VIBO VALENTIA – Il penultimo appuntamento di Valentia in Festa

Si avvia, verso la sua conclusione, a Vibo Valentia, la quarta edizione di Valentia in Festa, rassegna ideata dall’Associazione Valentia, presieduta da Anthony Lo Bianco.

Nella giornata di domani, tantissimi gli ospiti e gli appuntamenti in programma, tra cui la consegna del Premio nazionale Promote e una esibizione di musica popolare a cura di Francesco Donato, Alessandro Zagari e Antonio Cocciola.

Si parte, alle 18, con Antonio Padellaro, fondatore de Il Fatto Quotidiano, che dialogherà con Stefano Mandarano, giornalista del Quotidiano del Sud,  sul suo libro La strage e il miracolo. 23 gennaio 1994 Stadio Olimpico. Alle 18.45, l’attrice e conduttrice Tv statunitense Justine Mattera, parlerà di Just me. Quante vite ci stanno in 50 anni? in un confronto con la giornalista Rossella Galati di LaCNews 24. Alle 19.45, ci sarà la presentazione del libro Araba Felice di Rajae Bezzaz,, inviata di Striscia la notizia, che dialogherà con Piero Muscari, direttore artistico della Capitale del libro.

Imperdibile anche l’appuntamento delle 20.15: Giovanni Impastato presenterà il libro Mio fratello. Tutta la vita con Peppino. A dialogare con l’autore saranno Pietro Comito, giornalista di LaC, e l’imprenditore Pippo Callipo.

«Ci tengo a ringraziare l’Amministrazione comunale per il supporto – ha detto il direttore artistico Lo Bianco – ma, soprattutto, i meravigliosi ragazzi di Valentia che si spendono quotidianamente ed hanno reso possibile tutto questo. Crediamo nella forza del gruppo e delle potenzialità della nostra città, ma anche nella sinergia che è possibile creare con istituzioni ed esponenti della società civile. Siamo pronti ad andare avanti e ad accogliere a braccia aperte, e senza secondi fini, tutti coloro che sognano di cambiare le sorti di Vibo Valentia». (rvv)

VILLA SAN GIOVANNI (RC) – Torna “Valentia in Festa”

Domani, a Villa San Giovanni, a Piazza Municipio Cannitello, è in programma la quarta edizione di Valentia in Festa, organizzata dall’Associazione Valentia.

L’evento è il risultato di un lavoro sinergico tra l’amministrazione Comunale di Villa San Giovanni e l’Associazione Valentia. Una collaborazione che ha portato all’ideazione di altri progetti come “il Giardino della memoria”, realizzato grazie ai proventi del libro Storie da ricordare – Grandi imprese e solidarietà ai tempi del Coronavirus. Con l’occasione sono stati piantati 10 alberi di ulivo presso l’Arena Comunale in memoria di chi ha perso la propria vita a causa del Covid. 

Dopo i saluti istituzionali del sindaco f.f. Maria Grazia Richichi, del Presidente dell’ Associazione Valentia, Anthony Lobianco e del referente locale dell’Associazione Gaetano Sergi, si passerà agli incontri culturali:

Alle 18:30 la presentazione del libro La prigione di carta di Marco Onnembo, edito da Sperling & Kupfer. Protagonista di questo romanzo è un professore appassionato e idealista in lotta per salvare la scrittura e i libri dall’oblio. Un romanzo distopico di grande attualità nell’era del digitale. Da una parte la supremazia della digitalizzazione, dall’altra l’importanza della scrittura manuale. Dialogherà con l’autore Daria Arena. 

Alle 19:15 Cosimo Sframeli presenterà il suo ultimo libro ‘Ndrangheta Addosso. In questa sorta di reportage di guerra, il Tenente dei Carabinieri in congedo, racconta gli anni più bui che hanno caratterizzato la Calabria tra gli anni ’80-’90. Un’analisi lucida che ripercorre anni di sequestri e efferati omicidi. Incontrerà l’autore Elena Siclari.  

