TREBISACCE (CS) – I concerti di maggio dello Ionio International Music Festival

Anche per il mese di maggio, lo Ionio International Music Festival, organizzato dall’Accademia Musicale Gustav Mahler, ha programmato una serie di concerti nella propria accademia, a Trebisacce.

Dopo il concerto del Trio Opera Viwa, domani, 8 maggio, sarà il turno del pianista Giancarlo Grande, nella Sala Concerti dell’Accademia.

Il 14 maggio sarà il turno dei Maestri Lorenzo Parisi, al violino, e Giuseppe Maiorca, al pianoforte. 

«Non mancheranno – viene spiegato in una nota – le Master Class, divenute ormai un momento imperdibile di crescita per l’intera regione, ed una possibilità per i tanti studiosi di musica di affinare il proprio talento». 

Dal 20 al 22 maggio sarà il Maestro Fabio Pepe, a dirigere la Master Class di flauto, che si concluderà con un concerto a cui parteciperanno tutti gli allievi e a cui si affiancherà lo stesso Maestro Pepe, accompagnato dalla pianista Maestra Rosangela Longo

Dal 22 al 23 maggio, a grande richiesta, torna il Maestro Cristiano Burato, eccellenza internazionale, con una invocata Master Class di Pianoforte. 

Il mese di maggio si chiude infine con un evento di importanza internazionale, cioè il Concorso Gustav Mahler che vedrà centinaia di studenti e decine di scuole giungere sull’Alto Ionio da tutto il mondo. Il concorso avrà luogo dal 24 al 29 maggio, concludendosi con una serata di galà ospitata presso l’Antico Granaio di Roseto Capo Spulico, in un tripudio di musica ed emozioni. 

Non resta che lasciarsi trasportare dei venti della musica, che come pentagrammi d’aria carichi di note scandiranno i tempi di un maggio indimenticabile, all’insegna dello Ionio International Musici Festival, promosso dall’Accademia Musicale Gustav Mahler, diretta dal Maestro Francesco Martino(rcs)

 

Elezioni a Trebisacce, Antonio De Santis è il candidato a sindaco per la lista Uniti per Rinascere

La lista Uniti per Rinascere ha scelto Antonio De Santis come candidato a sindaco per Trebisacce, le cui elezioni comunali sono in programma il 12 giugno.

Residente a Trebisacce da circa 50 anni, sposato con una trebisaccese DOC, svolge la professione di avvocato e ha tre figli: questa la carta d’identità del nuovo candidato sindaco. I cittadini tornano ad essere protagonisti nella scelta del primo cittadino e della sua squadra e, dunque, del futuro politico, civile ed economico dell’intera comunità.

La lista Uniti per Rinascere, si propone e si impone di procedere a un totale rinnovamento della macchina amministrativa e del modus operandi degli amministratori, in modo da proiettare il paese verso il futuro, con nuove idee e progetti.

«Il programma, improntato principalmente sulle esigenze più rilevanti e concrete del paese, coinvolge tutti, al fine di stabilire un’apertura e un confronto con i cittadini e con l’unico obiettivo di creare delle condizioni di crescita», rivela il candidato a sindaco Antonio De Santis.

Dare un input propositivo a tutti i settori, questa la finalità dichiarata: miglioramento della vita dei cittadini, ripresa economica, incentivazione del turismo, riorganizzazione dei servizi, ecc.

«Ci proponiamo di affrontare questa campagna elettorale con coraggio e determinazione, con l’obiettivo primario di risollevare il paese dal degrado, non solo politico, in cui oggi si trova. Con Uniti per Rinascere vogliamo riportarlo ad essere attivo e competitivo. L’idea è di amministrare con la diligenza e il sacrificio di madri e padri di famiglia. Solo così possiamo   costruire uniti, con l’auspicio di un’attiva collaborazione da parte dei cittadini, la rinascita che Trebisacce merita», chiude De Santis. (rcs)

TREBISACCE (CS) – Domenica il concerto “Sulle ali della Musica”

Domenica 21 marzo, a Trebisacce, alle 11.30, nella Sala concerti dell’Accademia Gustav Mahler, il concerto Sulle ali della Musica, che vedrà protagonisti il trio composto da Sang Eun Kim (Soprano), Giuseppe Nova (Flauto), Elena Piva (Arpa).

L’evento, organizzato in collaborazione con l’Associazione Maurizio Quintieri – Teatro di tradizione Alfonso Rendano di Cosenza, rientra nell’ambito dello Ionio International Music Festival, organizzato dall’Accademia Gustav Mahler.

