Oggi si chiude il Magna Graecia Film Festival

La 17esima edizione del Magna Graecia Film Festival è arrivata alla sua battuta finale: domani sera, al Porto di Catanzaro, andrà in scena l’ultima serata del Festival ideato e organizzato da Gianvito Casadonte.

Una giornata, quella di domani, che non sarà di meno delle altre: ultima ospite della kermesse, Alessandra Mastronardiche alle 18.00, all’Hotel Perla del Porto, sarà intervistata da Fabrizio Corallo che, dopo, ricorderà il mattatore romano (Alberto Sordi) dialogando con il critico e giornalista cinematografico Antonio Capellupo e commentando la proiezione di alcuni brani del suo docufilm Siamo tutti Alberto Sordi?, incentrato sulla formazione artistica e sulla carriera di Sordi, in un ritratto intimo che entra anche nella sua lussuosa e leggendaria villa.

L'immagine può contenere: una o più persone e persone in piedi, il seguente testo "SIAMO TUTTI ALBERTO SORDI? Ciame tult Alberto Sordi? FABRIZIO CORALLO UN FILM DI FABRIZIO CORALLO"

In serata, si torna, per l’ultima volta, sul red carpet e sul palco dell’Area di Porto, con la consegna dei premi. A chiudere questa edizione, il saluto di Giorgio Pasotti e l’esibizione di Agostino Penna, l’ultimo vincitore del programma Tale e Quale Show(rcz)

In copertina, foto di Antonio Raffaele.

Domani al Magna Graecia Film Festival “Le Brave ragazze” di Michela Andreozzi

Siamo alle battute finali della 17esima edizione del Magna Graecia Film Festival, ideato e organizzato da Gianvito Casadonte.

Nella penultima giornata di kermesse, la presentazione del libro Alberto Sordi – Una vita tutta da ridere di Italo Moscati (Castelvecchi editore) e Le Brave ragazze di Michela Andreozzi e con Ambra AgioiniIlenia PastorelliSerena Rossi e  Silvia D’Amico, che racconta di quattro donne che, in crisi, provano a cambiare il corso delle loro vite impovvisandosi rapinatrici in una Gaeta degli anni Ottanta.

«Era difficile pensare un Magna Graecia Film Festival 17, qualche mese fa – ha scritto su Facebook Gianvito Casadonte –. È un vero miracolo poter ancor una volta vivere questa emozione. Grazie a tutti voi che ci avete aiutato! Il talento è importante scoprirlo, rimanerne affascinati e promuoverlo».

In copertina, foto di Antonio Raffaele.

Oggi al Magna Graecia Film Festival il film di Carrisi e la masterclass di Laëtitia Eïdo

Prosegue, con grande successo, la 17esima edizione del Magna Graecia Film Festival, la kermesse ideata e organizzata da Gianvito Casadonte in corso all’Area di Porto di Catanzaro.

Nella giornata di oggi, giovedì 6 agosto, si chiudono la serie di masterclass che hanno visto protagonisti attori e registi internazionali e, per questa edizione, sarà l’attrice Laëtitia Eïdo che, come per gli altri ospiti, in serata riceverà la Colonna d’oro alla Carriera realizzata dal Maestro Orafo Michele Affidato. L’appuntamento è sempre alle 18.00 al Complesso San Giovanni.

La masterclass con Peter Webber

L’attrice, francese di padre e libanese di madre, è infatti conosciuta al grande pubblico per il suo ruolo della dottoressa Shirin El Abed, nella serie tv israeliana ‘Fauda’, in onda su Netflix. Ha anche avuto ruoli di primo piano nella serie tv del canale Hbo Cinemax ‘Strike Back’, in ‘A Borrowed Identity’, diretta da Eran Riklis e nel lungometraggio israeliano ‘Tel Aviv on Fire’.

In serata, alle 21.00, la proiezione del film L’uomo del labirinto di Donato Carrisi con Toni SorvilloDustin HoffmanValentina BellèVinicio MarchionniCaterina ShulhaOrlando CinqueFilippo DiniSergio GrossiniCarla CassolaLuis GneccoStefano Rossi GiordaniRiccardo Cicogna(rrm)

Al Magna Graecia Film Festival doppio film e masterclass di Abel Ferrara

È una giornata ricca, quella in programma per oggi, mercoledì 5 agosto, per la 17esima edizione del Magna Graecia Film Festival, in corso all’Area di Porto di Catanzaro.

