Santo Stefano in Aspromonte Ente capofila nazionale per il bando “Borghi in Festival” del Mibact

Il Comune di Santo Stefano d’Aspromonte, con il progetto Nit – Next italian Thinking, tra natura e cultura è l’ente capofila nazionale nel bando Borghi in Festival per la promozione culturale e turistiche del Mibact.

Il progetto, coordinato da Mariantonietta Firmani dall’Associazione pescarese “Parallelo 42”, ha come obiettivo quello di promuovere e sostenere la qualità e le eccellenze dei territori, per valorizzarne le risorse culturali, ambientali e turistiche collocate in rete per numerosi comuni, associazioni, musei, in Calabria, Sardegna, Campania, Abruzzo, Toscana e Veneto.

I Comuni calabresi aderenti sono reggini: Santo Stefano in Aspromonte, Fiumara e Platì e, tra i vari partner strategici e associativi, ci sono la Fondazione Banco di Napoli quale cofinanziatore, Italia Nostra nazionale rappresentata dalla sezione reggina, l’Associazione ambientalista Save Your Globe, Fiaf, Camera di Commercio e dell’Industria Italiana in Polonia.

«È importante fare rete – ha dichiarato il sindaco di Santo Stefano in Aspromonte, Francesco Malara – e attirare in maniera sinergica i flussi del turismo integrato, sia italiani che esteri, sfruttando il grande appeal che i borghi posseggono. Dobbiamo prepararci fin da adesso – conferma Malara” – per il tempo in cui, sconfitta la pandemia, si ricomincerà a promuovere il territorio, quello sano, genuino, ricco di tradizioni e vocato per il green. Il progetto multiregionale Nit Next italian thinking, tra natura e cultura mira a creare opportunità per il miglioramento sociale ed economico, anche attraverso l’incubazione di imprese culturali, creative e innovative di comunità, a promuovere e sostenere contenuti innovativi nelle attività di educazione e formazione, a rafforzare l’offerta turistica e culturale dei territori, a sviluppare approcci progettuali integrati pubblico-privato certamente favoriti nei piccoli comuni».

«Vogliamo valorizzare – ha aggiunto – in maniera armonica, le eccellenze dei saperi e dei sapori dei vari territori regionali, accrescendo così il valore intrinseco delle piccole comunità e sostenendo la qualità e le eccellenze presenti, compreso le imprese locali. I comuni partner del progetto, tra cui quelli reggini dell’area ionica e tirrenica della dorsale aspromontana sono, infatti, emblema della molteplicità culturale e storica che rende tanto prezioso e variegato il patrimonio italiano sotto il profilo insediativo, naturalistico, architettonico, culturale, delle tradizioni popolari ed enogastronomiche».

«Il bando “Borghi in Festival” – ha concluso – è stata una bella occasione per creare sinergie anche per il futuro». (rrc)

Inaugurata la storica Fonte dell’Acqua Medicinale a Santo Stefano in Aspromonte

A Sant’ Stefano d’Aspromonte, è stata scritta «un’altra splendida pagina della meravigliosa storia del nostro Aspromonte»: è stata inaugurata la rinnovata storica Fonte dell’Acqua Medicinale.

L’opera, voluta e ideata dal Comune di Santo Stefano d’Aspromonte, finanziata dal Parco Nazionale dell’Aspromonte, progettata dall’ing. Francesca Scopelliti e realizzata dallo studio d’arte di Marcello Giordano, ha una storia lunga, che è stata raccontata dal sindaco, Francesco Malara, basandosi sul contenuto del libro I Reali di Francia di Andrea da Barberino che, nel XIV secolo, racconta di un momento fondamentale della nostra storia religiosa che segna la fine della persecuzione dei Cristiani: la conversione al Cristianesimo dell’Imperatore Costantino, questo battesimo avvenne con l’acqua che il Sacerdote Silvestro (divenuto poi Papa ed ancora dopo Santo) portò con sé dall’Aspromonte.

Il sacerdote, nel IV secolo, per sfuggire alle persecuzioni, si era rifugiato in una grotta vicino Santo Stefano, alla foce del torrente Gallico (tale abside è ancora oggi luogo di pellegrinaggio e di preghiera) e li visse da eremita in armonia con la popolazione locale fino quando l’Imperatore Costantino si ammalò gravemente e, conoscendo le sue qualità taumaturgiche, lo mandò a prelevare dai suoi soldati comandati dal Generale Lucio Albano.

