CROTONE – Domenico Olivo (FDI): La Regione intervenga per le frane sulla s.p. 63 di Cutro

Il coordinatore cittadino di Fratelli d’ItaliaDomenico Olivo, a nome del Circolo di Fdi di Cutro, ha lanciato un appello al presidente f.f. della Regione, Nino Spirlì, a ai consiglieri della Provincia di Crotone, di intervenire, al più presto, sulle frane che interessano la S.P. 63, «sia per evitare disagi da un punto di vista della viabilità agli automobilisti, che nel periodo estivo si moltiplicano, e sia per evitare situazioni con conseguenze ben più gravi».

«Trattasi – ha spiegato Olivo – di strada a grande percorrenza, in quanto oltre a servire il Comune di Cutro, è utilizzata quotidianamente anche dai paesi del Marchesato per raggiungere il capoluogo di provincia. Certamente il presidente f.f. conosce la problematica della S.P. 63 e, di conseguenza, la sua pericolosità, in quanto la percorre quotidianamente per raggiungere Crotone da Petilia Policastro, ma forse è più impegnato a rispondere ai solleciti fatti dai rappresentanti di centrodestra, ed in particolar modo di Fdi, che a cercare di risolvere l’annoso quanto pericoloso problema che interessa la S.P.63».

«Nella precisione – ha spiegato ancora – il 4 luglio 2020 (data di valenza storica) sono iniziati i lavori di ripristino sulla S.P. 63, lavori che interessavano una frana a valle della stessa strada. I lavori questi, che dovevano essere eseguiti sulla strada in questione consistevano nel ripristino della frane a valle , nelle vicinanze del bivio che porta alla stazione di Cutro, l’inserimento di pali trivellati nel ciglio di valle della sede stradale mediante messa in opera di pali trivellati in calcestruzzo armato, il ripristino di altre 2 frane, una al centro del percorso stradale ed una a monte della S.P. 63, ove venivano posizionate delle barriere “new Jersey” che hanno ridotto la carreggiata».

«Dal 4 luglio – ha detto ancora Olivo – la situazione della S.P. 63 non è migliorata, anzi, è stata peggiorata perché é stato posizionato materiale di riporto, ormai sprofondato, che sta creando innumerevoli disagi a chi transita sulla S.P. 63. A questo proposito, infatti, a valle si è ridotta la carreggiata con una sola corsia a doppio senso di marcia. Situazione questa, ovviamente già di per sé pericolosa, lo è ancora di più visto che questo restringimento si concentra in prossimità di una curva “cieca ” che non permette di vedere il sopraggiungere di veicoli dal senso opposto di marcia, creando un grande rischio per la incolumità dei viaggiatori».

«Vi è di più – ha detto ancora –: salendo nel centro del percorso, vi è un frana che ha interessato il margine stradale con relativa caduta dei muri di sostegno. Per fronteggiare in qualche modo quest’altra problematica, hanno pensato bene di mettere una semplice rete di protezione lasciando, così una curva detta “a gomito”, senza alcuna protezione di sicurezza. Andando a monte, vi è una frana da due anni, si è pensato bene di ridurre la carreggiata posizionando delle barriere in cemento soprannominate “new Jersey”, ma nessun intervento concreto per garantire la sicurezza della circolazione automobilistica, è stato iniziato per ripristinare lo stato dei luoghi». (rkr)

 

Siglata convenzione per l’ingegnerizzazione idrica di tre Comuni del Crotonese

Isola Capo Rizzuto, Cirò Marina e Cutro sono i tre Comuni crotonesi in cui sarà realizzata l’ingegnerizzazione della rete idrica.

La convenzione è stata siglata a Isola Capo Rizzuto tra la Regione Calabria, rappresentata dall’assessore all’Ambiente, Sergio De Caprio – e i Comuni di Isola Capo Rizzuto, Cirò Marina e Cutro.

All’incontro, oltre ai primi cittadini dei tre Comuni interessati, era presente anche la consigliera regionale Flora Sculco.

«Un’opera fondamentale – ha detto De Caprio – la cui realizzazione sarà affidata, nella gestione dell’appalto, all’Autorità idrica. Andiamo a intervenire su un punto nevralgico del sistema dei servizi ai cittadini e speriamo che i lavori siano celeri».

