydn di Bolzano, l’ Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, suonando sotto la direzione di illustri direttori d’orchestra come Riccardo Muti, Fabio Luisi, Krzysztof Eugeniusz Penderecki Isaac Karabtchevsky, Nevill Marriner, Donato Renzetti, Piero Bellugi, Daniel Oren, Speranza Scapucci, Michele Mariotti, Gianluigi Gelmetti, Claudio Scimone, Paolo Arrivabeni, dove lo hanno portato ad esibirsi in importanti teatri e sale da concerto internazionali come finlandia, Belgio, Giappone, Spagna, Francia, Cina, Austria e dove numerose esecuzioni sono state trasmesse da varie emittenti televisive e radiofoniche come Rai e Radio Tre.

Svolge un’intensa attività solistica e cameristica, suonando in diverse formazioni dal duo all’ensemble, con il quale si è esibito nell’ ambito di importanti festival internazionali suonando in sale prestigiose come la Helmut List Halle di Graz (Austria), il Teatro dell’Opera di Lille, la Basilica di Saint Denaisen (Francia) e la Korzerthaus de La Seine Musical di Parigi.

Maurizio Managò e l’Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello sono ormai una consolidata realtà musicale della Calabria che onora la regione in Italia e all’estero. 

Nel corso del concerto saranno eseguite musiche di Franz von Suppé, Ed Huckeby, Michele Mangani, Louis Blémant, Leroy Anderson, Oscar Navarro, Franco Cesarini e Roland Kreid. (rrc)

A Laureana di Borrello la prima Giornata Ecologica

di CATERINA RESTUCCIA – Martedì 31 ottobre 2023 a Laureana di Borrello si è realizza la 1° giornata ecologica dal significativo titolo Puli.. .amo l’I.T.E, sede professionale dell’istituto D’Istruzione Superiore R. Piria di Rosarno.

L’evento voluto dalla dirigente scolastica, prof.ssa MariaRosaria Russo, con il supporto della Prof.ssa Rosetta Messina, ha avuto inizio alle ore 9:00 e ha visto come  protagonisti gli alunni, a cui è stato consegnato opportunamente per fare raccolta differenziata un kit di guanti e sacchi.

Causa reale e profonda è stata “Sensibilizzare” tutti ed indistintamente; tema principale, ormai, l’ambiente di cui sempre più spesso ai giorni nostri si discute e per il quale ci si confronta, cercando soluzioni immediate ed efficienti, vista la gravità della questione inquinamento mondiale.

La raccolta è stata svolta in collaborazione con il Comune di Laureana di Borrello, l’Associazione “Un albero per la vita” e l’Udicon del territorio.

Alla prima fase di organizzazione dei rifiuti differenziati, che ha coinvolto tutti i giovani e le giovani dell’istituto è, in seguito, succeduta una seconda fase di dibattito e di riflessione. Un momento pianificato ad hoc, come vera e propria articolazione di un breve seminario, è stato moderato dalla stessa padrona di casa la Preside Russo.

Questo step dell’evento ha permesso, persino, agli studenti ed alle studentesse di interloquire con i vari relatori presenti: il sindaco avv. Alberto Morano, la Presidente del Consiglio Comunale dott.ssa Fabiola Cannatà, il Comandante dell’Arma dei Carabinieri Ignazio Giarrizzo e la referente del plesso prof.ssa Rosetta Messina.

Tutti, lungo la stessa linea, hanno sottolineato l’importanza di fare la raccolta differenziata per il benessere del pianeta e dei suoi abitanti, hanno invitato fortemente i ragazzi a differenziare per salvaguardare l’ambiente, proteggere gli stessi esseri umani e presentare il massimo impegno verso l’impresa di salvare il mondo dalle nefandezze di società consumistiche senza controllo e freno.

La giornata, bella e interessante, si è, infine, conclusa con un momento di convivialità grazie alla quale i presenti hanno potuto degustare le classiche “zeppole” preparate dalle mamme degli studenti. (cr)

LAUREANA DI BORRELLO (RC) – Sabato il Premio “Una vita per la musica”

Sabato 11 novembre, a Laureana di Borrello, alle 19, nella Chiesa Sant’Antonio, si terrà la 13esima edizione del Premio Una vita per la musica,  con il consueto concerto della locale Orchestra Giovanile diretta da Maurizio Managò con la partecipazione in qualità di solisti del trombettista Alessio Giordano e del clarinettista Michele Giovinazzo.

