REGGIO – Proseguono le iniziative per le Festività Mariane

Proseguono, a Reggio, gli eventi organizzati dall’Amministrazione comunale in occasione delle Festività Mariane.

Si tratta di un cartellone ricchissimo di appuntamenti che stanno segnando un ritorno in grande stile, dopo lo stop forzato imposto dalla pandemia per due anni consecutivi, del momento più atteso dell’anno in riva allo Stretto, sia dal punto di vista religioso che sotto il profilo artistico e culturale. Un risveglio a trecentosessanta gradi che ha coinvolto il settore della Cultura, con al centro la celebrazione dei Bronzi di Riace nel cinquantesimo dal loro ritrovamento e il mondo dello spettacolo grazie al ritorno in città di eventi musicali, teatrali e artistici di altissimo profilo.

Nella giornata di oggi, infatti, il Quadro della Madonna sarà nuovamente esposto all’abbraccio della comunità dei fedeli nel pomeriggio prima dell’atteso concerto di Piazza Indipendenza (in programma alle ore 21.30) che vedrà esibirsi Malika Ayane, una delle artiste più apprezzate e seguite della musica leggera italiana. Una serata all’insegna della musica di qualità che accompagnerà anche il tradizionale e coinvolgente momento dello spettacolo dei fuochi pirotecnici che tornerà ad illuminare la notte di Reggio Calabria dal suggestivo specchio d’acqua antistante il Lido Comunale.

«Siamo davvero soddisfatti del lavoro che è stato fatto per presentare ai cittadini e ai tanti turisti che ancora frequentano la città, un cartellone pieno di iniziative e di alta qualità – ha commentato il consigliere comunale delegato, Antonino Malara – e la risposta della gente conferma in pieno la bontà delle scelte fatte, come ha dimostrato solo di recente il grande concerto dei Tiromancino che ha riempito Piazza del Popolo con migliaia di presenze e gli stessi altri eventi che si sono susseguiti in questi giorni. Penso ad esempio ai Mattanza all’Arena dello Stretto o ancora al concerto pianoforte e violino organizzato in collaborazione con il Museo Diocesano. Un altro bellissimo appuntamento è poi in programma oggi, in collaborazione con il Liceo Artistico e l’Arcidiocesi, un’estemporanea di pittura a Piazza Duomo sul tema della tutela dell’ambiente nel contesto della Giornata Nazionale Per la Custodia del Creato».

Un momento di grande spessore artistico che guarda con attenzione all’arte e all’attualità e che consentirà a tanti ragazzi di esporre le proprie opere il 17 settembre nella splendida cornice del Waterfront alla presenza delle autorità religiose e civili.

«Dunque delle festività mariane – ha aggiunto Malara – che guardano con occhio attento e profondo al momento e ai tempi che stiamo attraversando, a livello locale e globale, facendo proprio del resto anche il recente richiamo del Vescovo Morrone verso un sempre maggior impegno, in particolar modo dei giovani, nei confronti della tutela dell’ambiente e della cura del bene comune attraverso un autentico e fattivo protagonismo».

«Riavviare la macchina organizzativa dopo due anni terribili di stop – ha concluso – non era affatto semplice, ma lo sforzo che è stato fatto da parte dell’amministrazione comunale è stato enorme e credo che i risultati si stiano vedendo attraverso un programma di eventi che non si limita solo ai tradizionali giorni della festa, ma allarga i propri orizzonti abbracciando le tematiche del nostro presente». (rrc)

In copertina, il concerto dei Tiromancino

Con le Feste Mariane la città di Reggio ha riabbracciato la sua Patrona

Reggio riabbraccia la sua Patrona dopo due anni stop. La Madonna della Consolazione, Santa Patrona della Città di Reggio Calabria, è tornata quest’oggi ad attraversare le vie del centro cittadino, con la tradizionale cerimonia della Consegna, alla presenza delle massime autorità religiose, civili e militari della Città.

Grande partecipazione, come sempre, da parte della comunità cittadina. Presenti per l’Amministrazione comunale e metropolitana i due sindaci facenti funzioni Paolo Brunetti e Carmelo Versace. Insieme a loro Assessori, Consiglieri comunali e metropolitani che hanno accompagnato la Sacra Effige della Santa Patrona della città dalla Basilica dell’Eremo fino al Duomo cittadino.

