ROCCABERNARDA (KR) – Il concerto dell’Orchestra di Fiati “Leonardo Vinci”

Domani sera, a Roccabernarda, alle 20.30, nella Sala dell’Istituto Musicale, si terrà il concerto di fine anno dell’Orchestra di Fiati Leonardo Vinci, diretta dal Maestro Francesco Castagnino.

La manifestazione, organizzata da AMA Calabria, si realizza con il sostegno del Ministero della Cultura Direzione Generale Spettacolo e risorse PSC Piano di Sviluppo e Coesione 6.02.02 erogate ad esito dell’Avviso “per il finanziamento di Programmi di Distribuzione Teatrale” dalla Regione Calabria – Dipartimento Istruzione Formazione e Pari Opportunità – Settore Cultura”.

L’Orchestra di Fiati Leonardo Vinci, diretta dal maestro Francesco Castagnino, ha avuto modo di esibirsi più volte in varie occasioni ricevendo positivi apprezzamenti da parte del pubblico. A tal proposito si ricorda la partecipazione al 15° Concorso Nazionale Bandistico indetto da Ama Calabria che si è svolto nel Teatro Grandinetti di Lamezia Terme (CZ) il 17 maggio 2008 ottenendo il primo premio con il punteggio di 90 su 100. Anche nel 2009 il 23 maggio l’Orchestra di Fiati ha partecipato al 16° Concorso Nazionale Bandistico indetto da Ama CalabriaA che si è svolto sempre a Lamezia Terme (CZ). Ancora prima nei giorni 1 e 2 maggio 2009 ha partecipato al 12° Concorso Nazionale per Banda “La Bacchetta d’Oro” che si è svolto a Fiuggi (FR), Concorso organizzato dall’Unione Musicale Ciociaria. In tale occasione l’Orchestra ha partecipato alla sezione qualificazione ottenendo un punteggio di 93 su 100; grazie a tale risultato l’Orchestra ha raggiunto la seconda categoria.

L’Orchestra di Fiati ha avuto modo di esibirsi nella serata del 20 maggio 2009 in Piazza Cucco del nostro paese in occasione di un Concerto inserito nel programma del Festival dell’Autora (giunto alla sua XIII Edizione ed organizzato dalla Provincia di Crotone in collaborazione con l’Associazione Harmonia e l’Associazione Maggio Crotonese). La serata ha visto come ospite il Maestro Ferrer Ferran (Spagna). Nell’occasione Ferran ha diretto anche un brano per banda giovanile (Canto a Unicef). Nell’ottobre 2009 l’Orchestra ha partecipato al Concorso “Suoni in Aspromonte” che si è svolto nella Città di Delianuova (RC), raggiungendo il terzo posto della prima fascia con un punteggio di 91,22 su 100. Nel mese di maggio 2010 l’Orchestra ha partecipato al 17° Concorso Nazionale Bandistico indetto da Ama Calabria che si è svolto nel Teatro Grandinetti di Lamezia Terme (CZ) ottenendo il secondo premio con il punteggio di 89 su 100. Nell’ottobre 2010 l’Orchestra ha partecipato al quarto Concorso Internazionale di Saint Vincent (Valle D’Aosta) raggiungendo il primo posto. Nell’2011 concorso nazionale Ama Calabria 1° premio con punti 90/100 in seconda categoria. Nel Dicembre 2013 partecipazione concorso Bandistico “Armonie del Tirreno” Amantea 2° premio in Seconda Categoria. Nel 2019 Partecipazione 25° concorso nazionale Bandistico AMA Calabria 2° premio in seconda Categoria.

Il programma comprende opere di Giovanni Orsomando, Giuseppe Verdi, Hans Zimmer, James Roy Horner, A. De Paola, Johannes de Meij, Ferrer Ferran. (rkr)

ROCCABERNARDA (KR) – Inaugurato l’Albero Solidale

È stato acceso, a Roccabernarda, l’Albero Solidale dell’Associazione Gioia guidata dal presidente Dina Astorino.

Giunto alla seconda edizione, l’iniziativa rientra nell’ambito di Accendiamo il natale organizzata dall’Associazione Rocca Nova con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Roccabernarda, guidata dal sindaco Luigi Foresta.