La formazione di questo concerto è particolarmente insolita ed intrigante: è raro infatti sentire assieme un flauto, un’arpa ed un soprano. Sang Eun Kim è una giovane soprano, di origine sudcoreana ma oramai piemontese di adozione, già vincitrice di importanti premi e impegnata in numerose esibizioni canore. Giuseppe Nova, piemontese, è uno dei più rappresentativi flautisti italiani: dopo il suo esordio come solista nel 1982 con l’Orchestra Sinfonica della RAI ha intrapreso una fervida ed incessante attività concertistica interazionale. Elena Piva, arpista fiorentina, dal 2000 è prima arpa dell’Orchestra Verdi di Milano, e si è esibita come solista e come prima arpa in innumerevoli tournées in Italia ed all’estero. I tre musicisti presentano un programma che esalta il puro piacere della musica. Voce e strumenti si alternano in un percorso che tocca alcune tra le più commoventi arie barocche, si sofferma su alcuni brani per arpa sola per concludersi con arie tratte dalla Carmen di Bizet e dal Rigoletto di Verdi.

Alle 20, lo stesso palco ospiterà il Maestro Cristiano Burato, considerato a livello internazionale uno dei maggiori pianisti della sua generazione, la cui storia musicale è ricca di innumerevoli affermazioni in importanti concorsi pianistici, tra cui il “Sydney International Piano Competition of Australia”, il “Tomassoni” di Colonia, il “World Piano Competition” di Londra, il Leeds International Piano Competition, al Concurso International di Jaen. Celebri le sue collaborazioni con prestigiose orchestre (Orchestra Filarmonica della Scala, Orchestra Sinfonica della RAI, Philarmonia Orchestra di Londra, Sydney Philarmonic Orchestra, Wiener Kammerorchester) e con importanti direttori d’orchestra, tra i quali Simon Rattle, Lü Jia, Marcello Viotti, Alun Francis, Mario Bellugi, Ravil Martinov, Umberto Benedetti Michelangeli, Frank Shipway, Cristian Maendel.  Per meriti artistici è stato premiato con Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana. (rcs)

La quinta edizione dello Ionio International Music Festival

Torna, a Trebisacce, con la quinta edizione, lo Ionio International Music Festival, organizzato dall’Accademia Musicale Gustav Mahler, diretta del Maestro Francesco Martino.

Il Festival, che prende il via il 13 febbraio, attraverserà come una freccia composta di note l’interno anno solare, offrendo alla Calabria oltre 40 concerti che vedranno protagonisti i più importanti artisti i quali, come stelle, costellano il cielo della creatività e del talento musicale contemporaneo.

La 5° Edizione dello Ionio International Music Festival dell’Accademia Gustav Mahler gode del Patrocinio della Regione Calabria, del Comune di Trebisacce, nasce in collaborazione con AMA Calabria e con l’Associazione musicale M. Quintieri e si ammanta delle convezioni tra l’Accademia e i Conservatori “S. Giacomoantonio” di Cosenza e “F. Torrefranca” di Vibo Valentia.

Direttore artistico dello Ionio International Musica Festival è il Maestro Giuseppe Maiorca, da oltre quarant’anni concertista in tutte le maggiori città italiane e in Spagna, Francia, Svizzera, Grecia, Belgio, Repubblica Ceca, Romania, Polonia, Russia. Le sue masterclass di perfezionamento pianistico sono state seguite da studenti di prestigiose istituzioni (Verano Musical de Zumaya, Spagna; Semaine de Piano de Blonay – Fondation Hindemith, Svizzera; Conservatori Superiori di Malaga, Badajoz, Saratov, Oviedo, Granada e Sevilla; Università Chopin di Varsavia). Vanta collaborazioni cameristiche con strumentisti di fama internazionale quali Timofei Dokshitzer, Hidetaro Suzuki, Marçal Cervera, Arturo Bonucci, Alain Marion e Maxence Larrieu. Maiorca fa parte di prestigiose giurie di concorsi di esecuzione musicale nazionali e internazionali. Dal 1981 è docente di Pianoforte presso il Conservatorio di Cosenza. È Presidente dell’Associazione Musicale “Maurizio Quintieri”, l’ente di tradizione più rinomato della città di Cosenza e tra i maggiori del Meridione d’Italia.

Ancora una volta, l’Accademia Musicale Gustav Mahler e il direttore della struttura, il Maestro Francesco Martino, hanno scelto di offrire al territorio eletto proprio centro di gravità culturale un’offerta artistica di qualità internazionale, senza dimenticare nel contempo la vocazione didattica della prestigiosa realtà musicale. Infatti abbinati ad alcuni concerti avranno luogo esclusive Master Class di artisti internazionali quali i Maestri Cristiano BuratoGiulio TampaliniFabio Pepe e Angelo Pignatelli, in un elenco esemplificativo e non certo esaustivo.