«Finalmente Reggio torna ad abbracciare la sua Patrona – ha commentato a margine della processione il sindaco facente funzioni della Città Paolo Brunetti – è stato un momento molto toccante, vissuto come sempre con viva partecipazione da parte della nostra comunità. Un’emozione particolare causata dal fatto che l’abbraccio della cittadinanza, almeno in questa forma così ampia, mancava praticamente da due anni. Finalmente torniamo ad appropriarci di questa festa, che deve essere primariamente un momento di preghiera e di riflessione. Personalmente ho l’onore di viverla rappresentando la nostra città ed accogliendo la Consegna della nostra Patrona».

«Un rito che si ripete da centinaia di anni, con la passione e la fede che caratterizzano da sempre la nostra comunità. Quest’anno con una preghiera particolare, affinché la Santa Madre ci aiuti ad uscire definitivamente da questi anni di crisi e che ci aiuti nel difficile cammino che la città sta percorrendo, sostenendoci con la sua protezione per affrontare i problemi e superare le difficoltà».

«Una grandissima emozione, dopo due anni di assenza forzata causa Covid torna finalmente la processione dei reggini per la nostra Santa Patrona – ha poi commentato il sindaco ff della Città Metropolitana Carmelo Versace – un momento che viviamo con commozione e che l’intera comunità metropolitana attendeva ormai da lungo tempo. Per me è un onore essere qui e con orgoglio e fatica indosso questa fascia tricolore in questa occasione speciale in cui, dopo due anni, la Madonna torna tra la sua gente. Siamo davvero onorati di poter accompagnare il Quadro fino al Duomo, con una preghiera per l’intera comunità cittadina e per chi oggi non può essere qui».

REGGIO – Il concerto di Michelangelo Giordano

Domenica 11 settembre, a Reggio, alle 22, a Piazza Castello, è in programma il concerto del cantautore Michelangelo Giordano, in occasione delle Feste Mariane.

Il concerto è stato organizzato dal Comune di Reggio Calabria in collaborazione con l’Associazione culturale Atmosfere Popolari ed il supporto della Città Metropolitana. 

Durante il concerto, il pubblico assisterà ad un repertorio di brani originali tra sfumature musicali rumba, tango, folk e pop; canzoni tratte dal suo primo e secondo album, ma non mancheranno anche alcuni personali omaggi ai grandi cantautori italiani ed alla musica popolare. Sul palco, con Michelangelo Giordano, ci sarà il Maestro fisarmonicista Adolfo Zagari, docente del Conservatorio “Francesco Cilea” di Reggio Calabria, ed il batterista/percussionista Matteo Zema che daranno un’impronta unplugged a questa tappa speciale del cantautore reggino. (rrc)

 

REGGIO – Feste Mariane, il Comitato Feste approva il programma dei festeggiamenti

Il Comitato feste mariane, presieduto dal sindaco facente funzioni, Paolo Brunetti, si è riunito a Palazzo San Giorgio per mettere a punto gli ultimi aspetti organizzativi in vista dell’imminente inizio delle celebrazioni civili e religiose in onore della Madonna della Consolazione. La ricorrenza, quest’anno, coincide con il 300° anniversario dell’incoronazione della Santa Patrona di Reggio.

