SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) – Il primo Premio Città di Gioacchino da Fiore

A San Giovanni in Fiore il 3 ottobre è in programma il Primo Premio Città di Gioacchino da Fiore, patrocinato dal Comune guidato dal sindaco Rosaria Succurro, con l’obiettivo di contribuire a divulgare nel mondo l’importanza e l’attualità del messaggio di speranza dell’abate calabrese.

«Presentato dal giornalista Ugo Floro, il premio – ha spiegato la sindaca – inizierà alle ore 15,30 con una lectio magistralis di Vittorio Sgarbi intitolata L’Europa e il Mediterraneo, tema che rinvia al ruolo e al séguito spirituale e culturale dell’abate Gioacchino, secondo Dante Alighieri di spirito profetico dotato. Poi verranno premiati monsignor Antonio Staglianò, presidente della Pontificia Accademia di Teologia, monsignor Dario Edoardo Viganò, vicecancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze e della Pontificia Accademia delle Scienze sociali, e don Enzo Gabrieli, postulatore della causa di beatificazione di Gioacchino da Fiore».

«Altri premiati saranno – ha proseguito – lo stesso Sgarbi; la giornalista Paola Militano, direttrice del Corriere della Calabria; il sacerdote e scrittore antimafia don Giacomo Panizza; don Antonio Mazzi; l’imprenditore e testimone di giustizia Antonino De Masi; lo chef stellato Antonio Biafora; l’attrice Swamy Rotolo, vincitrice del David di Donatello per la sua interpretazione nel film A Chiara; Gianfranco Nicoletti, rettore dell’Università della Campania; la docente dell’Unical Paola Barbara Helzel; Gian Carlo Blangiardo, presidente dell’Istat; l’atleta Anna Barbaro; gli intellettuali e studiosi Luigi Bitonti, Mario Bozzo e Francesco Polopoli; Klaus Algieri, presidente della Camera di Commercio di Cosenza e Giuseppe Brisinda, chirurgo del policlinico universitario Gemelli. Un premio speciale verrà conferito alla memoria della compianta Jole Santelli, presidente della Regione Calabria».

«Al termine della premiazione – ha proseguito la sindaca Succurro – si terrà il concerto Adunanza in Fiore, del maestro Juri Camisasca, già strettissimo collaboratore di Franco Battiato e tra i più apprezzati autori di musica sacra. Seguirà un video mapping del regista Gianfranco Confessore, centrato sulla vita di Gioacchino e sulla diffusione nelle Americhe del messaggio e della simbologia del monaco calabrese».

«A 820 anni dalla morte dell’abate florense, il suo pensiero – ha sottolineato Succurro – è di straordinaria attualità, in un tempo e in un mondo segnati nel profondo da gravi conflitti e da una guerra militare, energetica, monetaria ed economica che tocca anche le nostre vite e il futuro comune. Nel contesto, la voce profetica di Gioacchino è sempre viva e richiama tutti alla responsabilità. Il suo messaggio cristiano di comunione degli uomini – conclude la sindaca – è oggi ancora più potente: arriva alle coscienze e indica la strada dello Spirito, della crescita interiore che può cambiare la storia e restituire pace e giustizia all’intero pianeta, cioè la casa di tutti, da proteggere e far rifiorire». (rcs)

SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) – Dissequestrato il depuratore comunale

La sindaco di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, ha reso noto che «il depuratore comunale situato nel quartiere Olivaro è stato dissequestrato dal Gip di Cosenza, che ha accertato il regolare funzionamento dell’impianto e dunque deciso su recente istanza del municipio».

 «Il sequestro dello stesso depuratore – ha proseguito – era stato ordinato a seguito di un esposto del sindaco all’autorità giudiziaria. Poi l’amministrazione comunale ha sostituito la ditta che gestiva il depuratore e disposto di adeguare le pompe di sollevamento dell’impianto, per assicurarne l’efficienza secondo le regole, come il Gip di Cosenza ha riscontrato».