A seguire si terrà una tavola rotonda Sorprese buone e cerimonia di consegna Premio Nazionale Protome con la partecipazione delle Associazioni: Avis Comunale di Villa San Giovanni, Officine Buone, Rose Blu Società Coop. Sociale Onlus, Smail Solidarietà Medica Assistenza Integrata Locale, Unitalsi Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati Lourdes e Santuari Internazionali. Modererà l’incontro Giuseppe Blasi.         

 

 

VIBO – Successo per la terza edizione di “Valentia in Festa”

Si è conclusa, con successo, la terza edizione di Valentia in Festa, la kermesse organizzata in modalità telematica dall’Associazione Valentia.

L’evento, che ha raggiunto 200 mila persone nei 15 giorni di dirette online, ha annoverato autorevoli ospiti, tra cui Diego Fusaro, Sebastiano Ardita, Cristiano Magdi Allam, Roberto Napoletano, Massimo Scura, Casa Surace, Lorenzo Tosa, Stefano Andreotti, Gianluca Di Marzio, Max Laudadio.

Una media di 100 spettatori in diretta a incontro, migliaia di interazioni a sessione e 33000 minuti complessivi di visualizzazioni, Valentia in festa trionfa sui social, grazie ai propri volontari ed i referenti territoriali sparsi in tutta la nazione.

Moltissime anche le sorprese nei dati elaborati dal gruppo di Spazio Giovani, piccola web radio nata lo scorso settembre, proprio dall’associazione Valentia.

Il Presidente dell’Associazione Valentia, Anthony Lo Bianco al termine dell’evento ha manifestato tutto il suo grande entusiasmo per l’ottima riuscita.

«Un programma – ha detto Lo Bianco – con contenuti culturali di altissimo livello e un eccellente lavoro con i nostri giovani referenti, i quali sono stati fondamentali per raggiungere questi numeri grandiosi».

L’Associazione Valentia Nazionale, con la sua segreteria unitamente al consiglio Nazionale ed a tutte le sue varie sezioni succursali di Milano, Genova, Pisa, Novara, Lamezia Terme, Reggio Calabria, S.Onofrio, Nicotera e Limbadi, Costa degli Dei, Cittanova, Villa San Giovanni e Vibo Valentia dislocate su tutto il territorio nazionale, ringrazia tutti gli ospiti e i partecipanti all’evento, auspicando, per l’anno in arrivo, di poterlo riproporre in presenza, ed una sempre maggiore presenza in tutta la nazione. (rvv)

VIBO – Dal 5 dicembre la terza edizione di “Valentia in Festa”

Dal 5 al 18 dicembre è in programma, in modalità online, la terza edizione di Valentia in Festa, manifestazione organizzata dall’Associazione Valentia di Vibo Valentia, guidata da Anthony Lo Bianco.

«Sarà un evento extra – si legge in una nota – un’edizione speciale, dedicata alle vittime di Covid-19 e a tutto il personale sanitario impegnato nella gestione del virus, che darà una nuova interpretazione al momento storico che stiamo affrontando, incentrando numerosi eventi sulla volontà di superare le difficoltà di questo periodo».

Scrittori, intellettuali e tutti i protagonisti del mondo della cultura interverranno online, con dirette in streaming, per parlare dei tempi che ci aspettano, attraverso le pagine dei libri.

Si inizia il 5 Dicembre ore 18:00 con Lorenzo Tosa, noto giornalista professionista, che presenterà Un passo dopo l’altro, raccontando di un viaggio in treno per l’Italia intera, attraverso personaggi della nostra storia e cultura e nuove idee di società. Modera Stefano Mandarano, giornalista e direttore dal 2015 della testata web Il Vibonese.

Il 6 Dicembre alle 18 Diego Fusaro, saggista e opinionista italiano, con il suo nuovo elaborato Difendere chi siamo, un saggio acuto e provocatorio, che ci invita a riappropriarci delle nostre radici. Modera Maurizio Bonanno, giornalista e sociologo, autore di numerosi libri, l’ultimo dal titolo Covid 19- libertà e diritti in Quarantena.