Insieme al primo Cittadino, il consigliere comunale delegato Nino Malara e le assessore Giuggi Palmenta ed Angela Martino, oltre al presidente del consiglio Enzo Marra, hanno affrontato gli ultimi dettagli ragionando insieme al sindaco facente funzioni della Città Metropolitana, Carmelo Versace, ai delegati della Diocesi Reggio-Bova, don Nicola Casuscelli, direttore dell’Ufficio liturgico diocesano e cerimoniere arcivescovile, don Antonino Iannò, assistente dei portatori della Vara, e don Demetrio Sarica, prevosto della Cattedrale, alla referente dell’Asp, Marialaura Giulianini, ai rappresentanti dell’Associazione Portatori della Vara, Gaetano Surace e Gaetano Tomasello, ed ai vertici di Confcommercio e Confartigianato, Lorenzo Labate e Maurilio Cammera.
Alla riunione hanno preso parte anche i funzionari della Polizia locale Tiziana Malara, Rosalba Venanzio ed Elena Lugliese.
Definiti gli aspetti tecnici, il Comitato, registrati gli ultimi dati sui contagi da Covid ed ascoltata la responsabile Asp rispetto all’assenza di prescrizioni e DPCM, ha comunque invitato la popolazione ad assumere comportamenti di buon senso, indossando la mascherina in ambienti chiusi o particolarmente affollati.
Il consigliere Malara, in particolare, si è soffermato sull’organizzazione degli eventi ludici più importanti, come i concerti – finanziati dalla Città Metropolitana – dei Tiromancino a Piazza del Popolo e di Malika Ayane a Piazza Indipendenza, per l’apertura e la chiusura delle feste, così come il classico spettacolo dei fuochi pirotecnici a largo del lungomare “Italo Falcomatà”.
Fra le aree interessate dal ricco cartellone di eventi culturali, artistici e musicali predisposto dall’Amministrazione comunale compaiono L’Opera di Tresoldi, il piazzale “Stazione Lido”, l’arena dello Stretto, la Villa Comunale “Umberto I”, Piazza Duomo e Piazza Castello.
Don Nicola Casuscelli ha spiegato, poi, come verranno contingentati gli ingressi dei fedeli in Cattedrale nella giornata di sabato, quando arriverà il Quadro, con la predisposizione di misure di contenimento, ordinate in tre distinte aree, lungo le scalinate della Basilica. Per la processione del martedì, invece, la situazione sarà diversa e, nell’anniversario dei 300 anni di incoronazione, la Sacra effige verrà esposta, nel pomeriggio, sul sagrato del Duomo per essere, successivamente, sistemata ai piedi della scalinata della Basilica dove, in un momento di preghiera, il vescovo monsignor Fortunato Morrone tornerà ad incoronare la santa Patrona.
Come già previsto, il Luna-park prenderà posto nell’area del Tempietto, mentre la fiera verrà collocata nella parte bassa di Pentimele, lungo la strada che costeggia il mare. (rrc)

REGGIO РSi ̬ riunito il comitato per le Feste Mariane

Si è riunito, a Palazzo San Giorgio di Reggio Calabria, il Comitato per le festività mariane del Comune di Reggio Calabria.

All’incontro hanno preso parte rappresentanti di tutte le istituzioni impegnate nella fase di coordinamento per l’organizzazione degli eventi in programma in occasione delle celebrazioni in onore della Madonna della Consolazione, Santa patrona della Città. Presenti per l’Amministrazione comunale il sindaco facente funzioni Paolo Brunetti, il Consigliere delegato alle Feste mariane Nino Malara, l’Assessora alle Attività Produttive Angela Martino, l’Assessora alla Cultura Irene Calabrò e l’Assessora alla Polizia Municipale Giuggi Palmenta, insieme ai Dirigenti ed ai Funzionari dei Settori impegnati nell’organizzazione delle attività, per la Città Metropolitana il sindaco facente funzioni Carmelo Versace, oltre al Presidente della Camera di Commercio Antonino Tramontana, al Presidente di Confcommercio Lorenzo Labate ed al Presidente dell’Associazione Portatori della Vara della Madonna della Consolazione Gaetano Surace.

Tra gli argomenti all’ordine del giorno la localizzazione dei diversi spazi da destinare alle attività previste dal programma, il posizionamento del tradizionale mercatino, che sarà allestito nell’area di Pentimele, dell’area da destinare alle giostre, che sarà allestita nella zona del Tempietto, e l’ormai consueto spettacolo dei fuochi pirotecnici. Previsti inoltre numerosi spettacoli ed iniziative di carattere culturale e musicale, il cui programma completo sarà presentato nelle prossime settimane.

«È stato un momento utile di confronto suggellato come sempre da un clima di grande collaborazione – ha spiegato il consigliere delegato ai grandi eventi e alle festività mariane Nino Malara, a margine della riunione – sulla scia del lavoro già prodotto nelle scorse edizioni avviamo avviamo quindi una macchina organizzativa imponente che punta alla buona riuscita delle iniziative, che quest’anno assumono una valenza particolare viste le edizioni passate organizzate in misura ridotta per via della crisi pandemica».

«Da parte nostra, quindi – ha spiegato Malara – piena collaborazione per fare in modo che alle tradizionali attività previste dal calendario religioso, che devono comunque essere il cuore pulsante della festa, si affinchino anche iniziative di tipo culturale, spettacoli e iniziative di carattere commerciale che possano rappresentare anche un volano agli aspetti ludici ed economici che coinvolgono il nostro territorio. Nei prossimi giorni torneremo a riunirci anche alla presenza dei rappresentanti dell’Arcidiocesi, con i quali è già in corso da qualche settimana una proficua interlocuzione».

