PENTONE (CZ) – L’iniziativa “Un filo che unisce da Trivento a…”

S’inaugura, questo pomeriggio, a Pentone, alle 18.30, a Villa Alcide De Gasperi, l’albero realizzato all’uncinetto dal Gruppo delle Pezzottare con il patrocinio della Pro Loco e dall’AVIS del posto, dal Comune di Pentone, dalla banda musicale ‘Città di Pentone’, dai commercianti e dai privati.

L’inaugurazione sarà anticipata, alle 16.00, dai mercatini e la degustazione di dolci, il cui ricavato sarà devoluto al reparto di oncologia dell’ospedale di Soverato.

L’idea di fare il mega albero crochet è partita dal pentonese Giuseppe Parrotta che, guardando alcuni video natalizi, si è imbattuto nella creazione fatta a Trivento, in Molise, lo scorso anno. L’uomo ha, così, chiesto aiuto e si è subito costituito un gruppo che si è allargato sempre più, fino a coinvolgere più di 100 persone, tra coloro che hanno costruito la struttura e le “pezzottare”, le signore che hanno fatto i “pezzotti”, le tessere realizzate all’uncinetto per comporre l’albero. 

Alcuni pezzi sono stati confezionati del centro oncologico di Lamezia Terme, inoltre le pezzottare hanno donato un alberello fatto con le tessere crochet al reparto oncologico dell’ospedale di Soverato.  

Così, il borgo della presila catanzarese rientra tra i paesi e le città italiane che hanno aderito all’iniziativa nazionale Un filo che unisce da Trivento a…, il sogno di Lucia Santorelli e delle signore che l’anno scorso a Trivento, in Molise, avevano costruito il singolare albero. (rcz)

 

PENTONE (CZ) – Presentata la sesta edizione del Presepe Vivente”

È stata presentata, a Pentone, la sesta edizione del Presepe Vivente, evento promosso dal Comune di Pentone in collaborazione con la Parrocchia.

I coordinatori della manifestazione, Aurelio Miriello e Amerigo Marino, hanno inteso non solo promuovere il Presepe Vivente quale momento di partecipazione e di condivisione, quanto anche come un ottimo indotto per l’economia e il turismo locale.

L’obiettivo è, infatti, di portare nelle giornate del 28 e del 29 dicembre tanta gente per dimostrare che il Borgo di Pentone non ha nulla da invidiare ad altri più reclamizzati.

Orgoglioso di quanto si sta realizzando si è detto il sindaco, Vincenzo Marino, che ha evidenziato come l’edizione 2019 sia stata arricchita con un percorso più lungo che toccherà quasi tutto il centro storico e soprattutto la partecipazione di un numero di figuranti raddoppiato rispetto al passato, circa 100.

L’edizione 2019 sarà, inoltre, ricordata come quella in cui tutto il territorio parteciperà visto che diversi figuranti provengono dalle frazioni maggiormente coinvolte.

Aurelio Miriello ha puntato inoltre sulle diversità del presepe pentonese che, ispirandosi ai fasti di quello realizzato nel 1980 dal compianto Aldo Sirianni, avrà quale caratteristica unica quella delle performance teatrali.

Lungo il percorso, grazie anche alla scuola di teatro di Enzo Corea, sarà possibile infatti assistere a delle brevi rappresentazioni per rendere ancora più significativo l’evento. Un mix quindi di tradizione, identità e significati perché l’edizione 2019 vuole essere un incontro di intenti, di ambizioni e di voglia di fare.

Presenti alla conferenza, anche le maestranze locali guidate da Antonio Capicotto, che si occuperanno concretamente di realizzare le strutture portanti che in questi giorni cominceranno già essere montate e posizionate.

Attiva da ieri anche la pagina Facebook. Pentone, ancora una volta, vuole dare una bella dimostrazione di coesione sociale attraverso la quale veicolare conoscenza e turismo.

Appuntamento al 28 e 29 dicembre per quello che sarà un gran bello spettacolo. (rcz)

PENTONE (CZ) – Le iniziative per la prevenzione del tumore al seno

Il Comune di Pentone prosegue il suo obiettivo di diventare un borgo del benessere. Proprio per questo, in collaborazione con l’Avis locale, ha promosso un incontro sulla prevenzione e l’informazione senologica, svoltosi nella giornata di ieri.

A parlare di prevenzione del tumore al seno sono stati Mario Mirielli, presidente dell’Avis locale e Maria Cristina Riga, vicesindaco di Caraffa di Catanzaro e presidente della Commissione Sanità Anci Calabria. Le relazioni sono state a cura di Rita Marino, dirigente medico U.O.C. Oncologia del presidio ospedaliero “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme.

