REGGIO – Il dibattito “L’azione politica verso il comunitarismo”

Domani pomeriggio, a Reggio, alle 18.00, alla Stanza 101, il dibattito L’azione politica verso il comunitarismo, organizzato dalla Stanza 101 – Cenacolo Culturale Impertinente.

Ospite d’eccezione Fabrizio Fratus, fra i fondatori ed animatori dell’importante think tank Il Talebano che ,con la sua azione culturale, impertinente sin dal nome che porta, è riuscita negli ultimi anni ad influenzare la politica italiana soprattutto sulle sponde sovraniste ed identitarie.

La comunità, quindi, come valore politico su cui rinnovare positivamente una società, quella attuale, dove le relazioni sono diventate sempre più una dimensione economica e virtuale. Una realtà che ha impoverito il tessuto sociale creando un contesto dove la persona viene isolata nei suoi desideri e ridotta solo in termini di produzione ed efficienza, senza identità, senza fissa dimora, senza lavoro stabile, senza famiglia: il consumatore-schiavo perfetto già profetizzato da Pier Paolo Pasolini. (rrc)

 

REGGIO – Il Balletto di San Pietroburgo in “La Bella Addormentata”

In scena questa sera, alle 21.00, al Teatro “Francesco Cilea” di Reggio Calabria La Bella Addormentata del Balletto di San Pietroburgo.

Tra i capolavori ballettistici dell’Ottocento, rappresenta il massimo dell’espressione classica, in un clima di astrazione teatrale, con più risalto alla danza pura rispetto alle vicende narrative. Un fiore all’occhiello per la compagnia russa impreziosito da scenografie e costumi favolosi, dalle stupende musiche di P.I. Tchajkovskij e dalle coreografie di Marius Petipa. (rrc)

REGGIO – Il Congresso regionale dell’Inu Calabria

È in corso, a Palazzo Campanella di Reggio Calabria, il Congresso regionale dell’Inu Calabria, dal titolo L’urbanistica del giorno dopo, organizzato da Inu Calabria in collaborazione con la presidenza del Consiglio Regionale della Calabria.

L’Istituto nazionale di urbanistica-Calabria, anche celebrando il proprio congresso, «si propone di sollecitare e attivare una maggiore condivisione di un percorso sinergico sui temi dell’urbanistica, con l’intento di riposizionare tale materia nel giusto alveo della programmazione territoriale».

Prevista la partecipazione di esponenti delle Università, degli Ordini professionali, di Associazioni ci categoria e dei parchi operanti sul territorio calabrese.

Si parte con la prima sessione, nella “Sala Calipari” del Consiglio regionale, con i saluti istituzionali di Nicola Irto, presidente del Consiglio regionale della Calabria, Giuseppe Falcomatà, sindaco di Reggio Calabria. Modera l’arch. Attilio Mazzei, componente direttivo Inu Calabria.

Dopo la relazione introduttiva di Domenico Passarelli, relazionano la prof.ssa Francesca Moraci su Territorio e infrastruttureRosario Pavia su Città e porti. Intervengono Ordini e Collegi professionali, Associazioni e Parchi e, infine, Alessandro Bianchi, presidente onorario Inu Calabria.

Alle 15.00, il congresso riprenderà nella “Sala Monteleone” del Consiglio regionale. Modera Marisa Gigliotti, segretaria Inu Calabria. Dopo i saluti del direttore regionale Rai Calabria, Demetrio Crucitti, interviene Giovanni Soda, direttore nucleo valutazione aree interne Regione Calabria. A seguire, la discussione nei quattro gruppi di lavoro con la partecipazione di professionisti esperti e studiosi. I tavoli saranno coordinati da un socio Inu con la partecipazione di un Discussant della Regione Calabria.

Per Piani e legislazione urbanistica intervengono Ferruccio Leone (Inu), e Francesco Tarsia (Discussant Regione Calabria); per Valutazione ambientale e paesaggio. Tutela, conoscenza e formazione intervengono Giovanni Misasi (Inu) e Orsola Reillo (Regione Calabria); per Area vasta, progetti strategici, intervengono Fernando Verardi (Inu) e Francesca Mazza (Regione Calabria) e per Borghi e rigenerazione urbana Carlo De Giacomo (Inu) e Domenico Schiava (Regione Calabria).

