SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) – L’11 agosto il concerto di Dario D’Ignazio

L’11 agosto, a Santa Caterina dello Ionio, nella spiaggia di fronte alla Torre S. Antonio, è in programma il concerto del pianista Dario D’Ignazio.

Ritenuto da Claudio Abbado uno dei migliori pianisti del secolo, Dario D’Ignazio, originario di San Vito dei Normanni, ha cominciato a suonare il pianoforte a quattro anni e si è diplomato giovanissimo con il maestro Roberto Cappello presso il Conservatorio “Boito” di Parma. Nel corso della sua carriera ha vinto numerosi concorsi pianistici nazionali e internazionali, tra i quali il prestigioso Festival Internazionale di Musica “Allegro Vivo” di Horn (Austria) e il Premio della critica radiotelevisiva.

Il programma musicale spazierà dal settecento di Domenico Scarlatti per arrivare al novecento di Ennio Morricone, passando per Mozart, Chopin, Albeniz e Speranza. Un viaggio sonoro attraverso stili e modi diversi d’intendere l’arte dell’intrattenimento al pianoforte nella sua forma più nobile.

A seguire per chi si tratterrà una cena a base di pesce servita negli splendidi giardini della Dimora Storica. (rcz)

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) – A Torre S. Antonio la cena delle eccellenze

Domani sera, alle 20, nella cornice della Torre di Sant’Antonio di Santa Caterina dello Ionio, è in programma la Cena delle eccellenze che unirà alcune tra le aziende iconiche calabresi.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’Associazione Micologica Tartufi e Tartufai del Pollino e delle Serre, l’Azienda Amarelli, la Cantina Spadafora, l’azienda Rupes racconteranno il nostro territorio attraverso un menù con protagonista il tartufo e la liquirizia ai quali verranno abbinati vini e amari calabresi.

L’Associazione Micologica Tartufi illustrerà la diffusione delle varie tipologie di tartufo nel territorio Calabrese: in Calabria sono presenti numerose qualità di tartufo spontaneo oltre alle varie tartufaie.

Durante la cena la scrittrice Barbara Froio leggerà pagine dal suo libro Gulie di Calabria, sui dolci della tradizione popolare.

Il menu sarà accompagnato dai vini della Cantina Spadafora e illustrati dal sommelier Antonio Barberio.

A tutti gli ospiti verrà fatto dono di un piccolo cofanetto di liquirizie Amarelli brandizzato per Torre Sant’Antonio e destinato a diventare oggetto da collezionare grazie al progetto che partirà dopo l’estate di geolocalizzazione dei cofanetti “speciali” Amarelli. (rcz)

 

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) – Venerdì la presentazione dei diari della Transumanza

Venerdì 22 luglio, a Santa Caterina dello Ionio, a Torre Sant’Antonio, alle 19, si presenta Transumanza: Diari fotografici contemporanei di un’alleanza millenaria.

L’incontro che si terrà all’ombra della bellissima Torre di Sant’Antonio è gratuito e rientra nel programma degli incontri letterari che il Resort organizza ogni venerdì, aprendo la struttura alla visita anche da parte di ospiti esterni.

Relazionano lo scrittore Felice Foresta, console Touring Club Italia e l’architetto, fotografo e paesaggista Walter Fratto.

Il racconto con immagini e parole della meravigliosa e coinvolgente esperienza della transumanza in Calabria, che richiama avventurosi da ogni parte d’ Italia.

Moderatrice la giornalista Lorena Pallotta.

La transumanza è un oltre. È un andare oltre la terra. È una dimensione onirica e catartica. Perché è la storia di un’alleanza.
L’uomo e l’animale che condividono luoghi, suggestioni, cammini. È un rito ancestrale che codifica un’indispensabilità reciproca. Il lucernario sulle pareti del passato che si rinnova. La transumanza non è un rosario di umori fra le pieghe dell’avventura. È un compasso di luci in cui si rannicchia la certezza dell’andare.

A seguire lo chef Maurizio Rudi presenterà una cena per ricreare in chiave gastronomica le atmosfere della transumanza. (rcz)

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) – Venerdì si presenta il libro di Domenico Dara

Venerdì 15 luglio, a Santa Caterina dello Ionio, alle 19, a Torre Sant’Antonio, si presenta il libro Malinverno di Domenico Dara.

