CAULONIA (RC) – Fino al 10 febbraio aperte le iscrizioni alla “Scuola di formazione teatrale”

Fino 10 febbraio sarà possibile iscriversi alla “Scuola di formazione teatrale di Caulonia”. L’avvio della scuola è comunicato dall’amministrazione comunale di Caulonia, guidata dal sindaco Francesco Cagliuso, in collaborazione con l’associazione culturale Proskenion.

Il progetto culturale e formativo è rivolto ai giovani di Caulonia e del territorio e si terrà presso l’Auditorium “Casa della pace Angelo Frammartino”. Sono aperte le iscrizioni gratuite da effettuare fino al 10 febbraio appunto, alla email: teatroproskenion@gmail.com; per info scrivere a: TeatroProskenion/teatroproskenion@gmail.com. «Caulonia possiede un dinamismo sociale che ha portato alla nascita e allo sviluppo di iniziative culturali di ampio respiro nelle arti, come nella musica e nel teatro, che sono diventati un punto di riferimento per la comunità locale e territoriale. Per questo motivo abbiamo inteso promuovere e far nascere la “Scuola di formazione teatrale di Caulonia” insieme all’associazione culturale Proskenion, aprendo l’Auditorium a corsi rivolti a giovani e meno giovani, che potranno frequentarli gratuitamente, affinché tutti abbiano la possibilità di condividere un’esperienza formativa che offre una opportunità di crescita individuale e collettiva. Il teatro, che oggi è ritornato ad essere un approdo culturale e sociale, assume un ruolo importante per la crescita dei giovani», ha affermato il sindaco Francesco Cagliuso.

«Riteniamo che il teatro sia un’esperienza formativa per le nuove generazioni, troppo prese dalla realtà virtuale racchiusa nei social che li allontana dalla socialità. Il teatro consente di superare quello che viene definito “l’analfabetismo emozionale”, nel quale gli adolescenti sono isolati rispetto alla realtà sociale», ha chiosato l’assessore alla cultura Antonella Ierace.

«Sin dal nostro insediamento abbiamo puntato molto sulla culturale e sui giovani, attivando numerosi progetti, con la fruizione di spazi a loro dedicati funzionali alla risocializzazione. Seguendo questo percorso si è deciso di aprire all’attività teatrale quale “laboratorio attivo” dedicato alla formazione e alla crescita dei giovani che potranno partecipare in maniera gratuita», ha concluso l’assessore Ierace, invitando le famiglie a cogliere l’occasione di iscrivere i figli alla “Scuola di formazione teatrale di Caulonia” che sarà presentata sabato 10 febbraio alle ore 11.00 presso la Biblioteca Comunale. (rrc)

CAULONIA (RC) – Caravaggio all’Auditorium Casa della Pace Angelo Frammartino

Caravaggio arriva a teatro. Si ripercorrerà insieme al pubblico alcuni frammenti della sua straordinaria esistenza sabato 27 gennaio alle ore 21.00 all’Auditorium Casa della Pace “A. Frammartino” di Caulonia Marina.

Caravaggio – Il Maledetto è la storia di un artista che ha reso la sua vita arte e ha dato all’arte la vita, sempre in lotta con gli altri e con sé stesso, fino all’ultimo giorno. I dettagli della sua morte ci sono sconosciuti e questo vuoto è il giusto spazio in cui può nascere un’opera teatrale con le sue verità.

L’Amministrazione Comunale di Caulonia invita a non perdere l’atteso spettacolo che rientra nel cartellone della nuova stagione teatrale di Caulonia targata Ama Calabria.

Un cartellone di altissima qualità che ha già riservato molte sorprese e che si propone di diffondere la bellezza del teatro sul territorio, per come ha evidenziato il direttore artistico Francescantonio Pollice nel corso della presentazione del calendario, alla presenza di Francesco Cagliuso, sindaco di Caulonia, e di Antonella Ierace, assessore alla Cultura di Caulonia.

