;
Notte nazionale

Notte Nazionale del Liceo Classico, sono 26 i Licei calabresi che partecipano

Venerdì 17 gennaio, i Licei Classici di tutta Italia tornano protagonisti con la quinta edizione de La Notte Nazionale del Liceoi Classico.

L’iniziativa, tra le proposte più innovative nella Scuola, è nata da un’idea del prof. Rocco Schembra, docente di Latino e Greco al Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale (CT).

Dei 436 Licei Classici che hanno aderito, sono 26 quelli calabresi che hanno aderito all’iniziativa, che vedrà i ragazzi esibirsi in varie performance tra maratone di letture di poeti antichi e moderni, drammatizzazioni in italiano e in lingua straniera; esposizioni di arti plastiche e visive; concerti ed attività musicali e coreutiche; presentazioni di libri e incontri con gli autori; cortometraggi e cineforum; esperimenti scientifici; degustazioni a tema e ispirate al mondo antico e molto altro ancora.

I Licei calabresi sono

1.       Liceo Classico “V. Julia”

2.       Liceo Classico “Tommaso Campanella” di Belvedere Marittimo (CS)

3.      L’Istituto d’Istruzione Superiore “F. La Cava” di Bovalino (RC), ha organizzato, per la manifestazione, il musical ispirato alla favola di Amore e Psyche.

4.       Il Liceo Classico “G. Garibaldi” di Castrovillari, che propone una serata all’insegna delle Contaminazioni. Alle 18.30, l’incontro L’editto di Caracalla: un primo esempio di globalizzazione? a cura del prof. Roberto Tofanini, dell’Università di Siena. A seguire, la mostra Contaminazioni a cura degli allievi del Liceo e, a chiudere, il reading di testi classici Io sono l’altro.

5.       Il Liceo Classico “Galluppi” di Catanzaro, che propone una serata all’insegna della tradizione.

6.       Istituto d’Istruzione Superiore “S. Lopiano” di Cetraro (CS)

7.       L’Istituto d’Istruzione Superiore V. Gerace” di Cittanova (RC)

8.       Liceo Classico “G. Colosimo” di Corigliano Rossano (CS)

9.       L’Istituto d’Istruzione Superiore “San Nilo” di Corigliano Rossano (CS), che ha preparato un vasto programma: l’esibizione del Coro Scuola Secondaria di Primo Grado “Leonardo Da Vinci”, la lectio magistralis Divagazioni su tema a cura della prof.ssa Annunziata Rizzello, docente di Latino e Greco e decana del Liceo Classico “San Nilo”. Ancora, il concerto dell’Orchestra Scuola Secondaria di Primo Grado “Carlo Levi”, i laboratori sul tema del viaggio a 500 anni dalla spedizione di Ferdinando Magellano.

Alle 21.00, l’evento A tavola con gli antichi Greci e Romani, che prevede un buffet con pietanze cucinate secondo antiche ricette greche e romane a cura degli studenti del Biennio, coordinati dalla prof.ssa Frau. Alle 22.30, lo spettacolo finale Tenzone rap a cura degli studenti della III B, guidati dalla prof.ssa CiprianiIl viaggio di De Chirico a cura degli alunni della V A, guidati dalla prof.ssa ChiavaroliMedea, a cura degli studenti della IV A, guidati dalla prof.ssa Rizzello e drammatizzazione in greco in italiano dell’Agamennone di Eschilo.

10.    Il Liceo Classico “Bernardino Telesio” di Cosenza, che per l’evento ha organizzato una serie di iniziative sul tema de La Tiche, padrona degli eventi umani. Al Padiglione A, gli studenti propongono Il destino mescole le carte e noi giochiamo; al Padiglione Cambridge Tyche e CinemaLa cinepresa e i sottili giochi del caso, L’angolo della zingara e il destino nella sferaLa Bocca della Verità e della Sorte il duplice volto. All’Auditorium, dalle 20.00, Tyche e Letteratura.

11.    Il Liceo Classico Pitagora di Crotone, propone una serata sul tema Ars aemula naturae. Per l’occasione, è stata allestita una mostra fotografica dal titolo Molo nostrum. Previste attività di esperimenti di fisica, la presentazione del podcast PodSophia, il laboratorio di scienze e il laboratorio “Aureus”.

