REGGIO – Il libro “Alfonso il Magnanimo”

Questa sera, a Reggio, alle 21.00, al Chiostro di San Giorgio al Corso, la presentazione del libro Alfonso il Magnanimo di Giuseppe Caridi.

L’evento è stato organizzato dal Centro Internazionale Scrittori della Calabria.

Relaziona lo stesso autore, prof. Caridi, ordinario di Storia Moderna presso l’Università di Messina, studioso degli aspetti sociali, economici, religiosi e politico-amministrativi della Calabria.

Il prof. Giuseppe Caridi è autore di numerosi libri, monografie, saggi e articoli. Dal novembre 2000 ricopre l’incarico di Presidente della Deputazione di Storia Patria per la Calabria, dal 2004 è Presidente del Centro Studi e promozione Culturale “Gaetano Cingari” ed è componente del Comitato Scientifico del CIS.

Il libro è edito da Salerno Editore. (rrc)

REGGIO – I finalisti del Premio Inedito Rhegium Julii 2019

Il 26 agosto, a Reggio, al Circolo del Tennis “Rocco Polimeni”, la cerimonia di consegna del Premio Rhegium Julii Inedito 2019.

Un appuntamento esclusivo organizzato dal Circolo Rhegium Julii, alla presenza del presidente del Consiglio regionale, on. Nicola Irto e del sindaco Giuseppe Falcomatà.

Saranno presenti, inoltre, i presidenti delle Associazioni e Club service che hanno voluto condividere con il Rhegium l’intenso manifesto culturale programmato nell’ambito della stagione estiva dei Caffè Letterari: Dott. Igino Postorino (Presidente Circolo del tennis “Rocco Polimeni), Dott. Enzo Vitale (Fondazione Mediterranea, Arch. Dina Porpiglia (Presidente Rotary Club RC), Prof. Nicola Pavone (Presidente Lions Club Host) Dott. Gabriele Quattrone (Presidente Lions Club Magna Grecia), Tonino Raffa (Presidente Panathlon RC).

Sono in corso di svolgimento i lavori delle Commissioni designate per l’esame delle opere partecipanti alla 51° edizione del Premio Rhegium Julii Inedito per la poesia inedita (sezione intitolata ad Ernesto Puzzanghera), per la silloge (sezione intitolata aGilda Trisolini) e per il racconto (sezione intitolata ad Emilio Argiroffi).

La commissione per la poesia inedita e la silloge, presieduta dal Presidente del Circolo Giuseppe Bova e composta da Benedetta BorrataMaria Florinda Minniti ed Elio Stellitano, ha già definito il quadro dei finalisti alla edizione 2019. Si contenderanno la palma del primo premio per la poesia inedita: Rosario Aveni (Messina), Paolo Cardillo (Villa San Giovanni), Giulio Carini di Arco (Trento), Pina De Felice (Reggio Calabria), Vincenzo Filardo (Reggio Calabria), Giancarlo Interlandi(Acitrezza), Mimma Licastro (Reggio Calabria), Maria Carmela Malara (Roma), Francesco Mazzitelli (Policoro), Eleonora Scrivo (Reggio Calabria), Giuseppe Sinopoli (Catanzaro). Al vincitore di questa sezione andrà un premio di 300 euro, la targa e il diploma.

Per la silloge la medesima Commissione ha selezionato la rosa composta da Lucia Lobianco (Palermo), Maurizio Maisano (Reggio Calabria) Anna Maria Milici (Reggio Calabria), Marisa Pelle (Messina), Vincenzo Ricciardi (Roma), Oreste Kessel Pace (Palmi), Stefania Raschillà (Genova). Al vincitore di questa sezione sarà pubblicata l’intera silloge.

Infine la Commissione presieduta dal già Dirigente scolastico Franco Cernuto e composta da Teresa ScordinoRosaria Surace e Ilda Tripodi ha definito la rosa dei finalisti alla sezione racconto. Ecco i risultati: Francesco Donato (Reggio Calabria), Aldo Mantineo (Siracusa), Francesco Ravenda (Reggio Calabria), Eleonora Scrivo e Tiziana Bianca Calabrò (Reggio Calabria), Caterina Silipo (Reggio Calabria), Giuseppe Sinopoli (Catanzaro).

Anche al vincitore di questa sezione andrà un premio di € 300 oltre la targa e il diploma.

