;
Il Liceo Da Vinci vince le Olimpiadi della Cultura e del Talento

Olimpiadi della Cultura e del Talento, trionfa il Liceo “L. Da Vinci” di Reggio

«Importante traguardo per il Sud Italia. È la prima volta che alla Calabria va questo riconoscimento formativo, i nostri ragazzi hanno avuto la meglio su 1900 squadre (12000 studenti)» scrive su Facebook il Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” di Reggio Calabria, per  la vittoria della sua squadra Carpe Diem alle Olimpiadi della Cultura e del Talento 2019, conquistando il primo posto.

La competizione, che si è svolta a Tolfa, ha visto coinvolte 1900 squadre, per un totale di 12.000 studenti. Le squadre, infatti, si sono misurate in quattro prove: Parlateci di… in cui hanno dovuto argomentare, in 7 minuti, una immagine sorteggiata dalla squadra stessa. Al termine, la Commissione ha posto loro delle domande; AccultOrientarsi, dove i ragazzi hanno fatto un percorso predefinito tra le vie del centro di Tolfa nel minor tempo possibile, con il solo aiuto di una piantina del centro cittadino; CortOlimpiadi, in cui si doveva realizzare un cortometraggio della durata di 3 minuti e 30 secondi. La squadra del Da Vinci, con le riprese effettuate presso il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria e a Scilla, hanno realizzato il corto The Southern dreamers. L’ultima, la prova di talento, dove i partecipanti hanno dovuto esprimere, alla Commissione, in 5 minuti, una particolare dote acquisita nche in ambito extra-scolastico: canto, recitazione, esibizione con uno strumento musicale, particolari capacità di memoria.

L'immagine può contenere: tabella, bevanda e spazio al chiusoAlla squadra, composta da Francesco CatanzaritiMarco CondòAntonino CotroneoFrancesco GattoBeatrice Polimeni, inoltre, è stato assegnato anche  il trofeo per la miglior prova “Parlateci di…” e il premio per la popolarità.

Entusiasmo da parte del dirigente scolastico, la prof.ssa Giuseppina Princi che, oltre a complimentarsi con i docenti dei ragazzi, per aver garantito loro una preparazione completa e trasversale attraverso una didattica efficace, ha ringraziato il referente, il prof. Bruno Pansera e la prof.ssa Mila Lucisano per il prezioso supporto didattico e umano. Inoltre, ha rivolto un plauso particolare agli studenti per la preparazione, per la serietà e per la responsabilità con cui si sono cimentati nelle prove ma, soprattutto, per la capacità dimostrata di fare gruppo, di essere squadra.

«Bravi ragazzi – ha dichiarato il dirigente scolastico Princi – determinazione, caparbietà, capacità di stare in gruppo, spirito di sacrificio, maturità e competenze trasversali hanno prevalso. Complimenti a voi per avere sempre studiato con serietà e impegno, ai vostri docenti che vi hanno trasmesso l’amore per la conoscenza sensibilizzandovi a cogliere le opportunità extrascolastiche che il liceo ha garantito lungo il vostro percorso, al referente prof. Bruno Pansera ed alla prof.ssa Mila Lucisano per il prezioso supporto didattico e umano.
Ad Maiora…..!». (rrc)