Caravaggio – Il Maledetto sarà uno spettacolo dove arte, storia e teatro si mescolano dando vita ad un evento imperdibile, un libero adattamento di Ferdinando Ceriani tratto da “Caravaggio, probabilmente” di Franco Molè, e vedrà tra gli interpreti Primo Reggiani, Francesca Valtorta e Fabrizio Bordignon. (rrc)

CAULONIA (RC) – Al via due progetti di Servizio civile creati dall’amministrazione comunale

Opportunità per i giovani di Caulonia. L’amministrazione comunale di Caulonia, guidata dal sindaco Francesco Cagliuso, rende noto, infatti, che è stato pubblicato il bando per poter partecipare al “Servizio Civile Universale”, riservato a giovani dai 18 ai 28 anni.

Si tratta di una opportunità da cogliere per i giovani che intendono fare un’esperienza di crescita personale e professionale, e che abbiano intenzione di arricchire le proprie competenze e sperimentare le rispettive capacità.

L’amministrazione comunale invita a scegliere il Servizio Civile presso il Comune di Caulonia che dà l’opportunità di optare tra due progetti: quello della “Resilienza culturale” e quella della “Resilienza sociale: sostegno alle persone fragili”.

I progetti hanno una durata di 12 mesi e sono previste delle ore di formazione obbligatorie, in presenza e online.Prevedono la certificazione o attestazione delle competenze ed un percorso di tutoraggio.

Ai volontari è riconosciuto un contributo economico mensile pari a € 507,30 e l’attestato di fine servizio.
Per informazioni si può contattare il seguente indirizzo di posta elettronica: comuneufficiocultura@libero.it
La scadenza dei termini per la candidatura è il 15 febbraio 2024 alle ore 14.00.

Per candidarsi è necessario utilizzare la piattaforma di domanda online a cui ci si può collegare seguendo questo link: https://domanda online.serviziocivile.it/ È necessario accedere attraverso lo Spid. (rrc)

CAULONIA (RC) – Il Comune invita i cittadini a regolarizzare i tributi Tari relativi al 2017

Il Comune invita i cittadini a regolarizzare i tributi Tari relativi al 2017. «Si avvisano i cittadini di Caulonia – è scritto in un comunicato – che a seguito di attività di monitoraggio da parte dell’Assessorato al Bilancio del Comune sulle attività svolte dalla società Sogert Spa (concessionaria per la riscossione dei tributi del Comune per i ruoli entro il 31 dicembre 2022), è emerso che, in riferimento alle comunicazioni di intimazione di pagamento relative al tributo Tari anno di imposta 2017, risultano agli atti diverse posizione non regolarizzate».

Pertanto, continua la comunicazione dell’Assessorato al Bilancio, «l’amministrazione comunale esorta ed invita i cittadini che ad oggi non sono ancora in regola con il pagamento del tributo Tari anno di imposta 2017, al fine di non incorrere in procedimenti cautelari e/o esecutivi (procedimenti coattivi di riscossione forzosa e/o pignoramenti) da parte di Sogert di volersi recare presso gli uffici di quest’ultima (Caulonia M.na – Via Aldo Moro n. 8 al fine di poter definire bonariamente con urgenza la pendenza del tributo Tari anno 2017».

«L’amministrazione comunale – conclude la nota – rimane a disposizione della cittadinanza con l’intento di facilitare le procedure e soprattutto di scongiurare eventuali situazioni di azioni di pignoramento da parte di Sogert Spa che hanno, in passato, destato malumore sociale». (rrc)

CAULONIA (RC) – La Casa della Salute diventerà realtà

La Casa della Salute diventerà presto realtà a Caulonia. «L’approvazione del progetto definitivo per realizzare la Casa della Salute a Caulonia è un risultato importante per la nostra comunità, che potrà usufruire di servizi sanitari funzionali alle necessità dei cittadini».

È quanto afferma il sindaco di Caulonia, Francesco Cagliuso, che pone in rilievo la sinergia tra l’amministrazione comunale il consigliere regionale Salvatore Cirillo e con la giunta regionale guidata dal presidente Roberto Occhiuto: «Grazie alla quale si è portato avanti un progetto di recupero di un immobile che sembrava destinato all’abbandono ma che, attraverso il finanziamento di 1 milione e 500 mila euro, diventerà un punto di riferimento per i cittadini di Caulonia e dei paesi limitrofi che potranno usufruire di un rafforzamento dei servizi sanitari dell’area».

