Proseguono gli appuntamenti di Taurianova Legge

Proseguono gli appuntamenti di “Taurianova Legge”, la kermesse letteraria che sta animando la città Capitale Italiana del Libro 2024 con un ricco cartellone di oltre 40 eventi.

Oggi, giovedì 13 giugno, alle 18, nella Biblioteca “A. Renda”, sarà presentato il libro Connessione mentale di Antonella Daffinoti. Il libro è il racconto di un’amore intenso che sfida ogni confine. Durante l’incontro, moderato da Simona Caruso, interverrà anche l’artista Pantaleone Rombolà.

Venerdì 14, invece, alle 18 e sempre alla Biblioteca, Antonella Ferraro presenta Ester, il sole dentro, romanzo che apre riflessioni sul tema dell’identità di genere e su quanto sia difficile riuscire ad affrontare i pregiudizi. Modera la prof.ssa Natalia Sorbara con le letture a cura di Ludovica Delfino.

Da non perdere il 16 giugno, a partire dalle 16.30, nella biblioteca comunale, il finissage della mostra di Maria Morgante, artista che con la sua tecnica poliedrica e innovativa si contraddistingue nell’abilità di “scolpire” le pagine, trasformando i libri in sculture affascinanti che catturano l’immaginazione e l’ammirazione di chi le osserva.

Gli ultimi incontri, invece, hanno visto protagonisti, tra gli altri, anche  Michele Ainis, ordinario di Istituzioni di diritto pubblico all’Università di Teramo, che in dialogo con il giornalista Giovanni Innamorati ha presentato il suo “Capocrazia” (La nave di Teseo, 2024), saggio lucido e a tratti polemico, sul prossimo terreno di scontro politico che i partiti italiani sono chiamati ad affrontare nell’immediato futuro: il presidenzialismo.

Grande partecipazione per “Tutto d’un fiato”, lo spettacolo musicale andato in scena a conclusione del progetto “Si apre il sipario” dell’IC “F. Sofia Alessio–N. Contestabile” guidato dalla dirigente Emanuela Cannistrà, che ha coinvolto circa ottanta ragazzi dei plessi delle scuole secondarie di primo grado “N. Contestabile” di Taurianova e di San Martino.

Uno spettacolo musicale diretto dalla prof.ssa Stefania Sorace, referente del progetto, in collaborazione con la prof.ssa Angela Greco, dedicato al valore intramontabile dei libri e della lettura, arricchito dalle esibizioni del coro diretto dalla prof.ssa M. Josè Fava, le coreografie della prof.ssa Fabiola Cininello e l’orchestra diretta dai docenti Daniele Ciullo, Vincenzo Zindato, Salvatore Davide Schirripa e Vincenzo Modafferi.

«Questo spettacolo è frutto di un progetto interdisciplinare  – ha spiegato la prof.ssa Sorace –. Un lavoro di squadra portato avanti da ormai dieci anni nella nostra scuola per valorizzare la creatività dei ragazzi, grazie al quale ognuno di loro ha la possibilità di esprimersi e offrire il suo contributo in base alle proprie passioni e competenze, dalla recitazione alla danza, senza tralasciare la musica, tra le nostre materie di indirizzo. Un lavoro sicuramente impegnativo, ma che portiamo avanti con passione ed entusiasmo grazie al sostegno e all’incoraggiamento del nostro dirigente scolastico».

Il progetto ha accompagnato i giovani studenti nella comprensione della contemporaneità attraverso la lettura simbolica di libri che hanno spaziato tra realtà e fantasia, storia e avventura. Da momenti più profondi e riflessivi come la dedica a Giulia Cecchettin da parte del padre, per lanciare un chiaro messaggio di condanna di qualsiasi forma di violenza, o il monologo sulla Costituzione italiana accompagnato dal coro e dall’orchestra, ad altri più leggeri e divertenti, come la parodia in vernacolo dell’”Odissea”, lo spettacolo ha regalato ai partecipanti una serata unica tra parole, musica e danza.

RENDE (CS) – Al via il Be Alternative Festival

Prende il via domani, al Parco Fluviale di Rende, la 15esima edizione del Be Alternative Festival, promosso dall’Associazione Be Alternative e punto di riferimento a Sud nella mappa dei più importanti eventi live open-air dedicati alla scena musicale contemporanea.

Ad aprire la kermesse, una doppietta di date in collaborazione con il Mood Social Club: Venerus, cantautore eclettico e polistrumentista la cui “magia” sonora è il tratto distintivo della sua poetica, che presenterà per la prima volta dal vivo in Calabria il suo nuovo album, “Il segreto”. Opening act della serata saranno i Malvax.