Dopo il record di Cotronei del 2021 con 27,20 metri di altezza, la maestosa struttura che illumina il cielo dell’intero marchesato, quest’anno lotta per il primato nazionale con i suoi 28 metri di luci e colori, concorrendo di merito nella speciale classifica dei guinness dei primati.

Sapori, musica e tradizioni sono stati i protagonisti della splendida serata dell’Immacolata: tanta gente giunta anche dai paesi limitrofi ha affollato dalle prime ore del pomeriggio il centro storico del comune rocchisano. (rkr)

 

ROCCABERNARDA (KR) – Successo per il convegno “la sicurezza tra scuola e lavoro”

Si è svolto, nei giorni scorsi a Roccabernarda, il convegno Salute e sicurezza sui luoghi id lavoro: Partiamo dalla scuola, promosso e voluto fortemente dall’Associazione Amici di Salvatore, fondata in ricordo di Salvatore Emanuel Cucè, al quale sono state intitolate sei borse di studio che verranno assegnate nel mese di dicembre ai partecipanti che svolgeranno un progetto inerente al tema della sicurezza sul lavoro.

Un incontro in cui sono stati trattati temi di cruciale importanza,  in primis per i lavoratori, ma soprattutto si è cercato di trasmettere un chiaro messaggio agli odierni studenti, lavoratori del domani.

All’evento hanno preso parte, la famiglia del giovane operaio, il sindaco di Roccabernarda Luigi Foresta, la presidente dell’Associazione “Amici di Salvatore” Stefania Venditti, il segretario nazionale di Fillea Cgil Antonio Di Franco, il segretario
generale di Fillea Cgil Calabria Simone Celebre, il segretario generale Cgil Area Vasta Cz-Kr-Vv Enzo Scalese, il segretario generale FLC-Cgil Calabria Domenico Denaro, la coordinatrice regionale INL- FP CGIL Graziella Secreti, la dirigente dell’istituto onnicomprensivo Diodato Borrelli S.Severina- Roccabernarda Antonietta Ferrazzo, l’Associazione Minatori Pagliarelle rappresentata da Sandro Garofalo.

L’Associazione è nata con lo scopo di mantenere vivo il ricordo di Salvatore ed al contempo ha iniziato una campagna di sensibilizzazione sul tema, in suo onore, infatti si prospetta che il convegno rappresenti il primo passo di un lungo cammino. (rkr)

ROCCABERNARDA (KR) – Il 30 dicembre il concerto di Natale

Il 30 dicembre, a Roccabernarda, alle 20.30, al Centro Polivalente, è in programma il Concerto di Natale organizzato dall’Associazione Musicale G. Verdi Aps, Ama Calabria in partnership con  l’Istituto Musicale L. Vinci, patrocinato dal comune di Roccabernarda.

La direzione dell’orchestra di Fiati sarà affidata ai Maestri Francesco Castagnino e Alessandro Facente, con la partecipazione del Maestro Simone Pasculli ospite all’evento.

«L’occasione del concerto Natalizio è propizia per una serata di musica da regalare alla Comunità e al territorio oltre che l’occasione per salutare il “vecchio” anno e gettare gli auspici per il nuovo anno artistico musicale. L’anno appena trascorso – ha spiegato il M. Francesco Castagnino – è stato intenso e proficuo per i ragazzi che con passione, costanza e dedizione hanno lavorato alle varie attività poste in essere. Il concerto di Natale è l’occasione per proporre alla platea i risultati artistici che con spirito di sacrificio i ragazzi ottengono, oltre che, ovviamente, è il momento più gioioso dell’anno per stare insieme e fare buona musica».

«Inoltre – ha aggiunto il Maestro – oltre alla conclusione di questo straordinario anno artistico dell’ Istituto Musicale Vinci e dell’ Associazione Verdi vale la pena ricordare i tanti eventi musicali in collaborazione di ama Calabria nel corso di tutto l’anno: ricordo il concerto del duo Simone De Vivo e Maria Grazia Borda, il duo Lucia Fiamingo e Rosangela Longo, il concerto di Pasqua, il piano meets vibes, il quartetto Pepe, Naso, Longo, Leone, il Nigun Clarinet quartet ed infine il concerto di Natale. Ama Calabria svolge un’attenta e intensa attività di promozione musicale sul territorio organizzando stagioni concertistiche, concorsi nazionali e internazionali al fine di valorizzare il patrimonio musicale regionale».