Primo appuntamento di questo imponente cartellone che testimonia una stagione concertistica incredibilmente esaltante è previsto per domenica 13 Febbraio. La Sala Concerti dell’Accademia Gustav Mahler di Trebisacce vedrà esibirsi il Trio Marsilli composto da Pino Murano (Violino), Valeria Carnicelli (Violoncello) e Antonella Calvelli (Pianoforte), in un concerto di apertura che ha l’essenza del prologo di una lunga, stupenda storia d’amore per la musica. (rcs)

TREBISACCE (CS) – Successo per l’evento “Accoglienza e Migrazione”

Successo, a Trebisacce, per l’evento Accoglienza e integrazione. Tu che ne SAI? Storie di inclusione sociale? promosso dalla Cooperativa Sociale “Le Nove Lune Onlus”.

Le Nuove Lune Onlus, ente gestore del Progetto Sai (Sistema Accoglienza Integrazione) Terraferma di Trebisacce e del Progetto SAI “Maremosso” di Villapiana, con questi evento ha organizzato, dunque, un momento di confronto, riflessione e informazione, incentrato sul tema della migrazione.

Un momento esperienziale, frutto di una condivisione d’intenti, di brani, video, fotografie e testimonianze di vita che hanno creato un legame tanto tra gli astanti presenti in sala quanto tra tutti coloro che hanno lavorato al progetto, parti distinti ma non separate di un unico insieme sociale aperto, nel quale ogni voce era assolo e parte di un coro.

Nel corso dell’evento, a cui hanno partecipato alunni e rappresentanze dell’Istituto I.P.S.I.A. Aletti, del Liceo Galileo Galilei, del I.S.S. G. Filangieri di Trebisacce, dell’Istituto Comprensivo di Villapiana, e dell’I.S.S. L. Sinisgalli di Senise, è stato proiettato il video Non ti allarmare fratello mio, frutto del laboratorio video etnograficoa cui hanno partecipato gli operatori e i beneficiari di entrambi i progetti, che vanta la regia di Leonardo Aggazio.

Il breve corto cinematografico è ispirato dalla poesia scritta da Tesfalidet Tesfom. Tesfalidet era un giovane migrante eritreo, giunto in Italia a bordo della nave della Ong Open Arms. A seguito dello sbarco avvenuto il 12 marzo 2018, dopo aver trascorso diciotto mesi nei centri di detenzione libici per migranti, Tesfalidet pensava di aver raggiunto la tanta agognata meta. Purtroppo il ragazzo è morto di tubercolosi e malnutrizione, tra le mura dell’ospedale di Modica.

Portava con sé, sopravvissute al lungo viaggio in mare, due poesie manoscritte in lingua tigrina che raccontano la ferocia inumana della sua detenzione.

Un particolare ringraziamento per la partecipazione va’ rivolto al Sindaco di Villapiana, Paolo Montalti, al Commissario Prefettizio di Trebisacce, Carlo Ponte, rappresentato dalla Dirigente dei Servizi SocioSanitari del Comune di Trebisacce, Dott.ssa Carmela Vitale, agli esperti di migrazione Maurizio Alfano e Mariafrancesca D’Agostino che hanno risposto con passione e preparazione alle tante domande che gli studenti hanno rivolto loro.

La Presidente della Cooperativa Sociale Le Nove Lune, Dott.ssa Anna Franca Bilotto, ha dichiarato a chiusura dell’evento: «Parlare di migrazione non è mai facile ma oggi grazie soprattutto alle ragazze e ai ragazzi presenti durante l’evento in sala abbiamo tracciato una piccola strada per continuare a discutere e confrontarci su un tema così complesso come la migrazione».

«Tema che necessita di tutti gli interlocutori della nostra realtà sociale – ha aggiunto – e che può essere affrontato solo con il coinvolgimento dei migranti e dei ragazzi. Quello che noi di Le Nove Lune, come piccola realtà territoriale ci auguriamo è che le nostre testimonianze possano arrivare sempre a più persone». (rcs)

TREBISACCE (CS) – La Pro Loco organizza i Mercatini di Natale

Domani, a Trebisacce, su Corso Vittorio Emanuele III, dalle 17 alle 21, è in programma la terza edizione dei Mercatini di Natale, organizzati dalla Pro Loco Città di Trebisacce.