«Questa amministrazione continua a lavorare intensamente per garantire servizi efficaci ed efficienti per i nostri concittadini, lo abbiamo fatto in questi mesi riuscendo ad ottenere, tra l’altro, il ritorno della sede Inps in città, anche questo in sinergia con il consigliere Cirillo. Gli obiettivi della nostra azione politico-amministrativa sono quelli di proseguire con un’azione incisiva per rafforzare la rete di servizi sempre più efficienti per i nostri concittadini, per ottenere altri importanti risultati per Caulonia». (rrc)

CAULONIA (RC) – Grande successo per le iniziative di “Xmasland”

Feste di Natale con una notevole partecipazione di pubblico quelle che si sono tenute a Caulonia.

È stato un grande successo, infatti, il primo “Xmasland” organizzato dalla Protezione civile di Caulonia, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Caulonia e molte altre associazioni locali, guidata dal sindaco Francesco Cagliuso, che si è concluso sabato 6 gennaio con la festa della Befana, organizzata con l’Unitalsi e Vigili del fuoco, con la manifestazione “pompieropoli”, che ha visto la gradita presenza di mons. Francesco Oliva, vescovo della Diocesi di Locri-Gerace.

«Abbiamo puntato a diversificare gli eventi che si sono succeduti da metà dicembre fino all’altro ieri», ha dichiarato il sindaco Cagliuso, che ha aggiunto: «Ringrazio la Cipc di Caulonia, tutti gli assessori e il gruppo di consiglieri di maggioranza e i rappresentanti e i volontari delle associazioni partecipanti, che hanno contribuito fattivamente e con impegno alle manifestazioni che hanno allietato i numerosi presenti, provenienti anche dai paesi limitrofi, nelle varie location, in particolare quella di Piazza Bottari».

«È stato un successo meritato che intendiamo riproporre per rendere Caulonia un centro di riferimento per tutto il territorio», ha concluso il sindaco Cagliuso.

«Abbiamo ottenuto un’ottima affermazione per questa grande novità pensata per allietare le festività delle famiglie di Caulonia e i tanti giovani e meno giovani che si sono ritrovati a vivere dei bellissimi momenti di musica e intrattenimento», ha affermato l’assessore Antonella Ierace, che ha coordinato i vari appuntamenti che si sono susseguiti, in particolare, all’interno della tendostruttura che ha ospitato eventi per grandi e piccini, con un’offerta diversificata che ha abbracciato una serie di attività socio-educative.

«È stato bello vedere le famiglie insieme ai propri figli prendere parte attiva nei vari momenti a loro dedicati all’interno della struttura che è divenuta un vero e proprio ritrovo per tutta la Comunità cauloniese», ha proseguito l’assessore Ierace che ha richiamato l’attenzione sui pomeriggi del “Xmasland” dove i bambini e le rispettive famiglie che oltre alla possibilità di interagire giocando hanno preso parte anche a dei laboratori creativi, come quello organizzato dagli scout, dalla cooperativa Pathos, attività socio-educative delle associazioni Arco degli dei con l’artista Mariella Costa, con la lavorazione dell’argilla, laboratori teatrali con la Compagnia teatrale Libellula e la fabbrica dei pupazzi a cura dell’attore Angelo Gallo, e tanto altro ancora come l’associazione culturale Gnoseon, con i suoi laboratori artistici con la presenza degli elfi, con l’Aps Locri Play Village, con la presenza di Antonella Varacalli e di chef natalizi, ed ancora “Arté” con la lavorazione della carta pesta, e molti altre realtà associazionistiche: «Senza dover andare nei paesi limitrofi come era successo negli altri anni».

Un altro punto di forza è stato il ritorno alla tradizione popolare con due concerti eseguiti da Valentina e Fortunato, che hanno scatenato l’intera piazza, a questi si aggiunge il concerto di Capodanno, iniziato con Gioia Popolare e poi Dj set con alta affluenza di pubblico che ha ballato fino all’alba, facendo di Caulonia la vera positiva sorpresa delle festività natalizie appena concluse, dove hanno trovato spazio anche i balli latino-americano con Rafaelito, la tombolata con gli scout e molto altro ancora: «Vorrei ricordare – ha proseguito l’assessore Ierace – il percorso dei presepi, organizzati dal Comitato Pro-Caulonia, la manifestazione di arte e sapori della tradizione con un percorso gastronomico a Piazza Seggio preceduto da un convegno organizzato dalla Pro-Loco di Caulonia dove si è parlato della “Porgìa”, un piatto tradizionale che non manca mai ogni 13 di dicembre sulle tavole di tutti i cauloniesi, una pietanza che reca in sé un profondo valore antropologico, storico, culturale, che rappresenta una delle tante bellissime tradizioni intrise di piccoli gesti; di poesia, di quei racconti che parlano di semina e di buon raccolto; del segreto che rivela il rapporto del legame imprescindibile con la nostra terra».