Il 7 Dicembre alle 18 incontro con Gianluca Di Marzio, uno dei giornalisti sportivi italiani più conosciuti, e il suo libro Grand hotel calciomercato, dove svela numerose promesse rispettate e patti non mantenuti, trasferimenti che diventano affari di Stato e coinvolgono banche nazionali e presidenti del Consiglio ma anche calciatori che dicono «no» perché consigliati da… Dio! Modera Alessio Bompasso, “storico”, nonostante la giovane età, volto televisivo dell’emittente Rete Kalabria – LaC, già corrispondente della Gazzetta del Sud ed attualmente Addetto Stampa della U.S. Vibonese Calcio e Responsabile della Comunicazione della Confederazione Italiana Sindacati Autonomi Lavoratori.

L’ 11 Dicembre alle 18, sarà la volta di Sebastiano Ardita, magistrato italiano e consigliere togato del Csm, con il suo nuovo libro Cosa nostra SpA: atti e fenomeni non solo di mafia, guerre di mafia ma anche di politica, infiltrazioni, collusioni, disillusioni.
Modera l’incontro Gabriella Passariello, giornalista professionista ed impegnata nel settore dell’informazione da numerosi anni, una delle figure più esperte nel Sud Italia in cronaca nera e giudiziaria, oggi caporedattore di Calabria7.

Il 12 Dicembre alle 18, incontro con Stefano Andreotti, manager di lungo corso in una multinazionale nonché figlio di Giulio Andreotti; che presenterà il volume Giulio Andreotti, i diari segreti. Modera il giornalista Mimmo Famularo, attualmente direttore della testata Calabria7, già direttore di Zoom24, dove ha avuto anni di intenso lavoro e grandi successi in tutto il meridione.

Il 13 dicembre, alle 18, Cristiano Magdi Allam, giornalista, saggista e politico egiziano naturalizzato italiano, presenta il suo nuovo libro Stop Islam, dove ribadisce che i musulmani come persone vanno rispettati.  Insieme all’autore ci sarà il direttore di Zoom24, il prof. Tonino Fortuna, figura giovane ma con molta esperienza alle spalle: infatti, da anni, scrive anche nella Gazzetta del Sud.

Il 15 Dicembre alle 15.30, Roberto Napoletano, giornalista e scrittore italiano, direttore del Quotidiano del Sud – L’Altravoce dell’Italia, che presenta La grande balla. Non è vero che il Sud vive sulle spalle del Nord, è l’esatto contrario. Il libro, infatti, sostiene che 61 miliardi dovuti al Sud vengono, ogni anno, regalati al Nord. Modera il docente di economia aziendale Francesco Lo Duca, nonché giornalista del Quotidiano del Sud.

Il 16 dicembre alle 18, Massimo Scura, noto manager in pensione, ed ex commissario alla sanità calabrese, parlerà del suo libro Calabria malata. Sanità, l’altra ‘ndrangheta con i fatti presi in considerazione che vanno dal 12 marzo 2015 al 18 aprile 2019. Si baserà sull’analisi degli eventi e delle decisioni, cercherà di dimostrare che la Calabria non interessa a nessuno, se non quando si avvicinano le elezioni. Modera il dott. Marco Miceli, da sempre vicino a tematiche relative alla sanità calabrese. Oggi capo gruppo nel consiglio comunale di Vibo Valentia.

 

Il 17 Dicembre ore 18, incontro con Casa Surace, factory e casa di produzione web che spopola sui social e sogna di diventare un modello di sviluppo per il Sud. Oggi una famiglia allargata da più di 4 milioni di followers sul web.
Si parlerà del loro nuovo elaborato Il manuale del fuorisede. Per tutti gli impavidi “studenti da giù” che hanno deciso di abbandonare mamma, un esilarante manuale che permetterà di sopravvivere anche senza le melanzane di nonna. Modera la prof.ssa Teresa Pugliese, giornalista con anni di pubblicazioni su numerose testate e magazine, oggi ricopre il ruolo di direttrice editoriale nella casa editrice “Valentia Edizioni”.

