SOVERATO (CZ) – Il Gran Galà Lirico-Sinfonico “Omaggio a Gioacchino Rossini”

Oggi, a Soverato, al Cortile dell’Istituto Salesiano “Sant’Antonio di Padova”, il Gran Galà Lirico-Sinfonico “Omaggio a Gioacchino Rossini”.

L’evento è organizzato dall’Amministrazione comunale di Soverato, e vedrà esibirsi l’Orchestra del Teatro F. Cilea di Reggio Calabria, diretta dal Maestro Vito Cristofaro, con la partecipazione del soprano Eleonora Pisano, del mezzosoprano Marjla Jokovic e del bass-baritono Alessandro Tirotta, e di Pasquale Faucitano come violino solista.

Le pagine rossiniane della serata saranno la Sinfonia, La calunnia con Alessandro Tirotta e Una voce poco fa con Marija Jokovic da Il barbiere di Siviglia; Miei rampolli femminini da La Cenerentola con Alessandro Tirotta; Nacqui all’affanno… Non più mesta da La Cenerentola con Marija Jokovic; la Sinfonia da L’italiana in Algeri; e La danza con Eleonora Pisano, Marija Jokovic e Alessandro Tirotta.

Accanto a queste, ci saranno due brani di Giuseppe Verdi tratti da La traviata e Don Carlos, e Romanza n.2 in Fa maggiore di Ludwig van Beethoven eseguita da Pasquale Faucitano.

«Si tratta del concerto che avremmo dovuto proporre il 29 febbraio, giorno in cui ricorre il compleanno del grande Rossini – ha spiegato Pasquale Faucitano, referente dell’Orchestra del Cilea – ma che a causa del Covid-19, è stato annullato. Ed è proprio con questo, con cui si interruppe la sua produzione musicale, che l’Orchestra del Teatro Cilea riprende le attività dopo il lockdown».

«Segnaliamo – ha aggiunto – che il Festival Classica Mediterranea varca i confini provinciali e il prossimo appuntamento sarà, infatti, il Concerto dell’Orchestra Nuova Scarlatti di Napoli con Naomi Riveccio solista (finalista di X Factor) in ‘Echi di Napoli’. A Locri l’11 agosto proseguirà il tour presso la Corte del Palazzo del Comune. E con la musica porteremo speranza e nutriremo chi sarà presente». (rcz)

SOVERATO – Nasce il Museo Didattico del Mare

A Soverato è stato inaugurato all’interno dell’Istituzo Salesiano, il Museo Didattico del Mare, curato dal Centro Studi e Ricerca Ambiente Marino.

L’obiettivo del Mudimar è quello di avvicinare i ragazzi alle scienze marine tramite attività ludico-ricreative che abbracciano la sfera dell’educazione ambientale, sensibilizzare piccoli e adulti verso forme di tutela ambientale e valorizzazione del territorio, organizzare corsi di formazione e programmare itinerari alla scoperta di bellezze naturalistiche.

Un plauso, per la nascita del Museo, arriva dalla senatrice di Italia VivaSilvia Vono, che ha ribadito come quest’ultimo «aumenta l’offerta culturale della città».

«La tutela dell’ambiente e soprattutto di quello marino – ha dichiarato la senatrice Vono – in un contesto territoriale che vede nel mare anche un’opportunità economica oltre che culturale, è un tema prioritario per le nuove generazioni ma non può rimanere nella teoria dovendo trovare spazio in ambiti diversi dalla scuola e uno di questi spazi è proprio il museo del mare che darà opportunità ai bambini e ai ragazzi di conoscere non solo quanto di meraviglioso vive nei nostri fondali ed è patrimonio da tutelare ma anche quanto lavoro è necessario per la conservazione dei reperti e la realizzazione di progetti che nascono dalle idee e dalla passione. In questo caso, idee e passioni di una giovane donna Maria Assunta Menniti, presidente del Museo del mare di Soverato, che aumenta l’offerta culturale della città».

«A lei – ha aggiunto – ho rappresentato il mio apprezzamento e offerto la disponibilità ad ampliare il corredo museale per arrivare ad avere nella nostra città e a disposizione della Calabria e dell’Italia, perché credo che queste esperienze siano sempre da condividere per un’azione più efficace, un vero centro di ricerca che permetta di valorizzare anche il nostro parco marino che è uno dei più importanti di tutta la costa ionica».