«Puntiamo a rendere questo contenitore un punto di riferimento per Caulonia anche per il futuro, per dare seguito ad una splendida realtà», ha concluso l’assessore Ierace, che ha ringraziato tutti i coloro che si sono spesi direttamente, anche lavorando dietro alle quinte, per la riuscita del primo “Xmasland” della città. (rrc)

Il consigliere Cirillo: Approvato progetto definito della Casa di Comunità di Caulonia

È stato approvato il progetto definitivo della Casa di Comunità di Caulonia. Grande soddisfazione è stata espressa dal consigliere regionale Salvatore Cirillo, che ha sottolineato come «avere una sanità degna di tale nome, intesa come servizio che potesse essere fruibile dai Cittadini senza dover fare viaggi della speranza, è stato uno tra primi impegni assunti per affrancare il territorio dell’area jonica da una condizione che più volte era divenuta anche oggetto di campagne mediatiche nazionali, tra l’altro poco edificanti anche per i medici, da sempre pronti a superare mille difficoltà pur di praticare il loro lavoro per curare i pazienti».

«Subito dopo la proclamazione e una volta insediatomi in Consiglio regionale – ha detto Cirillo – ho iniziato a lavorare in tal senso, in modo particolare guardando l’area riconducibile alla Vallata dello Stilaro, posizionata in modo decentrato rispetto dall’Ospedale di Locri e per certi versi distante per numerosi Cittadini. Caulonia, avendo una infrastruttura utilizzabile, seppur abbandonata da tempo, poteva essere la soluzione da considerare per superare quel vuoto che, per moltissime persone, in modo particolare per gli anziani, sarebbe potuta divenire il centro di riferimento per l’erogazione di visite polispecialistiche e cure ambulatoriali. Ricordo che abbiamo avuto momenti interlocutori con alcuni amministratori del territorio e, grazie alla nomina del Presidente Occhiuto quale Commissario straordinario di governo per la Sanità, non esitai a prospettare le necessità di questo territorio, elencando non solo alcune criticità di natura socioeconomiche, ma anche quelle afferenti alla sanità pubblica».

«L’opportunità di valorizzare l’Ospedaletto (così riconosciuto dai cauloniesi nda), immobile sito proprio a Caulonia – ha proseguito Cirillo – è divenuta oggi una opportunità concreta perché il lavoro a suo tempo svolto ha reso possibile l’inserimento della stessa tra le opere finanziate dal Pnrr, Misura 6 – Sanità – per realizzare una Casa della Salute proprio a Caulonia. Nello specifico, i fondi ottenuti dal Pnrr e destinati per tale opera ammontano a € 1.500.000,00, successivamente, con apposita Delibera di Giunta regionale, con l’utilizzo di fondi relativi al Piano di Sviluppo e Coesione della Regione Calabria, sono stati aggiunti ulteriori risorse economiche pari a € 139.317,24».

«Il 22 dicembre del 2021, con un mio comunicato stampa, condividevo l’importante risultato raggiunto, giusto a distanza di pochi mesi dalle Elezioni regionali e nel corso del tempo ho costantemente monitorato le varie procedure, sincerandomi di volta in volta con l’avanzamento delle pratiche amministrative. Oggi, con viva soddisfazione – ha detto – condivido il risultato cristallizzato grazie alla conclusione della procedura che ha determinato l’approvazione definitiva del progetto. Il prossimo passaggio, come da cronoprogramma, sarà l’assegnazione dell’opera alla ditta che si aggiudicherà la realizzazione dei lavori per portare a termine la progettazione divenuta esecutiva».

«Sicuramente, prima della conclusione della Legislatura– ha aggiunto – l’opera sarà consegnata ed i Cittadini avranno la possibilità di essere curati, senza doversi spostare eccessivamente e potendo contare su quella normalità che vorremmo potesse divenire un nuovo punto di partenza dal quale i servizi sanitari dovranno essere erogati anche in tempi più congrui, consentendo alle persone non solo la possibilità di praticare le cure in tempi congrui ma anche l’opportunità di eseguire protocolli preventivi».

