TERRANOVA DA SIBARI (CS) – La tappa estiva di AgriTerranova

Dal 10 al 12 agosto, a Terranova da Sibari, è in programma la tappa estiva di AgriTerranova, una tre giorni intensa di iniziative con 30 stands già accreditati per l’offerta enogastronomica e produttiva locale e un gruppo di artisti per la notte bianca.

Lo ha reso noto il vice sindaco, Massimiliano Smiriglia,  in relazione al consolidato progetto agricole e commerciale che poggia sulla collaborazione tra Amministrazione comunale, Associazioni agricole e culturali operanti sul territorio, singoli produttori; nonché sul supporto della Pro Loco “Thurium Novum” e l’Associazione nazionale “Città dell’Olio”.

Come sempre, ormai giunto alla sua quarta edizione, AgriTerranova è l’importante iniziativa amministrativa sul settore agricolo ricca di momenti espositivi e convegnistici, tradizionali rappresentazioni musicali, artigianali ed enogastronomiche con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio e la produttività tipica locale.

«Il nostro progetto – ha dichiarato Smiriglia – non è solo una forma di intrattenimento ma una vera e propria proposta economica basata sulle nostre radici culturali e produttive. È un messaggio a tutto il territorio per il recupero e il rilancio delle nostre caratteristiche più tradizionali con cui stimolare nuove opportunità di lavoro e sviluppo». (rcs)

TERRANOVA DA SIBARI (CS) – A giugno torna l’AgriTerranova Expo

Dal 10 al 13 giugno, a Terranova da Sibari, è in programma AgriTerranova, un segmento dell’edizione complessiva AgriTerranova 2022 che si terrà ad ottobre e che proporrà tutto ciò che il Comune Jonico è in grado di offrire in termini agricoli, artigianali e commerciali: ammirare e assaggiare le produzioni tipiche; i frutti più genuini; le creazioni artigianali e le esposizioni commerciali.

Ad ora sono già 30 gli stand accreditati.

Lo ha reso noto il vicesindaco di Terranova, Massimiliano Smiriglia, evidenziando l’elemento qualificante della solida collaborazione tra Amministrazione comunale, Associazioni agricole e culturali operanti sul territorio, singoli produttori; nonché il supporto della Pro Loco “Thurium Novum” e l’associazione nazionale “Città dell’Olio”.

«La valorizzazione dei mestieri principali della comunità e delle produzioni locali – dichiaratp Smiriglia – è un impegno che portiamo avanti con grande vigore perché riteniamo necessario difendere una tradizione di lavoro e rilanciarla perché colonna portante della nostra economia. La pandemia ci ha messo a dura prova, e non meno ora gli scenari di guerra che incidono sui prezzi e sui consumi, ma resta fondamentale ripartire dalla terra e dalle risorse primarie del nostro territorio».

In concomitanza con l’iniziativa, si terrà il convegno Economia del territorio e sfide dei settori agroalimentari, artigianali e commerciali con l’intervento di rappresentanti istituzionali e tecnici impegnati in prima persona: «Faremo il punto sulle condizioni delle attività principali per la nostra economia – ha aggiunto Smiriglia – sugli strumenti agevolativi e di sviluppo, e ancora una volta sulla necessità per i produttori di unire le proprie forze a vantaggio del loro lavoro». (rcs)

 

TERRANOVA DA SIBARI (CS) – 2 mln per progetti su raccolta e trattamento rifiuti

Sono circa 2 milioni di euro la somma destinata dal Ministero della Transizione Ecologica al Comune di Terranova da Sibari per progetti su raccolta e trattamenti dei rifiuti, nell’ambito dell’avviso pubblico sulle procedure di finanziamento di interventi nel settore della gestione dei rifiuti urbani.

È quanto annuncia il vicesindaco, Massimiliano Smiriglia, secondo cui «perfezionare i servizi di raccolta e trattamento rifiuti è un imperativo categorico per la qualità della vita e la tutela dell’ambiente».