La dottoressa ha messo in luce l’umanizzazione della cura e l’importanza della prevenzione secondaria per la riduzione della mortalità di chi si ammala di cancro. Dunque, ha fatto il punto sui fattori di rischio, sulla funzione della mammografia in 3D che consente di individuare dei tumori molto piccoli e sulle caratteristiche da monitorare con l’osservazione del seno e l’autopalpazione.

Rita Marino continuerà ad effettuare delle visite senologiche gratuite presso lo studio medico del dottore Francesco Greco, come ha già fatto venerdì scorso.

Intanto, dal 1°ottobre, il Monumento ai Caduti del centro presilano si è illuminato di rosa, come numerosi monumenti italiani, per la campagna Nastro Rosa AIRC sulla prevenzione del tumore al seno. Ettore Greco, primario U.O.C. Oncologia dell’ospedale di Lamezia Terme, ha inviato la foto al CIPOMO (Collegio Italiano dei Primari Oncologi Medici Ospedalieri) che la pubblicherà come copertina della sua rivista. 

Inoltre, di recente, nell’ottica dell’attenzione alla salute dei cittadini e per il principio di precauzione, la Giunta comunale ha approvato la delibera per la sospensione della sperimentazione della tecnologia 5g su tutto il territorio comunale e il monitoraggio ambientale per la tutela della salute pubblica. (rcz)

 

PENTONE (CZ) – Le opere di Marcello Tarantino

Questo pomeriggio, a Pentone, alle 17.30, nell’Aula consiliare del Comune, la presentazione delle opere di Marcello Tarantino.

L’evento è stato organizzato dalla Proloco di Pentone in collaborazione con il Comune di Pentone.

Relaziona e dialoga con l’autore il giornalista Pasquale Muià. Intervengono Vincenzo Marino, sindaco di Pentone, Vitaliano Marino, presidente provinciale UNPLI, Ivan Cardamone, vicesindaco delegato alla Cultura Comune di Catanzaro, Ersilia Multari, presidente Consulta Cittadina di Siderno, Giuliano Zucco, già docente Liceo Artistico Siderno, Orlandino Greco, Consigliere Regione Calabria, Mariateresa Fragomeni, Assessore Regione Calabria, Pasquale Lettieri, critico d’arte e Francesco Cuteri, archeologo.

Introduce e modera la giornalista Rosy Urso.

Marcello Tarantino è nato a Pentone nel 1946 in una delle più rinomate famiglie artigiane del paese. Durante il percorso scolastico, presso l’istituto di scuola secondaria di Taverna, frequenta, soprattutto nelle pause estive, una bottega artigiana dove sviluppa la sua vocazione sartoriale.

Nel 1959, quando il Canada aveva le frontiere aperte per gli italiani, la famiglia decise di trasferirsi a Toronto ed anche li Marcello, continua ad interessarsi di abiti e di moda maschile nonché, sviluppa anche la passione per l’arte figurativa divenendo anche uno stilista e fashion designer.

 Nel 1972, in Toronto, apre la sua sartoria che diventerà molto famosa.

Il segreto del suo successo, equivale al suo motto che ha contraddistinto il suo stile ed ha convinto i suoi partener e si richiama alla passione per la perfezione e difatti a tutti consiglia di seguirlo ripetendo a senza indugio a passion of perfection.

Seguendo questo motto, avvia, con sempre maggior successo, Boutique di “Pret a Porter” con collezioni esclusivamente Made in Italy ed è uno dei primi ad importare in Toronto abbigliamento italiano.

Successivamente crea una sua collezione per il mercato nord-americano ed estero.

Sempre fiero e orgoglioso della sua “italianità”, nel 1997 costituisce l’ Associazione Viva Vitalità Italiana, promuovendo, così, le tradizioni gli usi ed i costumi italici unitamente, all’arte ed agli artisti ed ai tanti personaggi storici e cinematografici che hanno dato smalto alla veracità della nostra penisola; nutrendo grande ammirazione per i grandi Rodolfo Valentino, Sofia Loren, Federico Fellini senza dimenticare il suo caro amico Antoni Quinn ospite d’onore in una delle tante serata di Gala organizzate da Marcello; volte alla raccolta di fondi da dare in beneficenza.