«Questo importantissimo risultato – ha concluso Cirillo –, oltre a ripagare il costante lavoro svolto, rende evidente l’impegno la concretezza di un lavoro reso possibile solo grazie ad un quotidiano impegno. C’è ancora tanto da fare per il nostro territorio. In tal senso, con entusiasmo e passione, sono certo che non mancheranno altri ed importantissimi risultati». (rrc)  

 

CAULONIA (RC) – Grande successo per il concerto di Capodanno

Grande successo per l’esibizione del Complesso Bandistico “P. Di Mauro” Città di Caulonia”, diretto dal M° Pietro Lamberto, che ha entusiasmato il pubblico presente al Concerto di Capodanno 2024.

«Il complesso bandistico è un patrimonio identitario di Caulonia, che ha sempre contraddistinto la nostra città sin dalla sua nascita, avvenuta 54 anni fa, grazie al M° Pietro Di Mauro, e che oggi prosegue il percorso artistico-musicale con il M° Pietro Lamberto che dirige i componenti tutti valenti musicisti, alcuni dei quali vantano una preparazione musicale di alto livello, usciti da vari conservatori musicali», ha dichiarato il Sindaco di Caulonia Francesco Cagliuso, intervenendo nel corso della serata musicale che si è svolta all’interno della Chiesa Matrice.

«Il Complesso Bandistico “Pietro Di Mauro” rappresenta una solida realtà nel panorama musicale bandistico regionale, ed è un esempio concreto di aggregazione sociale che passa attraverso la valorizzazione del patrimonio musicale, soprattutto locale, attraverso un gruppo di giovani musicisti cauloniesi, che hanno suonato insieme e in continuità con altri componenti della banda musicale, facendo rivivere a distanza di 4 anni, l’alta valenza artistico-musicale che da sempre contraddistingue le loro esibizioni», ha concluso il Sindaco Cagliuso, che ha confermato l’intenzione dell’Amministrazione Comunale di sostenere il complesso bandistico per altre, altrettanto importanti, eventi musicali e culturali. (rrc)

CAULONIA (RC) – L’amministrazione comunale illustra il bilancio del 2023

«Il lavoro di questa squadra di amministratori sta procedendo con intensità e con la voglia di superare le numerose criticità che abbiamo trovato 18 mesi fa. Oggi siamo in grado di poter affermare che molte delle questioni irrisolte ereditate stanno per trovare una soluzione. Ai nostri cittadini, quindi, chiediamo di avere fiducia e, al contempo, di collaborare per il rilancio di Caulonia». È quanto ha affermato il sindaco di Caulonia Francesco Cagliuso nel corso della conferenza stampa che si è tenuta nei locali della Biblioteca Comunale alla presenza di numerosi cittadini e rappresentanti di associazioni che operano sul territorio.

Il sindaco Cagliuso ha tracciato una panoramica delle problematiche ereditate, compreso il dissesto risalente al 2018 e non ancora chiuso, quindi ha sottolineato l’apporto degli assessori e dei consiglieri di maggioranza che: «Stanno operando con il massimo impegno e insieme al personale comunale stanno portando avanti la macchina amministrativa che, seppur in sofferenza per la carenza di lavoratori, stanno dando prova della loro professionalità e dedizione. Questa amministrazione, tra l’altro, è stata una delle poche presenti a Catanzaro dove ieri si è manifestato in per i lavoratori precari, dimostrando la nostra massima attenzione in loro favore».

Nel dettaglio il Vice Sindaco Andrea Lancia ha ripercorso i tratti salienti della situazione dei tributi e del bilancio comunale: «Partiamo dai dati provenienti dal dissesto del 2018 e da un disavanzo di amministrazione ereditato per una cifra di 4 milioni di euro. Abbiamo ragionato, insieme al sindaco e agli altri componenti della maggioranza, e siamo intervenuti proponendo un nuovo piano di riequilibrio di bilancio discutendo i termini con degli alti funzionari del Ministero dell’Interno, e ci sono delle prospettive positive».