Dal quadro economico degli interventi proposti, la prospettiva sarà una fornitura di 12 impianti per la raccolta differenziata e 8 macchine di compostaggio.

Ciò emerge da un lavoro di intensa preparazione burocratica per garantire tutte le carte in regola alla candidatura dei progetti.

Nel dettaglio, si tratta del progetto di: miglioramento e meccanizzazione della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani; realizzazione di impianti di trattamento della frazione organica mediante miscelazione di forsu e rifiuto verde tramite compostaggio aerobico e maturazione compost in località Fossa dello Zingaro. (rcs)

TERRANOVA DA SIBARI (CS) – Al lavoro per l’edizione di AgriTerranova 2022

Sono partiti i lavori per realizzare l’edizione 2022 di AgriTerranova, l’importante iniziativa organizzata dall’Amministrazione comunale di Terranova da Sibari e giunta alla quarta edizione, sul settore agricolo, ricca di momenti espositivi e convegnistici, tradizionali rappresentazioni musicali, artigianali ed enogastronomiche con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio e la produttività tipica locale.

Ne dà notizia il vicesindaco di Terranova da Sibari, Massimiliano Smiriglia, evidenziando l’ulteriore arricchimento dell’iniziativa agricola che poggia sulla solida collaborazione tra Amministrazione comunale, Associazioni agricole e culturali operanti sul territorio, singoli produttori; nonché sul supporto della Pro Loco “Thurium Novum e l’Associazione nazionale “Città dell’Olio.

La manifestazione, che generalmente è concentrato a ottobre, in questa nuova edizione ricoprirà più fasi nel corso dell’anno sviluppando ampi progetti di incontro e comunicazione: AgriTerranova Expo a giugno; AgriTerranova in Estate ad agosto; Agriterranova in Fiera ad ottobre.

«Con la speranza che il nuovo anno ci avvii verso l’uscita dalla pandemia – ha dichiarato Smiriglia – vogliamo farci trovare pronti con proposte e prospettive che da Terranova riteniamo necessarie per un settore fondamentale della nostra economia. Soprattutto con le risorse del Pnrr che la Calabria deve intercettare segnando anche un cambio di mentalità sul lavoro agricolo: dall’autosufficienza sempre più difficoltosa all’imprenditorialità, o non saremo mai competitivi». (rcs)

 

TERRANOVA DA SIBARI (CS) – Il Comune chiede fondi per messa in sicurezza del territorio

Il Comune di Terranova da Sibari ha approvato lo studio di fattibilità dei lavori di “Messa in sicurezza del territorio – Località Zaffarana” predisposto dall’Ufficio tecnico Comunale per un importo complessivo di 975.000 euro.

Una procedura da portare a termine con urgenza per intercettare questa tipologia di investimenti assegnati ai Comuni.

Così il vicesindaco di Terranova da Sibari, Massimiliano Smiriglia, informa sull’operatività dell’Amministrazione comunale per aderire all’iniziativa prevista dall’avviso pubblico sulla presentazione di proposte progettuali per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza degli edifici e del territorio.

«Si tratta di un ulteriore tassello – ha dichiarato Smiriglia – nell’ampio progetto di ristrutturazione urbana della nostra comunità per conciliare esigenze di sicurezza, lavoro e rilancio economico. Ciò richiede un complesso lavoro tecnico e burocratico rallentato dai tempi della pandemia, ma via via la geografia dei lavori pubblici a Terranova va espandendosi per non lasciare indietro nessuno». (rcs)

TERRANOVA DA SIBARI (CS) – Al via “Agri Terranova”

Il 23 e 24 ottobre, a Terranova da Sibari, a Piazza Vittorio Emanuele III, al via la terza edizione di Agri Terranova, la due giorni di iniziative sul settore agricolo, artigianale ed enogastronomico.