Spazio, poi, martedì 18 giugno a Serena Brancale, polistrumentista, performer e compositrice, dal sound caleidoscopico che incorpora diversi generi musicali: dal soul al jazz, dal pop al R&B senza tralasciare i suoni dell’elettronica con cui sperimenta grazie a pad, tastiere e loop station, che torna in tour dopo il successo virale del singolo “Baccalà”. In apertura arrivano dal Giappone i Matsumoto Zoku Band, in chiusura il dj-set di Dj Kerò.

Il festival proseguirà a luglio negli scenari incantevoli della Riserva Fai i Giganti della Sila, località Fallistro di Spezzano della Sila (CS), con le armoniose melodie folk-pop degli svedesi Crying Day Care Choir e il concerto di gong e suoni ancestrali di Michele Nunnari, entrambi in scena domenica 7 luglio. E Il 23 luglio alla Rendano Arena di Cosenza in Piazza XV Marzo, in collaborazione con Restart Festival, sarà la volta dell’unica tappa calabrese, già sold out, di Calcutta e del suo Relax Tour Estivo 2024.

Be Alternative Festival continuerà, infine, la sua programmazione ad agosto nei centocinquantamila ettari di ricchezze naturali uniche nel loro genere, dell’altopiano della Sila: il 3 agosto, con la prima produzione BeColor,e il 4 agosto, per dei live che si preannunciano veramente unici, in un contesto spettacolare: Motorpsycho, Kula Shaker, Colapesce Dimartino, Marlene Kuntz, Timber Timbre, Marco Castello e tanti altri i protagonisti. In chiusura il 16 agosto a Maida (CZ) sarà la volta del secondo appuntamento targato BeColor, l’evento nato dalla sinergia tra Be Alternative e Color Fest, con gli Editors come headliner. (rcs)

COSENZA – Si inaugura la Casa “Il fiore di mandorlo”

Domani pomeriggio, a Cosenza, alle 18, a Via Alberto Serra 46, la Casa Il fiore di Mandorlo, con cui si realizzeranno le attività previste dal fondo per il “Dopo di Noi” che l’Amministrazione comunale di Cosenza, città capofila dell’Ambito Territoriale e sociale n.1, ha provveduto a svincolare dopo che il fondo era confluito, a seguito della dichiarazione di dissesto, nell’avanzo vincolato comunale.

Il progetto è finanziato in parte con i fondi del “Dopo di noi” erogati dal Comune di Cosenza, in parte dalla Parrocchia Universitaria di San Paolo Apostolo di Arcavacata (Rende) che ha acquistato gli arredi, nonché dalla Associazione “Gli altri siamo noi”con una raccolta fondi mirata e la messa in campo delle energie dei volontari.

All’inaugurazione della struttura parteciperanno il sindaco Franz Caruso, l’assessore al welfare Veronica Buffone, la presidente dell’Associazione “Gli altri siamo noi”, Adriana De Luca, che gestirà “Il fiore di mandorlo” dopo aver partecipato all’avviso pubblico bandito dal Comune.

La struttura di via Alberto Serra ha le caratteristiche di un ambiente familiare, ampio, confortevole e luminoso, con 6 posti letto, per altrettante persone con disabilità, distribuiti in quattro stanze, per dare ai giovani/adulti l’opportunità di sperimentare il graduale distacco dai propri familiari e raggiungere così una propria indipendenza, col supporto di personale educativo che avrà il compito di guidarli nello sviluppo di competenze per la gestione della casa, per luso dei servizi e la creazione di relazioni nel quartiere. Durante lo svolgimento del progetto i familiari potranno usufruire del supporto di una psicologa.

È, quella che si inaugura domani, un’esperienza di grande rilevanza per la città di Cosenza che ha l’obiettivo di creare un “gruppo appartamento” sostenibile nel tempo e consentire ad altre persone con disabilità di sperimentarsi in percorsi di autonomia abitativa. (rcs)

VIBO – Venerdì si presenta il libro “Democrazia Sospesa”

Venerdì 14 giugno, a Vibo, alle 18, a Palazzo Gagliardi, sarà presentato il libro Democrazia Sospesa di Domenico Santoro, edito da Libritalia.

Modera l’evento il giornalista Tonino Fortuna. Ne discuterà con l’autore un folto parterre di personaggi politici calabresi quali il Consigliere Regionale della Calabria Raffaele Mammoliti, il Deputato della Repubblica Italiana Riccardo Tucci, il gb fdxz0residente dell’Ordine degli Ingegneri di Vibo Valentia Romano Mazza e il Sindacalista della Cgil, Fortunato Petrolo. Interverrà anche l’Editore di Libritalia, Enrico Buonanno, il Rettore dell’Istituto di Criminologia di Vibo Valentia Saverio Fortunato, lo scrittore Michele Furci e il Parroco del paese Don Fiorillo. (rvv)

COSENZA – Venerdì si presenta il cartellone dell’Estate Cosentina

Venerdì 14 giugno, a Cosenza, alle 11.30, nel Salone di Rappresentanza di Palazzo dei Bruzi, sarà presentato il cartellone degli eventi dell’Estate Cosentina.

