;
Demetrio Casile

Il regista e sceneggiatore Demetrio Casile finalista a Hollywood con un soggetto su Gesù

Il regista e sceneggiatore reggino Demetrio Casile aggiunge un’altro importantissimo riconoscimento al suo script The Last 12 Hours of jesus – Le ultime 12 ore di Gesù: è arrivato in finale all’Hollywood Screen Contest 2019, uno dei più importanti festival di cinema del mondo riservato agli sceneggiatori. Il lavoro di Casile (che è attualmente impegnato a completare il suo nuovo film Il matrimonio più sconvolgente della storia) è stato apprezzato e selezionato da una giuria internazionale come “eccezionale”. È solo l’ultimo dei tantissimi riconoscimenti che Demetrio Casile sta raccogliendo sul suo soggetto cinematografico verso cui si sono rivolte le attenzioni di numerosi produttori americani («è una produzione troppo grossa – ha dichiarato Casile – e ha bisogno di una grande firma alla regia«, spiegando che gli è impossibile realizzare il film dal suo soggetto).

È una grande soddisfazione e motivo d’orgoglio per la Calabria questo nuovo riconoscimento (il 26°) a Casile. Non finisce qui, perché il soggetto è in concorso ancora in numerosi festival internazionali.

In molti ricorderanno che Demetrio Casile è l’autore del soggetto del film il ragazzo di Calabria (1987) di Luigi Comencini con l’indimenticabile Gian Maria Volontè. Casile, che vive da molti anni a Bologna, è docente di pittura e acquerello all’Istituto di Belle Arti dell’Università Primo Levi del capoluogo emiliano. Il suo nuovo film Il matrimonio più sconvolgente della storia  è stato realizzato con un fundraising ancora aperto. Per chi volesse partecipare al finanziamento dell’opera si colleghi alla pagina Facebook dell’autore. (rrm)

Il matrimonio più sconvolgente della storia