SAN GIORGIO MORGETO (RC) – Encomio Istituzionale al maresciallo Caruso e al vicebrigadiere Elia

Il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, al Palazzo Comunale di San Giorgio Morgeto ha consegnato l’encomio istituzionale al maresciallo ordinario Roberto Caruso, comandante la locale stazione dei carabinieri, e al vicebrigadiere Vincenzo Elia.

«I due militari dell’Arma – ha spiegato il garante Marziale – nel marzo scorso, in piena emergenza Covid-19, si trovavano in un quartiere periferico di Polistena dove tanta gente si dava disperatamente da fare per rianimare un bimbo di due anni in preda a convulsioni. Senza indugio, hanno caricato sull’auto di servizio il piccolino che respirava flebilmente, e mentre Elia guidava, Caruso praticava massaggi e respirazione artificiale, a rischio personale e dei propri familiari, considerato il periodo di particolare emergenza sanitaria legata al Coronavirus. Giunti al locale nosocomio i militari hanno affidato il piccolo alle cure dei medici i quali fortunatamente hanno scongiurato il peggio».

Per Marziale «ii tratta di un gesto che va ben oltre il dovere ed è frutto di quei sentimenti di amore che ogni adulto dovrebbe esprimere nei confronti delle persone più indifese, specie verso i più piccoli. Pertanto, ho ritenuto doveroso che il Garante dei piccoli calabresi dicesse ‘grazie dal profondo del cuore’ a nome di tutti i bambini che nelle Forze dell’ordine trovano un sicuro punto di riferimento».

Presenti alla consegna, Pasquale Crupi, Commissario prefettizio della terna straordinaria che guida il Comune di San Giorgio Morgeto – il quale ha fatto sapere di avere inoltrato alla prefettura reggina ‘il conferimento ai due carabinieri di una medaglia al valor civile’ – e il Capitano Marco Catizone, Comandante la compagnia dei carabinieri di Taurianova. (rrc)

 

SAN GIORGIO MORGETO (RC) – La 12esima Festa Medioevale

Questa sera a San Giorgio Morgeto, alle 21.00, per le vie del borgo, al via la 12esima edizione della Festa Medioevale, organizzato dall’Associazione Nuovo Mondo Onlus.

Le giornate cominceranno con il corteo storico e con la rievocazione della creazione della baronia di San Giorgio Morgeto avvenuta nel 1354, quindi dopo uno spettacolo degli sbandieratori Rione Cassero di Castiglione Fiorentino, la festa si aprirà assieme agli stand con svariati personaggi  in costume d’epoca che rievocheranno antichi mestieri e modi di essere del medioevo.

Numerosi gli artisti e personaggi animeranno il percorso, ne segnaliamo alcuni: le alchimiste, il gruppo Maleficium, giocoleria di strada, falconeria, la corte del barone Caracciolo, musici e musicanti medioevali, l’accampamento militare.

Quest’anno, inoltre, durante la manifestazione si esibiranno gli allevi della Scuola di Recitazione della Calabria con due performance tematiche in due punti del percorso.

Ad animare la festa anche il giorno 12 ci sarà il gruppo La Giostra, che con le sue originali musiche animerà Piazza dei Morgeti.