A Belvedere Marittimo al via Pitagora Mundus

Ha preso il via, a Belvedere Marittimo, la nuova edizione del programma Pitagora Mundus Borgo della Sapienza, progetto sostenuto e realizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale, si propone di offrire un’esperienza educativa e coinvolgente che favorisce la conoscenza della cultura italiana nella sua interezza, a partire dalla storia dei suoi borghi e territori.

Un’iniziativa che vuole offrire ai partecipanti un’opportunità unica di immergersi nella ricchezza culturale dell’Italia, esplorando la sua lingua, cultura e tradizioni. Nell’edizione 2024, il centro storico della cittadina tirrenica sarà trasformato in un vivace crocevia culturale, con la partecipazione di rappresentanti provenienti da Argentina, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Egitto, Nepal, Polonia, Paraguay, Perù e Uruguay.

Quest’anno, il programma si protrarrà per un periodo di cinque mesi, offrendo una durata prolungata rispetto alle edizioni precedenti. Inoltre, ampliando ulteriormente la sua offerta, ha dato vita a due nuove iniziative di grande rilievo: l’’Albergo Diffuso’ e ‘Una Terra da Scoprire’.

L’’Albergo Diffuso’, ispirato alla tradizione dell’ospitalità diffusa, mira a trasformare il tessuto urbano del borgo in un’opportunità di accoglienza unica e autentica per i partecipanti. Tale approccio, già iniziato lo scorso anno e ora ulteriormente consolidato, non solo valorizza le strutture esistenti coinvolgendo attivamente i proprietari delle case nel riportarle a nuova luce e nel ristrutturarle, ma li vede anche partecipi, insieme alla comunità locale, nel processo di ospitalità. Questa sinergia non solo crea un legame diretto con la storia e l’identità del luogo, favorendo il recupero del patrimonio urbanistico, ma contribuisce anche alla rinascita economica e sociale del territorio, promuovendo un’economia circolare e sostenibile.

Dall’altro lato, ‘Una Terra da Scoprire’ si propone di promuovere la valorizzazione del patrimonio culturale, storico, artistico e paesaggistico della Calabria, offrendo un’esperienza indimenticabile e autentica. In partenariato con UNPLI (Unione Nazionale delle Proloco d’Italia), mira a trasformare le peculiarità, le caratteristiche e l’unicità della regione in attrattori turistici di rilevanza internazionale. Gli itinerari proposti sono appositamente concepiti per stimolare tutti i sensi, consentendo ai visitatori di esplorare luoghi suggestivi e immergersi nelle tradizioni locali.

Ed è solo l’inizio di un’ampia progettazione e programmazione che promette un percorso ricco di opportunità, basato su una visione autentica del territorio.

L’evoluzione del progetto, sempre più rilevante a livello nazionale e internazionale, sarà divulgata attraverso una vasta campagna mediatica coinvolgendo gli organi di stampa. Saranno organizzati una serie di eventi promozionali sia in Italia che all’estero, mirati a sensibilizzare l’opinione pubblica e ad attrarre nuovi partecipanti. L’obiettivo primario è di proiettare un’immagine innovativa e dinamica della Calabria e delle sue aree, presentando Belvedere Marittimo come esempio di successo e ispirando la creazione di programmi simili a livello nazionale. (rcs)

BELVEDERE (CS) – Le Olimpiadi del libro celebrate da Coccole Books

Oltre 40 scuole coinvolte sull’intero territorio regionale. 12 mila piccoli e piccolissimi lettori; dall’infanzia, passando dai banchi del quinquennio della primaria a quelli occupati dai più grandi delle superiori di primo grado. 16 autori. Sono, questi, i numeri straordinari che ogni anno, da 6 edizioni ormai, fanno registrare le Olimpiadi del Libro, il festival più lungo che c’è, che parte a settembre e si conclude a giugno, promosso dalla casa editrice Coccole Books.

«L’entusiasmo, la curiosità e l’adesione convinta e colorata dimostrata dalle classi partecipanti – dichiarano Ilario Giuliano e Daniela Valente, titolari dell’esperienza culturale di Belvedere Marittimo che quest’anno compie 20 anni – ci restituiscono ad ogni appuntamento grandi emozioni e soddisfazione».

