MAIERÀ (CS) – La presentazione del libro di Franco Galiano

Domenica 21 novembre, a Maierà, alle 17, nella Sala Consiliare del Comune, è in programma la presentazione del libro I borghi del cedro. Tra Pollino e la Riviera di Franco Galiano.

L’evento è stato organizzato dall’Associazione Culturale Makhairas. Intervengono l’autore, Gianfranco Cioni, ex sindaco di Maierà, Riccardo Benvenuto, ex assessore Comune di Maierà, Daniela Perrone, assessore del Comune di Maierà e Paolo Sandolo, presidente dell’Associazione organizzatrice. (rcs)

MAIERÀ (CS) – Gruppo consiliare “Un Comune per tutti”: Basta spreco di soldi pubblici

Il gruppo consiliare Un Comune per tutti di Maierà dicono basta allo spreco dei soldi pubblici.

«Disavanzo di bilancio di oltre 1milione – hanno spiegato i consiglieri di minoranza – tassazione ai cittadini con aliquote al massimo, servizi carenti e/o assenti, scollamento con i cittadini, ma nonostante questo, il sindaco del piccolo centro di Maierà, Giacomo De Marco,  continua a far finta di niente e sperpera in lungo e in largo le risorse comunali aumentandosi finanche la propria indennità».

«Assistiamo, giorno per giorno – continua la nota – ad una gestione sciagurata fatta di atti, delibere e determine, con affidamenti diretti, che hanno l’unico scopo di garantire prebende all’esterno con strani incroci che sollevano forti dubbi».

In particolare i Consiglieri si riferiscono a delibere che conferiscono incarichi a noti studi  legali, quasi sempre lo stesso, – annotano i Consiglieri – e questo avviene senza evidenza pubblica.

«Anche l’incarico ai componenti il Nucleo di Valutazione (Oiv) – continua la nota – che prevede indennità, è stato affidato ad un ex dipendente del Comune e, tra l’altro, l’incarico prevede la laurea quadriennale e/o magistrale, requisito che il sindaco si guarda bene dal  rispettare. Le Amministrazioni Pubbliche dovrebbero essere baluardo del buon esempio, e gestire con la massima trasparenza, amministrando  con oculatezza parsimonia e lungimiranza soprattutto in periodi di crisi come questi».

«Questa è una maggioranza – hanno proseguito – senza visione, che dimentica che  la pandemia produrrà vuoti significativi nel bilancio comunale. In una situazione come l’attuale  il sindaco dovrebbe  garantire servizi ancora migliori ai propri cittadini invece ci si concentra ad  aumentare la spesa che ha ridotto il comune in agonia. È davvero desolante questa immagine che, oggettivamente, ci mostra uno sperpero del nostro denaro, una gestione della cosa pubblica che dire imbarazzante è poco».

«Noi, come minoranza – hanno concluso – siamo a disposizione per affrontare i temi importanti e decisivi per il futuro del nostro Comune,  ma quello che sta accadendo non ci può lasciare indifferenti e ci preoccupa molto». (rcs)