«Ciò – si legge nella nota del Comune – è un vantaggio per i cittadini e, più in generale, per l’ambiente e la salute. Peraltro, l’amministrazione comunale ha ottenuto due finanziamenti per migliorare la depurazione pubblica: uno di un milione e 300 mila euro per l’area urbana di San Giovanni in Fiore, l’altro di 450 mila euro per i necessari interventi nella frazione di Lorica». (rcs)

 

A San giovanni in Fiore la sindaca Succurro denuncia ingerenze: Fatto grave

La sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, ha denunciato nell’amministrazione, definendo un «fatto grave che non può passare nel silenzio».

Il primo cittadino, infatti, ha ribadito che «a nessuno è consentito violare la sfera privata di dirigenti o funzionari comunali al fine di ottenere contributi pubblici mediante pressioni di massa», spiegando, poi, ciò che è accaduto: «Negli ultimi giorni un dipendente del Comune è stato inondato di messaggi telefonici, da parte di più esponenti di un’associazione locale, con l’invito ad accelerare l’iter amministrativo riguardante l’erogazione di risorse pubbliche a titolo di contributo».

«L’amministrazione comunale resta al riparo da ingerenze e condizionamenti di sorta e si mantiene imparziale come impone la legge». «Da sindaco assicuro la piena tutela del dipendente stalkerato e – ha concluso Succurro – di tutto il personale del municipio, cui confermo stima e gratitudine per l’impegno professionale quotidiano, sempre rivolto all’interesse generale». (rcs)

 

SAN GIOVANNI IN FIORE – Al via il Festival florense delle Arti

Prende il via domani, a San Giovanni in Fiore, nell’Abbazia Gioachimita, il Festival Florense delle Arti.

La manifestazione, in programma fino a domenica, vedrà scrittori, giornalisti, attori, studiosi e creativi che racconteranno le loro opere e parleranno dei diversi linguaggi espressivi, «in un contesto di straordinario fascino e di enorme importanza storica e architettonica», ha spiegato la sindaca, Rosaria Succurro.

Intanto, con lo spettacolo del cantastorie William Gatto, dedicato ai luoghi della spiritualità dell’abate Gioacchino, tra gli ispiratori di Dante Alighieri, è stata inaugurata la fiera tradizionale di San Giovanni in Fiore, per scelta della sindaca Rosaria Succurro tornata al suo percorso originario dopo molti anni. 

«Ci sembrava giusto e significativo – ha spiegato la sindaca – ripristinare il tragitto storico della fiera, quest’anno inserita all’interno di un programma di eventi culturali di primissimo piano, al fine di richiamare altri turisti e visitatori». 

«Tradizione, arte, cultura, riferimenti alla spiritualità gioachimita, bellezze naturali ed enogastronomia – ha proseguito – sono le risorse su cui stiamo puntando fin dall’inizio per aumentare le presenze in città, che nell’estate 2022 ha sempre registrato il pienone insieme a Lorica, mai tanto animata come adesso».

 «Il recupero, anche fisico, della strada della fiera fa parte – ha concluso la sindaca Succurro – di un più ampio progetto di rilancio della zona interessata». (rcs)

A San Giovanni in Fiore in arrivo nuovi medici

A San Giovanni in Fiore sono in arrivo nuovi medici. Lo ha reso noto la sindaca Rosaria Succurro, che ha ringraziato il commissario dell’Asp di Cosenza, Antonello Graziano, per la «prontezza che ha dato seguito alle nostre richieste e che ringrazio per la vicinanza ai sangiovannesi, l’ospedale di San Giovanni in Fiore inizia ad avere più personale, al contrario degli anni scorsi».