L’appuntamento, assai atteso, dalla comunità si pone l’obiettivo di valorizzare personalità che hanno svolto una significativa e incisiva azione nel mondo della musica e rappresenta per l’Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello e tutti i Suoi componenti l’occasione per rappresentare i propri risultati musicali che sono nel settore delle orchestre di fiati, ra i più prestigiosi dell’Italia meridionale.

L’evento è realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura Direzione Generale dello Spettacolo, della Regione Calabria con le risorse PAC 2014/2020 erogate ai sensi dell’Avviso Pubblico erogate ad esito dell’Avviso “Attività Culturali” emanato dalla Regione Calabria – Dipartimento Istruzione Formazione e Pari Opportunità – Settore Cultura e della Città Metropolitana di Reggio Calabria. 

Maurizio Managò è il Creatore e Maestro-Direttore dell’Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello, dell’Orchestra di Fiati di Delianuova, della Concert Band di Melicucco, dei Giovani Fiati Reggini e dell’Orchestra Tirrenium, formazioni musicali che hanno avviato il cambiamento e il successo della banda musicale in Calabria.  Vincitore di decine di concorsi nazionali e internazionali ha all’attivo più di 1500 concerti. In qualità di arrangiatore ha pubblicato brani per le edizioni musicali Accademia 2008, Eufonia, Scomegna, Wicky e sempre con le Edizioni Musicali Scomegna ha registrato i cd Mediterraneo nel 2016 e Simplicity nel 2019. Alessio Giordano si diploma in Tromba nel 2008 presso il Conservatorio di Musica “Francesco Cilea” di Reggio Calabria sotto la guida del M° Alessandro Silvestro.

Ha frequentato corsi e studiato con Maestri come: Fabrizio Fabrizi, Claudio Gironacci, Giuseppe Cascone, Mike Applebaum, Gabriele Cassone. 1a Tromba di importanti complessi con i quali ha vinto numerosi concorsi internazionali nel 2009 consegue la Laurea in Strumentazione e Direzione per Banda presso il Conservatorio di Musica “S. Giacomantonio” di Cosenza sotto la guida del M° Angelo De Paola”. È Maestro-Direttore della Junior Band dell’Associazione Musicale di Melicucco. Michele Giovinazzo, diplomato nel 2002 presso il Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria con il massimo dei voti sotto la guida del Maestro Giuseppe Currao, svolge da oltre 20 anni un’intensa attività come professore d’orchestra e di complessi di di fiati, come cameristica e solista. Vincitore di numerosi concorsi si è esibito in Italia e all’estero per prestigiose istituzioni musicali.

In programma musiche di Johann Sebastian Bach, Jacob de Haan, Astor Piazzolla, Franco Cesarini, Bertaccini Massimo, James Swearingen, Ennio Morricone, George Gershwin, Rod Stewart e Van McCoy. (rrc)

A Laureana di Borrello ricordata Maria Chindamo con un concerto

di CATERINA RESTUCCIA – È con le parole di Don Pino Demasi, referente per la Piana di Gioia Tauro dell’Associazione Libera, che si possono cogliere i sentimenti di un evento come quello del concerto in ricordo di Maria Chindamo “Se i rumori della città che fanno silenzio iniziassero a parlare si potrebbe mettere fine a queste tragiche realtà” e con le medesime si può avviare allo stesso tempo un duro monito alla realtà territoriale di un’area a forte impatto malavitoso.

A Laureana di Borrello, cittadina di provenienza della giovane imprenditrice drammaticamente scomparsa e terribilmente trucidata, si è tenuto un incontro musicale di spessore “Maria è musica, la musica non è silenzio”. Pomeriggio 29 Settembre 2023 presso i locali della Casa della Musica, l’Associazione culturale musicale “Paolo Ragone” nell’iter della sua stagione concertistica ha voluto ricordare la concittadina scomparsa nel 2016, renderle omaggio, far ascoltare le note di ben tredici composizioni del noto e celebre Maestro Johann Sebastian Bach, eseguite brillantemente dal giovane pianista Francesco Grano, nonchè docente presso il conservatorio di Palermo.

Ad accogliere il nobile pubblico accorso sono stati gli interventi, con i rispettivi saluti, del Primo Cittadino di Laureana l’Avvocato Alberto Morano, il Presidente dell’Associazione “Paolo Ragone” Francesco Fruci e l’incipit del Maestro Managò.

