ROCCA IMPERIALE (CS) – Un successo lo spettacolo “Elettroshock”

Un vero successo lo spettacolo Elettroshock, andato in scena a Piazza Giovanni XXIII di Rocca Imperiale lo scorso 30 luglio nell’ambito del Festival Il Federiciano, ideato da Giuseppe Aletti e sostenuto dalla Regione Calabria.

Unione di musica, poesia, teatro, più la collaborazione di grandi artisti al progetto, è stato il mix vincente che ha fatto breccia nel pubblico. Sul palco c’erano Antonella Ruggiero che ha cantato i suoi grandi successi e quelli di altri cantautori, il regista Cosimo Damiano Damato che ha interpretato le più belle poesie di Alda Merini, il tastierista statunitense Mark Baldwin Harris, pianista di De Andrè, il batterista degli 883 Ivan Ciccarelli, e il musicista Roberto Colombo, collaboratore della PFM e compositore di note sigle televisive.

Un grande cast per un pubblico molto ricettivo, come può esserlo quello di una manifestazione poetica molto seguita come “Il Federiciano”, ha fatto sì che si creasse uno scambio di energia tra palco e platea, nel racconto del viaggio orfico della poetessa Alda Merini, scandito da una scaletta di perle musicali, poesie, aneddoti, brevi monologhi.

Catturati dalla strepitosa e potente voce della Ruggiero, coinvolti nella struggente recitazione di Damato, accompagnati dalle intense melodie e ritmi di Harris, Ciccarelli e Colombo, i presenti hanno potuto godere di uno spettacolo unico, in cui a primeggiare è stato il potere catartico dell’Arte, che ha rapito lo spettatore, portandolo fuori da se stesso per tutta la durante dell’esibizione.

Elettroshock è stato un altro appuntamento vincente del festival “Il Federiciano”, con migliaia di partecipanti. Un evento che ha dimostrato che la poesia, quando è il frutto di duro lavoro, grande dedizione e professionalità, può raggiungere risultati sorprendenti e arrivare al cuore pulsante della folla. (rcs)

ROCCA IMPERIALE (CS) – Il giovane Vincenzo Muscetta è l’artista più votato online

È il giovane calabrese diciassettenne di Rocca Imperiale, Vincenzo Muscetta, a vincere il concorso I Votati Online del Festival A Voice for Europe/Italia.

Il giovane, cantante e musicista, con 24.240 voti, è l’artista più votato sul web concorrenti del A voice for Europe/Una voce per l’Europa: Italia”, un contest parallelo ad A Voice for Europe, il prestigioso festival internazionale giunto, quest’anno, al suo 51° anno di vita e che celebrerà le sue finali il 29, 30 e 31 agosto a Chianciano Terme (SI).

Nel frattempo, grazie a questo risultato, il giovane Vincenzo si aggiudica la partecipazione ad una puntata della trasmissione televisiva A Tambur Battente Show, trasmessa da oltre cento emittenti televisive in Italia e in altri Paesi dell’Europa e del Mondo (quali Canada, Australia, Stati Uniti, Argentina) e un’intervista sia sul portale nazionale ditutto.it che sul prossimo numero del magazine DiTutto.

Le votazioni ricevute online non sono collegate alle valutazioni delle giurie di esperti impegnati nelle varie fasi del festival A Voice for Europe/Una Voce per l’Europa: Italia, dove dunque Vincenzo gareggerà nei prossimi giorni al pari di tutti gli altri concorrenti. (rcs)

ROCCA IMPERIALE (CS) – Il secondo giorno del Festival “Il Federiciano”

Proseguono le giornate del Festival “Il Federiciano”, organizzato da Aletti Editore.

Si parte questa mattina, alle 9.30, all’Auditorium di Rocca Imperiale Marina, con la masterclass, per poi proseguire, alle 17.45, con lo svelamento della stele con il testo La leggenda di Cristalda e Pizzomunno di Francesco Gazzè.

A seguire, presso lo spazio esterno del Bar La Casetta, l’evento Un buon libro prima di cenare con la presentazione del libro 24 pezzi facili di Francesco Gazzè.

Alle 19.30, la presentazione del libro Fuori non ci sono ombre, e cadono di Alessandro Quasimodo.

Alle 21.00, al Centro storico – La Croce – la premiazione del Concorso “Il Federiciano” e lo svelamento delle poesie del primo vincitore del concorso. A seguire, o svelamento delle stele di Francesco Gazzè e Franco Arminio. Ritorno a La Croce e lettura pubblica dei poeti presenti. (rcs)

 

ROCCA IMPERIALE (CS) – Il Festival Internazionale di Poesia “Il Federiciano”

Al via, a Rocca Imperiale, l’undicesima edizione del Festival Internazionale di Poesia “Il Federiciano” – Il Paese della Poesia, organizzato dalla Aletti Editore e in programma fino al 4 agosto.

Si tratta di un progetto nato da una idea dell’editore Giuseppe Aletti, che è legato al più importante Premio di Poesia in Italia per numero di iscritti, “Il Federiciano”, da cui vengono scelti i testi inediti da pubblicare sulle stele di ceramica maiolicata affisse sui muri del centro storico del Paese della Poesia.

