;
Stefano Gagliardi

Capodanno in piazza: Odm col tenore Gagliardi a Catanzaro, dj-set a Cosenza e Reggio

Anche in Calabria si balla in piazza e lungo le vie la notte dell’ultimo dell’anno, per aspettare il 2020. Tra le tante proposte, la più originale continua ad essere quella di Catanzaro con un pacchetto di eventi musicali offerti dal comune.  A Cosenza il concertone di fine anno non sarà più in piazza Bilotti ma in piazza XV marzo: a suonare la band cosentina funky pop 911 cui seguirà il rapper Clementino, con dj set a seguire fino all’alba. Da segnalare a Palmi il Capodanno in piazza con gli Hostaria Numero 4, con a seguire dj-set e musica fino all’alba. A Reggio dj-set fino all’alba sul Lungomare (ma i dettagli sono ancora in via di definizione).

A Catanzaro esprimono soddisfazione: «Sarà un Capodanno per tutti quelli che hanno voglia di divertirsi insieme e, in particolare, per giovani e giovanissimi, in uno dei centri storici più belli della Calabria!». annunciano il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo, il vice sindaco Ivan Cardamone e l’Assessore allo Spettacolo Alessandra Lobello, a proposito l’evento che darà il benvenuto al nuovo anno. Sarà un autentico megaconcerto che partirà alle ore 23.30 con gli Opera Dance Music, l’originalissimo gruppo che combina le sonorità della musica elettronica con la musica sinfonica e la musica lirica. (guarda altro video)

Opera Dance Music

Fino alla mezzanotte gli ODM daranno vita ad un autentico dj set solo strumentale, con il contributo di archi e piano. Dopo la mezzanotte, nella seconda parte del loro live, si aggiungeranno il tenore catanzarese Stefano Gagliardi e il soprano cinese Lin Wei , per presentare il loro nuovo genere di musica che porterà al pubblico i brani e le arie più famose delle grandi Opere. È un nuovo genere musicale fatto di contaminazioni tra musica elettronica e musica lirica: l’evento di Catanzaro sarà caratterizzato da un gioco di luci particolarmente efficace. In attesa del nuovo anno, la serata inizierà alle 23:15 circa con una performance esclusivamente strumentale, della durata di 45 minuti: in consolle Roberto Paroni [DJPAS] con il suo DJ SET di musica elettronica arricchito da in trio d’archi di giovani talentuose calabresi e piano che suoneranno live; dopo la mezzanotte lo spettacolo esploderà in un’esibizione nella quale, oltre agli archi e al grande pianista Pape Gurioli, si uniranno il tenore Stefano Gagliardi, il soprano cinese Lin Wei e il chitarrista Gaetano Guardino, con gli arrangiamenti orchestrali di Francesco Santucci. Particolarmente orgoglioso Stefano Gagliardi di tornare ad esibirsi nella sua città: partito da bambino per andare a scuola di canto dal grande maestro Luciano Pavarotti, di cui è stato l’ultimo allievo, il giovane tenore catanzarese, attualmente in giro per il mondo in tournée di lirica, ha accettato l’invito di Sardella a integrarsi negli ODM e una volta pronto questo singolare spettacolo, che ha fino ad oggi è stato visto solo in prova generale, ha suggerito di proporre lo show a Catanzaro, prima tappa di una lunga tournée nelle principali piazze italiane.

«È un’esperienza straordinaria, – ha detto Stefano Gagliardi – il gruppo è magnifico, e la “contaminazione” lirica con l’elettronica sono convinto conquisterà i giovani: un modo anche questo per avvicinarli alla grande musica. È un gravoso impegno che, sono convinto, raccoglierà il meritato successo: si deve all’intuizione di Roberto Paroni e di Francesco Sardella questo mix rivoluzionario di musica e luci, di grande suggestione, reso ancora più strepitoso dagli arrangiamenti di Francesco Santucci e gli apporti musicali di Pape Giurioli al piano e di Gaetano Guardino alla chitarra e la sezione di archi che accompagna l’intero spettacolo. Con il soprano Lin Wei, devo dire, si è creata una perfetta sintonia, che suscita una straordinaria emozione con il coinvolgimento del pubblico di ogni età: è, insomma, uno spettacolo da non perdere».

Sud Sound Systen

Dopo gli Opera Dance Music, seguiranno per tutta la notte i live di alcuni idoli dei pubblico giovanile e non solo: Briga, Sud Sound System e, in conclusione, Nesli. «Come è ovvio, sarà un Capodanno festoso, rivolto a diversi target di pubblico, grazie alla molteplicità di generi, tutti adatti al clima della particolare ricorrenza!», hanno detto ancora gli amministratori del capoluogo calabrese, elencando gli altri protagonisti dell’evento che si susseguiranno sul grande palcoscenico che sarà montato su Corso Mazzini, all’altezza della Basilica dell’Immacolata con boccascena verso il Teatro comunale. L’ingresso è ovviamente libero.

Briga e Nesli sono tra i nomi più amati e affermati della nuova musica d’autore italiana. Il trentenne romano Mattia Bellegrandi, in arte Briga, si è fatto conoscere come cantautore nell’edizione 2015 del programma cult Amici di Maria De Filippi, diventando subito un idolo dei ragazzi, mentre Nesli, pseudonimo di Francesco Tarducci, fratello minore del rapper Fabri Fibra, è anch’egli un rapper e cantautore molto apprezzato per la qualità dei suoi testi. Nel 2017 ha partecipato al Festival di Sanremo, dove è stato seguito in particolare dal pubblico dei più giovani. Il 22 marzo di quest’anno ha pubblicato il suo nuovo album Vengo in pace, con brani tra i più radiodiffusi.

Attesissimo anche il concerto dei Sud Sound System, storica band pugliese, leader indiscussi dei generi raggamuffin e dancehall reggae, che combinano ritmi giamaicani e sonorità locali, come l’uso di pizzica e tarantella, in particolare salentine.

In prossimità dello scoccare della mezzanotte, ci sarà il tradizionale countdown con gli auguri alla Città e a tutti i calabresi. L’organizzazione tecnico-artistica è stata affidata a Ecsdance Art di Giacinto Lucchino e Show Net di Ruggero Pegna. Un Capodanno davvero speciale quindi, tra i più importanti a livello regionale e nazionale, che richiamerà nel centro storico del capoluogo calabrese migliaia di giovani da tutto il Sud. (rs)