FILADELFIA (VV) – I monumenti si tingono di rosa contro il tumore al seno

Filadelfia si veste di rosa per la lotta contro il tumore al seno, aderendo alla campagna Nastro Rosa della Fondazione Airc su iniziativa della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – Delegazione Filadelfia, coordinata da Tonino Gugliotta.

La delegazione, infatti, con il benestare del Comune, guidato dal sindaco Maurizio De Nisi, ha illuminato di rosa la Piazza, l’Auditorium Comunale e lo zampillo antistante, oltre che la Fontana della Ficarazza, che è candidata tra i Luoghi del Cuore del Fai.

«Da oltre 10 anni – si legge in una nota del referente Gugliotta – che la delegazione di Filadelfia si occupa di prevenzione oncologica, informando i concittadini sui corretti comportamenti e offrendo gli strumenti utili a una diagnosi precoce dei tumori. Oggi grazie anche alla ricerca oncologica sono molte le possibilità di individuare la malattia nella sua fase iniziale, offrendo il vantaggio di garantire cure efficaci, terapie poco aggressive e un’elevatissima probabilità di completa guarigione».

«In questi giorni inoltre – ha concluso Gugliotta – grazie alla disponibilità di alcune ditte locali (Autofficina Carchedi, Edilgronda di Serratore Fabio, TheoMultiservices, Francesco Caruso Impianti Elettrici) si sta procedendo alla messa a nuovo del camper in dotazione alla delegazione provinciale, che in questi anni ha permesso di poter svolgere l’attività di prevenzione e informazione in molti centri della provincia di Vibo». (rvv)

La Fontana Ficarazza di Filadelfia è primo ‘Luogo del Cuore’ nella provincia di Vibo

Un risultato importante, per la Fontana Ficarazza di Filadelfia che, nella classifica del Fondo Ambiente Italiano I Luoghi del Cuore, è al primo posto nella provincia di Vibo Valentia. Ma non è tutto: in quella nazionale, è 168esima, in Calabria 6, con 1.081 voti e 13esima tra I Luoghi Storici della Salute.

Grande soddisfazione è stata espressa dagli Amici della Ficarazza, il Comitato che ha aderito alla campagna Fai, con l’obiettivo di accendere i riflettori su uno dei monumenti simbolo del paese, con l’auspicio che possano così essere reperiti anche i necessari fondi per il suo restauro al fine di restituirgli “linfa vitale”.

L’obiettivo, ha spiegato Manuela Costa, referente del Comitato, è quello di raggiungere almeno 3 mila voti, « per poter avere la possibilità di essere ammessi anche a una seconda selezione e sperare, così, di ottenere i fondi necessari per il restauro dei mascheroni medievali, la manutenzione della struttura dell’acquedotto, l’illuminazione del monumento e il restauro del dipinto, collocato nell’edicola votiva della Madonna del Carmine, che fa parte integrante del sito».

«Certamente, un grande successo per la nostra comunità – ha dichiarato l’assessore comunale alla Promozione del territorio, Bruno Caruso a Il Vibonese – che, grazie all’impegno del comitato “Amici della Ficarazza”, è riuscita a raggiungere questo primo traguardo. Dobbiamo proseguire incessantemente su questa strada per raccogliere i voti necessari alla nostra causa. Per questo motivo, chiediamo la collaborazione di tutti i cittadini filadelfiesi che vivono anche fuori dai confini comunali. L’obbiettivo è quello di raggiungere tremila firme per poter così sperare di poter accedere ai contributi necessari per il restauro dell’antica fontana».

«Il Comitato “Amici della Ficarazza” è soddisfatto di come i cittadini e i turisti di Filadelfia hanno accolto l’iniziativa – ha dichiarato la referente Costa a Il Vibonese – grazie al loro contributo, nel periodo estivo, sono state raccolte ben 1009 firme».

«Naturalmente – ha aggiunto – si continuerà con la raccolta cartacea fino a metà novembre e online fino al 15 dicembre. Prossimamente, contatteremo i dirigenti scolastici per promuovere l’iniziativa all’interno delle scuole e chiederemo il supporto della delegazione Fai di Vibo Valentia, della quale apprezziamo da sempre il grande e solerte impegno nell’accendere i riflettori sul nostro patrimonio storico, architettonico e culturale».

La Fontana, costruita intorno al 1850,è composta da tre bocche, rappresentate da maschere apotropaiche dell’odio, dell’amore e dell’oblio. (rrm)

In copertina, foto del FAI.

FILADELFIA (VV) – Il 6 settembre il libro “La scoliosi”

Domenica 6 settembre, a Filadelfia, alle 17.30, all’Auditorium Comunale, la presentazione del libro La scoliosi e le patologie della colonna vertebrale correlate: valutazione e trattamento di Giuseppe GambardellaAlessia Bagalà.