Saranno presenti numerosi stand di artigianato locale e di curiosità, musica ed intrattenimento per bambini, in perfetto clima natalizio! L’accesso all’area dei mercatini sarà consentito esclusivamente nel rispetto delle norme finalizzate alla lotta alla diffusione del Covid-19. Obbligatori mascherine e green pass.

L’evento si svolge in collaborazione con la Confraternita Misericordia, l’Istituto Scolastico I.P.S.I.A. E. Aletti e con il Liceo Galileo Galilei di Trebisacce. (rcs)

TREBISACCE (CS) – All’Accademia Musicale “G. Mahler” nuovo corso per tecnici del suono

All’Accademia musicale “Gustav Mahler” di Trebisacce, ha preso il via il corso per tecnici del suono, nato dopo l’inaugurazione dell’aula dedicata.

Il corso non ha fatto in tempo ad essere aperto e ed è già prossimo al sold out, inducendo la direzione dell’Accademia, guidata dal Maestro Francesco Martino, e il docente di riferimento, Maestro Domenico Nicoletti, a valutare il raddoppio del numero delle classi inizialmente previsto. Tale scelta si è resa necessaria anche grazie alle iscrizioni provenienti da tutta la Regione Calabria.

L’Accademia Musicale Gustav Mahler di Trebisacce, che offre corsi di insegnamento e di approfondimento musicale per musicisti, cantanti e, da quest’anno, tecnici audio di ogni livello, ha dato quindi vita ad un’idea coraggiosa che si è dimostrata vincente: fondere in un unico contenitore diverse attività e discipline artistiche

Ultima, ma solo per ora, aggiunta a questo contenitore è la Sala per Tecnici del Suono, una vera e propria regia audio multimediale munita di attrezzature professionali in grado di offrire servizi completi per quanto riguarda la produzione di opere audio e video: recording, mixing, mastering, pre e post-produzione. L’aula permette registrazioni in multitraccia fino a 32 piste registrate simultaneamente, munita di microfoni e preamplificatori di altissimo livello.

Inoltre, grazie al sistema di registrazione video/audio, nell’ambito di un corso professionale per tecnico del suono sarà possibile approfondire materie quali missaggio, mastering e producer.  L’obiettivo del corso infatti è dare strumenti e conoscenze tecniche necessarie per l’utilizzo consapevole e creativo della tecnologia nelle applicazioni musicali, delineando il profilo di una nuova figura professionale che comprende le competenze del tecnico del suono, il produttore artistico, produttore esecutivo e manager di sé stesso. Per questo il programma è così vasto e comprende lo studio di:

– Materie tecniche delle fasi della produzione musicale: Teoria e Tecniche del Missaggio, Teoria e Tecniche della Ripresa Microfonica, Sound Design, Campionamento, Missaggio e Mastering mediante l’utilizzo di una DAW professionale.

– Materie propedeutiche: Il MIDI, La digitalizzazione del suono, Acustica e Psicoacustica, Acustica Ambientale, Fondamenti di Armonia, Storia e generi della musica elettronica.

– Routing di un segnale.

– Equalizzazione di un segnale audio.

– Approfondimento dei più importanti software di registrazione, missaggio, mastering e produzione musicale quali Pro Tools, Logic, Cubase.

Il corso è destinato a diventare un vero e proprio laboratorio musicale in cui gli allievi, affiancati da insegnanti e professionisti del settore si troveranno a confrontarsi con i problemi e le difficoltà reali di una produzione musicale di un loro brano, mettendo in pratica tutto ciò che hanno imparato durante le lezioni.

 Una grande novità per il mondo della musica in Calabria, ancora una volta sotto il segno dell’Accademia Musicale Gustav Mahler. (rcs)

TREBISACCE (CS) – Sabato l’evento “Tu che ne sai? Storie di inclusione sociale”

Sabato 4 dicembre, a Trebisacce, alle 9.30, al Cineteatro Gatto, l’evento Tu che ne sai? Storie di inclusione sociale, organizzato dalla Cooperativa Sociale “Le Nuove Lune Onlus” di Villapiana.

Nel corso dell’evento, gli astanti e gli studenti degli Istituti d’Istruzione del territorio conosceranno e scopriranno “Storie straordinarie di ordinaria migrazione” e le dinamiche delle buone prassi di cui le comunità dei Comuni che appartengono alla rete dell’accoglienza sono state protagoniste.

L’appuntamento conclude un percorso iniziato nell’agosto del 2021, partito con la nascita di un laboratorio video etnograficoa cui hanno partecipato gli operatori e i beneficiari di entrambi i progetti. Nell’ambito del laboratorio i partecipanti hanno prodotto un video, che verrà trasmesso nel corso dell’evento, dal titolo “Non ti allarmare fratello mio”.