Prima della firma della convenzione, De Caprio, accompagnato dagli amministratori locali, ha visitato contrada Torrevecchia, a Isola Capo Rizzuto, per un sopralluogo nei luoghi interessati da alcuni eventi idrogeologici.

«È veramente triste constatare – ha commentato l’assessore – come tanta bellezza venga deturpata. Ma non siamo qui per guardare e basta: il dipartimento Ambiente si attiverà da subito per affrontare questa emergenza in tempi brevi. È impensabile che questi luoghi siano messi a rischio dalle azioni sbagliate dell’uomo». (rkr)

CUTRO (KR) – L’estemporanea di pittura “Alla riscoperta dei calanchi del marchesato”

Questo pomeriggio, a Cutro, al via la seconda edizione dell’Estemporanea di pittura – Percorso delle cinque Chiese dal titolo Alla riscoperta dei calanchi del marchesato.

L’evento è stato organizzato dalle Parrocchie SS. Annunziata e del SS. Crocifisso con la collaborazione della pittrice Monica Arabia e vede la partecipazione degli artisri Alessandro CiaccoAnna ConfortiAnna MigaleDomenico LevatoGiovanni ManfredaIvana FioreJacopo PaparoLetizia FerrariMarco OliverioMarialba ColacinoMichelangelo PaparoRosanna VetturiniRosy MartinoSabina FronteraCesare Nicoletta.

Si parte, alle 16.30, con l’inizio dei lavori nel piazzale del SS. Crocifisso. Alle 21.00, la presentazione delle opere realizzate dagli artisti nella Chiesa del SS. Crocifisso. Relaziona Padre Giovanni Aitollo, interviene il giornalista Luigi Camposano. La serata sarà animata da canti francescani. (rkr)

CUTRO (KR) – Si festeggia San Giuliano

Al via, a Cutro, i festeggiamenti in onore di San Giuliano, patrono della città. Le iniziative, organizzate dalla Parrocchia del SS. Crocifisso e dalla Parrocchia della SS. Annunziata, in collaborazione con padre Giovanni Laitollo e i Frati Minori del Convento della Riforma, cominceranno questa sera, alle 19.30, con la rassegna dei Cori nella Chiesa SS. Annunziata.

Si esibiscono, infatti, il Coro In Domino “Città di Cutro”, diretto da padre Giovanni Aitollo.  il Coro Voci Bianche in Domino “Città di Cutro”, diretto da Alessandra Mesoraca, il Coro Parrocchiale “P. Gianluigi Castagna” San Leonardo Di Curtro e il Coro Diocesi di Catanzaro in Domino.

Domani, alle 19.00, nella Chiesa SS. Annunziata, l’incontro culturale con lo studioso Gino Camposano. Interviene padre Giovanni Aitollo. Lunedì 27 gennaio, si terrà la Santa Messa nella Chiesa SS. Annunziata, a cui seguirà la processione per le vie del paese. (rkr)

CUTRO (KR) – La “Sfida scacchistica alla corte di Spagna” “rivive” con l’arte di Gerardo Sacco

Memoria e bellezza sono state il cuore di un evento a Cutro che, nel mese di agosto, ha visto protagonista il Maestro orafo Gerardo Sacco e la sua arte.

La vita artistica del Maestro orafo – e il suo legame con la città di Cutro, città degli scacchi – sono stati ripercorsi in piazza Jo Leonardo Di Bona nel corso di un evento dal titolo Gerardo Sacco, Franco Zeffirelli, l’Arte dello Spettacolo, che ha visto, anche, la presentazione del suo libro Sono Nessuno. Il mio lungo viaggio tra arte e vita.

Ad arricchire l’evento, la sfilata dei gioielli da lui realizzati nell’arco della sua carriera artistica, insieme ai capi dello stilista Salvatore Macrì.

Inoltre, il Maestro orafo Sacco, per l’occasione, ha fatto rivivere attraverso la sua arte la Sfida scacchistica alla corte di Spagna, del Puttino Leonardo Jo Di Bona. (rkr)

 

CUTRO (KR) – Un successo la quinta edizione di Swell

È stata un successo la quinta edizione di Swell, la manifestazione firmata ASC per appassionati di sport e benessere che si è svolta a Cutro, a Porto Kaleo Resort.