Nel 2011, dal Governo dell’Ontario, unitamente ad altri organi promotori, ottengono la proclamazione del “Mese del Retaggio Culturale Italiano” evento, questo, che crea e intensifica gli scambi culturali con l’Italia e che si tiene nel mese di giugno in concomitanza con la festa della Repubblica. L’anno scorso, tra gli illustri partecipanti, anche il Presidente Sergio Mattarella. (rcz)

A Pentone con il Campo Solare i bambini costruiscono i loro giochi e si divertono

Un’esperienza, quella organizzata dall’Amministrazione Comunale di Pentone, con il Campo Solare, che ha fatto divertire i più piccoli, fra giochi fatti con materiali di riciclo, giardinaggio, laboratorio di filosofia ed altre attività.bimbi

Con il laboratorio costruiamo il nostro parco per divertirci insieme, i partecipanti hanno realizzato i giochi per il cortile della Scuola. Con bottiglie di plastica, tappi, bottoni e altri materiali riciclati, hanno costruito un pannello tattile Montessori, una tavola musicale, il tabellone per il tiro a segno, quello per il memory e tanti altri giochi che saranno a disposizione di tutti i bambini.  Lo stesso spazio è stato ravvivato con il verde, il giardino verticale, i vasi colorati, le casette per gli uccellini, un murales. 

Nel campo solare, c’è stato spazio per la filosofia con i bambini, con il laboratorio tenuto dal filosofo Massimo Iiritano, presidente dell’Associazione Amica Sofia; per la cucina, con il laboratorio mani in pasta per un dolce in compagnia e per lo sport, con il torneo di calcetto a cura della Consulta giovanile.

I piccoli si sono anche trasformati in reporter per un giorno, per scoprire la storia e le curiosità del paese con le interviste video, per l’attività Ti racconto Pentone a modo mio.  Per l’ultimo giorno, i bambini si sono divertiti con l’acqua, come se fossero al mare, nella piscina allestita per l’occasione. 

Il campo solare, dunque, ha compreso delle attività ludiche ed educative, per far divertire i bambini, fargli costruire qualcosa insieme, educarli al rispetto dell’ambiente e delle cose pubbliche, stimolarne la creatività e il pensiero critico, spiega il sindaco Vincenzo Marino.

Il campo solare è solo una delle attività estive messe in campo dall’amministrazione comunale. Infatti, il cartellone estivo ha compreso eventi per tutte le età: serate musicali, cabaret, teatro, dibattiti, presentazioni di libri, eventi sportivi e altri appuntamenti, organizzati per l’intrattenimento, il confronto e l’arricchimento culturale. (mp)

 

PENTONE (CZ) – La Fiera dell’Arte, Artigianato e Sapori Mediterranei

Oggi a Pentone, dalle 17.00, al via la Fiera dell’Arte, Artigianato e Sapori Mediterranei.

La manifestazione rientra nell’ambito del cartellone estivo del Comune di Pentone, E… state a Pentone 2019, e prevede la partecipazione di Luigi Paonessa, dalla trasmissione Bake Off Italia.

In programma show cooking e assaggi con la partecipazione di Sweet Rosa Italian Cakes, che ha vinto il contest Kitchen Aid e altri appuntamenti. (rcz)

PENTONE – Successo per la serata in ricordo di Mino Reitano

Una bella giornata in onore di Mino Reitano a Pentone. L’accoglienza delle figlie Grazia e Giuseppina in Comune, l’intitolazione dell’anfiteatro all’artista icona della musica nazional popolare italiana e in serata uno spettacolo musicale culturale artistico per omaggiarlo.

L’iniziativa di dedicare uno spazio a quest’uomo, legato alla comunità di Pentone, è stata di Francesco Citriniti già assessore alla cultura, sposata dalla Proloco guidata da Vitaliano Marino, dalla precedente amministrazione comunale guidata da Michele Merante, dall’attuale che ha provveduto a restaurare l’area.

Lo spettacolo serale, condotto con la consueta bravura dalla giornalista e scrittrice Daniela Rabia, ha visto esibirsi autori provenienti da varie parti: Stella Feroleto con Il Cantico delle creature, Aurelio Miriello e Stefano Ranieri impegnati in recitazione e canto di Avevo un cuore, Vittorio Valia con Era il tempo delle more, Francesco Trapasso e Romina Mamo Apri le tue braccia, abbraccia il mondo, Gaetano Angotti Gente di Fiumara, Salvatore Critelli Daradan, Nicoletta Burgello Meglio una sera piangere da sola, Ilo Di Tommaso al violino e Francesco Citriniti alla tromba, strumenti suonati dal grande Mino, con Unchained Melody, Maria Gisella Rotundo Una ragione di più, Antonio Scumaci e Armando Fogli Calabria mia, Annamaria Di Lorenzo Stasera non si ride non si balla, Aurelio Miriello e Franco Pugliese Una chitarra cento illusioni, Totò Pugliese Italia, Amerigo Marino e Francesco Trapasso Se tu sapessi amore mio, Aurelio Miriello e Domenico Zappia L’uomo e la valigia.