A coronare degli stati d’animo più intimi, ma anche più significativi sul terreno del sociale, sono state le apostrofi del fratello di Maria, il Prof. Vincenzo Chindamo: “Stiamo camminando insieme, perché il silenzio è stato rotto”, sottolineando l’importanza del coraggio, della presa di consapevolezza di appartenere ad una terra che ha bisogno di parlare, di essere autonoma e libera, con l’auspicio di risvegliare coscienze e di ritrovare equilibri comunitari per il bene futuro della terra calabrese. (cr)

A Laureana di Borrello il convegno “L’importanza di piantare un albero”

di CATERINA RESTUCCIA – L’importanza di piantare un albero è il tema centrale del convegno organizzato dall’Associazione “Un albero per la vita” di Laureana di Borrello, che ha scelto proprio la medesima ridente località per radunare un notevole gruppo di relatori e relatrici, che potessero non solo dibattere sull’argomento ambiente e salute, ma anche e soprattutto sensibilizzare tutti, partendo dalle più giovani generazioni.

Non a caso è la scuola il luogo dell’incontro. Sin dalle esperienze dei banchi è necessario partire per stimolare le menti alla tutela e alla salvaguardia dell’ambiente, al suo miglioramento, poiché è da esso che dipendono il benessere a la salute della popolazione.

«Il tutto nasce dalla sensibilità al discorso di una serie di eventi, dagli incendi sempre più disastrosi che colpiscono continuamente il nostro pianeta ai fatti coincidenti con il fenomeno Covid, che ha costretto il globo ad uno stop forzato ed alla conseguente necessità di cercare un nuovo ossigeno, una nuova aria intorno a noi e che solo gli alberi possono offrirci», è così che sintetizza il suo progetto Assunta Cuppari, fondatrice e Presidente dell’Associazione “Un albero per la vita”.

L’evento sarà ospitato e inglobato, grazie alla consueta apertura della Dirigente Prof.ssa Maria Rosaria Russo dell’I.I.S. Raffaele Piria, presso la sede dell’Istituto Tecnico Economico in Laureana di Borrello, con i doverosi saluti istituzionali del Sindaco Dott. Alberto Morano che accoglierà la cittadinanza e gli interessati sensibili alla manifestazione.

Nutrita, tecnica, ricca la mattina del lunedì 20  che vedrà snocciolare un eloquente programma, che avrà la capacità di toccare tutte le corde della tematica da affrontare.

Ad illustrare il progetto il Tenente Colonnello Giuseppe Micalizzi, Comandante del Reparto Carabinieri Tutela Biodiversità di Reggio Calabria, a seguire gli interventi tecnici del Prof. Gaetano Mercatante, Agronomo e Docente dello stesso Istituto Piria, il Dott. Antonino Sgrò, Presidente della Federazione Regionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Calabria.

A sottolineare, invece, proprio i benefici della piantumazione di un albero sarà il Vicepresidente della FAG Dott. Mario Fuoco e spetterà a S. E. Mons. Francesco Milito, con la profonda bellezza dell’Enciclica di Papa Francesco, a sancire la santità fisiologica e di siffatti progetti utili all’intera umanità.

La lodevole iniziativa si concluderà con i saluti di chiusura della giovane Presidente Assunta Cuppari e la messa a dimora di un albero, che non sarà di semplice e banale ritualità, bensì una prima pietra quale incipit ed auspicio per un cammino più ampio sull’intero territorio calabrese. (cr)

Imbalzano (CI): Bene cablaggio A2, ma si inizino lavori per lo svincolo di Laureana di Borrello

Pasquale Imbalzano, Coordinatore politico del Capoluogo della Città Metropolitana di Coraggio Italia, ha accolto favorevolmente il cablaggio dell’A2, ma ha ribadito la necessità di iniziare i lavori dello svincolo di Misimizzi a Laureana di Borrello, già finanziata da anni con 38 milioni di euro nel decreto Sblocca Calabria.

«L’opera – ha spiegato – è collegata peraltro alla Pedemontana da anni in costruzione nella parte alta della Piana di Gioia Tauro ed il cui completamento viene assunto, quale risibile alibi dall’ANAS stessa, per poter avviare i lavori di sua competenza, nel triste e sostanziale disinteresse in questi anni della Città Metropolitana e di quanti fin qui hanno rivestito ruoli istituzionali a tutti i livelli, a parte il lodevole impegno degli Amministratori di alcuni Comuni direttamente interessati».