L’evento è stato organizzato da Mario Vallone Editore in collaborazione con il centro medico polifunzionale New Delta e l’Associazione Domus Minervae.

Intervengono Romeo AracriAntonio Pugliese e gli autori.

Per l’occasione, inoltre, l’Associazione Domus Minervae darà, in omaggio, una copia del libro a tutti gli intervenuti che operano nell’ambito della sanità e dell’insegnamento.

Il libro è edito da Mario Vallone Editore(rvv)

FILADELFIA (VV) – Il progetto “De.Co” per valorizzare i prodotti tipici locali

L’Amministrazione comunale di Filadelfia, guidato dal sindaco Maurizio De Nisi, in collaborazione con l’Assessorato alla Promozione Turistica, guidato dall’assessore Bruno Caruso, ha varato il progetto De.Co, denominazione comunale di origine, per valorizzare i prodotti tipici locali.

Il progetto, approvato all’unanimità nell’ultimo consiglio comunale, rappresenta il punto di partenza per contribuire alla nascita e al consolidamento di aziende, che operano a Filadelfia e che producono prodotti tipici con l’obiettivo di renderli sempre più conosciuti e apprezzati e favorire, così, lo sviluppo economico del territorio nel campo agroalimentare incentivando i giovani a puntare su nuove opportunità di lavoro.

Nello specifico, si vogliono valorizzare la suppressata cu a lacrima e la Ncensarola, da cui si può ricavare un particolare tipo di farina. (rvv)

 

FILADELFIA (VV) – Gli studenti realizzano il disinfettante “fai da te”

Anche gli studenti dello Scientifico e dell’Ipsia di Filadelfia hanno voluto dare il loro contributo in questo momento di emergenza sanitaria, realizzando un disinfettante “fai da te”.

Il progetto è stato sostenuto dalla dirigente scolastico, Maria Viscone e dal sindaco Maurizio De Nisi, che lo ha finanziato personalmente.

Guidati dalle insegnanti Giovanna Perna e Maria Giuseppina Suppa e il coordinamento delle prof.sse Barbara Fruci e Maria Teresa Ruggero, gli studenti hanno realizzato circa 150 flaconi di disinfettante per le mani che, poi,  è stato distribuito ai cittadini e all’Amministrazione Comunale. (rvv)

 

FILADELFIA (VV) – La vigilia di “San Martino”

Domani mattina, a Filadelfia, dalle 9.30, a Piazza Mons. Ferrao, l’evento La vigilia di San Martino, organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con La locanda degli antichi saporiPlaza Cafè e l’Angolo della frutta.

Un evento, quello di domani, in cui si potranno degustare le zeppole salate, le castagne arrostite, vin brulè e vino. Il pomeriggio, invece, sarà dedicato ai bambini con l’intrattenimento a cura di Alessia S. Party.

L’obiettivo «è quello di vivacizzare la nostra cittadina con una serie di iniziative che andranno avanti anche nel corso del cosiddetto ‘periodo morto’, in modo da richiamare a Filadelfia il maggior numero di persone possibili». (rvv)

FILADELFIA (VV) – Il concerto di Pierluigi D’Ippolito

Questo pomeriggio, a Filadelfia, alle 18.30, all’Auditorium Comunale, il recital del pianista Pierluigi D’Ippolito.

L’evento è stato organizzato da AMA Calabria in collaborazione con l’Associazione Musicale Filagramma di Filadelfia.

Il pianista si esibirà nelle musiche di  Ludwig Van Beethoven la Sonata Op. 2, n. 3, di Alban Berg la Sonata Op. 1, di Fryderyk Chopin lo Scherzo Op. 39, n. 3 e di Franz Liszt lo Studio Trascendentale n. 4 Mazzeppa. (rvv)

FILADELFIA (VV) – Stasera la Festa dell’Emigrante

Questa sera, a Filadelfia, alle 21.30, a Piazza San Francesco, la Festa dell’Emigrante.

Tema di questa festa, organizzata dall’Action network iLike Calabria in collaborazione con l’Associazione Italia Nostra Natia di Mellingen, l’Associazione il Teatro che non c’era, il Comune di Filadelfia e l’Istituzione CastelmondardoLe radici dei popoli migranti, con particolare riferimento all’emigrazione calabrese in Svizzera dagli anni Sessanta ai giorni nostri.

Modera i lavori Mariano Serratore. Introduce Giuseppe Rondinelli. Interviengono Saverio Ciccarelli, autore del libro Calabria Positiva e Vito Rondinelli, presidente dell’Istituzione Castelmonardo. (rvv)