Per la quinta giornata della kermesse ideata e organizzata da Gianvito Casadonte, due i film proposti: Abbi Fede di Giorgio PasottiTuttoapposto di Gianni Costantino.

Ronn Moss con la Colonna d’Oro
ph Antonio Raffaele

Alle 18.00, al Complesso San Giovanni, la masterclass con Abel Ferrara che, in serata, riceverà la Colonna d’oro alla Carriera realizzata dal Maestro orafo Michele Affidato. Il regista, infatti, dopo Ronn MossPeter Weber, è il terzo ospite internazionale a tenere la masterclass.

Nato nel Bronx, Ferrara è da oltre quarant’anni una delle voci più originali e riconosciute del cinema contemporaneo. Dopo i primi Super8 girati da adolescente a New York con gli sceneggiatori Nicholas St. John e John McIntyre, nel 1979 dirige il suo primo lungometraggio, The Driller Killer, seguito nel corso degli anni Ottanta e Novanta da una serie di titoli – tra cui King of New York, Il cattivo tenente, The Addiction, Fratelli – che lo impongono all’attenzione del pubblico e della critica come un autore ‘di culto’.

Alle 21.00, sempre all’Area Porto, da non perdere le proiezioni di Tuttapposto di Gianni Costantino con Roberto LipariLuca ZingarettiMonica GuerritoreViktoriya PisotskaCarlo Calderone. A seguire, alle 23.00, il film Abbi Fede di Giorgio Pasotti con Claudio Amendola, Giorgio Pasotti, Robert PaldraderGerti DrassiAram Kian(rcz)

In copertina, foto di Georges Biard

CATANZARO – Magna Graecia Film Festival, il film “L’immortale” di Marco D’Amore

A Catanzaro prosegue, a gonfie vele, la 17esima edizione del Magna Graecia Film Festival, la manifestazione ideata e diretta da Gianvito Casadonte e quest’anno dedicata a Federico FelliniAlberto Sordi.

Per la giornata di oggi, il film che sarà proiettato questa sera, all’area di Porto, è L’immortale di Marco D’Amore che, stamattina all’Hotel Perla del Porto, ha presentato il film.

Ad arricchire la serata, che prenderà il via alle 21.30, la performance musicale di Paola IezziAndrea Montalbano e il dibattito con il regista. (rcz)

Da oggi a Catanzaro Lido la XVII edizione del Magna Graecia Film Festival

Prende il via stasera, 1° agosto, all’area Porto di Catanzaro, la 17esima edizione del Magna Graecia Film Festival, la manifestazione ideata e diretta da Gianvito Casadonte e quest’anno dedicata a Federico FelliniAlberto Sordi.

Alla conferenza stampa di prersentazione erano presenti gli assessori comunali alla Cultura Ivan Cardamone e al Turismo e allo Spettacolo Alessandra Lobello, il presidente del Consiglio comunale Marco Polimeni, il Maestro orafo Michele Affidato e Fabio Guerriero del centro analisi Ippocrate.

«Il Festival – ha sottolineato Casadonte – promuove una nuova narrazione della Calabria, una regione bella e ricca di grandi potenzialità che merita di essere conosciuta e raccontata».

«Garantiremo – ha assicurato Casadonte – la sicurezza al nostro pubblico che potrà godere serenamente delle varie iniziative grazie all’applicazione di tutte le misure di contenimento e gestione del rischio».

Il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, ha sottolineato come la rassegna rappresenti «l’evento di punta dell’estate. Il Magna Graecia Film Festival è un’iniziativa che anno dopo anno cresce e che merita il sostegno di tutti. Il Comune, anche quest’anno, ha deciso di patrocinare l’evento che si realizzerà nel rispetto delle misure anticovid e che renderà questa stagione estiva particolarmente effervescente».