«Per il locale reparto di Medicina – ha spiegato il commissario dell’Asp di Cosenza – abbiamo garantito due nuovi medici: uno ha già preso servizio, l’altro lo farà subito dopo Ferragosto. Pertanto, l’organico del reparto, che da tempo aveva due medici soltanto, conta adesso quattro medici. È un raddoppio di personale, una prima risposta concreta in una fase di difficoltà, determinata dalle travagliate vicende del passato e dall’incremento dell’utenza, legato anche all’arrivo di numerosi turisti. Affrontiamo questo periodo con la massima attenzione per i malati e i cittadini, con la nostra presenza quotidiana e un diverso rapporto con il personale, che ascoltiamo e incoraggiamo senza sosta».

«Ancora, ho interessato il referente della Direzione sanitaria, dottore Antonio Nicoletti, al fine – ha anticipato il commissario Graziano – di assicurare un anestesista, una volta a settimana, per gli interventi del multidisciplinare chirurgico, già riattivato su richiesta della sindaca Succurro. Invieremo anche un tecnico per il Laboratorio analisi, che è un servizio particolarmente attivo ed efficace del presidio ospedaliero di San Giovanni in Fiore, nonché una dottoressa per i turni aggiuntivi in Pronto soccorso. Con questi necessari rinforzi, Medicina, Anestesia e Pronto soccorso, possono dare da subito risposte migliori. Stiamo invertendo la tendenza. Con caparbietà e spirito di squadra, siamo riusciti ad evitare la chiusura di servizi essenziali, nonostante l’elevata diffusione del Covid».

«Continuiamo a lavorare insieme all’Asp di Cosenza, perché – ha concluso la sindaca Succurro – è con la collaborazione e l’impegno costanti che si affrontano e risolvono i problemi. Siamo favoriti dal cambiamento organizzativo e gestionale impresso dal commissario del governo e presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto». (rrc)

A san Giovanni in fiore successo per il concetto di Joe Bastianich e la Terza Classe

Grande successo, a San Giovanni in Fiore, per il concerto di Joe Bastianich e la Terza Classe, appuntamento organizzato nell’ambito del programma dell’ Estate Florense 2022.

L’evento è stato fortemente voluto dal sindaco Rosaria Succurro e realizzato in collaborazione con “Fatti di Musica”, il Festival del  miglior live nazionale  e internazionale diretto da Ruggero Pegna.

Popolarissimo per essere stato giudice di Masterchef, imprenditore della ristorazione ed eclettico personaggio televisivo di fama internazionale, Joe Bastianich continua a sorprendere e mietere consensi anche da cantante e musicista di altissimo livello, accompagnato da una band di musicisti davvero straordinari. Il suo bluegrass statunitense, tra country, blues, folk e jazz, ha coinvolto e trascinato fino al ballo anche il numerosissimo pubblico che ha gremito il Teatro all’aperto dell’Abbazia Florense, ai piedi dell’imponente abbazia edificata nel 1215 in uno dei centri storici più suggestivi e preziosi della Calabria.

Spalti pieni già alle 21:45, quando è salito sul palcoscenico Dalen, giovane cantautore crotonese in seminale al Premio musicale europeo “Music for Change”, che ha seguito quattro pezzi nella versione chitarra e voce. Alle 22:00, annunciato dalla conduttrice della serata Roberta Marzullo, è così iniziato puntualmente l’atteso concerto di Joe Bastianich e La Terza Classe, nonostante avesse piovuto fino a sera producendo un notevole ritardo nel sound check: un live di oltre due orevolato via un successo dietro l’altro, fino ai brani del nuovo album “Good Morning Italia”, come il programma tv da lui condotto su Sky Arte.

Nell’entusiasmo dei tantissimi giovani presenti, che si sono accalcati sotto il palcoscenico a ballare su invito della stessa band, come in una grande discoteca, sono arrivati brani orami popolarissimi come Fall in Between, Longway HomeLike Stopping Waterfalls, Good Morning Italia e tutti gli altri. Un live convincente che, anche a San Giovanni in Fiore, ha fatto apprezzare l’altro volto di Bastianich, a tanti meno conosciuto, quello di cantante e musicista, leader di un gruppo affiatato di virtuosi musicisti. Applausi continui hanno scandito gli impasti vocali e i suoni di un genere che ha dato sin da subito un tocco d’internazionalità alla serata. Per l’ “Estate Florense 2022” una notte da incorniciare.