«Intanto – ha concluso il delegato – ringrazio tutti i partecipanti al tavolo. Sono convinto che anche quest’anno, grazie alla collaborazione di tutti ed in primo luogo dei cittadini, che come sempre devono essere i protagonisti di questa festa, saremo in grado di mettere in campo un’ottima organizzazione». (rrc)

REGGIO – Feste Mariane, sospesi spettacoli nazionali e giochi pirotecnici

L’assessore alla Sicurezza, Paolo Brunetti, ed il consigliere delegato Mario Cardia, a margine del tavolo di confronto con la Prefettura, le forze dell’ordine e i vertici dell’Asp, hanno reso noto che, «ci troviamo costretti, con estremo senso di responsabilità, a modificare il cartellone degli eventi in programma per le Feste Mariane, sospendendo gli spettacoli di carattere nazionale, oltre allo show dei giochi pirotecnici».

Ciò, è stato deciso a seguito dell’esito «degli scenari allarmanti avanzati dal commissario straordinario dell’Asp reggina, Gianluigi Scaffidi, in marito al mutato andamento dei contagi e dei ricoveri per Covid che segnano un aumento esponenziale dei casi nella nostra provincia a fronte di un insufficiente numero di posti letto nei reparti e nelle terapie intensive».

«Abbiamo raccolto le preoccupazioni espresse dai vertici sanitari locali – hanno detto Brunetti e Cardia – che hanno parlato di un incremento preoccupante della trasmissione del virus, tanto da non escludere un’imminente dichiarazione di “Zona gialla” per la nostra area. Un grido d’allarme che abbiamo avuto il dovere di raccogliere per limitare sul nascere possibili diffusioni della pandemia».

«Durante il vertice nel Palazzo di Governo – hanno aggiunto – i vertici dell’Asp hanno anche sottolineato il basso numero di vaccinazioni somministrate in città. Circostanza, quest’ultima, che complica, ulteriormente, una situazione già di per sé difficile. Dunque, invitiamo tutti i reggini a procedere con l’inoculazione del siero anti Coronavirus che rappresenta, al momento, l’antidoto più efficace per un rapido ritorno alla normalità».

«Nella complessità di una situazione che è e resta in evoluzione continua – hanno concluso i due amministratori – al momento vengono confermate esclusivamente le iniziative minori con un afflusso di pubblico contenuto e nel più stringente rispetto delle norme e delle disposizioni anti contagio». (rrc)

REGGIO – Feste Mariane, Cardia e Brunetti chiariscono interlocuzione con Prefettura e autorità sanitarie

Gli assessori Paolo Brunetti e Marco Cardia, in merito alle Feste Mariane, hanno ribadito che non c’è «nessun muro contro muro tra l’Amministrazione e l’Asp di Reggio Calabria, anzi un lavoro sinergico e di collaborazione reciproca per la tutela della salute dei cittadini».

Brunetti e Cardia, infatti, hanno partecipato al vertice in Prefettura sul programma degli eventi previsti in occasione delle festività mariane di settembre, chiariscono in merito ai contenuti dell’interlocuzione in corso tra l’Amministrazione comunale reggina e le autorità sanitarie e di pubblica sicurezza, e hanno evidenziato come «l’Amministrazione comunale ha già condiviso l’idea di escludere per quest’anno due attività tradizionali come il luna park e le bancarelle per motivi di cautela rispetto alla possibilità di generare occasioni di assembramento in spazi ristretti».

«Una valutazione differente – hanno spiegato ancora – si è, invece, fatta per i concerti in piazza e per i fuochi d’artificio, che consentono di utilizzare spazi più ampi e quindi garantire a tutti la possibilità di assistervi senza rischi, come d’altronde sta avvenendo in tutti i concerti che in queste settimane si stanno tenendo sul territorio della Città Metropolitana di Reggio Calabria e nell’intera Calabria. La Giunta ha quindi deliberato in tal senso, offrendo l’opportunità di svolgere le due attività in sicurezza, così come avvenuto in tutti gli altri Comuni che hanno previsto le medesime procedure».