 Il breve corto cinematografico è ispirato dalla poesia scritta da Tesfalidet Tesfom. Tesfalidet era un giovane migrante eritreo, giunto in Italia a bordo della nave della ONG Open Arms. A seguito dello sbarco avvenuto il 12 marzo 2018, dopo aver trascorso diciotto mesi nei centri di detenzione libici per migranti, Tesfalidet pensava di aver raggiunto la tanta agognata meta. Purtroppo il ragazzo è morto di tubercolosi e malnutrizione, tra le mura dell’ospedale di Modica.

Portava con sé, sopravvissute al lungo viaggio in mare, due poesie manoscritte in lingua tigrina che raccontano la ferocia inumana della sua detenzione.

Nel corso della manifestazione interverranno il sindaco di Villapiana, Paolo Montalti, il Commissario Prefettizio di Trebisacce, Carlo Ponte, il presidente della Cooperativa Sociale Le Nove Lune, Anna Franca Bilotto, il regista del corto Leonardo Aggazio, gli esperti di migrazione Maurizio Alfano e Mariafrancesca D’Agostino.

Grazie al loro contribuito sarà possibile creare un dialogo con gli studenti presenti in sala finalizzato a cogliere gli aspetti e le dinamiche meno note del fenomeno della Migrazione, e comprendere come tale realtà si intrecci ogni giorno con le esistenze di ciascuno.

Infine, gli ex-beneficiari dei progetti SAI (Già SPRAR e SIPROIMI) offriranno la propria testimonianza, raccontando il proprio “Viaggio sociale dopo il viaggio fisico”, cioè il percorso di accoglienza strutturata, inclusiva e integrata che li ha visti diventare il filo più colorato del tessuto sociale che avvolge le comunità di cui oggi sono parte.

Moderare l’evento Andrea Mazzotta, giornalista del Quotidiano del Sud(rcs)

 

TREBISACCE (CS) – L’Accademia Musicale “Gustav Mahler” inaugura la nuova sala concerti

Domenica 21 novembre, a Trebisacce, l’Accademia Musicale Gustav Mahler, diretta del Maestro Francesco Martino, fin dal 1986, inaugura la nuova sala concerti.

Per l’occasione, è prevista, alle 16, una tavola rotonda dal titolo Musica è vita, a cui parteciperanno il Maestro Vittorino Naso, Direttore del Conservatorio Fausto Torrefranca di Vibo Valentia, con cui l’Accademia Gustav Mahler vanta una consolidata convenzione, il Maestro Francesco Perri, Direttore del Conservatorio Stanislao Giacomantonio di Cosenza, il Maestro Francescantonio Pollice, Presidente Agis Calabria, nonché Direttore Artistico Ama Calabria e il Maestro Giosuè De Vincenti in rappresentanza del Conservatorio Francesco Cilea di Reggio Calabria.

Dopo la tavola rotonda, il concerto dell’Acco Trio in concerto (Maestri Lorenzo Albanese, Gabriele Corsaro, Luca Colantonio) e le sonorità travolgenti ed emozionanti del Maestro Vito Nicola Paradiso, in un concerto che si presenta come un evento coinvolgente ed unico per la potenza evocativa dei musicisti coinvolti. 

Il momento di condivisa partecipazione, aperto al territorio nel rispetto delle regole proprie per la lotta alla diffusione del Covid-19, sarà occasione per celebrare un’importante crescita strutturale della Accademia Gustav Mahler, forte della recente conquista del bando del Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” – Cosenza, essendo risultata tra le prime 10 realtà d’Italia ritenute idonee dallo stesso Conservatorio per produzione e didattica. 

A rendere ancora più eccezionale l’evento contribuirà una novità unica in tutta la Regione Calabria: nasce l’aula per Tecnici del Suono intitolata alla piccola Sofia Castagnaro.

Si tratta di una vera e propria regia audio multimediale munita di attrezzature professionali in grado di offrire servizi completi per quanto riguarda la produzione di opere audio e video: recording, mixing, mastering, pre e post-produzione. L’aula permette registrazioni in multitraccia fino a 32 piste registrate simultaneamente, ed è munita di microfoni e preamplificatori di altissimo livello.

Questa novità porta alla nascita di un Corso professionale per tecnico del suono, missaggio, mastering e producer. L’obiettivo del corso infatti è dare strumenti e conoscenze tecniche necessarie per l’utilizzo consapevole e creativo della tecnologia nelle applicazioni musicali, delineando il profilo di una nuova figura professionale che comprende le competenze del tecnico del suono, il produttore artistico, produttore esecutivo e manager di sé stessi.