«È per questo – ha proseguito – che ci affidiamo alla sensibilità del Presidente della Regione, Roberto Occhiuto, nonché del pragmatico consigliere regionale vibonese Francesco De Nisi perché in tempi rapidi assumano una iniziativa vigorosa nei confronti dell’Anas e della Città Metropolitana, sia per sbloccare il predetto finanziamento di 38 milioni di Euro per poter finalmente avviare i lavori dell’opera da tanto tempo attesa, che per inserire nei Fondi Por-Fesr della ormai imminente Programmazione Comunitaria 2021-2027 il modesto finanziamento di pochi milioni necessario per completare il collegamento tra la Pedemontana stessa e l’Area dello Svincolo sita in località “Misimizzi” sulla A2” , consentendone in tal modo l’accesso diretto di numerosi Comuni interni del Reggino e del Vibonese ed evitando le attuali pericolose circumnavigazioni stradali». (rrc)

LAUREANA DI BORRELLO (RC) – La consegna dei Premi “Una vita per la musica”

Domani, a Laureana di Borrello, alle 17, nella Chiesa di Sant’Antonio, è in programma la cerimonia di consegna dei Premi Una Vita per la musica, ideati dal Maestro Maurizio Managò e giunti all’11esima edizione.

Dieci – di cui due alla memoria – sono i premi che saranno consegnati a quanti, con la loro opera, contribuiscono o hanno contribuito alla divulgazione della musica nella regione e opera per il bene della collettività.

«Personaggi – ha spiegato il Maestro Managò – che, con la loro opera e nella loro quotidianità, sono sicuramente da additare come esempio positivo per le nuove generazioni. Abbiamo bisogno di questo: messaggi di positività». (rrc)

LAUREANA DI BORRELLO (RC) – Il concerto del duo Carere-Ciullo

Domani sera, alle 19, a Laureana di Borrello, alla Casa della Musica, è in programma il concerto del duo Alessandro Carere (flauto) e Daniele Ciullo (pianoforte).

L’evento rientra nell’ambito della rassegna Primavera in Musica, organizzata da AMA Calabria in collaborazione con l’Associazione Paolo Ragone e il sostegno el Ministero della Cultura Direzione Generale Spettacolo, della Regione e della Città Metropolitana di Reggio Calabria, del Cidim, dell’Anbima Calabria e della Buffet & Crampon di Parigi e la collaborazione del Comune di Laureana di Borrello, dell’Istituto Superiore Raffaele Piria e dell’Istituto Comprensivo Laureana, Galatro Feroleto.

Nel suo programma il Duo eseguirà di Ernest Bloch Suite modale, di Pëtr Il’ič Čajkovskij Aria di Lensky, di Franz Doppler Fantasia Pastorale Ungherese, di Gary Schocker Siciliana e scherzo, di Ian Clarke Hipnosis, Deep Blue e di Gary Schocker Regrets and Resolutions. (rrc)

LAUREANA DI BORRELLO (RC) – Inaugurata la nuova “Casa della Musica”

È stata inaugurata, a Laureana di Borrello, nel Palazzo ex Prefettura, la Casa della Musica, sede di tutti i concerti da camera della cittadina della Piana di Gioia Tauro.

L’inaugurazione è stata fatta con il concerto dell’Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello, che ha aperto la stagione concertistica Primavera in Musica, organizzata da Ama Calabria e Associazione Musicale Paolo Ragone.

Alla cerimonia di inaugurazione ha preso parte anche il sindaco metropolitano di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, che insieme al vicesindaco Armando Neri e al consigliere delegato alla cultura, Filippo Quartuccio, hanno voluto essere presenti a questo importante evento per la cittadina pianigiana. Presenti, tra le autorità, anche la Sottosegretaria al Sud e alla Coesione Territoriale, Dalila Nesci, il presidente del Consiglio Regionale della Calabria, Giovanni Arruzzolo, il vicepresidente, Nicola Irto, e il sindaco di Laureana di Borrello, Alberto Morano.