«Ma naturalmente – hanno aggiunto Brunetti e Cardia – non c’è nessuna preclusione a valutazioni differenti di carattere sanitario. Se dalle interlocuzioni che si stanno svolgendo in questi giorni si riterrà di comune accordo che le due attività generano rischi per i cittadini naturalmente noi ci fideremo delle valutazioni delle autorità sanitarie. Nessun muro contro muro, nessuno scontro di carattere istituzionale, anzi la volontà di collaborare per il bene comune individuando una soluzione condivisa. Se non ci saranno le condizioni di svolgere in maniera sicura le attività previste, saremo noi i primi a chiedere che siano annullate. È evidente che la salute dei cittadini viene al primo posto e le valutazioni fatte dalla Città di Reggio Calabria in questo lungo periodo di crisi pandemica hanno sempre tenuto conto di questo principio».

«Ci siamo aggiornati ad un nuovo incontro nei prossimi giorni – hanno concluso i due delegati – durante il quale valuteremo nuovamente la possibilità di svolgere gli eventi. Se così non dovesse essere, di comune accordo, tutte le attività in grado di generare potenziali rischi saranno annullate». (rrc)

REGGIO – Insediato il Comitato per le Feste Mariane

Si è insediato, a Reggio Calabria, il Comitato per le Feste Mariane, presieduto dal consigliere comunale Mario Cardia, in programma dal 10 al 15 settembre 2021.

Una prima riunione conoscitiva, quella che si è celebrata nelle sale di Palazzo San Giorgio, alla quale hanno preso parte l’assessore alle Finanze Irene Calabrò, i consiglieri metropolitani Carmelo Versace e Filippo Quartuccio, la dirigente comunale di settore Loredana Pace ed i rappresentanti di Confcommercio, Confesercenti, dell’Associazione dei Portatori della Vara, della Polizia municipale e di tutti gli Enti coinvolti all’interno dell’organismo che si occupa dell’organizzazione dei festeggiamenti civili e religiosi in onore della Madonna della Consolazione, copatrona della Città.

«Aspettiamo con viva partecipazione l’arrivo del nuovo vescovo, monsignor Fortunato Morrone, per poter tornare a ragionare su un palinsesto che, quest’anno, punterà molto su eventi di carattere religioso». Così, il presidente del Comitato, Mario Cardia, ha parlato a margine della riunione sottolineando come «si sia voluto partire con largo anticipo per arrivare pronti ad un appuntamento moto atteso dalla Città».

«Vogliamo proporre un palinsesto ricco di iniziative – ha spiegato – che all’aspetto ludico colmo di spettacoli culturali, artistici e musicali, coniughi fortemente la fede e la devozione nei confronti della nostra Patrona. Mai come questa volta, il desiderio più grande è quello di tornare a riappropriarsi degli spazi di libertà negati dalla pandemia e, anche per questo, siamo desiderosi che tutto si possa svolgere al meglio nel pieno e completo rispetto delle misure anti-Covid fissate dai vari protocolli e Dpcm».

Quello di ieri, quindi, «è stato un primo briefing per gettare le basi sulle feste del settembre reggino».

«Aspetteremo l’insediamento del nuovo vescovo Morrone, calendarizzato per il 12 giugno – ha aggiunto Cardia –per tornare a fare il punto ed entrare più nel concreto su ciò che sarà il cartellone delle iniziative. Palpabile, da parte di tutti, è stata la voglia di partecipare e mettere in campo novità in grado di farci recuperare il tempo sottratto dall’emergenza sanitaria. È, infatti, grandissimo il desiderio di tornare fra le piazze e in processione portando sulle spalle l’attaccamento, l’amore ed il culto verso la Sacra Effige di Maria». (rrc)

REGGIO: LA BANDA PILUSA SFILA IN OCCASIONE DELLE FESTIVITÀ MARIANE

11 settembre – Oggi per le vie del centro di Reggio, in occasione delle feste mariane, sfilerà la Banda Pilusa.
L’evento è stato organizzato dall’Associazione Ostro in collaborazione con le Associazioni “Felici e Conflenti”, “Dipende di te” e gli “Zampognari di Cardeto”.
Quest’ultimi, venerdì 7, presso la Basilica dell’Eremo, si sono esibiti guidati dal presidente Sebastiano Battaglia.
Al termine della sfilata, la manifestazione si sposterà al Lido Piro Piro, e sarà animata dal cantastorie e poeta Gianni Favasulli e da altri cantori e cantastorie, in attesa dei fuochi pirotecnici che chiuderanno la serata. (rrc)