REGGIO – Il Rhegium Julii dona nuovi libri alla Casa Circondariale

Venerdì 22 novembre, alle 10.30, il Circolo Culturale Rhegium Julii donerà alla Casa Circondariale “G. Panzera” di Reggio Calabria una serie di volumi e pubblicazioni di vario genere, prevalentemente di autori e case editrici calabresi.

Questa donazione rappresenta l’ideale prosecuzione del Premio Rhegium Julii 2019 per il racconto inedito – conclusosi alla fine dello scorso mese di agosto – ed avviene seguendo l’indicazione del vincitore del Premio “Emilio Argiroffi”, il giornalista siciliano Aldo Mantineo, già caposervizio della redazione di Reggio Calabria della Gazzetta del Sud, che ha voluto destinare l’intera dotazione economica del premio all’acquisto di libri per la biblioteca della Casa circondariale di Reggio.

Alla cerimonia di consegna dei volumi e della pubblicazione prenderanno parte il direttore della Casa circondariale di Reggio Calabria, Calogero Tessitore, il presidente del Circolo culturale Rhegium Julii, Pino Bova, il Garante dei detenuti di Reggio Calabria, Agostino Siviglia, i componenti del direttivo del Rhegium Julii, Giuseppe Bertone e Francesco Costantino, la giornalista Anna Foti e l’autore Aldo Mantineo. (rrc)

REGGIO – Il libro “Bova nell’Ottocento postunitario” di Viola

4 dicembre 2018 – Oggi a Reggio, alle 16.30, presso la sala conferenze di Palazzo Alvaro, la presentazione del volume Bova nell’Ottocento postunitario  di Giuseppe Viola.

L’evento è stato organizzato da Deputazione di Storia Patria per la Calabria, l’Università Mediterranea di Reggio Calabria, dal Circolo Rhegium Julii e dal Centro Internazionale Scrittori della Calabria.

Introduce e coordina Pantaleone Sergi, di Deputazione di Storia Patria per la Calabria. Intervengono Giuseppe Caridi, presidente Deputazione di Storia Patria per la Calabria, Santo Marcello Zimbone, Rettore dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Giuseppe Bova, presidente Circolo Rhegium Julii, Loreley Rosita Borruto, presidente Cis della Calabria. Relazionano Mirella Marra, di Deputazione di Storia Patria per la Calabria, e Daniele Castrizio, dell’Università di Messina. Le conclusioni sono affidate all’autore.

Il libro, edito da Iiriti Editore, mette in risalto le nuove istanze liberali nei contrasti tra Municipio e Curia vescovile “dipingendo” storie e personaggi sullo sfondo delle vicende risorgimentali. (rrc)