«Educare alla lettura e alla cultura del libro, dal basso – aggiungono – è un impegno che condividiamo con le nostre prestigiose penne e con i nostri illustratori di libri per ragazzi. Le Olimpiadi del Libro hanno offerto e continuano ad offrire l’occasione per riflettere su un tema del quale si sono occupati a lungo letterati, pedagogisti, psicologi: la lettura e i suoi effetti sullo sviluppo infantile e adolescenziale. La lettura condivisa, mediata da un adulto di riferimento – è stato dimostrato – se sperimentata sistematicamente e con regolarità, acquisisce una connotazione affettiva positiva, favorisce lo sviluppo del linguaggio e dell’alfabetizzazione emergente e promuove lo sviluppo delle competenze socio-emotive».

Da Carolei a Dipignano, da Diamante a Paola, passando da Lamezia Terme a Corigliano-Rossano, fino a Verbicaro e Campora San Giovanni, Cittanova, Villa San Giovanni, Vibo Valentia, Scalea, Castrovillari, Tortora, Mandatoriccio. Sono, queste, solo alcune delle scuole che hanno ospitato le fasi finali delle Olimpiadi del Libro che hanno visto protagonisti gli autori (Daniela Valente, Anna Lavatelli, Anna Vivarelli, Pino Pace, Gigliola Alvisi, Guido Quarzo, Andrea Giliberto, Fulvia Degl’Innocenti, Dino Ticli, Andrea Bevacqua, Cinzia Capitanio, Chiara Segre, Arianna Papini, Cristina Servidio, Marco Dazzani e Chiara Patarino) ed i piccoli lettori.

Le Olimpiadi del Libro rappresentano un’iniziativa di promozione della lettura e di diffusione del libro, che prevede la lettura personale e condivisa di uno stesso testo da parte di ciascuna classe, nel corso dell’anno scolastico. Si partecipa leggendo il libro scelto. Ai docenti viene fornita una scheda di attività realizzata dall’autore o dall’autrice, per supportare la lettura del libro e proporre alcune attività da svolgere in classe. Inoltre, nel periodo concordato, tra febbraio e maggio, le classi incontrano l’autore/l’autrice del libro letto. Durante l’incontro fanno domande, mostrano i propri elaborati, presentano eventuali performance e chiedono il firma copia. (rcs)

BELVEDERE (CS) – Il dj Gabry Sangineto finalista ai Dance music awards 2024

Gabry Sangineto, dj e produttore discografico di Belvedere Marittimo (reduce dal successo della suo disco “Belvedere” realizzato insieme a Jame Starck sulla label di Roger Sanchez e supportato da Albertino nel suo programma “Dance revolution” su m2o) è ufficialmente in finale ai Dance music awards (premio nazionale di musica dance) nella categoria “Miglior House dj producer 2023”.

Per sostenerlo, basterà inviare un sms al numero gratuito 3514752040 scrivendo come testo il codice 243. Le votazioni termineranno martedì 30 aprile 2024.

La serata finale dei Dance music awards, che vedrà sul palco come presentatori tre senatori del microfono come Riccardo Celletti, Arianna Polgatti e Sammy, è prevista per domenica 12 maggio nell’iconica piramide del Cocoricò di Riccione. (rcs)

BELVEDERE (CS) – Coccole Books ospita Taurianova nel suo stand a Bologna

La Capitale italiana del libro 2024, la calabrese Taurianova, oggi, mercoledì 10 aprile sarà protagonista al Bologna Children’s Book Fair, la 61esima Fiera del Libro per Ragazzi. Il sindaco Rocco Biasi incontrerà giornalisti, autori e agenti esteri nello spazio culturale della casa editrice di Belvedere Marittimo Coccole Books che nei giorni scorsi ha siglato un importante accordo con il presidente degli editori cinesi.

L’importante intesa è stata sottoscritta tra Ilario Giuliano e Xiong Chi, presidente della Jiangxi Education Publishing House e prevede per i prossimi 5 anni la reciproca pubblicazione in Italia ed in Cina di titoli nelle due lingue, oltre a scambi culturali e commerciali, tramite l’agenzia cinese Niu Niu culture che rappresenta in Cina la storica Casa editrice per ragazzi di Belvedere Marittimo.

L’esperienza editoriale, unica in Calabria e tra le poche al Sud Italia, guidata da Daniela Valente e Ilario Giuliano, è stata invitata in Cina per raccontare il percorso ventennale nel corso di un seminario all’Università di Pechino destinato agli studenti di letteratura per ragazzi.