Joe Bastianich, nato a New York il 18 settembre del 1968, ha riscaldato una serata piuttosto fredda con tutto il suo amore e la sua passione per la musica coltivata sin da piccolo, ascoltando dai Led Zeppelin ai Ramones passando per David Bowie e i Rolling Stones. Una passione emersa anche in altri programmi televisivi come On The Road, nel quale  si è confrontato con la grande musica popolare italiana e ha avuto modo di conoscere La Terza Classe, band napoletana appassionata di folk e bluegrass approdata al noto show tv americano Music City Roots, che ieri sera ha letteralmente incantato tutti. Prima dell’ultimo bis, Bastianich ha ricevuto il “Premio per il Successo Internazionale”, co nsegnatogli dal vice sindaco Daniela Astorino e dagli assessori comunali Claudia Loria e Antonello Martino. Al termine foto e autografi per i tantissimi ragazzi e turisti arrivati da tutta la provincia. (rcs)

SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) – Inaugurati i Centri estivi comunali

A San Giovanni in Fiore sono stati inaugurati i Centri Estivi Comunali alla presenza della sindaca, Rosaria Succurro, che ha ribadito come i Centri estivi concentreranno su «incontro, socializzazione, laboratori creativi, studio, gioco, divertimento».

«Quest’anno le iscrizioni ai Centri estivi comunali sono aumentate del 50% rispetto al 2021 e l’offerta pedagogica per i bambini è dunque migliorata. Insistiamo sulla collaborazione con le famiglie e gli educatori, per dare ai minori della nostra città più occasioni e spazi di crescita sociale, personale e culturale», ha aggiunto il primo cittadino, che era insieme  alla sua giunta, ad alcuni consiglieri comunali di maggioranza, al personale del settore municipale Istruzione, ai professionisti che seguiranno i minori iscritti e a diverse decine di bambini, accolti e coinvolti da un gruppo di animazione in un’atmosfera ludica e di festa.

«I piccoli – ha precisato la sindaca Succurro – hanno molto risentito delle chiusure imposte dai due anni di pandemia. Anche per questo abbiamo scelto di ripetere l’esperienza dei Centri estivi comunali, in modo da continuare il lavoro avviato nel 2021, sostenere ancora le famiglie e tra l’altro favorire l’integrazione e lo sviluppo individuale dei piccoli con difficoltà personali, che avranno un’assistenza dedicata».

«Per la realizzazione dell’isola pedonale su via Roma – ha spiegato – abbiamo anticipato la chiusura del tratto stradale interessato, che fino al prossimo 9 settembre sarà tutto a disposizione delle attività educative programmate nell’ambito dei Centri estivi. È il primo passo per rivitalizzare l’area centrale della città».

«Nel frattempo – conclude la sindaca Succurro – stiamo per consegnare il nuovo parco giochi inclusivo di Macchia di lupo, il terzo da quando ci siamo insediati. Anche in questo caso, abbiamo realizzato un’opera di importante riqualificazione urbanistica, sempre nell’interesse pubblico». (rcs)

SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) – Al via l’Estate florense

Arte, libri, fotografia, musica per ogni gusto fino al raffinato jazz, atmosfera, cinema, spettacolo, intrattenimento, promozione turistica, star internazionali, eventi per i bambini, le famiglie, la comunità, sono il fulcro dell’Estate Florense che prendono il via oggi a San Giovanni in Fiore, organizzata dall’Amministrazione comunale, guidata da Rosaria Succurro.

Un’estate florense che «si concluderà con il Primo Premio Città di Gioacchino da Fiore, previsto nel prossimo settembre alla presenza di illustri personalità e con l’obiettivo di lanciare la figura dell’abate florense nel mondo, al di là dei circuiti accademici riservati agli specialisti», ha anticipato la sindaca Succurro.