Tre giorni di puro divertimento, che ha visto coinvolti 1500 appassionati di sport e benessere, arricchito da stage con professionisti internazionali, lezioni, intrattenimento e tanto calcio.

Direttamente dal palco di Amici su Canale 5, si è esibito Christian Biliardi, in arte Mowgli, mandando in visibilio il pubblico. Lo spettacolo non si è fatto attendere, soprattutto, grazie allo spettacolo di due artisti dal calibro nazionale ma dal sangue calabrese. Risate ed emozione visibile per lo spettacolo di Gennaro Calabrese e Rocco Barbaro. Tra imitazioni e racconti il Teatro del Porto Kaleo ha fatto sentire tutto il suo calore anche per lo show offerto da ospiti di calibro internazionale come Troy McCarty guru del pilates, Raudel Napoles (Pilates) Anna&Sleed (Kizomba), Chimene MahuKu e Teddy Wigga (HipHop), Cosimo Irrera y su Latin Gold (Caraibici), Marco e Francesca (Bachata), Camila Gasparini (Reggaeton), Aleksander Levchuk e Anna Galenda (Brasilian Zouk).

A rendere uniche le giornate, anche gli istruttori Barbara Toffano (bootcamp e indoor cycling), Filippo De Salvo e Franca Rossi (Pilates), Mario “Bobo” Nucera e Salvatore Capasso (hip hop), e tanti eccellenti professionisti calabresi che operano da anni nel mondo del fitness come Mimma Familiari, Pasquale Laurendi (indoor cycling), Nino D’Amico (caraibici), Augusta Ricciardi (danza moderna), Giancarlo Bilardi (break dance), Giuseppe Garreffa (Caribbean), Maria Cataldo e Domenic Scaglione (Laboratorio espressivo), Rocco De Lorenzo (zumba), Erman Zema (Step & Tone), Francesco Praticò (MTB), Rita Perrone e Eugenia Galimi (balli sociali), Emanuela Crispo (aquagym), Anna Mallamaci (danze popolari), Max Marcianò e Giusy DeGaetano (gestualità femminile e carattere maschile).

Inoltre, il calcio dei giovanissimi ha preso il sopravvento, perché Swell è molto più che danza e gli spazi dedicati ai più piccoli sono di centrale importanza. Il torneo Swell Cup ha visto trionfare, per i Primi Calci, sul podio Young Boys Palmi e Cozza Blu; per i Pulcini al primo posto ASD Rosarnese seguita da Mirabella; per gli Esordienti Big Sport Crotone seguito da Mirabella; per i Giovanissimi Pro Ludis seguito da Oratorio Bova.

Il trofeo di calcio giovanile con il testimonial d’eccezione Francesco Cozza, si è allargato alle società di calcio professionistiche come FC Crotone e Reggina1914 e altre 20 società provenienti da Calabria e Puglia. (rkr)

 

 

CUTRO – Arriva la quinta edizione di Swell

Dal 31 maggio al 3 giugno, a Cutro, al Porto Kaleo Resort, si svolgerà la quinta edizione di Swell, l’iniziativa che racchiude tre giorni di sport, benessere e tanto divertimento.

Organizzata dall’Asc Reggio Calabria, la kermesse, quest’anno, promette non solo una location mozzafiato, ma anche serate imperdibili  con i comici Gennaro Calabrese e Rocco Barbaro.

Ad arricchire le tre giornate di sano divertimento, saranno i presenter internazionali come Troy McCarty, guru del pilates, Anna & Sleed (Kizomba), Chimene MahuKu e Teddy Wigga (HipHop), Gabriela Perea e Gustavo Guarnieri (tango), Cosimo Irrera y su Latin Gold (Caraibici), Marco e Francesca (Bachata), Camila Gasparini (Lyrical Jazz).