«Auspichiamo di tener viva – ha concluso – sempre questa collaborazione artistica al fine di promuovere il nostro territorio e la grande cultura musicale che lo contraddistingue».

Nel corso della serata un riconoscimento artistico sarà dato al Maestro Angelo De Paola, il quale tanto si è speso per migliorare le qualità artistiche/sonore dell’Orchestra di Fiati L.Vinci. (rkr)

ROCCABERNARDA (KR) – Il 13 ottobre la piantumazione dell’Albero della Legalità

Giovedì 13 ottobre, a Roccabernarda, alle 10.30, al Parco Falcone e Borsellino è in programma la piantumazione dell’Albero della Legalità, su iniziativa di Progetto di Vita.

Nel corso della manifestazione, inoltre, sarà deposto un monumento in memoria delle vittime delle mafie.

L’iniziativa è stata organizzata in occasione del 40esimo anniversario della Strage di Via Carini e del 30esimo anniversario delle stragi di Capaci e Via D’Amelio, dove Progetto di Vita dona al  comune di Roccabernarda dei simboli che rappresentano persone reali morte per  difendere la giustizia, la verità, le istituzioni e tutti noi per farle continuare a vivere per l’eternità.  

«Il nostro impegno nella lotta alla criminalità organizzata non ha pause – hanno spiegato in una nota i co-fondatori di Progetto di Vita – perché  perseguire la legalità permette il riscatto morale della società civile verso la libertà».

Intervengono Luigi Foresta, sindaco di Roccabernarda, Simone Saporito, sindaco di Petilia Policastro, Francesco Coco, maresciallo CC in quiescenza, Marisa Garofalo, sorella di Lea Garofalo, Michele Zucclà, troupe Pool Giornalistico – Strage di Capaci, Adriaan Colacicco, co-fondatrice del Progetto di Vita  encomiato dal Presidente della  Repubblica Italiana e dal Presidente della Repubblica Francese e Gerardo Gatti, co-fondatoredel Progetto di Vita encomiato dal Presidente della  Repubblica Italiana e dal Presidente della Repubblica Francese. (rkr)

 

ROCCABERNARDA (KR) – A settembre la Fiera di Mulerà

Il 31 agosto e il 1° settembre, a Roccabernarda, è in programma l’edizione 2022 della bFiera di Mulerà – Tradizioni Contemporanee promosso dall’Amministrazione comunale.

Si tratta di uno degli appuntamenti storico, economico e agricolo tra i più importanti del Marchesato crotonese, che si aprirà il 31 agosto con il convegno dal titolo Antica Fiera di Mulerà: Storia, Tradizione e Folclore, in programma alle 18 nella Sala Convegni “Bar Le Giarre”.

Intervengono Pino Rende, storico, prof. Francesco Lopez, Giuseppe Tallarico, storico. Introduce la dott.ssa Silvana Seminara.

A seguire, aperitivo in musica con la Banda Musicale “G. Verdi” Aps di Roccabernarda, che sfilerà per le vie del borgo. Chiude la prima giornata il concerto di Raffaella Caruso.

Il 1° settembre inizierà con l’apertura della Fiera, in Località Giardini. Alle 15, la mostra di disegni a cura di Giuseppe Garofalo. Chiude la manifestazione il concerto degli Astiokena. (rkr)

ROCCABERNARDA (KR) – Al via il corso annuale di direzione per banda

Al via, a Roccabernarda, il corso annuale di direzione per banda organizzato dall’Istituto Musicale “L. Da Vinci”in collaborazione con l’Associazione Musicale “G. Verdi Aps“.

Tra le finalità di questo concorso, vi è anche la promozione del territorio e la crescita delle realtà locali, fortemente legati alla tradizione bandistica calabrese. Quella dei direttori di Banda è un’attività complessa e molto delicata che richiede competenze di diverso genere da mettere a disposizione del proprio gruppo.