Coccole Books, che in questa tre giorni di firmacopie e presentazione di libri ha riscosso e sta riscuotendo grande interesse di pubblico, ha inoltre confermato e perfezionato la collaborazione con l’Accademia Drosselmeier, il Centro Studi di Letteratura per Ragazzi, Scuola per librai e giocattolai di Bologna.

L’occasione è stata offerta dall’inaugurazione della personale che raccoglie tutti i pictures books di Davide Calì, fumettista, illustratore ed autore, tra le firme di Coccole Books che all’interno della mostra è presente con i due titoli Vota lupo! e Mon petit papa. L’esposizione Un mare di storie: Davide Calì è stata inaugurata ieri (martedì 9) e sarà ospitata fino al 26 maggio al Museo Archeologico civico della Città dei portici.

Le due realtà, l’Accademia e la Casa editrice belvederese, hanno già condiviso in passato momenti di scambio all’Università della Calabria ed iniziative a favore delle comunità di San Marco Argentano e Taurianova. (rcs)

Riti, tradizioni e devozione nella settimana Santa a Belvedere Marittimo

di FRANCESCA IMPIERI – In queste sacre giornate, ci immergiamo nella profonda tradizione e nella fede che caratterizzano la solennità della Settimana Santa a Belvedere Marittimo, un connubio secolare tra mistero e tradizione che permea ogni angolo del nostro amato paese. Le nostre celebrazioni rivelano la forza e la costanza di un popolo devoto alle sue radici millenarie, tramandate di generazione in generazione.

Questi antichi riti di pietà popolare rappresentano un momento di profonda spiritualità e condivisione per l’intera comunità, dalle cerimonie e processioni del Mercoledì Santo al Venerdì Santo, immergendosi nella narrazione della Passione e della Morte di Cristo. Tra le più antiche e significative celebrazioni, la Processione del Venerdì Santo, nota come Processione dei Misteri, continua a incantare e a commuovere con la sua rappresentazione scenica della vita di Cristo. Sul percorso verso il Calvario, le statue che simboleggiano i misteri della passione – dall’Addolorata a San Giovanni Evangelista alla Veronica – sono portate con devozione e rispetto.

Organizzati dall’Associazione ‘I Fratrilli’, i riti aiutano i fedeli a vivere i momenti salienti della vita di Gesù, accompagnando le celebrazioni liturgiche della Chiesa. Fondata da giovani devoti desiderosi di preservare le antiche tradizioni religiose, questa associazione ha riportato in vita i riti e le celebrazioni pasquali che altrimenti rischiavano di scomparire. Guidati da Antonio Cuda, i membri della congregazione dedicano tempo ed energia alla preparazione e alla messa in scena della Settimana Santa, aggiungendo un tocco di autenticità e solennità alla commemorazione della Passione di Cristo. Mediante la loro opera, non solo onorano la storia e la cultura della comunità locale, ma offrono anche un’opportunità per i fedeli di connettersi spiritualmente con il significato profondo della Settimana Santa.

Desidero esprimere, in qualità di assessore agli eventi ecclesiastici, i miei più sentiti ringraziamenti all’associazione ‘I Fratrilli’ per il loro impegno nel mantenere viva la fede e la tradizione. Vorrei altresì ringraziare calorosamente tutti coloro che contribuiscono all’organizzazione degli eventi pasquali e  chi si unisce a queste celebrazioni con un profondo senso di comunità, rendendo così queste festività ancora più speciali e significative.

Per rendere ancora più speciale questo momento, in qualità di amministrazione comunale e come assessore ai Lavori Pubblici, abbiamo compiuto interventi di ripristino nell’area del Calvario, rendendola accessibile e adeguata ad accogliere un evento così solenne. Questo intervento, reso possibile grazie al contributo prezioso dei volontari, restituisce alla comunità un’area non solo funzionale ma anche arricchita come spazio verde.