È in corso, all’Auditorium, la premiazione del concorso di poesia Dedicato a… Giornata Mondiale della Poesia.

Alle 17.00, è in programma la masterclass con Francesco GazzèAlessandro Quasimodo, Giuseppe Aletti, Hafez Haidar, Dato Magradze, Franco Arminio.

Alle 21.00, a Piazza dei Poeti, Federiciani, si scoprirà la stele poetica di Gianluca Grignani, vincitore del Premio Il Federiciano 2019 con la sua canzone Uguali e diversi, per «lo scritto, molto attuale nella società di oggi, sia italiana che globale, è di grande impatto nella sua efficace semplicità, per l’anelito all’apertura all’uomo e al mondo, nella consapevolezza del valore della diversità».

Il premio nasce come riconoscimento agli artisti che si sono contraddistinti per il valore letterario delle loro opere, e viene conferito, annualmente, a poeti, autori, cantautori e registi che hanno dimostrato una spiccata sensibilità artistica nell’interpretare la realtà e nel modo di comunicarla.

Alle 22.00, a Rocca Imperiale Marina, a Piazza Giovanni XXIII, a tu per tu con Gianluca Grignani. (rcs)

ROCCA IMPERIALE – In arrivo il “Magico Carnevale”

Il 23 e il 24 febbraio Rocca Imperiale festeggerà il Magico Carnevale, giunto alla seconda edizione.

L’Amministrazione Comunale, guidata da Giuseppe Ranù, l’Assessore al Turismo, Antonio Favoino, la Pro Loco, il Consorzio per la tutela del limone Igp, la Misericordia, i Giovani del Servizio Civile, e tanti ancora, si sono già messi in moto per rendere unica questa edizione che vedrà, nelle vesti di madrina, la cantante Bianca Atzei.

Oltre alla cantante, nel corso della due giorni si esibirà anche il gruppo Centonove, composto da Antonio Conti (voce), Fulvio Caruso (chitarra e basso), Corrado Corradino (batteria) e Corrado Fonsi (chitarra elettrica ed acustica).

A breve sarà reso noto il programma della manifestazione. (rcs)

Le cinque magnifiche mete calabresi tra le 100 più belle d’Italia

2 gennaio 2019 – Prestigioso riconoscimento a cinque Comuni calabresi, a cui è stato consegnato il Premio 100 Mete d’Italia, giunto alla seconda edizione.

La manifestazione, che si è svolta a Roma, è stata organizzata da Dell’Anna Eventi, in collaborazione con la Casa Editrice RDE, «propone di dare valore alle migliori esperienze realizzate dalle Pubbliche Amministrazioni per il miglioramento, concreto, della qualità della vita dei cittadini, in un’ottica di sostenibilità e di promozione della cultura».

«Un premio – si legge in una nota degli organizzatori – a quelle comunità che hanno saputo sviluppare un’idea di futuro originale e autentica, senza mai perdere il contatto con le origini legate alle radici del luogo».

«Per questo – prosegue la nota – tale riconoscimento ha un forte valore simbolico, e vuole premiare le mete d’eccellenza che in Italia hanno saputo mettere in pratica azioni volte alla valorizzazione del patrimonio agroalimentare, storico, artistico, culturale, artigianale e manifatturiero, enogastronomico, turistico, che hanno adottato politiche legate alla tutela dell’ambiente e del paesaggio, alla trasparenza amministrativa e alla legalità, al sostegno di famiglie con attenzione alle situazioni di disagio sociale, che abbiano saputo incentivare la coesione della collettività attraverso l’organizzazione di manifestazioni teatrali, culturali, artistiche, agonistiche».

Il Premio, inoltre, è suddiviso in 10 categorie, a cui sono state assegnate nomi di fiori e piante «che, da secoli, rappresentano i simboli del nostro Paese per trasmettere precisi messaggi di orgoglio e ammirazione».

Roseto Capo Spulico (CS), ha ricevuto il riconoscimento per l’ambito Melograno, che viene assegnato a quei Comuni che si sono distinti per le attività sociali rivolte a famiglie, giovani, anziani e disabili, e per aver favorito l’integrazione; Rocca Imperiale (CS) ha ricevuto, invece, il riconoscimento per l’ambito Agrifoglio, dove sono inserite le mete he si sono distinte per la valorizzazione della ricchezza agroalimentare.

Uno scatto dell’evento

Monasterace (RC) e Verbicaro,(CS) sono rientrati nell’ambito Timo, dove sono inserite le mete che si sono distinte per la valorizzazione del comparto produttivo; Bisignano (CS), è rientrato nell’ambito Vite, che riguarda quelle mete che si sono distinte per il rispetto delle tradizioni popolari ed enogastronomiche.

Novità di questa seconda edizione, la consegna del simbolico riconoscimento di Ambasciatore del Territorio, riservato ad aziende rappresentative di ogni regione. Per la Calabria, hanno ricevuto il riconoscimento Van Glod di Vale Angelo e Fattorie Greco. (rrm)