La serata, condotta da Ilda Tripodi, sarà aperta dal video: Reggio le voci e l’anima curato da Orsola Toscano e Ilda Tripodi. La manifestazione sarà conclusa dal concerto del gruppo musicale Armonie mediterranee composto dai maestri Martino Schipilliti (chitarra), Giancarlo Mazzù (chitarra) e Vincenzo Baldessarro (contrabbasso) che hanno realizzato diverse e importanti manifestazioni di jazz.

La lettura delle opere vincitrici sarà curata dai giovani neodiplomati Daniele Scarinci e Federica Bruzzese del Laboratorio teatrale del Liceo Scientifico ‘Leonardo Da Vinci’. (rrc)

REGGIO – Alle Mura Greche l’evento “Incontro con la follia”

Questa sera, a Reggio, alle 21.30, al sito archeologico delle Mura Greche sul Lungomare Falcomatà, l’evento Incontro con la follia.

L’evento è stato organizzato dall’Associazione IN.SI.DE in collaborazione con il Servizio Sanitario RegionaleOMCEO Reggio e l’Associazione Fronesis, e promosso dall’Accademia Internazionale del Bergamotto.

Dopo i saluti di Pasquale Veneziano, presidente Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Reggio Calabria, di Michele Zoccali, direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Reggio Calabria, di Gabriele Romeo, coordinatore didattico S.P.P.G, e di Vittorio Caminiti, presidente Accademia del Bergamotto, introduce Irene Calabrò, Assessore Patrimonio Storico e Artistico Comune di Reggio Calabria.

Intervengono, alla tavola rotonda, la neuropsicologa Silvia Paola Caminiti, lo psichiatra Giacomo Romeo, la docente di Filosofia, Chiara Ortuso, e lo psichiatra Vincenzo Maria Romeo. Conduce la giornalista di RTV Eva Giumbo.

Infine, l’attrice Giulia Palmisano reciterà Sulla soglia di un transito di Giacomo Romeo. (rrc)

REGGIO – Caffè Letterari, l’incontro con Pino Caridi

Questa sera, a Reggio, alle 21.15, al Circolo del Tennis “Rocco Polimeni”, incontro con lo storico Pino Caridi, autore del libro Alfonso il Magnanino (Editore Salerno).

L’evento rientra nell’ambito dei Caffè Letterari organizzati dal Circolo Culturale Rhegium Julii.

Dopo i saluti di Igino Postorino e Pino Bova, l’autore sarà presentato dal prof. Franco Cernuto con Teresa Scordino ed Enzo Filardo.

Pino Caridi è professore ordinario di Storia moderna presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Messina, studioso degli aspetti sociali, economici, religiosi e politico–amministrativi della Calabria, autore di numerosi libri, monografie, saggi e articoli. Dal novembre 2000 ricopre l’incarico di Presidente della Deputazione di Storia Patria per la Calabria ed è, inoltre, Presidente del Centro Studi e promozione Culturale “Gaetano Cingari”, componente del Comitato Scientifico del Cis della Calabria e componente della Giuria dei Premi Rhegium Julii. Ha pubblicato: Uno stato feudale nel Mezzogiorno spagnolo (Gangemi 1988); Il latifondo calabrese nel settecento (Herder 1990); La spada, la seta e la croce. I Ruffo di Calabria dal XIII a XIX secolo (SEI, 1995 – Premio Rhegium Julii); Popoli e terre di Calabria nel mezzogiorno moderno (Rubbettino, 2001); Essere re e non essere re. Carlo di Borbone a Napoli e le attese deluse (Rubbettino, 2006) Reggio Calabria dal secolo XIV al terremoto del 1908 (Falzea 2008); La modernizzazione incompiuta nel Mezzogiorno borbonico (Rubbettino 2012); Carlo III. Un grande re riformatore a Napoli e in Spagna (Salerno 2014), Francesco di Paolo. Un santo europeo degli umili e dei potenti (Salerno, 2016). Nel 2019 è uscito Alfonso il magnanimo (editore Salerno). (rrc)

REGGIO – Caffè Letterari, incontro con Aldo Mantineo

Domani sera, a Reggio, alle 21.15, al Circolo del Tennis “Rocco Polimeni”, incontro con Aldo Mantineo, giornalista e autore del libro Dire fare comunic@are. Gestire l’ufficio stampa al tempo dei social (ed. Media&Books).