«Dopo due anni di pandemia e restrizioni, San Giovanni in Fiore – precisa la sindaca Succurro – torna pienamente alla normalità e alla sua vocazione turistica, con un’Estate florense piena di appuntamenti, curati nel dettaglio per offrire ai residenti, agli emigrati di ogni continente e ai visitatori il meglio dell’accoglienza e dello svago in Sila». 

A Lorica partirà la II edizione del Lungolago. Tanti saranno gli artisti nazionali ed internazionali che si esibiranno: da Joe Bastianich, musicista internazionale, showman televisivo e stella mondiale della ristorazione, al comico Nino Frassica; dalla musica pop e rap dei Gemelli Diversi a Ronn Moss, icona di Beautiful. Ancora, ci saranno Emma Muscat e Aisha di Amici di Maria De Filippi. Ci sarà Cecilia Gayle, la regina della musica latino-americana. Si esibiranno anche i Cugini di campagna e il comico Lello Musella, di Made in Sud, nonché noti artisti calabresi: Mimmo Cavallaro, i Sabatum Quartet e Santino Cardamone. 

La bellezza sarà di casa con le ragazze di Miss Italia, per la selezione regionale di Miss Miluna-Calabria e poi con la suggestiva serata di Miss Pacchiana, legata alla valorizzazione del tradizionale costume delle donne sangiovannesi. Ancora, ci saranno i comici di Foraffascinu, a cura della Terra di Piero. Inoltre, si terrà la ormai consolidata Gara dei carri e il 10 agosto ci sarà la Notte bianca. 

San Giovanni in Fiore ospiterà il Primo Festival Florense delle arti, con la presenza di scrittori ed attori di fama nazionale. Anche il jazz avrà spazio con alcune serate, tra cui una del Peperoncino Jazz Festival. Ai Magazzini badiali si terrà la III mostra fotografica Città di San Giovanni in Fiore e la rassegna cinematografica Per un pugno di film.

Fra i suggestivi vicoli del centro storico, invece, prenderà il via Borgo in Festa-Incontrarte, con passeggiate storiche nel borgo antico, laboratori, acrobazie aeree, equilibrismo, spettacoli col fuoco, giocoleria, mimo, clowneria, animazione itinerante, trampoleria, statue viventi, musicisti di strada, dj set, mostre d’arte, installazioni temporanee e molto altro ancora.

Tanti saranno anche gli artisti e le associazioni locali che allieteranno più serate. Peraltro, ritornerà la tradizionale Fiera di fine agosto, stavolta con uno speciale intrattenimento artistico e musicale. Vari saranno i momenti dedicati alle associazioni sportive e all’intrattenimento dei bambini. (rcs)

SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) – Il 2 agosto si presentano i Centri Estivi per i minori

Il 2 agosto, a San Giovanni in Fiore, nell’area della costruenda isola pedonale ubicata sopra l’istituto scolastico Dante Alighieri, saranno presentati i Centri estivi 2022 del Comune di San Giovanni in Fiore. 

Lo ha reso noto la sindaca Rosaria Succurro, spiegando che «intanto sono 180 i bambini iscritti, cioè 60 in più dell’anno passato, segno che l’edizione del 2021 ha avuto riscontro e apprezzamento, prova che la comunità sangiovannese ha colto la nostra costante attenzione per i minori, dei quali come priorità di governo ci interessa lo sviluppo personale».

«Al riguardo – ha aggiunto – abbiamo promosso più iniziative complementari, nella biblioteca comunale, nelle feste pubbliche e in altri spazi, di didattica legata al territorio e con il prezioso contributo delle scuole cittadine e di associazioni locali».

«Gratuiti e rivolti a tutti i bambini, con appositi strumenti di piena inclusione di quelli diversamente abili, i Centri estivi – ha precisato la sindaca Succurro – partiranno mercoledì 3 agosto e fino al prossimo 9 settembre si terranno tutti i giorni, tranne sabato e domenica, dalle ore 8,30 alle 13. I bambini svolgeranno attività ludiche e formative nelle tre sedi scelte, Palazzo dello sport, asilo Matteotti e futura isola pedonale nei pressi della scuola Dante Alighieri. I minori saranno seguiti da personale qualificato e avranno l’occasione di stabilire nuove amicizie e di arricchire il loro bagaglio di conoscenze e di esperienze».