«Una straordinaria emozione essere qui – ha dichiarato il sindaco Falcomatà a margine della cerimonia – per l’inaugurazione della nuova Casa della Cultura. Un centro di aggregazione e di produzione culturale che sarà un nuovo punto di riferimento per Laureana di Borrello e per l’intera comunità della Piana. Si continua quindi su un percorso che unisce la legalità e la cultura, due aspetti fondamentali che sono precondizione per la sfida dello sviluppo di questo territorio e dell’intera Città Metropolitana. E’ importante che le istituzioni metropolitane siano presenti a momenti come questo per testimoniare la nostra vicinanza al settore culturale ed in particolare al mondo della musica e alle attività bandistiche, comparti fortemente provati dall’ultimo anno e mezzo di inattività. La nostra convinzione è che le tante eccellenze presenti su questo territorio devono essere considerate un patrimonio di tutta la comunità metropolitana». 

D’accordo con il sindaco, anche il delegato alla cultura della Metrocity Filippo Quartuccio, che ha definito l’apertura della Casa della Musica di Laureana «una novità importante per l’intero comparto culturale metropolitano».

«Siamo qui – ha spiegato Quartuccio – perchè vogliamo sostenere un’iniziativa di spesso come questa. Il nostro territorio deve ripartire dalla cultura, dopo questo periodo di stop forzato, anche con il sostegno dell’Ente metropolitano, ad esempio con i bandi destinati agli eventi culturali e le altre iniziative programmate dai settori della Città Metropolitana che insieme agli altri colleghi stiamo seguendo. Un ulteriore valore aggiunto, infine, è la componente giovanile che caratterizza il complesso orchestrale di Laureana di Borrello, che è un motivo in più per dedicare la necessaria attenzione. È proprio con i giovani che vogliamo partire, per costruire non solo il futuro di questa terra ma anche il suo presente». 

Partecipata e ricca di suggestioni la cerimonia di inaugurazione. L’Orchestra, diretta dal Maestro Maurizio Managò, e con la partecipazione in qualità di solista del clarinettista Antonio Tinelli, si è esibita nelle musiche di Waignein, Barbieri, Moncalvo, Bacalov, Morricone, Piazzolla, Sparke, Gershwin.

Il ricco il calendario degli eventi, avviato quest’oggi, prevede i concerti del Quartetto di Percussioni nella giornata di lunedì 7 giugno, del Nigun Quartet martedì 8, del Duo Alessandro Carere, flauto e Daniele Ciullo, pianoforte per mercoledì 9 giugno, dei fisarmonicisti Domenico Raso e Gabriele Corsaro giovedì 10 giugno e del pianista Pasquale Morgante venerdì 11 giugno.

Ad arricchire ulteriormente il programma infine, due manifestazioni dedicate a giovani talenti, rispettivamente martedì 8 giugno con il saggio scolastico dei ragazzi iscritti all’Istituto Comprensivo di Laureana, Galatro e Feroleto, e sabato 12 giugno una rassegna concertistica di giovani talenti. (rrc)

LAUREANA DI BORRELLO (RC) – Il concerto dell’Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello

È con il concerto dell’Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello, alle 19, a Piazza Orto Carmine di Laureana di Borrello, che s’inaugura la stagione concertistica Primavera in Musica, organizzata da Ama Calabria e Associazione Musciale Paolo Ragone.

L’Orchestra, diretta dal Maestro Maurizio Managò, e con la partecipazione n qualità di solista del clarinettista Antonio Tinelli, si esibirà nelle musiche di Waignein, Barbieri, Moncalvo, Bacalov, Morricone, Piazzolla, Sparke, Gershwin.

L’evento, inoltre, inaugurerà la Casa della Musica, situata nel Palazzo ex Prefettura, che sarà la sede di tutti i concerti da camera.

Il ricco il calendario degli eventi, prevede i concerti del Quartetto di Percussioni Lunedì 7 giugno, del Nigun Quartet Martedì 8, del Duo Alessandro Carere, flauto e Daniele Ciullo, pianoforte mercoledì 9 giugno, dei fisarmonicisti Domenico Raso e Gabriele Corsaro giovedì 10 giugno e del pianista Pasquale Morgante venerdì 11. A questi concerti ai aggiungono due manifestazioni dedicate a giovani talenti, rispettivamente martedì 8 giugno con il saggio scolastico dei ragazzi iscritti all’IC di Laureana, Galatro Feroleto, e sabato 12 giugno una rassegna concertistica di giovani talenti. (rrc)