In queste giornate sante, rinnoviamo il nostro impegno a custodire e valorizzare le nostre radici spirituali, alimentando la fiamma della fede. Che la Luce e la Grazia della Settimana Santa possano illuminare costantemente i nostri cuori. A tutti giungano i miei più sentiti auguri affinché queste giornate sante portino pace e benedizione. (fi)

[Francesca Impieri è vicesindaco e assessore agli Eventi Ecclesiastici di Belvedere Marittimo] 

BELVEDERE MARITTIMO (CS) – Torna il Carnevale belvederese dal 10 febbraio

Il Carnevale belvederese torna anche quest’anno nei giorni 10, 11 e 13 febbraio dove le strade della cittadina tirrenica, a detta dei suoi organizzatori, si trasformerà «in un palcoscenico a cielo aperto».

«Con grande entusiasmo – è scritto in una nota di presentazione – Belvedere Marittimo si prepara a rivivere la magia del suo storico Carnevale, che quest’anno promette di essere più spettacolare che mai grazie all’impegno e alla passione dell’associazione “Carnevale Belvederese”».

Quest’anno, l’evento vedrà la partecipazione di ben 8 carri allegorici, frutto della creatività e dell’impegno dei gruppi locali che da mesi lavorano senza sosta per portare in vita le loro visioni. I gruppi che avranno l’onore di colorare le strade di Belvedere sono: Mare e monti, Amici del Carnevale, Convento, Petrosa, Malafarina, Quelli che il Carnevale, Gli amici della Rocca e Olivella. Ognuno di essi contribuirà a rendere il Carnevale belvederese «un’esperienza ricca di emozioni e di sorprese, consolidando la tradizione e lo spirito comunitario che da sempre caratterizzano questo evento».

L’amministrazione comunale, profondamente soddisfatta dell’energia e dell’impegno profuso nell’organizzazione, è «lieta di annunciare che accompagnerà le giornate di festa con una serie di spettacoli musicali che si terranno nelle serate del 10, 11 e 13 febbraio».

Il Carnevale belvederese è un appuntamento chiave per Belvedere Marittimo e per l’intera Riviera dei Cedri, un momento di festa, di condivisione e di orgoglio comunitario. L’associazione Carnevale Belvederese invita «residenti e visitatori a partecipare numerosi, a lasciarsi coinvolgere dall’atmosfera gioiosa e a supportare gli artisti e i gruppi che con il loro lavoro rendono possibile questo meraviglioso evento».

Tutte le ulteriori informazioni sono disponibili sui profili social ufficiali del Comune di Belvedere Marittimo o di Visit Belvedere. (rcs)

BELVEDERE (CS) – Il 25 dicembre rivivono gli anni 80 e 90 alla Vecchia fattoria

La Vecchia Fattoria di Belvedere Marittimo, luogo storico e iconico della cultura musicale, rimane saldamente incisa nei capitoli fondamentali della storia della costa e delle vivaci estati degli anni ’80 e ’90.

Questo 25 Dicembre diventa una fugace oasi, un rifugio dove il sorriso ritrova il suo spazio e la gioia di celebrare torna a risplendere. In questa notte incantata, la Vecchia Fattoria rievoca la magia del 25 Dicembre 1989, trasformandosi in un’esperienza esclusiva: “Caravell in tour we are family”. Un’atmosfera unica, che ha reso celebre in tutta Italia la leggendaria discoteca ‘Caravell Night’, permea l’aria. “We Are Family” è più di uno slogan; è un richiamo profondo alle radici di un’epoca impregnata di emozioni, musica e connessione umana. È l’occasione per gli appassionati di quegli anni di rivivere un’epoca d’oro di spensieratezza e gioia.

In un mondo in cui la negatività fa spesso capolino e il sorriso sembra un lusso, la celebre discoteca si apre come un’oasi per immergersi nei ricordi di tempi indimenticabili. Le note che hanno fatto sognare e ballare risuoneranno nuovamente, regalandoci quel “pizzicanino” di emozioni tanto familiare. Come affermano Gianfranco Amodeo e Gianluigi Arena, figure note della movida di quei tempi e ideatori di “We Love 90M Music Event’s”; e che con altrettanto entusiasmo dichiarano: «Riviviamo insieme quei meravigliosi ricordi, riaccendendo la nostalgia e condividendo la gioia di quei tempi d’oro. Vi invitiamo a unirvi a noi in questa serata indimenticabile, un viaggio nel passato per celebrare il presente. Sollevate le mani, fate vibrare il corpo e lasciatevi trasportare dalle emozioni. Dimostrateci poi la vostra presenza con un accendino, pronti a rivivere insieme quei momenti magici, con un gesto che illumini la serata».