«I genitori dei piccoli, invece – ha proseguito – avranno il sostegno del Comune e, ancora una volta, un punto di riferimento sicuro per le loro esigenze di lavoro e di tempo. Una città è moderna se l’amministrazione comunale si preoccupa anzitutto del benessere dei bambini». (rcs)

 

SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) – Al via l’Estate Florense

Prende il via, a San Giovanni in Fiore, L’Estate Florense, la manifestazione estiva organizzata dall’Amministrazione comunale, guidata dalla sindaca Rosari a Succurro e che prevede ultura, musica, arte, spettacoli, intrattenimento, feste tradizionali e giochi per i bambini.

Previste anche iniziative di spessore a Lorica.

Una kermesse, che «si concluderà con il Primo Premio Città di Gioacchino da Fiore, previsto nel prossimo settembre alla presenza di illustri personalità e con l’obiettivo di lanciare la figura dell’abate florense nel mondo, al di là dei circuiti accademici riservati agli specialisti», ha anticipato il primo cittadino.

«Dopo due anni di pandemia e restrizioni, San Giovanni in Fiore – precisa la sindaca Succurro – torna pienamente alla normalità e alla sua vocazione turistica, con un’Estate florense piena di appuntamenti, curati nel dettaglio per offrire ai residenti, agli emigrati di ogni continente e ai visitatori il meglio dell’accoglienza e dello svago in Sila». 

A Lorica partirà la II edizione del Lungolago. Tanti saranno gli artisti nazionali ed internazionali che si esibiranno: da Joe Bastianich, musicista internazionale, showman televisivo e stella mondiale della ristorazione, al comico Nino Frassica; dalla musica pop e rap dei Gemelli Diversi a Ronn Moss, icona di Beautiful. Ancora, ci saranno Emma Muscat e Aisha di Amici di Maria De Filippi. Ci sarà Cecilia Gayle, la regina della musica latino-americana. Si esibiranno anche i Cugini di campagna e il comico Lello Musella, di Made in Sud, nonché noti artisti calabresi: Mimmo Cavallaro, i Sabatum Quartet e Santino Cardamone. 

La bellezza sarà di casa con le ragazze di Miss Italia, per la selezione regionale di Miss Miluna-Calabria e poi con la suggestiva serata di Miss Pacchiana, legata alla valorizzazione del tradizionale costume delle donne sangiovannesi. Ancora, ci saranno i comici di Foraffascinu, a cura della Terra di Piero. Inoltre, si terrà la ormai consolidata Gara dei carri e il 10 agosto ci sarà la Notte bianca. 

San Giovanni in Fiore ospiterà il Primo Festival Florense delle arti, con la presenza di scrittori ed attori di fama nazionale. Anche il jazz avrà spazio con alcune serate, tra cui una del Peperoncino Jazz Festival. Ai Magazzini badiali si terrà la III mostra fotografica Città di San Giovanni in Fiore e la rassegna cinematografica Per un pugno di film. Fra i suggestivi vicoli del centro storico, invece, prenderà il via Borgo in Festa-Incontrarte, con passeggiate storiche nel borgo antico, laboratori, acrobazie aeree, equilibrismo, spettacoli col fuoco, giocoleria, mimo, clowneria, animazione itinerante, trampoleria, statue viventi, musicisti di strada, dj set, mostre d’arte, installazioni temporanee e molto altro ancora. Tanti saranno anche gli artisti e le associazioni locali che allieteranno più serate.

Peraltro, ritornerà la tradizionale Fiera di fine agosto, stavolta con uno speciale intrattenimento artistico e musicale. Vari saranno i momenti dedicati alle associazioni sportive e all’intrattenimento dei bambini. (rcs)