Intervengono il sindaco Franz Caruso, la consigliera delegata alla Cultura Antonietta Cozza, gli operatori dello spettacolo Giuseppe Citrigno e Gianluigi Fabiano, organizzatori degli eventi, il regista Luigi Travaglio, direttore artistico della sezione che “Rendano Arena” dedicherà quest’anno all’opera e il direttore del Conservatorio “Stanislao Giacomantonio”, Francesco Perri.

Eventi che inizieranno con la Festa della Musica, in programma il 21 giugno, promossa in partenariato tra l’Amministrazione comunale e il Conservatorio “Stanislao Giacomantonio”. Gli eventi dell’estate comprenderanno anche la prima uscita ufficiale delle compagini giovanili dell’Orchestra Sinfonica Brutia e la rassegna libraria promossa tradizionalmente al Museo dei Brettii e degli Enotri, “Aperinchiostro”. Ma il vero clou delle attività sarà “Rendano Arena 2024”, in programma dal 21 giugno al 18 luglio in Piazza 15 Marzo.  (rcs)

A Seminara inaugurato l’annuale campo Lucciola Blu

di ARISTIDE BAVA – È stato aperto con grande entusiasmo e molta commozione, presso il Centro “Presenza” di Seminara, l’annuale campo “Lucciola Blu” indirizzato ad ospitare per una settimana un folto numero di ragazzi e ragazze disabili con i loro familiari.

L’attività operativa è stata preceduta da un convegno al quale hanno partecipato numerosi esponenti di primo piano del mondo Lions del Distretto 108 ya, arrivati da vari centri della Calabria,  ed alcuni autorevoli esponenti del mondo politico. Particolarmente evidenziato durante l’affollato incontro il grande lavoro fatto da Don Silvio Mesiti che con l’avv. Nunziato Santoro, il compianto past Governatore Roberto Scerbo e il Past Governatore Domenico Laruffa è stato l’ideatore del Campo.

Erano presenti anche il Past governatore Paolo Gattola e il fratello Danilo, figli della compianta Giovanna che è stata una grande sostenitrice dell’iniziativa, nonché i past Governatori lions Armando Veneto e Antonio Fuscaldo. Gli onori di casa sono stati fatti dal presidente del Lions di Palmi, Domenico Barone e dal responsabile distrettuale del Service Antonello Posterino.

Significativi gli interventi conclusivi del vicegovernatore Pino Naim, già volontario operativo del campo da molti anni, che ha evidenziato l’importanza di Lucciola Blu  soffermandosi su quello che egli definisce “lionismo semplice”, quello per intenderci vicino alla gente e ai problemi della comunità, nonché dell’ immediato Past Governatore Franco Scarpino che, per l’occasione, ha parlato della necessità di attuare un lionismo senza confini, auspicando che l’importante service trovi spazio al di fuori della Calabria e dello stesso Distretto. L’incontro inaugurale si è concluso con una S. messa officiata da Don Silvio Mesiti alla quale hanno anche partecipato i ragazzi disabili e le loro famiglie.

Poi l’inizio della  meritoria attività operativa che, per una settimana, garantirà una affettuosa inclusione con una serie di iniziative che resteranno nei cuori dei giovani disabili e delle loro famiglie. È stata una giornata dalle grandi emozioni resa anche commovente dalle testimonianze dei relatori che si sono via via alternati e dalla presenza delle madri di alcuni giovani disabili. E’ stata fortemente messa a fuoco l’importanza del Campo “ Lucciola Blu”, nato circa 20 anni addietro e vitalizzato grazie anche all’attività operativa di un folto gruppo di volontari, molti dei quali Lions .

Un campo destinato ad offrire per circa una settimana ai  ragazzi disabili e ai loro familiari variegati momenti di inclusione che fanno la loro felicità e delle loro famiglie . Molto appassionato è stato l’intervento di Antonello Posterino, coordinatore Distrettuale del service Lucciola Blu  che ha sviluppato una apprezzata relazione e si è soffermato sul programma del Campo che rimarrà attivo sino al 15 giugno.

Una settimana molto intensa durante la quale l’obiettivo principale sarà quello di fare in modo di abbattere le barriere tra persone con disabilità e il resto della società con azioni concrete  e con iniziative di apprezzata valenza sociale. (ab)

COSENZA – Il concerto “Armonie del Cuore”

Domani sera, a Cosenza, alle 20, al Duomo, si terrà il concerto Armonie del Cuore, eseguito dai maestri Antonella Barbarossa e Fabio Falsetta.