La sessione plenaria, infine, prevede la sintesi dei Tavoli di lavoro e prospettive a cura di Domenico Passarelli, presidente Inu Calabria e l’intervengo di Giuseppe De Luca, di Inu Edizioni. Le conclusioni sono affidate al prof. Michele Talia, presidente nazionale Inu. (rrc)

REGGIO – Il musical “Priscilla la regina del deserto”

Questa sera, a Reggio, alle 21.00, al Palacalafiore, in scena, in prima assoluta, lo spettacolo Priscilla la regina del deserto.

Lo spettacolo, che rientra nell’ambito del cartellone del festival del miglior live d’autore Fatti di Musica, diretto da Ruggero Pegna, prevede due spettacoli mattutini, alle 10.00, per le scuole. La compagnia, inoltre, porterà in scena, sabato 7 dicembre, alle 17.00, lo spettacolo Geronimo Stilton.

Un musical sfavillante e da sogno, con oltre 500 magnifici costumi, una strepitosa sceneggiatura ed una colonna sonora da brividi che include 25 intramontabili successi internazionali, tra cui I Will Survive; Finally; It’s Raining Men e Go West.

Di livello internazionale tutte le firme, con gli autori Stephan Elliot e Allan Scott, la regia di Simon Phillips, le coreografie di Ross Coleman e Andrew Hallsworth, la direzione musicale di Stephen “Spud” Murphy, le scenografie di Brian Thompson, il disegno luci di Nick Schlieper, i costumi di Tim Chappel e Lizzy Gardiner e numerosi altri nomi di prestigio. Il direttore della versione italaiana è Matteo Gastaldo.

«È un’occasione unica – ha dichiarato il promoter Pegna – imperdibile e irripetibile in Calabria per assistere ad uno degli spettacoli più straordinari mai prodotti. Per i ragazzi sarà certamente un’esperienza indimenticabile!».

Tratto dall’omonimo film cult Le Avventure di Priscilla La Regina del Deserto, vincitore di un Premio Oscar e del Grand Prix Du Publique al Festival di Cannes, Priscilla è una travolgente avventura di tre amici che, a bordo di un vecchio bus rosa soprannominato Priscilla, partono per un viaggio attraverso il deserto australiano alla ricerca di amore e amicizia, finendo per trovare molto di più di quanto avessero mai immaginato.

Uno spettacolo dai forti e più che mai attuali contenuti e messaggi antirazzismo verso ogni tipo di diversità: “Non importa di che sesso, razza o religione tu sia, l’amore trionferà sempre, su qualsiasi cosa!”. Priscilla Queen Of The Desert the Musical è il musical di maggior successo di tutti i tempi, già visto da circa dieci milioni di spettatori. (rrc)

REGGIO – La conferenza “Pioggia di stelle cadenti”

Domani pomeriggio, a Reggio, alle 17.00, nella Sala Conferenze del Museo Archeologico Nazionale, la conferenza Pioggia di stelle cadenti del fisico Marco Romeo, esperto del Planetarium Pythagoras.

L’evento, organizzato in collaborazione con il Planetarium Pythagoras, rientra nell’ambito di Natale al MArRC, una serie di appuntamenti organizzati dal Museo reggino in occasione delle festività natalizie.

La mattina, dalle 11.00 alle 12.30, si potranno fare, gratuitamente, delle visite guidate a cura dello staff museale, il cui tema è La monetazione in Magna Grecia.

La responsabile scientifica del Planetario, Angela Misiano, presenta così l’incontro: «Sin dall’antichità, i “fuochi del Cielo” hanno affascinato il genere umano. Aristotele aveva definito il fenomeno delle “stelle cadenti” come  atmosferico; per questo motivo sono chiamate, infatti, meteore. Per Seneca, lo sfregamento dell’aria origina luci più deboli, e le stelle, volando, trascinano dietro a sé una “chioma”. Solo a partire dal Rinascimento – continua la studiosa – si iniziò a studiarle dal punto di vista scientifico e non più soltanto come un presagio religioso, spesso infausto. Oggi sappiamo che le stelle cadenti non sono altro che frammenti di comete, che cadono e si incendiano nell’impatto con l’atmosfera terrestre, producendo la scia luminosa che osserviamo».