Giorno 18 Dicembre ore 18, Max Laudadio, all’anagrafe Massimiliano Laudadio, conduttore televisivo, conduttore radiofonico e attore teatrale italiano, noto per essere un inviato di Striscia la notizia, parlerà del suo libro Si comincia da 1. Modera il giornalista Francesco Mobilio, per anni cronista del Quotidiano del Sud, oggi conduce un suo programma a Radio Ondaverde. (rvv)

VIBO – Un successo la seconda edizione di Valentia in Festa

Si è chiusa, a Vibo, con successo, la seconda edizione di Valentia in Festa, organizzata dall’Associazione Valentia.

«L’ottima riuscita degli eventi – ha dichiarato Anthony Lo Bianco, presidente dell’Associazione Valentia – è dovuta alla precisa organizzazione messa in campo dai giovani dell’associazione “Valentia”, che al secondo anno è riuscita a mettere in piedi una delle più complesse iniziative dall’inizio dell’attività. Un risultato importante e stimolante, insomma, che “Valentia” porta a casa con grande merito e soddisfazione».

L’evento ha avuto il via mercoledì 11 settembre con il convegno Università, studenti e mondo del lavoro: tra presente e futuro della Calabria, dove Domenico Cortese della Gazzetta del Sud ha moderato l’incontro con Raffaele Vitale, segretario provinciale Cisl-Scuola, Franca Falduto, assessore alle Politiche sociali e all’Istruzione del Comune di Vibo Valentia, Silvia Rotundo, dell’associazione universitarie “Eureka”, Francesco Catania, dell’associazione universitaria “Futura”, Pasquale Oronzio, coordinatore nazionale di “Azione universitaria”.

A seguire è stato presentato il volume Percorsi di rigenerazione urbana. Il caso di Cosenza di Rossana Galdini, con la partecipazione di Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza. L’incontro è stato moderato dal giornalista di Zoom24 Tonino Fortuna. La serata si è conclusa con la Silent Disco di Dj Max.

Giovedì 12 settembre, invece, si è tenuta la convention dal titolo Il sogno di diventare medico, con la partecipazione di Ciro Indolfi, professore ordinario di Cardiologia, direttore della Scuola di specializzazione in Cardiologia dell’Università di Catanzaro e presidente nazionale della Società Italiana di Cardiologia (SIC), Michele Comito, direttore del reparto di Cardiologia e Utic all’ospedale di Vibo Valentia, Giuseppe Bungaro, alfiere della Repubblica.

L’evento è stato moderato da Carmen Bellissimo del Quotidiano del Sud. Subito dopo si è tenuta la presentazione del libro di Pino Aprile, L’Italia è finita e forse è meglio così, dove l’autore ha dialogato con il sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo. A moderare il dialogo è stato chiamato Stefano Mandarano, direttore de Il Vibonese. Ha allietato la serata il cabarettista Piero Procopio e Dj Max.

La serata di venerdì 13 settembre è iniziata con la presentazione del libro di Diego Fusaro Pensare altrimenti. L’autore ha dialogato con Alessandro De Salvo e Mimmo Famularo di Zoom 24 che ha moderato l’incontro.

Alle 20:30, invece, è stata la volta del convegno Cibo e tradizioni, il Sud che amiamo, con la presenza di Vitaliano Papillo, presidente del Gal, Domenico Monardo, rappresentante di Unindustria Calabria, Salvatore Solano, presidente della Provincia di Vibo Valentia, ed Antonella Sacco in rappresentanza di Francesco Muzzopappa, presidente della BCC del Vibonese. Il convegno è stato moderato da Erica Tuselli del Quotidiano del Sud. Al termine del dibattito, durante la degustazione dei prodotti tipici locali, si è tenuta l’esibizione di Angela Bianco ed i Castrum in Quartet, formazione di musica etno-popolare di Soveria Mannelli. 