L’evento apre la stagione letteraria 2022 nella cornice dei giardini di Torre Sant’Antonio, antica torre saracena sulla spiaggia del comune di Santa Caterina dello Ionio. L’autore sarà intervistato dalla giornalista Loredana Pallotta.

Astolfo Malinverno è il bibliotecario di Timpamara che oltre ai normali impegni del suo ruolo, di tanto in tanto passa dal macero per recuperare i libri che possono tornare in circolazione. Un giorno il messo comunale gli annuncia un nuovo impiego: il pomeriggio continuerà a occuparsi della biblioteca, ma la mattina sarà il guardiano del cimitero.

Torre Sant’Antonio è una delle circa 50 Torri Saracene ancora in buono stato facente parte di un più ampio sistema difensivo della nostra costa di circa 350 costruzioni presente anche all’interno del famoso “Codice delle Meraviglie di Romano Carratelli”. (rcz)

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) – Giornata di arte e cultura per gli alunni delle primarie

Gli alunni delle primarie di Santa Caterina dello Ionio hanno trascorso una mattinata divertente e istruttiva presso la Torre di Sant’Antonio: una delle ultime Torri in perfetto stato di conservazione, delle oltre 360 Torri difensive presenti in origine, adibita oggi a Resort esclusivo.

Accompagnati dagli insegnanti Maria Caterina Nesticò, Caterina Fazio, Maria Daniela Trapasso, Nicolina Parretta, Mariapia Ieradi, Luana Brancia, Rosetta Aquino, Giuseppina Carnuccio sono stati accolti al resort da Isa Tao Badolato.

Durante la mattinata il prof. Santopolo ha spiegato agli alunni il sistema dunale che è  ben conservato e particolarmente ricco in biodiversità nella marina di Santa Caterina dello Ionio. A seguire il prof. Marino ha raccontato la storia della Torre di Sant’Antonio con aneddoti della nostra tradizione che hanno arricchito e appassionato gli ascoltatori.

Grazie alla supervisione del dott. Giuliano Guido gli alunni sono stati coinvolti in un laboratorio di mosaico estemporaneo realizzando dei piccoli mosaici su tavolette di legno.

Una esperienza che ha dato molto ai ragazzi, ma sicuramente anche ai professori che si sono interfacciati con loro.
«La storia ci insegna come è stato faticoso il cammino dell’uomo. E noi dobbiamo salvaguardare questo patrimonio e possibilmente trasmetterlo ai nostri figli», ci ha spiegato il Prof Marino

Una iniziativa molto importante per le professoresse Caterina Fazio e Maria Caterina Nesticò che ci hanno ricordato che dopo essere stati chiusi per molto tempo a causa del Covid i bambini hanno molto bisogno di esperienze che gli restituiscano la dimensione dello scambio umano e dello stare insieme, interagire e riprendersi gli spazi all’aperto.

Un invito quindi a proseguire sulla strada delle iniziativa rivolte ai bambini a noi e a tutte le strutture che lo vogliano fare. Tra l’altro la primavera che finalmente sembra arrivare faciliterà l’organizzazione di iniziative simili. (rcz)

Parte da Santa Caterina dello Ionio la raccolta fondi per il restauro dell’altare di S. Francesco in Santa Caterina V.M. d’Alessandria

Parte da Santa Caterina dallo Ionio la gara di solidarietà per restaurare l’altare di San Francesco, conservato nella Chiesa confraternale Santa Caterina Vergine e Martire d’Alessandria.

La pala d’altare, opera di un pittore regionale del XVIII sec., raffigura lo Spirito Santo che discende sui Santi Francesco e Domenico con intercessione del Sacro Cuore di Gesù e Maria. Si tratta di una tela dipinta ad olio che misura cm. 120 x 200.

«“Abbiamo un sogno e vorremmo che diventasse il sogno di tutti – hanno spiegato gli organizzatori della raccolta fondi lanciata su GoFundMe – riportare a nuova vita la chiesa di Santa Caterina Vergine e Martire d’Alessandria».

«Non si tratta solo di una bella chiesa – hanno proseguito – un bell’altare da salvare. Non è solo la nostra storia da tramandare. Questo è un luogo del cuore di tutta una comunità, la nostra, che, speriamo, possa rivelarsi partecipe al nostro progetto».