«Ancora una volta i Salesiani, che hanno concesso anche la sede – ha concluso la senatrice di Italia Viva – contribuiscono con i loro reperti storici e scientifici risalenti agli studi e agli insegnamenti di don Rinaldi a far sì che si possa realizzare un’esperienza che prescinde dalla didattica e va oltre facendo immaginare, proprio lì, la nascita di un centro di ricerca di biologia marina».

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Per i mesi di luglio e agosto, inoltre, in programma diverse attività, adatte sia a grandi che ai più piccoli: oggi, gita in gommone e snorkeling sul relitto di Santa Caterina; il 27 luglio, alle 18.00, la presentazione del racconto Il grido del silenzio di Bakhita Ranieri.

Il 28 luglio, alle 10.00, il laboratorio didattico per i bambini La Principessa Posidonia; il 3 agosto, alle 10.00, il laboratorio didattico per bambini Siamo fatti d’acqua; il 10 agosto il battesimo del mare con la prova subacquea; il 16 agosto, infine, curiosità sul mondo dei cetacei e aperitivo. (rcz)

SOVERATO (CZ) – Lo spettacolo “CalabriAmo”

Questa sera, a Soverato, alle 21.15, sul Lungomare Europa, lo spettacolo CalabriAmo – Luci e ombre di una terra amara quanto cara della Compagnia dei Sognattori.

L’evento rientra nell’ambito della rassegna Kalibri d’Autore organizzata dalla Kalibreria. Questa iniziativa, come tutte quelle previste nel corso della rassegna, si svolgerà all’aperto nel rispetto del distanziamento sociale e delle regole atte a contrastare la diffusone del Covid-19.

Lo spettacolo, con Rosanna BasanisiRosanna CorradinoSalvatore GualtieriAntonio Pittelli, è un viaggio nella Calabria tra il serio e il faceto, tra il drammatico e lo scherzo, un excursus tra lingua, dialetto, tradizioni popolari e credenze. (rcz)

SOVERATO (CZ) – Il libro “Dopo l’apocalisse”

Questo pomeriggio, a Soverato, alle 18.30, al Gange sul Lungomare, la presentazione del libro Dopo l’apocalisse. Ipotesi per una rinascita di Riccardo NenciniFranco Cardini.

La senatrice di Italia VivaSilvia Vono – che è anche  l’organizzatrice dell’evento – dialogherà con Riccardo Nencini.

Il libro, edito da La Vela, racconta le epidemie del passato e spalanca una finestra sul mondo che ci attende. È un viaggio nella storia – dalla peste che decimò l’Atene di Pericle al dramma narrato dal Manzoni – da cui trarre indicazioni utili a comprendere cosa potrebbe accadere nei prossimi mesi in Italia e nelle relazioni internazionali. (rcz)

SOVERATO (CZ) – Al via “Kalibri d’Autore”

Ha preso il via, a Soverato, a Via Beato F. Zumpano adiacente al Lungomare Europa, la prima edizione di Kalibri d’Autore, la rassegna culturale organizzata dall’Associazione Kalibreria che prevede una miscellanea di letteratura, musica e teatro con l’obiettivo di valorizzare la Calabria e le sue eccellenze.

«La diffusione della cultura – si legge in una nota dell’Associazione – contribuirà alla piena formazione dell’individuo come essere pensante ed emancipato. Solo in questo modo egli potrà dare un contributo maggiore al benessere collettivo. Dobbiamo lasciare alle nuove generazioni un mondo migliore di quello in cui viviamo e, allo stesso tempo, dobbiamo essere loro da esempio utilizzando gli strumenti dell’istruzione, della cultura e dell’azione concreta».

Dopo il primo appuntamento, svoltosi lo scorso 8 luglio, questa sera, alle 21.15, è in programma la presentazione del libro Kajin e la tenda sotto la luna di Enzo InfantinoTania Paolino, per poi proseguire il 23 luglio con lo spettacolo CalabriAmo a cura della Compagnia dei SognAttori. Il 29 luglio, la presentazione del libro Cosa rimane dei nostri amori. La trilogia di Caccuri di Olimpio Talarico; il 6 agosto il concerto-reading del libro Della Grecìa perduta di Ettore Castagna.