La band, costituita da Angela Bianco, voce e danzatrice, e dai Castrum in Quartet composti da Fabio Malomo, Carmine Mazzotta, Gabriele Perrelli e Giuseppe Mazzotta, si pone l’obiettivo di valorizzare le nostre tradizioni attraverso lo studio e la divulgazione della musica popolare calabrese e del sud Italia.

La seconda edizione di “Valentia in festa” si è conclusa sabato 14 settembre. Durante la splendida serata si è potuti assistere al primo dibattito su Fare impresa: in Calabria è realmente fattibile?, alla presenza di Pino Masciari, imprenditore e testimone di giustizia, e con Francesco Mingrone, segretario generale della CISL Magna Grecia. Gli interventi sono stati moderati da Francesco Iannello della Gazzetta del Sud.

La serata ha avuto termine con la presentazione del libro di Ismaele La Vardera, Il peggio di me, dove la “Iena” ha dialogato con Anthony Lo Bianco, presidente dell’Associazione Valentia e con il giornalista Maurizio Bonanno, prima dell’esibizione dei Temaki Fields.

Durante le quattro giornate di “Valentia in Festa” gli artisti dell’Associazione Bottega Limen, Pietro Topia, Antonio La Gamba, Antonio Cardona, Alberto Polistena, Maria Rosaria Franzè, Caterina Cirianni e Angelo Lo Torto, hanno esposto le loro opere nelle sale di Palazzo Gagliardi. (rvv)

VIBO – Al via la seconda edizione di “Valentia in Festa”

Al via, oggi, a Vibo, a Palazzo Gagliardi, la seconda edizione di Valentia in Festa.

La manifestazione, il cui tema è Musica, Arte, Cultura e Tradizione, è stata organizzata dall’Associazione Valentia, composta da giovani vibonesi e presieduta da Anthony Lo Bianco.

Si parte, mercoledì 11 settembre, dalle ore 20.30, con il convegno Università, studenti e mondo del lavoro: tra presente e futuro della Calabria, che vedrà la partecipazione di Raffaele Vitale, segretario provinciale Cisl-Scuola, Franca Falduto, Assessore alle Politiche sociali e all’Istruzione del Comune di Vibo Valentia, Silvia Rotundo, dell’Associazione universitarie “Eureka”, Francesco Catania, dell’Associazione universitaria “Futura”, Pasquale Oronzio, coordinatore nazionale di “Azione universitaria”. Modera Domenico Cortese, della Gazzetta del Sud.

Alle 21.30 la presentazione del libro Percorsi di rigenerazione urbana. Il caso di Cosenza di Rossana Galdini. Presente, all’evento, Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza. Modera il confronto il giornalista di Zoom24, Tonino Fortuna. Alle 22:30 spazio allo svago con la Silent Disco di Dj Max.

Giovedì 12 settembre, alle 20.30 la convention dal titolo Il sogno di diventare medico, che vedrà la partecipazione di Ciro Indolfi, professore ordinario di Cardiologia, direttore della Scuola di specializzazione in Cardiologia dell’Università di Catanzaro e presidente nazionale della Società Italiana di Cardiologia (SIC), Michele Comito, direttore del reparto di Cardiologia e Utic all’ospedale di Vibo Valentia, Giuseppe Bungaro, alfiere della Repubblica. Modera Carmen Bellissimo, del Quotidiano del Sud.

Si prosegue, alle 21.00, con la presentazione del libro di Pino Aprile, L’Italia è finita e forse è meglio così. Conversa con l’autore il sindaco di Vibo, Maria Limardo. Modera Stefano Mandarano, direttore de Il Vibonese.

Alle 21.30 spazio al cabaret di Piero Procopio, mentre alle 22.30 inizierà la Silent Disco revival con Dj Max.

Venerdì 13 settembre alle 19.30 la presentazione del libro di Diego Fusaro, Pensare altrimenti. L’autore dialogherà con Alessandro De Salvo. Modera Mimmo Famularo, di Zoom 24.