Al momento sono stati donati oltre 1.300 euro.

«La spesa prevista per il restauro ammonta ad €. 18.300,00 – fanno sapere i promotori dell’iniziativa –. Lo dobbiamo a quelli che ci hanno preceduto. Tanta bellezza è da vivere, accarezzare, curare, preservare e consegnare a quelli che verranno dopo di noi». (rcz)

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) – L’incontro su “Gioacchino da Fiore e la Calabria Ebraica”

Questo pomeriggio, a Santa Caterina dello Ionio, alle 18.30, alla Torre Sant’Antonio, l’incontro sul tema Gioacchino da Fiore e la Calabria Ebraica, con il prof. Massimo Iiritano.

Tutti sappiamo quale ruolo nei secoli scorsi le comunità ebraiche hanno avuto nello sviluppo dell’ arte della seta e nel commercio in genere e testimonianze della loro capillare presenza sono ovunque nel territorio sin dal IV secolo d.C.

In questo incontro verrà invece analizzato il contributo che la cultura ebraica ha dato alla formazione del pensiero di Gioacchino da Fiore.

Gli ebrei, oltre a contribuire all’espansione industriale e commerciale della Calabria, diedero anche importanti contributi alla sua crescita culturale. Nel 1475 Abram Garton aprì a Reggio Calabria una tipografia, la seconda del Regno di Napoli, in cui venne stampato il commentario al Pentateuco che rappresentò il primo testo pubblicato nel mondo in caratteri israelitici. La copia anastatica del Commentario di Rashi (Rabbi Salomone Jarco) è consultabile presso la Biblioteca Pietro De Nava della città.

Questo il motivo per presentare un incontro sulla Calabria Ebraica a Torre Sant’Antonio.

In ottemperanza alle norme anti-Covid, gli incontri si svolgeranno all’aperto, osservando distanziamento e indicazioni igieniche previste.

Tutte le iniziative sono gratuite e richiedono la conferma della partecipazione. Per chi lo desidera, è possibile prenotare la cena del nostro “Chef Checco” nei nostri giardini sul mare. Parcheggio interno a disposizione dei nostri ospiti.
Infoline e prenotazioni 3290335432-3930773954. (rcz)

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) – Uno sguardo dalla Torre Sant’Antonio verso le stelle

Proseguono, con successo, gli incontri della rassegna Uno sguardo dalla Torre Sant’Antonio, in corso alla Torre Sant’Antonio di Santa Caterina dello Ionio, e che prevede due nuovi appuntamenti.

Nella giornata di oggi, alle 19,30, è previsto l’incontro con Danilo Chirico, che presenterà il suo libro Storia della Antindrangheta, edito da Rubbettino.

L’opposizione alla criminalità organizzata calabrese è sorta negli anni, ha radunato spinte civili ed eroismi individuali, ha sensibilizzato l’opinione pubblica e ha sostenuto la lotta, fino all’inaridimento negli ultimi anni. Il libro di Danilo Chirico ci aiuta a conoscere un fenomeno criminale che nasce in Calabria per prendere ben presto le redini di molti mercati.
Le mafie, e tra tutte prioritariamente la ’ndrangheta, dopo avere messo le mani sull’emergenza sanitaria si sta attrezzando per compiere un passo in più: e accaparrarsi i sussidi per gli operatori economici e le risorse del Recovery fund.

Alle 21.30, in collaborazione con il Planetarium Pythagoras di Reggio Calabria, sarà possibile osservare stelle e pianeti, direttamente dai loro potenti telescopi collocati nei giardini.

Ad allietare la serata, lo chef Checco che, per l’occasione, ha preparato tre piatti speciali: Parmigiana alla maniera dei Terrestri, Linguine alla Venusiana e Pesce spada alla Marziana. La cena sarà accompagnata dai vini della Cantina Ferrocinto.

Domani, mercoledì 18 Agosto, alle 19.30, conversazione con i giornalisti Marco Lupis dell’Huffington Post, reporter di guerra, corrispondente da HongKong e Leonardo Panetta, corrispondente Mediaset da Bruxelles, in una serata piena di racconti e storie inedite.