«L’obiettivo – ha aggiunto il vice sindaco Lancia – è quello di realizzare insieme ai cittadini un “bilancio partecipato”, coinvolgendo la comunità negli step previsti. Si deve prendere atto che il problema da affrontare e risolvere al più presto è quello di sensibilizzare ad una maggiore collaborazione nel riappropriarsi della proprietà dell’ente da parte dei cittadini e reinvestire quelle risorse per l’ordinaria amministrazione, che è poi quella che consente di intervenire direttamente per risolvere le problematiche quotidiane e le istanze del popolo». «Rispetto ai ruoli che la Sogert sta inviando in questi giorni – ha concluso il vice sindaco Lancia – bisogna evidenziare che si tratta di un problema di riallineamento del loro database ma che si risolve con il dialogo tra utenti e società, con questa amministrazione che fa da collante per garantire la massima trasparenza e la possibilità per i cittadini di rateizzare gli eventuali debiti. In ogni caso si è scelto di internalizzare la gestione della riscossione dei tributi sin dal primo gennaio 2023. Uno degli obiettivi di questa amministrazione è anche quello di procedere alla digitalizzazione dei contatori idrici per rendere più agevole la lettura e ovviare ad eventuali contenziosi».

Sul fronte dei lavori pubblici l’Assessore Lorenzo Commisso ha ringraziato i dipendenti comunali per l’apporto costante e significativo che danno e, insieme a loro, anche quello delle varie associazioni e dei volontari ed ha dichiarato: «Questa amministrazione ha fatto ripartire tutti i cantieri e, per noi, è motivo di orgoglio. Adesso ci impegneremo a farli concludere. Tra pochi mesi consegneremo i lavori dell’edificio che ospita la scuola elementare e inizieranno i lavori di rifacimento di quello che andrà ad ospitare la nuova scuola media». «Abbiamo scelto di interagire e con i cittadini – ha proseguito Commisso – perché riteniamo importante dialogare con la comunità. Tra gli obiettivi futuri c’è la riprogrammazione del Piano Strutturale, la definizione del Piano Spiagge nonché il progetto di ampliamento del cimitero con il sostegno del Consigliere Regionale Salvatore Cirillo. Inoltre abbiamo riattivato le procedure al MIUR per ottenere le risorse per il completamento della palestra di Caulonia Marina, dove si era operato con anticipazioni di cassa. In questa circostanza abbiamo scelto di fermare il percorso e chiedere fondi per evitare il rischio di indebitamento. Inoltre stiamo predisponendo l’acquisto di mezzi per effettuare lavori che ci consentono di risparmiare denaro dei cittadini».

«Ci siamo battuti sin dal nostro insediamento per Rupe Maietta e nonostante la sfiducia di alcuni e la paura di tanti i lavori sono finalmente partiti dopo 10 anni di dolore, nonostante mesi e mesi di intoppi e ritardi non dovuti a questa amministrazione, stanno procedendo, anche grazie all’impegno del Consigliere Regionale Salvatore Cirillo», ha affermato l’Assessore Antonella Caraffa. L’Assessore Caraffa ha richiamato l’attenzione anche ai nuovi interventi di riqualificazione e rigenerazione urbana previsti a Caulonia Centro, finalizzati anche a risanare le mura di cinta del centro storico, per poi passare a parlare dei grandi passi in avanti che sono stati realizzati nel settore dell’ambiente, in particolare, in relazione alla raccolta dei rifiuti: «Siamo a circa il 60% di differenziata, con un recupero di circa 70 mila euro annui, la differenziata adesso finalmente rende è rispetto al passato, appena insediati abbiamo recuperato 160 mila euro mai riscossi, e abbiamo effettuato una riduzione dei costi di conferimento di circa 50 mila euro. Con il censimento d’ufficio e grazie alla sensibilizzazione che si è fatta sui cittadini si è proceduto ad individuare ben 500 nuovi utenti censiti». «A giorni partiremo col nuovo bando per la differenziata che prevede il porta a porta sull’intero il territorio», ha proseguito l’Assessore Caraffa che ha aggiunto: «Stiamo programmando anche la realizzazione di una “Stazione di Trasferenza” progettata direttamente dalla Regione Calabria a servizio della vallata dello Stilaro che potrebbe garantire a Caulonia e alle attività cauloniesi notevoli benefici, e forse questo potrebbe portare anche risparmio economici all’ente e quindi una diminuzione dei tributi». Infine l’Assessore Caraffa ha ricordato il costante impegno in favore di progetti di rigenerazione del waterfront, l’impegno del recupero della Badia e molto altro ancora, evidenziando il supporto dei colleghi di maggioranza e l’apporto della Consigliera Maria Campisi: «Abbiamo tante idee per Caulonia e i Cauloniesi, e quello dell’ambiente è uno dei temi che abbiamo affrontato anche nelle scuole, grazie anche alla Consigliera Agnese Panetta, per sensibilizzare i giovani e le famiglie nelle scuole. Il ritorno del calcio a Caulonia grazie al consigliere Maurizio Sorgiovanni e l’impegno che con lui hanno assunto al primo appuntamento di “Ambiente e Salute” con gli screening gratuiti la scorsa estate nei confronti dei cittadini. Stiamo lavorando per la conferma della Bandiera Blu e per far riconoscere Caulonia Centro come uno dei Borghi più belli d’Italia, si è già avviato con la sovrintendenza, però, il processo per l’opposizione del vincolo di tutela al nostro borgo ritenuto di “notevole interesse pubblico”».