Eleganza, emozioni, ricordi, adrenalina, divertimento e una selezione di anime belle saranno gli ingredienti di una notte straordinaria che si aggiungerà ai ricordi del passato. (rcs)

BELVEDERE MARITTIMO (CS) – Sabato al via la rassegna “A futura memora”

Prende il via sabato 4 novembre, a Belvedere Marittimo, la seconda edizione della rassegna culturale A futura memora, organizzata dall’Associazione La Riviera. Questo progetto nasce con l’intenzione di ricordare e onorare persone e fatti storici di rilevanza per il territorio, promuovendo un legame più profondo con la propria storia.

Dopo il successo della prima edizione dedicata a Giovanni Amellino, a cui è stata intitolata la piazza nel centro storico di Belvedere Marittimo, quest’anno l’Associazione racconterà la vita e le opere del prof. Vincenzo Nocito, autore del primo libro pubblicato sulla storia di Belvedere Marittimo.
L’evento, patrocinato dal Comune di Belvedere Marittimo, sarà strutturato secondo un programma che prevede i saluti istituzionali dell’Assessore alla cultura, Raffaela Sansoni, e del Presidente dell’Associazione, Raffaele Fiorentino. Seguiranno gli interventi di illustri ospiti, tra cui Salvatore Fabiano, testimone delle radici culturali belvederesi, Walter Nocito, Docente di Istituzioni di diritto pubblico presso l’Università della Calabria, Virginia Nocito, pronipote di Vincenzo Nocito, Francesco Manenti, docente e appassionato di storia, e Olga De Luca, Presidente del Cenacolo Culturale Francescano.
L’incontro sarà moderato dalla giornalista Caterina Bruno. Durante l’evento sarà possibile, inoltre, apprezzare gli intermezzi musicali a cura di Simone Campagna, Francesca Chiappetta e Samuele De Stefani.
«Sarà un’occasione gradita per trascorrere una serata all’insegna della riscoperta delle nostre radici storiche e culturali. Conoscere il nostro territorio attraverso i grandi intellettuali che lo hanno abitato rinsalda il legame di comunità», dichiara Raffaele Fiorentino, invitando la cittadinanza alla partecipazione. (rcs)

BELVEDERE MARITTIMO (CS) – “Borgo Shuttle Sea”, un nuovo progetto di turistico e di albergo diffuso

Durante l’evento “Viaggio tra mete raggiunte e nuovi orizzonti”, tenutosi il 18 ottobre presso il Museo del Mare di Belvedere Marittimo, l’Istituto calabrese di politiche internazionali – Iscapi ha presentato con grande entusiasmo una proposta innovativa denominata “Borgo Shuttle Sea”. Questo incontro ha rappresentato un passaggio cruciale nella definizione del progetto Albergo diffuso, nato nell’ambito del programma Pitagora Mundus.

L’evento non è stato semplicemente un’occasione per condividere i risultati ottenuti fino a oggi, ma ha proiettato una visione audace per il futuro di Belvedere Marittimo come una destinazione turistica di primo piano. Durante l’incontro, la vicesindaca Francesca Impieri e l’assessore al Turismo Marco Carrozzino hanno elogiato il progetto e i successi raggiunti, sottolineando l’importanza di questo nuovo capitolo. L’amministrazione comunale ha, inoltre, ribadito il proprio impegno a sostenere il progetto nei prossimi anni, promuovendo ulteriori azioni.

Il Presidente dell’Unpli provinciale, Antonello Grosso La Valle, partner del progetto, ha riconosciuto il programma Pitagora Mundus come un modello di best practice. Lo stesso ha sottolineato quanto sia fondamentale la collaborazione tra il settore pubblico, il privato e il mondo associativo del Terzo Settore, per lo sviluppo di territori. Questi richiedono un approccio partecipativo e ascendente (bottom-up) per sfruttare appieno il loro potenziale e attuare un processo di riqualificazione e rigenerazione efficace.

Salvatore La Porta, presidente dell’Iscapi, ha affermato con orgoglio: «Il “Borgo Shuttle Sea” rappresenta una pietra miliare nella ricerca di migliorare la qualità della vita a Belvedere Marittimo e promuovere una mobilità sostenibile. La collaborazione con il Comune, l’Unpli Provinciale, gli altri partner e l’intera comunità locale, unitamente al settore privato, è un esempio eloquente di come la sinergia tra questi attori possa generare soluzioni innovative per le sfide territoriali. Questo modello di cittadinanza attiva offre una crescita sostenibile con un impatto rigenerativo e funzionale alla crescita sociale, culturale ed economica del borgo, che si candida a diventare così una meta turistica internazionale».