Non mancherà, inoltre, lo spazio per esibizioni e lezioni di presenter a livello nazionale come Barbara Toffano (bootcamp e indoor cycling), Filippo De Salvo (Pilates), Mario “Bobo” Nucera e Salvatore Capasso (hip hop), Raffaele Ciotola (Karate), e tanti eccellenti professionisti calabresi che operano da anni nel mondo del fitness, come Mimma Familiari, Pasquale Laurendi (indoor cycling), Nino D’Amico (caraibici), Augusta Ricciardi (danza moderna), Giandomenico Palmieri (acrobatica), Giancarlo Bilardi (break dance), Luca Armeni ( kizomba), Maria Cataldo (zouk style), Domenic Scaglione (danza), Stefania Rovelli (strong by zumba), Erman Zema (Step & Tone), Francesco Praticò (MTB), Rita Perrone ed Eugenia Galimi (balli sociali), Dino Toscano (tango), Emanuela Crispo (aquagym), Anna Mallamaci (danze popolari).

Swell, inoltre, darà ampio spazio allo sport per promuovere valori di coesione e aggregazione anche quest’anno tanti campi saranno dedicati alla Swell Cup, trofeo di calcio giovanile con il testimonial d’eccezione che conferma la sua presenza Francesco Cozza, con la partecipazione di società di calcio professionistiche come FC Crotone. (rkr)

 

CUTRO – Al via il Carnevale Cutrese 2019

Prende il via oggi, a Cutro – e terminerà martedì 5 marzo, il Carnevale Cutrese 2019, organizzato dall’Associazione Carnevale cutrese “Ciccio Brugnano”e patrocinato dal Comune di Cutro.

Si parte, in mattinata, con Bambini in maschera, a Piazza Gio Leonardo, un evento dedicato ai più piccoli con animazione, mascotte, cartoni animati, labirinti, e spettacoli vari.

Alle 14.30, sempre a Piazza Gio Leonardo si raduneranno i carri allegorici, che sfileranno per le vie della città per poi tornare in Piazza. Sono infatti dieci i carri, di cui otto preparati dall’Associazione del Carnevale cutrese, uno dagli Araldini piccoli francescani della Parrocchia del SS. Crocifisso e uno dell’Associazione Mani Pinte.

Martedì 5, ultimo giorno di Carnevale, nel pomeriggio ci sarà il raduno delle mascherine ed è in programma la Sagra I Du Pignatu, la pietanza carnevalesca a base di salsiccia, carne di maiale, e verdura, il tutto accompagnato dal sugo.

Ad allietare la degustazione, il gruppo etnico Patisse con canti e balli folkloristici.

«Tutto è pronto – ha dichiarato Michele Diletto, presidente dell’Associazione organizzatrice – è un grande sforzo quello che stiamo facendo, e vogliamo far trascorrere questa festa popolare all’insegna del sano divertimento e dell’aggregazione, nonché valorizzare le tradizioni del nostro Comune». (rkr)

CUTRO – Una mostra all’insegna dell’accoglienza

A Cutro, città dell’accoglienza, è stata inaugurata una mostra che raccoglie le opere degli artisti Monica Arabia e il senegalese Michel Diene che, nel corso dell’evento, hanno realizzato un tramonto in estemporanea.

L'immagine può contenere: 1 persona
I due artisti mentre realizzano il tramonto in estemporanea

«Io parlo l’italiano, lui il francese – ha spiegato l’artista Monica Arabia – ma comunicavamo con l’arte». L’artista, inoltre, ha donato l’opera a Fulciniti.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Hanno partecipato alla manifestazione Salvatore Divuono, sindaco di Cutro, impegnato sul fronte della cultura dell’accoglienza: il sindaco, infatti, ha organizzato dei corsi d’italiano per cittadini marocchini, e stanno per essere avviati, e Vitaliano Fulciniti, presidente del Regional Hun di Sant’Anna. Stella Bonifazio, Assessore con la delega all’immigrazione, ha riepilogato i progetti realizzati dall’Ente, mentre il vicesindaco Anna Battaglia ha sottolineato che «Cutro è stata la prima città italiana a ricevere in dono una fontana da re Mohammed VI».

«In un anno – ha dichiarato il Direttore del Regional Hub, Vitaliano Fulciniti – non abbiamo fatto altro che portare alla luce e alla conoscenza dell’intera comunità tutto ciò che di bello, quotidianamente, ospiti ed operatori riescono ad organizzare insieme, in perfetta armonia”. “Ancora una volta – ha proseguito Fulciniti – il grande cuore del Regional hub ha fatto centro, premettendo una magica contaminazione fra due “mondi” solo apparentemente distanti».

La mostra, infine, sarà trasferita presso l’Atelier dell’artista Arabia. (rkr)