«Un progetto giunto alla sua terza edizione e centrato su momenti espositivi e convegnistici, rappresentazioni musicali, artigianali ed enogastronomiche con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio e la produttività tipica locale» ha ricordato il vicesindaco Massimiliano Smiriglia, evidenziando il grande sforzo organizzativo e di partecipazione arricchito quest’anno con l’intervento della Pro Loco “Thurium Novum”, accanto a tutto il mondo delle Associazioni agricole e culturali operanti sul territorio, così come dei singoli produttori.

Un’importante innovazione sarà rappresentata dai tre progetti di comunicazione nati per volere dell’Assessorato comunale all’agricoltura e dalla collaborazione con l’associazione nazionale “Città dell’Olio”:

  • AgriTerranova in linea – per la realizzazione di puntate televisive con realtà aziendali di eccellenza, un format nuovo tra il reportage e il docu-reality;
  • AgriTerranova in gusto – un concorso con l’olio protagonista evidenziando le esperienze delle aziende di “Città dell’Olio”;
  • AgriTerranova in fiera – ovvero il complesso delle iniziative sul settore agricolo al centro dell’edizione 2021.

«L’iniziativa risponde all’impegno incessante dell’Amministrazione verso il settore – ha spiegato Smiriglia – da considerare elemento irrinunciabile per l’economia del territorio. Per tale ragione, soprattutto dopo la grave frenata della pandemia, va posto in cima alle priorità delle politiche di rilancio. Infrastrutture, innovazione produttiva e imprenditorialità sono gli elementi che devono rafforzarsi per l’ambizione generale di rinascita della Calabria». (rcs)

Il sindaco Lirangi chiede l’intervento della Provincia per la viabilità su Via dell’Apollinare

Luigi Lirangi, sindaco di Terranova da Sibari, insieme all’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Antonio Quintieri, ha chiesto alla Provincia di Cosenza di intervenire per sistemare la viabilità sulla Via dell’Apollinare.

Lirangi ribadisce che la stringente necessità di non perdere ulteriore tempo è giustificata dalla estrema importanza ricoperta dalla SP 179, un’arteria centrale del Comune terranovese per tantissimi agricoltori e per la zona Pip che coinvolge numerose attività artigianali ed imprenditoriali, andando poi a congiungersi con la Statale 106.

«Si tratta di una infrastruttura economica di primo livello nella Piana di Sibari – ha spiegato – Lirangi – esposta però al rischio di peggioramenti con l’approssimarsi della stagione invernale e delle piogge con conseguente pericolo per automezzi e persone».

«La Calabria non potrà superare le sue molteplici crisi se non si darà prova di intervenire con efficienza laddove carenze e pericoli sono evidenti». (rcs)

TERRANOVA DA SIBARI (CS) – Al via nuovi lavori di messa in sicurezza e riqualificazione

A Terranova da Sibari sono in programma nuovi interventi di messa in sicurezza e riqualificazione. In particolare, questi lavori interesseranno Piazzetta dell’Olmo e Piazzetta Annunziata, oltre che il ripristino di strade comunali e interpoderali.

È quanto comunica l’Amministrazione terranovese evidenziando che «gli interventi previsti contribuiranno ad un facile deflusso veicolare dal territorio comunale, ad una maggiore vivibilità delle aree rionali in oggetto e alla loro valorizzazione in termini di connotazione e riconoscibilità, qualificandone l’aspetto paesaggistico ed architettonico».

Nel concreto, tutte le opere in corso finalizzate alla messa in sicurezza del territorio e al rinnovamento di varie strutture pubbliche poggiano sull’utilizzo di finanziamenti pubblici e recuperi di vecchie somme che non incidono sul bilancio comunale.