La professoressa Misiano riferisce che, nel 1833, fu osservato uno sciame meteorico, che sarà poi chiamato delle Leonidi, dal suo punto d’origine nella costellazione del Leone, e che oggi si sa corrispondere al passaggio della cometa 55P/Tempel-Tuttle.

«Proprio le osservazioni di quell’evento costituiscono i primi studi approfonditi su una possibile origine astronomica del fenomeno. Sarà poi Schiaparelli, direttore dell’Osservatorio Astronomico di Brera dal 1862, a dimostrare il legame tra comete e sciami meteorici». (rrc)

REGGIO – Il libro di Tito Lucrezio Rizzo

Domani pomeriggio, a Reggio, alle 17.00, nella Sala Conferenze di Palazzo Sarlo dell’Università Mediterranea, la presentazione del libro L’etica, soffio del Divino attraverso le Istituzioni più amate dagli italiani di Tito Lucrezio Rizzo.

L’evento è stato organizzato dall’Istituto Superiore Europeo di Studi Politici, il Centro di Documentazione Europea, DiGiES – Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane Università Mediterranea) e dal Centro Internazionale Scrittori della Calabria.

Dopo i saluti di Raffaele Cananzi, presidente dell’ISESP e Loreley Rosita Borruto, presidente del CIS, intervengono Daniele Cananzi, responsabile accademico CDE dell’ISESP, prof. Associato di Filosofia del Diritto, Università Mediterranea di Reggio Calabria, Giuseppe Verdirame, direttore dell’ISESP. Conclude l’autore Tito Lucrezio Rizzo.

Il volume, edito da Aracne Editore, dopo un excursus sul concetto di “etica” dall’età classica ai giorni nostri, segue un approfondimento circa la concretizzazione dell’etica nell’agire dei Presidenti della Repubblica e nell’opera degli appartenenti all’Arma benemerita, vale a dire il filo rosso che unisce le Istituzioni più amate dagli italiani, dal centro alle realtà più periferiche. (rrc)

REGGIO – Alla Camera di Commercio “La Giornata della Trasparenza”

Si è svolta, alla Camera di Commercio di Reggio Calabria, la Giornata della Trasparenza. Nel corso dell’evento, il presidente dell’Ente Camerale, Antonino Tramontana ed il segretario generale, Natina Crea, hanno presentato agli organi camerali, al personale dell’Ente, alla stampa ed al pubblico intervenuto le principali azioni portate avanti nel 2018 dalla Camera di commercio ed i risultati raggiunti nei diversi ambiti di attività: semplificazione e trasparenza; tutela e legalità; internazionalizzazione; turismo e cultura; digitalizzazione; orientamento al lavoro e alle professioni; sviluppo d’impresa e qualificazione dei prodotti; ambiente e sviluppo sostenibile.

I dati illustrati sono stati pubblicati sul sito camerale www.rc.camcom.gov.it nella sezione dedicata alla Giornata della Trasparenza 2019.

Sono state, inoltre, discusse alcune proposte operative, pervenute dalle associazioni di categoria, in merito alla programmazione delle attività per la prossima annualità di bilancio.

A sottolineare il ruolo della Camera come presidio territoriale a sostegno delle imprese in ottica Impresa 4.0, nel corso della Giornata della Trasparenza si è svolta la finale per l’assegnazione dei Premi per l’innovazione 2019

Durante una intensa sessione di Speed Pitching, le 12 imprese finaliste si sono confrontate direttamente con la Commissione tecnica, ciascuna presentando la propria iniziativa aziendale dal forte contenuto innovativo in linea con il Piano I4.0.

La valutazione effettuata dalla Commissione sulla base dei criteri stabiliti e legati al grado di innovatività dell’iniziativa, alla coerenza della candidatura rispetto al Piano Impresa 4.0 e al grado di realizzazione del progetto ha premiato le seguenti 6 imprese – Anti-Seismic Innovative Solutions And Materials S.R.L., Kaliot srl, Negg srl, BIG srl, Innovation Made srl, MADE Concept srl – ciascuna assegnatario di un premio del valore di € 3.000,00. (rrc)

REGGIO – Omaggio a Walt Whitman

Questo pomeriggio, a Reggio, alle 16.45, alla Biblioteca Comunale “Pietro De Nava”, Omaggio a Walt Whitman, organizzato dall’Associazione Culturale Anassilaos in collaborazione con la Biblioteca “Pietro De Nava”, in occasione del bicentenario della nascita.