In programma, fino all’8 agosto, masterclass, proiezioni, dibattiti ed eventi. Le masterclass si svolgeranno nel Complesso monumentale del San Giovanni, dove i partecipanti e gli ospiti potranno visitare la mostra dedicata al Maestro Saverio Rotundo.

Anche quest’anno, inoltre, la Colonna d’Oro sarà realizzata dal Maestro orafo Michele Affidato.

«Sono ormai diversi anni che realizziamo le Colonne D’Oro – ha affermato il Maestro Michele Affidato – per me si tratta di un’opera a cui tengo particolarmente, perché è il simbolo della nostra terra, della nostra storia e della cultura millenaria che ci accompagna da anni».

La giuria di questa edizione, presieduta da Michele Placido, è composta da Silvia BizioSusy LaudePeter WebberRocìo Muñoz MoralesBarbara Chichiarelli. Conduce Carolina Di Domenico.

Gli ospiti attesi, invece, sono Ronn MossMarco D’AmoreLaëtitia EïdoMarco Bocci, Rocìo Muñoz Morales, Susy LaudeDino Abbrescia, Antonio CataniaMilena ManciniLudovica PaganiPaola Iezzi, Eugenio CesaroAlma ManeraAbel FerraraVinicio Marchioni.  (rcz)

In copertina, foto di Antonio Raffaele

CATANZARO – La presentazione della 17esima edizione del Magna Graecia Film Festival

Questa mattina, a Catanzaro, alle 12.00, al Complesso Monumentale del San Giovanni, la presentazione del Magna Graecia Film Festival, giunto alla 17esima edizione.

All’incontro con i giornalisti parteciperanno Gianvito Casadonte, fondatore e direttore artistico del Magna Graecia Film Festival, il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo, l’assessore comunale alla Cultura Ivan Cardamone, l’assessore comunale al Turismo e allo Spettacolo Alessandra Lobello, il presidente del Consiglio comunale Marco Polimeni, il Maestro orafo Michele Affidato e Fabio Guerriero del centro analisi Ippocrate. (rcz)

Ad agosto si alza il sipario sul 17esimo Magna Graecia Film Festival

Una sorpresa piacevole, quella di Gianvito Casadonte, direttore e ideatore del Magna Graecia Film Festival, che ha annunciato che la 17esima edizione del Magna Graecia Film Festival si farà dal 1° all’8 agosto al Porto di Catanzaro.

Magna Graecia

«È una grande sfida per tutti  – ha scritto su Facebook Gianvito Casadonte – e penso sia necessario in questo momento tirare fuori il meglio di ognuno. Sono convinto e sicuro che riusciremo a far bene. Quest’anno il Festival sarà dedicato per la prima volta a due grandi artisti che ci hanno reso orgogliosi di essere Italiani! Grazie a Federico Fellini ed Alberto Sordi l’Italia è una Nazione ancora più straordinaria». 

Madrina di questa edizione, l’attrice Barbara Chichiarelli

Il Magna Graecia Film Festival è una kermesse nata nel 2004 dedicata al cinema, che mette in concorso le opere prime e, che oggi, è diventato un «appuntamento fisso dell’estate che rappresenta la grande opportunità di una realtà lontana anni luce dalla ribalta mediatica e dello star system, come la fascia centrale della Calabria». (rrm)

A Catanzaro cala il sipario sulla 16esima edizione del Magna Graecia Film Festival

Si è chiusa, a Catanzaro, la 16esima edizione del Magna Graecia Film Festival, ideato e organizzato da Gianvito Casadonte.

A chiudere la prestigiosa kermesse, il regista Pupi Avati che, nel corso della sua masterclass, ha parlato del suo prossimo film, Il signor diavolo, nelle sale il prossimo 22 agosto e tratto dal suo libro edito da Guanda.

«La Calabria – ha dichiarato il regista Avati – è una terra bellissima, ottima location per set cinematografici. Dovrebbe seguire l’esempio della Puglia che, da anni, è il punto di riferimento delle produzioni».

Nel corso della serata, il regista ha ricevuto la Colonna d’Oro alla Carriera, consegnata dalla Dirigente della Direzione Generale Cinema del Ministero per i beni e le attività culturali, Maria Giuseppina Troccoli.