Il 20 agosto, la presentazione del libro La Calabria che non si arrende. Storie speciali di persone normali di Umberto Ursetta; il 27 agosto, la presentazione del libro Prevedere l’imprevedibile di Vito Teti; il 3 settembre la rassegna si chiude con Il figlio del mare di Eliana Iorfida(rcz)

SOVERATO (CZ) – La mostra sulla “Marginalità” e sulle periferie del mondo

S’inaugura oggi, a Soverato, alle 18.00, all’Ex Comac, la mostra fotografica Marginalità a cura di Ljdia Musso e, contestualmente, la mostra dell’usato a cura dell’Associazione Emmaus di Catanzaro.

La mostra, allestita in collaborazione con la comunità Emmaus ed il Centro Servizi al Volontariato della provincia di Catanzaro e visitabile fino al 25 luglio, è composta dagli scatti che vede protagonisti «abitanti a cui nessuno dà voce» – già esposti in varie parti d’Italia – e arricchita da immagini inedite, che mira ad interrogarsi sulle condizioni delle persone che stanno ai margini della società, e sull’impegno delle istituzioni e delle associazioni del territorio volto a dare risposte ad un disagio dai mille risvolti.

Presenti al vernissage il sindaco di Soverato, Ernesto Alecci, il presidente del CSV di Catanzaro, Luigi Cuomo, la presidente di Emmaus Catanzaro, Mariaconcetta Infuso, e i rappresentanti dell’arcidiocesi di Catanzaro – Squillace, del Gruppo Vincenziano di Davoli, dell’Associazione “Don Pellicanò”, dell’Ama Calabria e del Centro Calabrese di Solidarietà. (rcz)

SOVERATO (CZ) – Sabato il libro “Il figlio del mare”

Sabato 20 giugno, a Soverato, a Corso Umberto I (area pedonale), la presentazione del libro Il figlio del mare di Eliana Iorfida.

L’evento, organizzato dalla Libreria Incontro Mondadori di Soverato e dall’Associazione Biblioteca delle Donne Soverato, sarà moderato da Antonietta Cozza, ufficio stampa Pellegrini Editore.

Dialoga con l’autrice la giornalista Rosalba Paletta. L’accompagnamento musicale è a cura di Gaspare TancrediFrancesco Bruni.

Il libro è edito da Pellegrini Editore(rcz)

SOVERATO (CZ) – La mostra fotografica “La violenza rappresentata”

Si è chiusa, con successo, a Soverato, la mostra fotografica La Violenza Rappresentata. Fotografie contro la violenza di genere organizzata dalla Biblioteca delle Donne in collaborazione con il Comune di Soverato.

La mostra, allestita nei locali dell’antico palazzo Alcaro, ha visto protagoniste gli scatti realizzati  dagli studenti e studentesse degli Istituti Superiori contro la violenza di genere che, poi, sono stati valutati da una giuria composta da Alberta DionisiRita Vita FinziAnna Leporati Serrao che ha decretato come vincitori la foto di Giovanni Tuccio (primo classificato), la foto di Natale Giaimo (secondo classificato) e la foto di Vanessa Franco (terza classificata). Menzione speciale per Giuseppe Pittelli e per il Liceo Coreutico. (rcz)

SOVERATO (CZ) – Con l’Interact club di Soverato alla scoperta di “San Nicola”

Scoprire e raccontare, con il resoconto di visite e percorsi guidati, monumenti, storia e luoghi del territorio: è questo l’obiettivo del progetto distrettuale Paesaggi sensibili da raccontare, a cui hanno partecipato i giovani dell’Interact Club di Soverato, presieduto da Giulio Carchidi e che vede coinvolti tanti ragazzi e ragazze di Calabria, Campania e Basilicata.

Il Club, per il progetto, ha proposto le immagini di una giornata trascorsa alle tombe sicule di Poliporto, nella località “San Nicola”, un sito archeologico poco conosciuto che si colloca a pochi passi dalle più suggestive località balneari della costa jonica, nel cuore del Golfo di Squillace.

«Siamo stati particolarmente felici di raccontare questa nostra esperienza – ha spiegato il presidente Carchidi – nella consapevolezza che un sito di così straordinaria importanza merita una grande e, forse, più adeguata attenzione. Speriamo che questa sia stata solo la prima tappa di un lungo percorso, mirato alla valorizzazione culturale e turistica della nostra zona!».