Ne parla la dott.ssa Daniela Scuncia, mentre le letture sono a cura dei Lettori di Anassilaos.

Walt Whitman è, insieme ad Emily Dickinson, la voce più alta della poesia statunitense dell’Ottocento. Il cantore dell’epopea americana, di quello spirito racchiuso nella Dichiarazione di Indipendenza che esalta l’uguaglianza e quell’anelito libertario che caratterizza la Repubblica a stelle e strisce favorito anche da un territorio, ancora ai tempi di Whitman, immenso e tutto da esplorare e conquistare, ricco di praterie e montagne, di cieli stellati e di fiumi turbinosi.

Di questo mondo, ad un tempo fisico e morale, egli seppe bene interpretare lo spirito al punto da ergersi quasi a “vate” e ad educatore del suo popolo, ricco di virtù e di contraddizioni anche quando, come nel caso dell’assassinio di Abramo Lincoln, il primo e non l’ultimo certo dei presidenti statunitensi caduti vittime di assassini o di congiure, ne celebrò la figura nel celebre carme che inizia con i versi che il film L’attimo fuggente ha reso famosi in tutto il mondo «O Captain! my Captain! Our fearful trip is done…» (O Capitano! mio Capitano! Il nostro viaggio tremendo è terminato…).

Accanto al Whitman “vate” che in “Foglie d’erba” (Leaves of grass) – la prima edizione apparve nel 1855, l’ultima nel 1891-1892 – raccolse l’intera sua produzione poetica, troviamo soprattutto in “Calamus” e nelle liriche ultime accenti più intimi e raccolti. Soprattutto in “Calamus”, poesie che teorizzano, celebrano e promuovono “l’amore dell’uomo per l’uomo”, in uno spirito cameratesco non privo di ambiguità, trova forse espressione la sua tormentata sessualità e il segreto della sua vita. (rrc)

REGGIO – Natale reggino 2019, gli appuntamenti del weekend

Questo weekend, a Reggio, tre appuntamenti da non perdere, che daranno il via al cartellone del Natale reggino 2019, organizzato dall’Amministrazione Comunale.

Domani sera, alle 19.00, alla scalinata del Teatro Comunale “Francesco Cilea”, l’accensione dell’albero solidale realizzato dai volontari dell’Ail; sabato 7 dicembre, alle 9.30, nella Sala Biblioteca di Palazzo Alvaro, la conferenza stampa di presentazione del calendario delle iniziative ed eventi inseriti nel programma del Natale reggino.

Infine, domenica 8 dicembre, alle 18.00, a Piazza Duomo, una festa di luci e suoni che terminerà con l’accensione del grande albero sulla piazza, dando il via alle attività previste per le festività natalizie di quest’anno. (rrc)

REGGIO – L’evento di formazione “Donne detenute”

Questo pomeriggio, nella Sala “Giuditta Levato” del Consiglio Regionale della Calabria, alle 15.30, l’evento di formazione Donne detenute. La persona al centro di una integrazione sociale e lavorativa- Pregiudizi e squilibri di genere.

L’evento è stato organizzato dal Comitato Pari Opportunità in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria e il Consiglio Regionale della Calabria.

Si parte con i saluti istituzionali di Luciano Gerardis, presidente della Corte d’Appello di Reggio Calabria, Nicola Irto, presidente del Consiglio regionale della Calabria, Rosario Infantino, presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria, Rosanna Scopelliti, presidente Fondazione Antonino Scopelliti, Paolo Davide Barberi, presidente sezione AIGA Reggio Calabria, Giuseppe Mazzetti, segretario CPO di Reggio Calabria, e Lucio Dattola, vicepresidente CPO Reggio Calabria.

Introduce i lavori Giuliana Barberi, presidente del Comitato Pari Opportunità Ordine Avvocati Reggio Calabria, mentre Alessandra Rossella Nocera ed Elisabetta Spanò coordinano e presentano l’evento.

Modera Teresa Ciccone.

Intervengono Daniela De Blasio, presidente Lidu sezione Reggio Calabria, Umberto Abate, vicepresidente Consiglio Ordine Avvocati di Reggio Calabria, Agostino Siviglia, garante regionale dei diritti dei detenuti e Domenico Santoro, magistrato del Tribunale di Reggio Calabria. (rrc)