«È in avanzamento un ampio progetto di ristrutturazione urbana della nostra comunità – affermano dall’Amministrazione – che riteniamo sia la chiave per coniugare esigenze di lavoro, adeguamento dei servizi e della vivibilità, rilancio economico. Peraltro, nel rispetto delle prospettive di sostenibilità ambientale ed economica, si procede limitando il più possibile la realizzazione di lavori di urbanizzazione su suolo non consumato». (rcs)

 

TERRANOVA DA SIBARI (CS) – Al via i lavori per la nuova edizione di AgriTerranova 2021

Con la delibera della Giunta di Terranova da Sibari, partono i lavori organizzativi per la prossima edizione autunnale di AgriTerranova, un’importante iniziativa amministrativa sul settore agricolo, giunta alla sua terza edizione, densa di momenti espositivi e convegnistici, tradizionali rappresentazioni musicali, artigianali ed enogastronomiche con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio e la produttività tipica locale.

Ne dà notizia il vicesindaco di Terranova da Sibari, Massimiliano Smiriglia, in base ad una recente delibera di Giunta con cui si accoglie, peraltro, la richiesta di collaborazione alla realizzazione del progetto da parte delle Pro Loco “Thurium Novum”.

Un passaggio di ulteriore arricchimento per la consolidata condivisione dell’evento tra Amministrazione comunale, Associazioni agricole e culturali operanti sul territorio, singoli produttori.

L’iniziativa, nel rispetto delle regole di sicurezza sanitaria che ancora saranno previste, intende promuovere e valorizzare il territorio attraverso una serie di eventi legati a degustazioni gastronomiche, momenti di accoglienza e intrattenimento ospiti, mercatini, esposizione di prodotti tipici e aziendali.

Tali eventi saranno collocati oltre che nel suggestivo borgo medievale, anche all’interno delle varie aziende agricole locali.

Novità di quest’anno tre progetti di comunicazione nati per volere dell’Assessorato comunale all’agricoltura e dalla collaborazione con l’Associazione nazionale Città dell’Olio: AgriTerranova in linea: per la realizzazione di puntate televisive con realtà aziendali di eccellenza. Un format nuovo tra il reportage e il docu-reality; AgriTerranova in gusto: un concorso con l’olio protagonista evidenziando le esperienze delle aziende di “Città dell’Olio”; AgriTerranova in fiera: ovvero il complesso delle iniziative sul settore agricolo al centro dell’edizione 2021.

«Si conferma – ha concluso il vicesindaco Smiriglia – un prolungato impegno della nostra Amministrazione,  ponendoci come obiettivo la riscoperta e il rilancio del settore agricolo. Proprio nel corso dell’emergenza si è dimostrata la sua essenzialità. È obiettivo principale rendere questa immensa risorsa del Sud un fattore di interesse occupazionale e imprenditoriale per giovani donne e uomini della nostra terra». (rcs)

TERRANOVA DA SIBARI (CS) – Avviati nuovi lavori pubblici

A Terranova da Sibari, sono stati avviati nuovi lavori pubblici, che interessano la Caserma dei Carabinieri, il parco giochi e l’area bambini.

Nello specifico, si tratta di ammodernare la Caserma dei Carabinieri ampliandola e adeguandola alle normative vigenti in materia di sicurezza; di mettere la recinzione nel parco giochi Falcone e Borsellino e, infine, di predisporre dell’area bimbi e famiglie nelle adiacenze del parco stesso.

Nel concreto, tutte le opere in corso finalizzate alla messa in sicurezza del territorio e al rinnovamento di varie strutture pubbliche poggiano sull’utilizzo di finanziamenti pubblici e recuperi di vecchie somme che non incidono sul bilancio comunale.

«Porteremo a termine l’ampio progetto di ristrutturazione urbana della nostra comunità – hanno dichiarato dall’Amministrazione – per conciliare esigenze di lavoro e rilancio economico. Questo cantiere complessivo in evoluzione del nostro Paese è motivo di grande soddisfazione, in particolare, per la capacità di intervenire su diversi settori che interessano la vita amministrativa e dei cittadini. Si rafforza con la nuova caserma, ad esempio, un presidio di legalità del quale dobbiamo essere orgogliosi riuscendo a garantire al meglio l’operatività delle forze dell’ordine». (rcs)