Quello della cultura è uno dei settori che sono stati al centro dell’azione amministrativa della Giunta guidata da Francesco Cagliuso, come ha ricordato l’Assessore Antonella Ierace, che ha ricordato XXV edizione del “Kaulonia Tarantella Festival”, che ha avuto un eco anche sulla stampa nazionale, come ha avuto risalto anche la “Festa del Libro”, una 3 giorni che ha coinvolto la cittadinanza e che sarà al centro di un nuovo progetto con la nuova idea di biblioteca itinerante, e la conferma della stagione teatrale che, in questa edizione, è in corso con spettacoli di altro profilo. Sotto l’aspetto del settore sociale l’Assessore Ierace ha dichiarato: «Siamo Comune Capofila di un Ambito Territoriale Sociale che coinvolge 19 comuni e che è stato individuato per attuare un progetto sperimentale quale “Azienda Speciale Consortile”, che per tutti noi è motivo di soddisfazione. Il settore sociale offre dei servizi importanti grazie alla professionalità dei dipendenti che lavorano senza sosta. Con l’Ambito si sono attivati in questo periodo dei servizi importanti, quali il “Cafè Alzheimer”, il Pisca, con l’apertura di una centrale operativa, dove insiste un’equipe di supporto altamente professionale accanto agli assistenti sociali dell’Ats, inoltre sono stati attivati dei percorsi di inclusione sociale».

«Sul fronte del settore sociale – ha proseguito l’Assessore Ierace – abbiamo fatto una ricognizione dei fondi che ci ha consentito di recuperare dei residui che sono stati utilizzati per sostenere i cittadini per pagare le bollette e i tributi, altri residui sono stati impegnati per far partire all’inizio dei due ultimi anni scolastici l’assistenza specialistica per le scuole. È in corso il rimborso alle famiglie che hanno un congiunto con forme di autismo. Siamo andati avanti con la rimodulazione dei fondi destinati all’attivazione di tirocini di inclusione sociale e puntiamo ad assumere stabilmente un assistente sociale per rafforzare il settore».

In chiusura l’Assessore Ierace ha invitato a presenziare alle manifestazioni natalizie: «Un’altra importante sinergia in atto è quella con le varie associazioni, il Comitato Pari Opportunità e con la Pro-Loco. Insieme abbiamo organizzato una serie di eventi culturali e musicali che si svolgeranno nel corso delle prossime giornate di festa, coinvolgendo le famiglie e i cittadini di ogni età, e soprattutto valorizzando il centro storico, con le sue peculiarità, e piazza Bottari dove si potrà vivere la magia del Natale e festeggiare insieme l’arrivo del nuovo anno». (rrc)

CAULONIA (RC) – Si presenta il libro “Ervanthà”

Domani pomeriggio, a Caulonia, alle 18, nella Biblioteca Comunale, sarà presentato il libro Ervanthà di Felice De Mari.

L’evento è stato organizzato dalla Pro Loco cittadina. Si parte con i saluti di Francesco Cagliuso, sindaco di Caulonia, e di Maria Lucia Sansalone, presidente della Pro Loco di Caulonia.

Intervengono Jessica Scali, psicologa, e l’autore. Modera Giovanni Maiolo. (rrc)