L’evento sarà l’occasione per un confronto e interloquire con due esperti della politica e dell’economia estera e per capire di più sul Recovery Fund. (rcz)

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) – Le iniziative del centro culturale “Uno sguardo dalla Torre”

Proseguono, con successo, alla Torre Sant’Antonio di Santa Caterina dello Ionio, gli eventi culturali organizzati nell’ambito della rassegna Uno sguardo dalla Torre, una vetrina sul mondo e sul territorio che ha visto discutere e argomentare sui più importanti argomenti di attualità e rievocare momenti storici peculiari della vita calabrese ma non solo.

Dopo l’inaugurazione del trittico del progetto Segnacoliper dell’artista Alberto Timossi, il 4 luglio con la partecipazione dell’archeologo, prof. Francesco Cuteri. Dopo esserci emozionati con il concerto per pianoforte sulla spiaggia del Maestro Pasquale Morgante. Dopo avere ospitato le tavole del Codice Romano Carratelli e la presentazione del libro Santa Caterina dello Ionio. Ambiente stratificazioni culturali, paesaggi rurali edito da Rubbettino, la stagione continua con una serie di incontri culturali di eccezione.

Il 13 agosto alle ore 19.30 sarà la volta di un incontro con due persone sempre in prima linea nel contrasto del Coronavirus: l’avv. Antonio Bosco, presidente del Comitato Cri di Monasterace operativo sull?Hub vaccinale di Siderno e il dottor Nicola De Rosi , in piena attività nell’Hub vaccinale di Germaneto (CZ), racconteranno la loro esperienza di operatori sanitari. La serata continuerà con il contributo musicale del Marcello Barillà trio.

Il 17 agosto due iniziative diverse, ma entrambi appassionanti: alle ore 19.30 ospiteremo il giornalista Danilo Chirico, in tournée per presentare il suo ultimo libro Storia dell’ Antindrangheta edito da Rubettino. Alle 21.30, grazie alla collaborazione con alcuni esperti del Planetario Pythagoras di Reggio Calabria, sarà possibile osservare le stelle e pianeti, direttamente dai loro potenti telescopi collocati nei nostri giardini.

Il 18 agosto alle ore 19.30 avremo l’occasione di conoscere e conversare con due giornalisti di eccezione, Marco Lupis dell’ Huffington Post, reporter di guerra, corrispondente da HongKong e Leonardo Panetta, corrispondente Mediaset da Bruxelles, in una serata piena di racconti e storie inedite.

Il 20 agosto alle ore 19.30: in occasione della mostra Chagall. La Bibbia presso il complesso monumentale del San Giovanni , un incontro sul tema: Gioacchino da Fiore e la Calabria Ebraica. Relatore prof. Massimo Iiritano.

Il 22 agosto alle ore 19.30, presentazione del libro È tempo di felicità dell’ avv. Domenico Sorace.

Il 27 agosto alle ore 19.30, presentazione del libro e del film Transumanza-Figli del Minotauro- Storie di uomini ed animali del regista Eugenio Attanasio. A seguire, performance del cantastorie Nando Brusco.

In ottemperanza alle norme anti-Covid , tali eventi si svolgeranno all’aperto, osservando distanziamento e indicazioni igieniche previste.

Tutte le iniziative sono gratuite e richiedono la conferma della partecipazione.

Per chi lo desidera è possibile prenotare la cena del nostro “Chef Checco” nei nostri giardini sul mare. (rcz)

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) – La presentazione del libro “Ambiente, stratificazioni culturali, paesaggi rurali”

Domani sera, alle 19, a Santa Caterina dello Ionio, alla Torre Sant’Antonio, la presentazione del libro Ambiente, stratificazioni culturali, paesaggi rurali a cura di Sofia De Matteis, Angela Maida e Raffaele Riverso.

L’incontro che si terrà all’ombra della bellissima Torre di Sant’Antonio è gratuito e rientra nel programma degli incontri letterari dal titolo Uno Sguardo dalla Torre, giunti alla quarta edizione.

Vari i temi trattati tra cui il capitolo sui tanti palmenti scavati nel granito a cielo aperto e sulle grotte, spazio anche alla Torre Sant’Antonio. Un appuntamento per scoprire la storia di Santa Caterina dell Ionio e per approfondire la conoscenza di un territorio che sempre di più in questi anni sta acquisendo importanza turistica e produttiva per il circondario.

Il libro è edito da Rubbettino. (rcz)