12.    Il Liceo Classico “F. Fiorentino” di Lamezia Terme, che per questa edizione propone il Mito quiz a cura degli allievi della III A, coordinati dalla prof.ssa Gilda Bisogni, e il laboratorio di chimica, fisica e scienze. e Ancora, il laboratorio di Teatro Cadmo del Liceo Fiorentino diretto da Pierpaolo Bonaccurso.

La serata si aprirà con la performance di apertura a cura della Giovane Orchestra Scolastica “IC Perri-Pitagora” diretta dal Maestro Giuseppe Mimmo Rotella, a cui seguiranno i saluti del dirigente Nicolantonio Cutuli, del sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro. Poi, la presentazione della manifestazione a cura della prof.ssa Maria Cristina Contadino.

Ci sarà un momento per ricordare il prof. Leonzio Speranza a cura della prof.ssa Gianna Nicastri. Poi, un intermezzo musicale dell’Orchestra Scolastica, a cui seguirà la presentazione del libro Orgoglio e pregiudizi di Tiziana Ferrario. Conversa con l’autrice la prof.ssa Gianna Nicastri.

Alle 20.00, lo spettacolo Hortus Conclusus degli studenti e, infine, la lettura nazionale del prologo dell’Agamennone di Eschilo.

13.    Il Liceo Classico “Ivo Oliveti” di Locri, che partecipa per la sesta volta, propone incontri culturali: il prof. Pasquale Casile parlerà de Il nostro greco quotidiano, mentre Carmine Verduci, presidente della Pro Loco di Brancaleone e Patrizia Papandrea, stilista, presentano I borghi della locride attraverso la valorizzazione degli antichi filati e tessuti.

Francesco Loccisano relazionerà sul tema Dagli strumenti dell’antichità classica alla chitarra battente. Dalle 20.00 alle 23.40, previsti Il Simposio di Platone, degli spazi espositivi dal titolo L’arte racconta Locri, la Medea di Euripide a cura degli alunni, e la drammatizzazione dell’Agamennone di Eschilo.

14.    Il Liceo Classico di Luzzi (CS)

15.    L’Istituto Istruzione Superiore “Ten.Col.G. Familiari” di Melito Porto Salvo (RC)

16.    Il Liceo “Bruno-Vinci” di Nicotera (VV)

17.    Istituto d’Istruzione Superiore “Nicola Pizi” di Palmi (RC)

18.    Il Liceo Classico “A. Moro” di Praia a Mare (CS)

19.    Il Liceo Classico “Tommaso Campanella” di Reggio Calabria, per l’occasione, presenterà il libro di una sua studentessa: Hans Mayer e la bambina Ebrea di Eleonora Spezzano. Il romanzo è raccontato in prima persona seguendo il punto di vista dell’ufficiale tedesco, un uomo che rinuncia alla sua vita e al suo ruolo sociale in nome dell’amore.

20.    Il Convitto Nazionale di Stato “Tommaso Campanella” di Reggio Calabria

21.    L’Istituto di Istruzione Superiore “Lucaeum” di San Giovanni in Fiore (CS)

22.    Il Liceo Classico “D. Borrelli” di Santa Severina/Roccabernarda (KR)

23.    Liceo Classico “Alessi di Turi” di Trebisacce (CS)

24.  Istituto d’Istruzione Superiore di Tropea (VV)

25.    Istituto d’Istruzione Superiore “Nostro-Repaci” di Villa San Giovanni (RC), ha preparato un programma ricco di incontri e musica. Nel corso della serata, inoltre, è prevista la cerimonia di premiazione del Premio Letterario Giovani, giunto alla quinta edizione. Interviene il prof. Augusto Cosentino. Sarà presentata, infine, la Biblioteca digitale dell’Istituto.

26.    Istituto d’Istruzione Superiore “Morelli-Colao” di Vibo Valentia. Per la serata, il Liceo ha organizzato uno spazio teatrale e musicale gestito dagli studenti, il produttore e regista Giovanni Virgilio presenta il film Malarazza e dialoga sui temi del degrado delle periferie urbane e della legalità. Il regista conversa con il magistrato antimafia Marisa Manzini.

Ancora, il concerto dei Bohemian Quartet – Queen Tribute Band e, a chiudere la manifestazione, la lettura de l’Agamennone di Eschilo. (rrm)

In copertina, una scena dell’Agamennone di Eschilo del Teatro di Calabria, che nel 2018 ha portato in scena la trilogia dell’OresteaAgamennone/ Coefore ed Eumenidi – per Poiesis.

Fotografia di Francesco Lucia.