L’evento rientra nell’ambito dei Caffè Letterari organizzati dal Circolo Culturale Rhegium Julii.

L’ospite sarà presentato dal giornalista Eduardo Lamberti Castronuovo che, per l’occasione sarà accompagnato dai giornalisti Cristina Cortese, Santo Strati  e Andrea Iacona

Aldo Mantineo, Giornalista professionista, già caposervizio della redazione di Reggio Calabria di Gazzetta del Sud e corrispondente dell’Agenzia ANSA di Siracusa. Ha pubblicato: Le eccellenze del gusto. Storie, sapori e valori (coautore – 2011); L’oltraggio e l’angoscia (2014); Zagara e cemento (2018); Il mio mare (2018). Nel 2019 ha dato alle stampe Dire fare comunic@are. Gestire l’ufficio stampa al tempo dei social. Ha avuto riconoscimenti al Premio Saint Vincent (1994) e ha vinto il premio di addetto stampa dell’anno (2005). (rrc)

REGGIO – Autore in Vetrina, il libro “Sospesi tra due infiniti”

Questa sera, a Reggio, alle 19.00, alla Libreria Nuova Ave, la presentazione del libro Sospesi tra due infiniti. Una nuova astronomia per conoscere l’universo di Gianfranco Bertone.

L’evento rientra nell’ambito della rassegna letteraria Autore in Vetrina, organizzata dalla Libreria Nuova Ave.

L’autore sarà presentato e intervistato da Angela Misiano, responsabile scientifico del Planetario di Reggio Calabria.

Il libro è edito da Longanesi. (rrc)

REGGIO – Il concerto “Emozioni d’Aspromonte sotto le stelle”

Questa sera, a Reggio, alle 21.00, nella terrazza del Museo Archeologico Nazionale, il concerto Emozioni d’Aspromonte sotto le stelle dell’Orchestra Giovanile dei Fiati “Giuseppe Scerra” di Delianuova.

L’evento rientra nell’ambito delle Notti d’Estate al MArRC, e comincerà con i saluti di Carmelo Malacrino, direttore del MArRC, Domenico Creazzo, vicepresidente Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte e Sergio Tralongo, direttore dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte. Coordina Chiara Parisi, responsabile comunicazione e Promozione dell’ENPA. (rrc)

REGGIO – Il MArRC aperto a Ferragosto

Per la prima volta, il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria sarà aperto al pubblico, con ingresso gratuito, a Ferragosto. L’iniziativa è stata voluta dal direttore Carmelo Malacrino, sulla scia dell’iniziativa MiBAC #iovadoalmuseo, promossa dal Ministro Alberto Bonisoli

Il MArRC sarà aperto oggi dalle 9.00 alle 20.00, con ultimo ingresso alle 19.30. Sarà possibile visitare tutti i livelli dell’esposizione permanente, dalla preistoria alla tarda età romana. I visitatori saranno accolti nel suggestivo spazio di Piazza Paolo Orsi con l’esposizione Diego Vitrioli. Un raffinato collezionista nella Calabria dell’Ottocento, che, tra tante testimonianze, presenta per la prima volta il bellissimo cratere a figure rosse appartenuto alla collezione del celebre poeta reggino.

Al Livello E sarà possibile visitare la grande mostra Paolo Orsi. Alle origini dell’archeologia tra Calabria e Sicilia, organizzata in collaborazione con il Museo Archeologico Regionale “Paolo Orsi” di Siracusa e co-finanziata dalla Regione Calabria. Anche le tombe della necropoli ellenistica saranno aperte al pubblico dalle 9.00 alle 13.30 grazie al supporto dei volontari del Touring Club, nell’ambito nel progetto Aperti per Voi.

Giovedì di Ferragosto il Museo chiuderà alle 20.00, L’apertura serale fino alle 23.00 tornerà regolarmente sabato 17, con ingresso a soli 3 euro, a partire dalle 20.00. 

«Offrire il Museo gratuito – ha spiegato il direttore Malacrino – nella giornata di Ferragosto sarà un modo per festeggiare insieme l’estate, condividendo la nostra più grande ricchezza: la cultura. Il mio ringraziamento va al tutto il personale del MArRC, che con grande spirito di servizio offrirà impegno e professionalità per rendere a tutti la visita piacevole e suggestiva». (rrc)