Alle 20.30, invece, il convegno Cibo e tradizioni, il Sud che amiamo, alla presenza di Vitaliano Papillo, presidente del Gal, Mauro d’Acri, consigliere regionale, Domenico Monardo, rappresentante di Unindustria Calabria, Salvatore Solano, presidente della Provincia di Vibo Valentia, Francesco Muzzopappa, presidente della BCC del Vibonese. Modera Erica Tuselli, del Quotidiano del Sud.

Al termine del dibattito è prevista una degustazione di prodotti tipici locali, oltre all’esibizione di Angela Bianco ed i Castrum in Quartet, formazione di musica etno-popolare di Soveria Mannelli.

Sabato 14 settembre appuntamento alle 20.30 con il dibattito su Fare impresa: in Calabria è realmente fattibile?. Ospiti dell’evento Pino Masciari, imprenditore e testimone di giustizia, Francesco Mingrone, segretario generale della CISL Magna Grecia. A moderare gli interventi sarà Francesco Iannello, della Gazzetta del Sud.

Alle 21.30, invece, ci sarà la presentazione del libro di Ismaele La Vardera, Il peggio di m“. La “Iena” dialogherà con Anthony Lo Bianco, presidente dell’Associazione Valentia e con il giornalista Maurizio Bonanno. Alle 22.30 si terrà il concerto dei Temaki Fields, che proporranno un viaggio nella musica indie.

Durante le quattro giornate di “Valentia in Festa” gli artisti dell’associazione Bottega Limen, esporranno le loro opere. Si tratta di: Pietro Topia, Antonio La Gamba, Antonio Cardona, Alberto Polistena, Maria Rosaria Franzè, Caterina Cirianni e Angelo Lo Torto. (rvv)

VIBO: AL VIA VALENTIA IN FESTA

7 settembre – Comincia oggi, a Vibo Valentia, alle 19.00, presso il Parco delle Rimembranze, “Valentia in Festa – Verso la Calabria che vogliamo”.
Organizzata dall’Associazione “Valentia” con il patrocinio del Comune di Vibo, la manifestazione è una due giorni di dibattiti e convegni, che terminerà domani.
Si parte, alle 19.00, con il convegno “Calabria: ‘ndrangheta dove ci porti?”. Coordina Pietro Comito, di LacNews24, ed intervengono Giuseppe Gualtieri, prefetto di Vibo, Claudio Cordova, de “Il Dispaccio”, Stefano Mandarano, de “Il Vibonese”, Federico Calandra, de “Il Quotidiano del Sud”, Tonino Fortuna, de la “Gazzetta del Sud”, Maurizio Bonanno, Telespazio Tv, Mimmo Famularo, di Zoom 24, Biagio Larizza, de “Il Meridio” e Antonio Montuoro, di “Mediterraneinews”.
A seguire, alle 20.00, il convegno “Infrastrutture ed economia: un’ultima spiaggia per la Calabria?”. Coordina Cristina Jannuzzi, LacNews24. Intervengono Luigi Renzo, vescovo della Diocesi Mileto, Tropea e Nicotera, Franco Cavallaro, segretario generale Cisal, Riccardo Tucci, deputato al Parlamento 5 Stelle, Concetta Schiariti, del Corrisede della Sera – Mezzogiorno, e Amaurys Perez, imprenditore.
Alle 21.00,, la prima giornata si concluderà con l’esibizione di  Angelo Famao e Mimmo Cavallaro.
Domani, la giornata comincia, alle 19.00, con il convegno “Viaggio tra speranze e delusioni, responsabilità e indifferenza”. Coordina Antonio Cantisani, Corriere della Calabria. Intervengono Giuseppe Mangialavori, Senatore della Repubblica, Vincenzo Pasqua, Consigliere Regione Calabria Gruppo Misto, Gianni Alemanno, Segretario Nazionale MN5, Vincenzo Ciconte, V Presidente del Consiglio Regione Calabria, Wanda Ferro, deputata al Parlamento FDI, Michele Mirabello, presidente Commissione Sanità Regione Calabria, Piero Muscari, direttore Radio Ondaverde e Pino Pellegrino, commissario Parco Regionale delle Serre. (rvv)