Al Festival del Peperoncino di Diamante la mostra collettiva “Emozioni piccanti” a cura di Angiolina Marchese

Si intitola Emozioni piccanti la mostra collettiva di artisti nazionali e internazionali a cura di Angiolina Marchese in programma a Diamante, dall’8 al 12 settembre, al Museo Dac, nell’ambito del Festival Internazionale del Peperocino.

La mostra Emozioni Piccanti rappresenta un progetto artistico che vuole proporre un viaggio piccante raccontato attraverso l’estro creativo e la sensibilità artistica dei partecipanti. L’esposizione di opere offre così una visione dell’arte contemporanea, dando vita ad un confronto sulle forme e sui contenuti di esse. La raccolta offre stili diversi, spaziando dalla pittura, alla scultura ed alla fotografia, grazie alla creatività degli artisti meritevoli. 

Mostra emozioni piccanti Diamante

Attraverso la mostra, la curatrice Angiolina Marchese vuole lanciare una riflessione importante, ossia quella di coinvolgere la popolazione locale negli eventi culturali, per cercare di valorizzare il patrimonio del Sud ed emergere e crescere non solo dal punto di vista turistico ma soprattutto da quello culturale.  

Espongono Muath Al Baloochi, Emma Bitri, Cristina Bertolissio, Franco Calogero, Maretta Capossela, Susanna Cauli, Claudia Clemente, Doris Lisa Confortin, Amalia Contestabile, Cristina Corso, Antonella de Medici, Chiara Didonè, Giacomina di Salvo, Stefano Donato, Fernando D’Ospina, Carla Filippi in arte Nèvel, Emanuela Gallo, Cristina Giraldi, Franco Grisolano, Giovanni Gurrieri, Carlo Landucci, Paolo Lelli, Iva Tufo Kamala, Melania Magurno, Angela Malinconico, Angiolina Marchese, Mariassunta Martellone, Raffaella Martino, Francesco Minniti, Pino Monteleone, Tony Morelli, Franco Rino Nanu, Francesca Paoletta, Nadia Parisi, Ilaria Pisciottani IlaPis, Carlo Alberto Perillo, Amelia Perrone, Antonino Perrotta, Giuditta Petrini, Giovanni Presicci, Carla Pugliano, Alessandro Rinaldoni, Daniela Serranò in arte Ama Deus, Enzo Spina, Aranka Szsèkely, Pasquale Terracciano, Rosanna Vetturini, Oksana Zaskotska. 

Il vernissage è previsto per il giorno 11 settembre, e vedrà come ospiti la nota attrice e pittrice Mita Medici, e l’artista Antonino Perrotta, direttore artistico dell’operazione Murales 40, iniziativa in corso nella città di Diamante, famosa per essere un museo a cielo aperto proprio per la presenza dei Murales. Presenti, anche, il patron del Festival del Peperoncino, Enzo Monaco, il vicesindaco di Diamante, Pino Pascale ed il sindaco, Ernesto Magorno. 

Il Festival Internazionale del Peperoncino rappresenta un evento unico nel suo genere: arte, cultura, gastronomia, cinema, dibattiti e altro si amalgamano perfettamente per creare un evento dal grande impatto mediatico che vede, ogni anno, la partecipazione di circa 200 mila visitatori. Tanti gli ospiti, tra cui l’attore Riccardo Scamarcio che presenzierà all’inaugurazione del Festival il giorno di apertura, l’8 settembre. 

«Tutti gli artisti hanno diritto al loro spazio nel mondo: nelle mie mostre apro le porte anche a chi di loro ha meno disponibilità di investimento, perché l’arte va rimessa in circolo». È un grande progetto quello di Angiolina Marchese, originaria di Diamante approdata a Roma all’Accademia di Belle Arti, oggi artista affermata e curatrice di mostre che offrono fedeli spaccati dell’arte contemporanea nazionale. Un progetto artistico innovativo che Angiolina ha perseguito negli anni con la sua Associazione culturale Art Global, associazione senza scopo di lucro che si pone come obiettivo quello di creare un dialogo continuo tra e con le opere e di porsi come una guida per gli artisti, accompagnandoli e sostenendoli nella creazione di una immagine artistica professionale di alto valore. (rcs)