L’evento raccontato per immagini si è svolto concretamente lo scorso anno, con la collaborazione del Rotary Club di Soverato, presieduto da Domenico Scopelliti, e il supporto del progetto culturale Naturium. A fare da guida, lo storico Ulderico Nisticò.

Partecipando al progetto distrettuale “Paesaggi sensibili da raccontare” l’Interact Club di Soverato ha confermato la vitalità del sodalizio, non nuovo a iniziative di successo su scala locale, regionale e interregionale. (rcz)

 

SOVERATO (CZ) – Turismo, incontro con gli operatori per parlare degli interventi della Regione

Incontro a Soverato, promosso dal gruppo consiliare regionale di  Fratelli d’Italia, con gli operatori turistici per presentare gli interventi della Regione Calabria, a cui hanno partecipato l’assessore regionale al Turismo e alle Attività Economiche, Fausto OrsomarsoWanda Ferro, vice capogruppo alla Camera di Fratelli d’Italia e il capogruppo in Consiglio regionale, Filippo Pietropaolo.

La Giunta regionale, infatti, ha approvato un bando da 15 milioni di euro, Scopri Calabria che, coinvolgendo le agenzie di viaggio, prevede un contributo per le famiglie calabresi che decidono di soggiornare in una struttura della regione, e un altro bando da 12,5 milioni di euro che prevede un bonus da 200 euro per giovani dai 18 ai 25 anni da spendere in iniziative culturali o di altre attività turistiche.

La misura più consistente sarà approvata nella prossima riunione di giuntasu Scopri Calabria e riguarda un intervento a sostegno delle strutture ricettive – hotel e b&b con partita iva – con contributi proporzionati alla qualità del servizio e alle presenze certificate del 2018. E poi ancora in cantiere la possibilità di concedere bonus ai turisti che intendono venire in Calabria da altre regioni, e misure per assicurare le vacanze.

«Quelle messe in campo dalla Regione Calabria, – ha dichiarato il consigliere regionale Pietropaolo – attraverso la rimodulazione di risorse Por, sono iniziative di sostegno concreto perché immettono liquidità vera nel mondo delle piccole e medie imprese colpite dal covid, e che sono aggiuntive a quelle messa in campo dal governo che ha proposto soluzioni come il credito di imposta e il fondo di garanzia. Dare risorse  alle imprese, soprattutto quelle del settore turistico che sono tra le più penalizzate dall’emergenza sanitaria, è fondamentale in questa fase di emergenza, in cui molti operatori fanno i conti con tante incertezze, economiche ed organizzative. Noi vogliamo aiutare gli imprenditori a ripartire e lanciare a tutta l’Italia il messaggio di venire a fare le vacanze in Calabria, che è una regione Covid-free».

«La Calabria crede nel rilancio turistico – ha dichiarato Wanda Ferro – e sostiene concretamente gli operatori, a differenza di un governo nazionale che non riesce a dare risposte, a partire dai ritardi sulla cassa integrazione e sui bonus e sulle difficoltà nell’accesso al credito. I 173 miliardi in arrivo dall’Unione Europea sono un passo avanti purché arrivino subito per dare ossigeno agli imprenditori fortemente danneggiati dall’emergenza, che oggi più che mai sono chiamati a dimostrare coraggio e voglia di ripartire».
«I calabresi – ha proseguito la deputata di Fratelli d’Italia – hanno dimostrato di essere un popolo capace di rispettare le regole, ora possiamo ripartire proprio dal turismo, dalle nostre risorse culturali, dalle nostre eccellenze eno-gastronomiche, dalla nostra accoglienza. Ma bisogna dare agli imprenditori sostegno economico reale, come sta facendo la Regione Calabria, e ricreare le condizioni per la competitività, a partire dal ripristino dei collegamenti aerei con la regione».
«Stiamo mettendo impegno e risorse – ha concluso l’assessore regionale Orsomarso – puntando soprattutto sulla celerità di intervento e sulla semplificazione delle procedure. Riguardo al primo bando “Riapri Calabria” sono state già caricate 12 mila domande, la piattaforma informatica complessivamente ha retto, e ci ha consentito di evitare le lungaggini che si sarebbero verificate prevedendo un invio tramite posta certificata. Giorno 8 giugno si chiuderà la procedura e potremo partire con i pagamenti. Anche per il bando sugli hotel prevediamo procedure molto semplici e una valutazione velocissima, coinvolgendo i professionisti per l’asseverazione considerata l’entità dei contributi». (rcz)