«È fondamentale l’acquisizione delle nozioni teoriche – fanno sapere dall’Istituto musicale L. Vinci – sull’organico e le tecniche della direzione, per poter gestire al meglio la concertazione e l’esecuzione di un brano. Per una formazione completa di un direttore di banda è fondamentale passare attraverso il percorso istituzionale in conservatorio, perché riteniamo che tale proposta rivolta ai giovani maestri che intendono cimentarsi nella direzione di ensemble strumentali, rappresenti un ottimo corso propedeutico che consenta di muovere i primi passi nella pratica direttoriale».

Il corso, improntato sullo studio della partitura funzionale alla direzione, richiede che gli iscritti abbiano delle conoscenze armoniche e analitiche di base. Inoltre possono partecipare musicisti che abbiano conseguito già una laurea triennale, e dovranno versare un contributo per l’iscrizione e l’esame finale.

Il corso della durata di 30 ore sarà tenuto dal maestro Simone Pasculli e, verrà articolato in quindici incontri di due ore ciascuno, durante i quali verranno affrontati tre blocchi tematici principali: Analisi e lettura della partitura, fondamenti di tecnica della direzione e concertazione con la banda. (rkr)

 

Al via i lavori di restauro del Convento di San Francesco di Roccabernarda

Sono partiti i lavori di restauro del convento di San Francesco di Paola di Roccabernarda. A dare il via ai lavori, il Segretariato Regionale del Ministero della Cultura per la Calabria.

Il convento di Roccabernarda in provincia di Crotone fu fondato nel 1539 dal frate Laurentius de Bernalda. Situato su un colle che costituisce la propaggine più occidentale di Monte Fuscaldo, si trova fuori le mura a cinquecento passi dalla città.
Al complesso monumentale vi si arriva da due stradine che dal paese scendono prima verso il vallone e poi risalgono fino alla sommità del colle. Il complesso, ben riconoscibile anche se allo stato di rudere, è formato dalla chiesa a navata unica e dal convento adiacente che si sviluppa attorno ad un chiostro centrale.
Si può ancora ammirare l’imponente facciata della chiesa, il monumentale arco trionfale, la cupola che copre l’abside e gran parte dei muri perimetrali. Sul lato sinistro della chiesa vi è la Cappella del Salvatore, sostanzialmente integra. Diversi locali al piano terra sono ancora provvisti di volte, quali la sacrestia, la stanza dei monaci, la cappella, un tratto del chiostro e altre stanze di recente adibite a frantoio. Notevole una grande cisterna per la raccolta delle acque piovane.
Il Convento fu oggetto, fin dalla sua erezione, di donazioni da parte di benefattori e di devoti, soprattutto del luogo, verso San Francesco di Paola, così in breve tempo crebbe in fabbriche e in ricchezza.
Ciò permise ai frati di esercitare un’intensa attività di compravendita e di impiego del capitale, che attraverso una accorta, ed a volte spregiudicata, attività creditizia porterà il convento ad accumulare in pochi anni cospicui capitali con le relative rendite. Il convento fu soppresso dai Napoleonici e molto probabilmente ha subito gravi danni a causa del terremoto del 1832 che colpì duramente tutta la zona. Alcune tracce materiali lasciano intendere che la chiesa fu restaurata nel 1888, ma da lì a poco fu forse definitivamente abbandonata, probabilmente dopo il terremoto del 1908.
Il complesso è stato negli anni passati oggetto di due interventi di restauro e di una sperimentazione. Col primo intervento di restauro realizzato, si sono messi in sicurezza l’abside, la cupola dell’abside, le mura dell’ex chiesa e si sono resi agibili tutti gli spazi dell’ex della chiesa, non accessibili e fruibili dal 1832. Il secondo intervento ha reso fruibile la parte centrale dell’aula, l’abside e l’ex sacrestia. Con l’attuale finanziamento da parte del Ministero della Cultura sono previsti interventi di consolidamento, restauro e messa in sicurezza della copertura e delle strutture della Cappella e delle pareti dell’ex Chiesa.
La progettazione e la direzione dei lavori è a cura della Soprintendenza Abap per le province di Catanzaro e Crotone. (rkr)

ROCCABERNARDA (KR) – Chiuso con successo il 3° concorso per solisti banda under 35 calabresi

Si è chiuso, con successo, a Roccabernarda, la terza edizione del Concorso per solisti banda under 35 calabresi, organizzato dall’Associazione Musicale Verdi Aps in collaborazione con l’Istituto Musicale Vinci e il Comune di Roccabernarda.