Ospiti dell’ultima serata, il trio Appassionante, Alma Manera, Marco Morandi, Miss Mondo Italia 2019, Adele Sammartino e il dottor Pierluigi Dilengite, Consigliere del Ministro dei beni e delle attività culturali Alberto Bonisoli.

Le serate del festival, presentate da Carolina Di Domenico, hanno visto sfilare sul red carpet numerosi ospiti, tra cui la madrina Euridice Evita Axen, Pupi Avati, Vinicio Marchioni, Valerio Mastandrea, Christopher Lambert, Nicolas Vaporidis, Marco Leonardi, Cristina Donadio, Milena Vukotic, Herbert Ballerina, Isabella Ferrari, Francesco Pannofino, Giulia Penna, Emanuela Rossi, Simone Catania, Roberta Mattei, Paola Tiziana CrucianiMarco Bonini, Chiara Francini, Alessandro Haber, Simone Spada, con le performance musicali dei Selton, di Teresa De Sio, Giulia Penna, Alma Manera e del Trio Appassionante.

La giuria, presieduta da Alessandro Genovesi e composta da Claudia Potenza, Chiara Francini, Dino Abbrescia, Dario Bandiera e Nicolas Vaporidis, ha assegnato le Colonne d’Oro, realizzate dal Maestro orafo Michele Affidato.

Ha vinto il Premio Miglior Opera Prima il film In viaggio con Adele di Alessandro Capitani, «diretto e recitato da chi ama il cinema e ha voglia di raccontare storie che sappiano emozionare».

Il Premio Migliore RegiaSimone Catania per Drive me home, «qualcuno disse che per capire se la pasta è scotta, non serve mangiare tutto il piatto. Allo stesso modo crediamo che per capire se qualcuno è un bravo regista sono sufficienti poche immagini. E in questo film le immagini belle sono praticamente tutte. Un susseguirsi di quadri sempre credibili, raccontati con verità e fotografati con sorprendente maestria».

Premio miglior attore ad Alessandro Haber per In viaggio con Adele, «per la capacità di muoversi in un personaggio pieno di contraddizioni e molto difficile da interpretare. Recitato con la verità di chi si immerge completamente in un ruolo ricco di sfaccettature e pieno di umanità».

Premio miglior attriceChiara Martegiani per Ride. «Per esperienza personale, si può dire che ci sono ruoli che ti lavorano dentro e che per interpretarli è necessaria una disponibilità che va al di là della recitazione. Se poi questo sentimento, che è poi un’emozione, riesce ad arrivare anche al pubblico, succede quella magia che raramente capita e che solo le brave attrici, se ben dirette riescono a trasmettere».

Premio miglior sceneggiaturaEnrico AudeninoValerio Mastandrea per Ride. «Una storia difficile, che tratta un argomento del quale poco si parla perché ci è più facile dimenticare o peggio fare finta che non esista. Ognuno di noi ha il diritto di vivere il dolore come gli pare, anche ridendo».

Premio del pubblicoSimone Spada per Domani è un altro giorno. (rcz)

 

CATANZARO – Mgff, gli appuntamenti di sabato

Prosegue, con successo, a Catanzaro, la 16esima edizione del Magna Graecia Film Festival, fondata e ideata da Gianvito Casadonte.

Per la giornata di oggi, alle 17.30, all’Hotel Perla del Porto, la masterclass di Giulia Penna. Modera Ugo Vivone.

Si prosegue, alle 18.15, al Blanca Cruz, con la presentazione del libro Groupie. Ragazze a perdere di Barbara Tomasino. Moderano Andrea Di Consoli e la giornalista Teresa Pittelli. Alla stessa ora, ma all’Hotel Perla del Porto, la presentazione del libro Se ami qualcuno dillo di Marco Bonini. Modera la giornalista Donatella Soluri.

Alle 21.30, all’area di porto, la esentazione della serie Involontaria con Ugo Vivone, Giulia Penna e Herbert Ballerina. Performance musicale di Teresa De Sio. Proiezione del film Il grande salto di Giorgio Tirabassi, e a seguire dibattito con Roberta Mattei e Paola Tiziana Cruciani. Conduce Carolina Di Domenico. (rcz)