La manifestazione, poi, si è conclusa con la benedizione di don Giovanni Giordano, parroco del paese, e l’omaggio del sindaco Malara ai bambini dell’Istituto Scolastico “O. Lazzarino”, ossia una borraccia termica, in acciaio inox, riempita con l’acqua medicinale e riportante il logo e i colori del Comune, con «l’augurio di un buon inizio del nuovo, sereno e proficuo anno scolastico e con l’auspicio che la cultura, nel proiettare le nostre nuove generazioni in un futuro sempre migliore, anche se sempre più globalizzato, tenga le radici della storia sempre saldamente legate al nostro meraviglioso territorio». (rrc)

SANTO STEFANO IN ASPROMONTE (RC) – Il programma degli eventi estivi

Ha preso il via, a Santo Stefano in Aspromonte, il cartellone estivo degli eventi organizzato dall’Amministrazione Comunale di Santo Stefano, coadiuvata dai comitati feste di Santo Stefano, Mannoli e Gambarie.

Un programma sobrio, fatto di spettacolo, sport e cultura, stilato tenendo conto le norme anti covid-19, che vede, tra le novità, il Drive In, in scena direttamente sulla pista da sci, nei giorni 12,20 e 21 agosto.

Inoltre, verranno inaugurati, nel polo sportivo di Cucullaro, un campo da tennis in erba sintetica, un mini campo da calcetto e soprattutto un nuovo campo di Padel, sport innovativo e divertente che vedrà nel comune di Santo Stefano uno dei pochi impianti esistenti nell’intera Città Metropolitana di Reggio Calabria, tutto questo nel mese di agosto, mentre a Settembre sarà finalmente completato il nuovo campo da calcio a 11, portato a nuovo ed omologato dalla lega nazionale dilettanti.

A Gambarie, dopo una lunga trafila burocratica verrà tagliato il nastro alla nuova stazione di carburante e al nuovo servizio di bike sharingcon MTB elettriche che andrà a implementare il noleggio dei privati per tutti coloro che vorranno provare i vari percorsi del Gambarie Bike Park.

Ci sarà una giornata dedicata interamente ai più piccoli, il 14 agosto presso il parco giochi “Benessere Comune” a cura del Comitato feste “Mannoli in festa”. Previsti anche gli spettacoli musicali e, inoltre, confermate le feste patronali di Mannoli e Santo Stefano, ma solo nelle serate finali: il 15 agosto a Mannoli si esibirà il gruppo Tintarella di Luna accompagnato dal Cabarettista Gennaro Calabrese, mentre il 23 agosto a Santo Stefano sarà la volta di Mario Venuti e Michele Zarrillo, concerto offerto dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Le due piazze saranno transennate e lo spettacolo potrà essere visto solo su posti a sedere. Ad ogni partecipante sarà misurata la temperatura e dovrà registrarsi su appositi elenchi redatti dalla protezione civile la quale garantirà la forma statica nel gustare lo spettacolo di ogni partecipante.

Infine l’ Amministrazione Comunale ha deciso di investire sull’arte e sulla cultura, infatti nei centri di Santo Stefano e di Mannoli verranno posate delle opere artistiche realizzate da artisti locali, che non solo serviranno al decoro urbano ma avranno una valenza storica in quanto le stesse opere rappresentano degli eventi realmente accaduti nel nostro territorio. (rrc)

GAMBARIE (RC) – Entra nel vivo l’Estate 2019

A Gambarie prosegue con successo l’Estate 2019, organizzata dal Comune di Santo Stefano in Aspromonte in collaborazione con Gambarie Bike Park, la Città Metropolitana di Reggio Calabria, il Parco Nazionale dell’Aspromonte in collaborazione con i Comitati Festa e le Associazioni.

Si parte questo pomeriggio, alle 18.00, all’Hotel Centrale, con la presentazione del nuovo regolamento per l’utilizzo dei beni confiscati. A seguire, al Ristorante Piazzeria “Al Terrazzo”, il concerto Oltre le vette, dentro la musica.

Si prosegue domani, alle 19.00, a Piazza Mangeruca, con il Gambarie Breys Music Contest e il Premio Breys Music Festival. A seguire, la degustazione della birra gambarie.

Giovedì 22 agosto, alle 19.00, alla locanda del Brigante, lo spettacolo di Aldo al Quadrato, mentre venerdì 23 agosto, dopo Il genio quiz, si prosegue, alle 21.00, con il cinema sotto le stelle, a piazza D. Tomeno a Santo Stefano in Aspromonte.

Sabato 24 agosto, alle 21.00, a Piazza Grande, il concerto di Giordana Angi e Federica Carta. Nel corso della giornata, alle 17.00, all’Hotel Centrale di Gambarie, l’incontro con gli autori dal titolo Kalavria, la terra dei greci di Calabria. Alle 19.00, a via Monte Scirocco, la conferenza La montagna della sacra scrittura: dove cielo e terre si incontrano. (rrc)