 Le audizioni erano iniziate nel corso dell’inverno e proseguite fino a primavera. Grande entusiasmo da parte dei partecipanti. Il Direttore Artistico, Maestro Francesco Castagnino, nel ringraziare tutti i partecipanti e la collaborazione dell’Amministrazione Comunale per la proficua partecipazione, ha espresso vive congratulazioni ai ragazzi vincitori: «É stata una serata emozionante da parte di tutti, con entusiasmo e voglia di ricominciare a fare musica».

«È la prima manifestazione pubblica post pandemica – ha continuato – ma con le giuste accortezze, e nel rispetto delle normative, si possono organizzare eventi anche con la partecipazione del pubblico. È innegabile che l’adrenalina e l’emozione che trasmette il pubblico è ineguagliabile, ed è quel qualcosa in più che spinge l’artista a fare meglio. Quest’anno abbiamo avuto davvero ragazzi molto bravi, non è stato semplice per la commissione individuare i più meritevoli».

La commissione ricordiamo, era composta dai professori Fabio Pepe, Maurizio Managó, Domenico Giannetta e Simone Pasculli. Durante le esibizioni, i solisti in gara, sono stati accompagnati dall’ Orchestra dell’Istituto Musicale L. Vinci diretta dal prof. Alessandro Facente. 

Per la categoria A, il primo posto è andato a Sara De Bonis, flauto. Al secondo posto c’è stato un ex equo, Francesco Algieri, al Clarinetto, e Francesco Grano, alla Tromba. Terzo Posto invece, per Tito Torchia, al flauto.

Per la Categoria B, il primo posto è andato a Carmine Zuccarelli, al Flauto, secondo posto a Pietro Bisciglia, al sassofono, ed infine, terzo posto ad Alessia Pedace, al sassofono. Ai vincitori in palio è andata una borsa di studio.

La serata è stata brillantemente condotta dall’insegnante Rosalba Zumpano. All’inizio della serata si è voluto osservare un minuto di silenzio a ricordo di due amici della comunità Rocchisana morti a causa del covid, la prof Maria Zumpano e il dott Antonio Pugliese. Il ricordo commosso dell’intera comunità per due concittadini che hanno sempre operato nell’associazionismo al fine di promulgare l’arte, la musica e la cultura. (rkr)

ROCCABERNARDA (KR) – Il 27 giugno la finale del Concorso solisti banda under 35

È domenica 27 giugno, all’Istituto Musicale L.Vinci di Roccabernarda, che si terrà la finale del 3° Concorso solisti per banda Under 35 calabresi.

Il concorso, organizzato dall’Istituto Musicale L.Vinci con il patrocinio del Comune di Roccabernarda, è cofinanziato dalla Regione Calabria. Roccabernarda città della Musica con la collaborazione dell’Associazione Giuseppe Verdi e l’istituto Musicale Vinci da sempre promuovono iniziative culturali per diffondere l’arte della Musica e per far emergere talenti del territorio.

La direzione artistica è affidata al Maestro Francesco Castagnino. 

Il concorso, rivolto a tutti i musicisti calabresi under 35 che suonano il clarinetto, flauto, tromba/flicorno soprano, trombone/euphonio e saxofono. 

Autorevole la commissione che valuterà i 10 finalisti, prof. Fabio Pepe, prof. Maurizio Managò, prof. Simone Pasculli.

I finalisti si esibiranno presso la sala Teatro dell’Istituto Musicale “L.Vinci” di Roccabernarda, insieme all’Orchestra di Fiati dell’Istituto Musicale L.Vinci, diretta dal Maestro Alessandro Facente.

«Un’occasione di crescita culturale e artistica unica nel suo genere – ha dichiarato il direttore artistico, M. Francesco Castagnino – per i giovani musicisti calabresi, per la funzione culturale della banda, ma anche un modo per ripartire con le attività artistiche ferme da diversi mesi a causa del Covid-19».

«Ripartiamo in sicurezza e sicuramente più emozionati del solito – ha concluso – il direttore artistico, ciò che urge in questo momento è ricominciare con le attività e ritornare pian piano alla ripresa a pieno regime». (rkr)