;
Hierax for future

GERACE (RC) – La tavola rotonda “Hierax for Future”

Domani, a Gerace, alle 18.00, alla Chiesa di San Francesco, è in programma Hierax For Future, la tavola rotonda a scopo informativo e di sensibilizzazione riguardo la tematica ambientale, con esperti del settore.

L’evento è stato organizzato dalla Consulta Giovanile di Gerace con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Pizzimenti, nell’ambito del Friday for Future.

L’evento sarà introdotto da Sara Francesca Siciliano e Anna Rodinò, rispettivamente presidente e vicepresidente della Consulta Giovanile di Gerace. Intervengono il dott. Arturo Rocca, presidente dell’Osservatorio ambientale e attivista dell’Associazione “Movimundi”; la dott.ssa Alessandra Tuzza, giornalista che si occupa di Green Deal; la dott.ssa Concettina Macrì, presidente della Pro Loco di Gerace e della Cooperativa Aracne, impresa di moda ecosostenibile; il dott. Pietro Sirianni, agronomo e direttore provinciale della Coldiretti. Interverranno, inoltre, i giovani della Locride sensibili alla tematica e concluderà il dott. Giuseppe Pezzimenti in triplice veste di medico, presidente dei sindaci del Parco Nazionale d’Aspromonte e primo Cittadino di Gerace, che si soffermerà sull’impatto delle condizioni ambientali disastrose sulla salute umana. Modera la dott.ssa Loredana Panetta.

«La giornata è stata pensata dai giovani e per i giovani – hanno sottolineato i ragazzi della Consulta Giovanile di Gerace – ma date le condizioni in cui versa il nostro pianeta, riteniamo che il problema sia molto grande di loro e da qui la necessità di diffondere a tutta la collettività le conseguenze disastrose che le nostre azioni provocano ogni giorno».

«L’evento mondiale  – hanno aggiunto – si svolgerà sotto forma di corteo ad opera dei giovani studenti, ma date le condizioni pandemiche in cui ci troviamo da fine gennaio, noi, giovani geracesi, seguendo la scia del Friday For Future, proponiamo Hierax For Future. Vogliamo partire da una Città che è sempre stata una perla della Locride, lanciando dei messaggi positivi, a scopo informativo, insieme alle istituzioni e non contro di loro. Perché soltanto cooperando e guardando nella stessa direzione è possibile raggiungere un obiettivo comune: salvare noi stessi e il nostro pianeta.
“Pensa globale, agisci locale” è questo il motto che vogliamo diffondere». (rrc)