Non sono mancati momenti dedicati alla poesia con Aldo Scozzafava e Liberata Vonella e al balletto con le ballerine dell’associazione Isegoria presieduta da Brunella Scozzafava.

La conduttrice Daniela Rabia ha posto l’accento sui valori evocati dal canto dell’artista di Fiumara quali l’accoglienza, la famiglia, la fede, l’umiltà, l’emigrazione, il ritorno e in apertura e sul finale ha chiamato sul palco le figlie di Mino Reitano, il sindaco di Pentone Vincenzo Marino, il Presidente della proloco e Presidente provinciale delle proloco Vitaliano Marino, il direttore artistico Francesco Citriniti, il Presidente regionale delle proloco Pippo Capellupo, l’artista internazionale Rosa Spina che ha creato le scenografie il sindaco di Sorbo San Basile per la consegna di una targa e una socia della proloco pentonese Maria Grazia Lamanna per la consegna di alcuni regali offerti alla famiglia. Nel corso dello spettacolo si è effettuata una diretta radio da Toronto. Tra gli applausi scroscianti di un pubblico attento e motivato si è chiusa la serata che ha rinsaldato ancor più il legame tra Pentone e Mino Reitano. (zc)

PENTONE – Presentato il cartellone estivo

È stato presentato, a Pentone, E… state a Pentone, il cartellone degli eventi estivi che si svolgeranno, tra il mese di luglio, agosto e settembre, tra Pentone, Sant’Elia e Visconte.

Un cartellone che coniuga l’impegno sociale con l’intrattenimento e la cultura per tutte le età, e che comprende gli eventi organizzati dal Comune di Pentone e dal direttore artistico, che ha coordinato la programmazione.

Alcuni appuntamenti sono curati dalle Associazioni locali (Avis, Consulta giovani Pentone, Gruppo Trekking Sant’Elia, Isegoria, Pro Loco Pentone). Il calendario include, anche, le ricorrenze religiose, gli eventi a cura di Ducarelli, Marcello Tarantino, Comitato Litanie Lauretane, e le serate che si terranno presso i bar locali e il campo scuola per i bambini dai 5 agli 11 anni. 

A luglio, parte la rassegna della Consulta giovanile, Summer Young, con gli eventi culturali su bullismo, mafia, violenza sulle donne e razzismo, e le feste a tema (Holi Color e Fluo party). Inoltre, si celebra la festa di San Nicola con i giochi tradizionali (Pentone) e la festa Madre di Dio (Visconte). 

Ad agosto, dal 5 al 31, tutte le sere, si avvicendano eventi musicali e culturali e serate gastronomiche. Si esibiranno il Trio Melody, Marika Cecere, CiccioSax and Denise Barberi con la partecipazione del pianista Amedeo Lobello, Domenico Schicchitano (Domy Music Live), Isegoria.

Per la rubrica Stasera al Bar di…, ci saranno Resy and Rico, Renato Zero Cover, Lucrezia Livecchi, la moda di Maria Antonietta Lo Prete e con Giada Perri. 

Andrà in scena il Medio Evo. Si terrà un dibattito su bellezza, arte architettura e storia, moderato da Giulia Zampina, con i professori Pasquale Lettieri, Rosario Chimirri e Ulderico Nisticò.

Appuntamento anche con Un cuore Avis, il Festival presentato da Katie Oliverio; il memorial Mino Reitano; le serate Mezz’estate Insieme e Friedns and Songs.

E ancora, Anfiteatro da Vivere con l’attrice Angelica Pedatella, presentato da Antonia Marino e Incontri a Visconte.

In programma la sagra della pasta, la sagra del dolce, i giochi popolari, la Fiera dell’Arte, Artigianato e Sapori Mediterranei. Ci saranno, inoltre, delle attività dedicate ai bambini, ovvero il torneo di calcio e il campo solare. In programma anche delle escursioni. 

A metà agosto, la Festa di Maria S.S. Assunta (Sant’Elia).

Il mese si chiude con la serata a cura di Ducarelli, la tradizionale Litania Lauretana, e l’evento Calabresi nel Mondo dell’Ontario che unisce Pentone con il Canada e Siderno. 

A settembre si celebra la Festa della Madonna di Termine nei 250 anni dalla sua istituzione, inoltre si conclude l’omonimo torneo che impegna gli appassionati nella stagione estiva

Ci sarà la tradizionale festa dell’Emigrato, con Marilena Micheli. Si chiude con il Greentour, iniziativa torinese alla quale hanno aderito il Comune e la Pro Loco con la giornata ecologica di giugno. 

Già a giugno, infatti, i cittadini hanno partecipato alle giornate ecologiche e si sono tenuti alcuni eventi come la rappresentazione teatrale dei ragazzi e il giro in notturna in mountain bike. (rcz)