L’Iscapi propone di sostenere finanziariamente il “Borgo Shuttle Sea” attraverso una campagna di crowdfunding dedicata, ospitata su una piattaforma online apposita: https://donorbox.org/progetto-shuttle.

Nella fase di pianificazione della campagna di raccolta fondi, ci si prepara per una sfida emozionante, con l’obiettivo ben definito di raggiungere 15.000 euro per finanziare l’acquisto del minibus destinato al servizio navetta, equipaggiato con tutte le necessarie dotazioni di sicurezza e accessibilità. Questo finanziamento servirà all’acquisto di un minibus da donare al Comune di Belvedere Marittimo, che diventerà responsabile della gestione del servizio navetta, tra la zona marina e il centro storico, una volta che il progetto sarà realizzato e si occuperà della pianificazione degli orari, delle fermate e della supervisione generale.

L’Iscapi si impegna a coordinare e promuovere la campagna di crowdfunding e a fornire il supporto necessario per garantirne il successo. Si tratta di un’opportunità unica per migliorare la mobilità urbana e promuovere uno sviluppo sostenibile del territorio, specialmente in vista del progetto “Albergo Diffuso Borgo della Sapienza”.

La collaborazione tra tutti gli attori coinvolti è fondamentale per il successo del progetto. Questo passo rappresenta un’occasione concreta per migliorare la mobilità e promuovere lo sviluppo sostenibile della zona, contribuendo a rendere Belvedere Marittimo ancora più accessibile e accogliente. Inoltre, questo progetto risponde alle esigenze di servizi fondamentali per consolidare la posizione del borgo come una destinazione turistica di prestigio.

Nelle conclusioni, Fabrizia Arcuri, responsabile del progetto Pitagora Mundus di Belvedere Marittimo e moderatrice dell’incontro, ha indicato le modalità di partecipazione attiva alla campagna di crowdfunding, evidenziando il sito web www.albergodiffusobelvederemarittimo.com e l’indirizzo email info@albergodiffusobelvederemarittmo.it e le pagine social dedicate come i punti chiave per prendere parte all’iniziativa. Con un invito carico di entusiasmo, ha sottolineato i passaggi cruciali del progetto e l’importanza della collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti, affermando: «Vi invitiamo a partecipare attivamente alla campagna di crowdfunding, a unirvi a noi in questa missione. La vostra partecipazione è fondamentale per il successo di questo ambizioso progetto, e siamo certi che insieme possiamo fare la differenza, costruendo un futuro migliore per Belvedere Marittimo. Ogni contributo, grande o piccolo, rappresenta un passo verso la realizzazione di questa visione condivisa». (rcs)

BELVEDERE MARITTIMO – La Pastorale del vescovo Rega “Cristiani dell’oltre”

Questa sera, venerdì 22 settembre, alle 18.30 all’Anfiteatro della Marina di Belvedere Marittimo (CS), il Il Vescovo di San Marco Argentano – Scalea, mons. Stefano Rega, annuncerà la presentazione della sua Lettera Pastorale dal titolo “Cristiani dell’oltre”.

L’evento si svolgerà secondo il seguente programma: Saluti del Vicario Generale, Mons. Ciro Favaro che introdurrà la Lettera. Lectio divina a cura di Suor Anita, monaca della Piccola Famiglia dell’Annunziata di Bonifati, che guiderà una meditazione sulla Sacra Scrittura, offrendo una prospettiva
illuminante della Lettera attraverso uno dei passi del Vangelo Marco.

Invito alla lettura: il Vescovo Mons. Stefano Rega presenterà la sua Lettera Pastorale, condividendo con la comunità i principi e gli insegnamenti contenuti in questo documento ecclesiale. La Lettera Pastorale è un importante strumento per la comunità e riflette l’impegno per un futuro missionario per la diocesi di San Marco Argentano – Scalea.
Tutti sono invitati a partecipare alla presentazione per approfondire la propria fede e la missione della comunità cristiana. La Lettera Pastorale sarà resa disponibile a tutti i fedeli dopo la presentazione. (rcs)