L’iniziativa è stata organizzata dal Rotary Club Cosenza Nord, guidato da Natale Dodaro, che invita tutti gli amanti della buona musica a partecipare a un evento il cui ricavato sarà riservato alle attività di service del Club. (rcs)

COSENZA – Gli appuntamenti della settimana al Museo dei Brettii e degli Enotri

Sono numerosi gli appuntamenti in programma questa settimana al Museo dei Brettii e degli Enotri di Cosenza. Si parte mercoledì 12 giugno, alle 18, nel Chiostro del Museo, con Harmonie Musik, concerto di fiati degli Studenti del Dipartimento di Musica d’Insieme del Conservatorio di Musica “S. Giacomantinio” di Cosenza.

Giovedi 13 giugno, alle 17.30, un nuovo appuntamento per la rassegna “LibrinComune”, si presenta il libro Scacciasogni di Marcostefano Gallo, accompagnato da una particolare Live Performance pittorica/musicale a cura di Giorgia Cerchiara e Andrea De Fazio.

Venerdi 14 giugno, alle 17.30, per la rassegna “Primavera Mediterranea”, si terrà la lectio magistralis sul Senso dei Luoghi di Vito Teti. (rcs)

CASALI DEL MANCO (CS) – Pubblicati avvisi per iscrizioni all’asilo nido comunale

Sul portale del Comune di Casali del Manco sono stati pubblicati due avvisi relativi ai bambini ed ai ragazzi. È possibile, infatti, inoltrare al Comune la domanda di iscrizione per l’anno educativo 2024-2025 all’asilo nido comunale “Rosa De Donato”, che offre venti posti per bimbi dai 3 ai 36 mesi.

L’asilo nido, realizzato solo qualche mese addietro in località Pedace, è una struttura moderna ed accogliente, gestita da personale qualificato, che, nel primo anno di attività, si è rivelato un’esperienza decisamente positiva nell’ambito del sostegno alle famiglie e dell’educazione e della crescita dei più piccoli. In contemporanea, è stata indetta una manifestazione di interesse per la creazione di un elenco di enti del terzo settore che dovranno organizzare i centri estivi sul territorio comunale, presso i quali bambini e ragazzi di età compresa fra i 3 e i 17 anni, potranno fruire di varie attività educative, sportive, ludiche o ricreative, nel periodo compreso fra il 1° giugno e il 31 dicembre 2024. Entrambi gli avvisi hanno scadenza venerdì 21 giugno.

«L’Amministrazione che ho l’onore di guidare – ha evidenziato la sindaca Francesca Pisani – rivolge sempre un’attenzione particolare al sociale ed alle categorie più vulnerabili della popolazione. In questo caso, abbiamo pensato ancora una volta ai minori ed al supporto alle famiglie. Dopo gli ottimi riscontri ricevuti dal primo anno educativo dell’asilo nido comunale, che rimarrà aperto fino a fine luglio, siamo qui a proporre le iscrizioni per la prossima annualità, certi che un asilo che favorisce la socializzazione e la crescita, attraverso innumerevoli stimoli e proposte, costituisca un servizio utilissimo per i nuclei con figli piccoli».

«Ci siamo interessati nuovamente anche del periodo estivo – ha aggiunto – Quando termina la scuola, infatti, le famiglie hanno bisogno di un punto di riferimento affidabile per la cura e l’intrattenimento dei propri figli. Incoraggiati dal successo riscosso lo scorso anno, riproponiamo quindi l’avviso relativo ai centri estivi, al fine di poter offrire alla cittadinanza una vasta scelta di attività per bambini e ragazzi». (rcs) 

CASALI DEL MANCO (CS) – Il Comune accorda il patrocinio al Cosenza Pride 2024

Il Comune di Casali del Manco ha accordato il patrocinio al Cosenza Pride 2024, che si terrà il 22 giugno.

Una scelta che conferma la volontà dell’Amministrazione comunale di collocarsi in prima linea nella lotta per l’affermazione dei diritti civili e sociali, senza distinzioni di genere. primo fra tutti la libertà.

«Casali del Manco è una città inclusiva e democratica – ha commentato il Ssindaco Francesca Pisani –. Vogliamo metterci la faccia ed affiancare il comitato organizzatore del Cosenza Pride, per testimoniare il desiderio della nostra città di abbattere i muri del pregiudizio. Il nostro intento è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’affermazione del principio di uguaglianza, sancito dall’articolo 3 della nostra Costituzione e della consapevolezza che le diversità costituiscono sempre ed in ogni caso una ricchezza. Riteniamo che ci sia ancora molto da fare per riconoscere e rispettare i diritti e per sottolinearlo vogliamo partire dal Pride». (rcs)